The Village

Acquista su Ibs.it   Soundtrack The Village   Dvd The Village  
Un film di M. Night Shyamalan. Con Joaquin Phoenix, Adrien Brody, Bryce Dallas Howard, William Hurt, Sigourney Weaver.
continua»
Thriller, Ratings: Kids+13, - USA 2004. uscita venerdì 29 ottobre 2004. MYMONETRO The Village * * * - - valutazione media: 3,35 su 87 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,35/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * 1/2 - -
 critican.d.
 pubblico * * * - -
   
   
   
Gli abitanti di un villaggio immerso nei boschi vivono in armonia con la natura isolati dal resto del mondo. Armonia che si infrange di colpo. M. Night Shyamalan ci riprova con una pellicola circondata da mistero e da grandi aspettative, forse troppe.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Thriller suggestivo e ben girato che conferma la capacità del regista di stupire a breve termine
Giovanni Idili     * * - - -

M. Night Shyamalan ci riprova con una pellicola circondata da mistero e da grandi aspettative, forse troppe. Il thriller è ben girato e suggestivo ma purtroppo a questi pregi si devono aggiungere alcuni intoppi nella trama che incespica su se stessa troppo a lungo relegando il film nel limbo dei titoli che potevano essere qualcosa di più.
Gli abitanti di un villaggio simil-luterano immerso nei boschi vivono in armonia con la natura isolati dal resto del mondo. Non per tutti l'isolamento è una scelta, in quanto da tempi immemorabili l'ingresso nei boschi, popolati da misteriose creature, è vietato. Il giovane Lucius, insofferente verso una tale imposizione, sfiderà il divieto e risveglierà i tanto temuti esseri silvani.
Il regista conferma la sua capacità di stupire a breve termine ma fa credere allo spettatore, illudendolo, che gli offrirà un banchetto completo per poi sfiancarlo a furia di antipasti. L'assurda montatura pubblicitaria del film, nel poco onesto tentativo di attirare il maggior numero di spettatori giocando sporco sul confine tra thriller e horror, ne ingrandisce i difetti. Forse nel compulsivo tentativo di stupire a tutti i costi, la storia narrata deraglia verso territori che lasciano lo spettatore insoddisfatto, o addirittura con la sensazione di essere stato preso in giro. Il film ha indubbiamente dei pregi come thriller, ma rientrano tutti nelle due stelline di valutazione.

Premi e nomination The Village MYmovies
il MORANDINI
The Village recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
Incassi The Village
Primo Weekend Italia: € 2.590.000
Incasso Totale* Italia: € 6.638.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 9 gennaio 2005
Primo Weekend Usa: $ 50.746.000
Incasso Totale* Usa: $ 50.746.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 1 agosto 2004
Sei d'accordo con la recensione di Giovanni Idili?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
46%
No
54%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * -

Notte e nebbia

venerdì 28 gennaio 2005 di enoc

Alla sua quarta opera, Shyamalan costruisce una pellicola nebbiosa e avvolgente, sapientemente interpretata da un cast gestito con rara intelligenza (notevoli le attribuzioni di parti minori ad attori del calibro di Sigourney Weaver e Brendan Gleeson) e magistralmente illuminata da Roger Deakins (il direttore di fotografia dei fratelli Coen). Ma l'aspetto più significativo di questo film sottostimato è senz'altro il senso di mistero che abita ogni inquadratura, un senso ottenuto giocando con lo continua »

* * * * -

Il viaggio dell'amore al di la' della paura

domenica 17 settembre 2006 di Peer Gynt

Siamo in Pennsylvania nel 1897 (lo dice la lapide della prima scena del film), a Covington, un villaggio che si stende pigro e solitario in una verde vallata. Gli abitanti vivono la loro vita tutti insieme, stretti l'uno all'altro, accerchiati da un bosco abitato dalle cosiddette "creature innominabili", sorta di incrocio fra terribili angeli posti a guardia dell'Eden da un Dio terribile e austero e divinita' malefiche di un tempo primordiale. Cosi' comincia l'ultimo, straordinario film di Night continua »

* * * - -

Un horror che non è horror

sabato 7 gennaio 2006 di alberto 86

the village è uno di quei film ke,come si suol dire,lascia l'amaro in bocca,ke forse potrebbe deludere molti una volta giunto alla fine perchè mostra tutto fuorchè ciò ke ci si aspettava.ma forse questo non è un difetto per un cineasta come shyamalan che aveva già fatto centro con l'affascinante quanto inquietante "Sesto senso".Certo è difficile per"the village"eguagliare l'oscuro fascino del suo predecessore ma quel qualcosa di misterioso ed enigmatico ke caratterizzava "Il 6o senso"è ancora continua »

* * * * -

"zardoz" e "the village"

mercoledì 15 marzo 2006 di Gianpaolo

l'autoconfinamento per fuggire da una società che genera mostri,....per creare una una società alternativa che sia immune dal dolore. Questa è la struttura utopica, basata sulla menzogna..che i cosidetti anziani del villaggio hanno allestito,......creando in sostanza una sorta di geniale, ed edulcorato sistema dittatoriale, il cui funzionamento fa leva sulla paura generata dalle (fittizzie) creature che abitano il bosco, metaforico confine tra il bene e il male. Dopo aver attinto ("Unbreakable") continua »

Lucius Hunt
"Perchè non riesci a dire quello che hai nella testa? Perchè non riesci a smettere di dire quello che hai nella tua? Perchè prendi l'iniziativa quando voglio averla io? Se voglio danzare, sarò io a chiederti di danzare; se voglio parlare, io aprirò la bocca e ti parlerò. Tutti continuano a tormentarmi perchè parli di più, perchè poi? A che serve dire che ti penso dall'istante in cui mi sveglio? Che può venire di buono se dico che talvolta non riesco ad essere lucido o non posso lavorare bene? Che cosa cambia mai se riesco a dirti che ho paura come tutti gli altri solo quando penso che tu possa essere in pericolo? E' per questo che sono sotto questo portico, Ivy Walker, la tua incolumità viene prima di quella degli altri. E .. si! Voglio danzare con te al nostro matrimonio!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Il mondo si muove per amore...si inginocchia davanti ad esso ammirato.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Edward Walker
Fai del tuo meglio per non urlare.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Altre frasi celebri del film The Village oppure Aggiungi una frase
Shop

DVD | The Village

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 23 febbraio 2005

Cover Dvd The Village A partire da mercoledì 23 febbraio 2005 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd The Village di M. Night Shyamalan con Joaquin Phoenix, Adrien Brody, Bryce Dallas Howard, William Hurt. Distribuito da Buena Vista Home Entertainment, il dvd è in lingue e audio italiano, DTS 5.1 - inglese, DTS 5.1. Su internet The Village è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 7,99 €
Aquista on line il dvd del film The Village

SOUNDTRACK | The Village

La colonna sonora del film

Disponibile on line da giovedì 27 aprile 2006

Cover CD The Village A partire da giovedì 27 aprile 2006 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film The Village del regista. M. Night Shyamalan Distribuita da Hollywood Rec..

Sono inoltre disponibili altre colonne sonore del film. altre versioni »

NEWS | M. Night Shyamalan realizza un thriller "ambientalista" ispirato a L'invasione degli ultracorpi.

E venne il giorno che la natura si ribellò

martedì 27 maggio 2008 - Tirza Bonifazi Tognazzi

E venne il giorno che la natura si ribellò Ad accendere la lampadina (ergonomica) della mente di M. Night Shyamalan è stata una serie di eventi più o meno spaventevoli che stanno accadendo nel mondo, a partire dalla scomparsa delle api in America. La strana epidemia che è scoppiata negli Stati Uniti è allarmante e, unita ad altre catastrofi ambientali, rappresenta una vera minaccia per la terra. Influenzato dagli eventi, il regista de Il sesto senso e The Village sposta il suo sguardo sulla natura, traducendo la preoccupazione per l'ambiente e il genere umano in un thriller ad alta tensione.

di Roberto Nepoti La Repubblica

A pensarci, sembra strano: oggi è un regista nato a Madras il migliore erede della tradizione del "gotico" americano. Non solo; l'ultimo film del trentaquattrenne cineasta indiano rappresenta forse l'allegoria più riuscita, esatta ed efficace sulla tragedia dell'11 settembre. Eppure, M.Night Shyamalan ambienta The Village alla fine dell'800, in una piccola comunità rurale americana isolata dal resto del mondo. Le regole dei padri fondatori vietano di oltrepassarne i confini, inoltrandosi nei boschi circostanti popolati da pericolosissime "creature che non si possono nominare". »

di Mauro Gervasini Film TV

America, 1879. una piccola comunità e assediata nel proprio villaggio da mostruose creature che vivono nei boschi. Seguendo la forza dell’amore, Ivy Walker (Bryce Dallas Howard), non vedente, affronta la foresta per raggiungere la città, dove poter comprare le medicine che salveranno il promesso sposo Lucius Hunt (Joaquin Phoenix). Film politico, si è detto di questo The Village. Il regista d’origine indiana M. Night Shyamalan non rifiuta l’interpretazione, e ammette di averlo scritto sull’onda emotiva dell’li settembre e a ridosso della campagna dei neocon denominata “shock and awe” (“sconvolgi e intimorisci“, ma “awe” è anche “assoggettare“). »

di Roberto Escobar Il Sole-24 Ore

Il fantastico e il realistico si incontrano e si contraddicono, in The Village (Usa, 2004, 107’). Iniziato in un vago 800, il film scritto e diretto da Manoj Night Shyamalan finisce per tornare ai nostri anni. Tutto in esso, dai vestiti al linguaggio, sembra appartenere al passato, ma poi quel che vi accade si mostra allo spettatore ben radicato nel presente. Si tratta dunque di un incontro “d’autore” tra fantasia e realtà? O si tratta di un errore di racconto, che banalizza l’intreccio? Delle due ipotesi, la prima non dà conto di elementi narrativi che al fantastico non si possono ricondurre. »

di Alberto Crespi L'Unità

Il film più bello del week-end è hollywoodiano: càpita. Hollywood è in crisi creativa, ma ha dentro di sé potenzialità infinite. Una di queste è l’indiano (dell’India) M. Night Shyamalan, vero nome Manoj Nelliyattu Shyamalan, cresciuto a Philadelphia in una famiglia di medici: a soli 34 anni è uno degli autori più riconoscibili del cinema americano. La «riconoscibilità» è tutta nel modo di suscitare paura: gli bastano pochi accenni, minimi movimenti di macchina (sempre simili da un film all’altro) accoppiati ad effettacci sonori e musicali usati con spietato cinismo. »

The Village | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Link esterni
Sito ufficiale
Trailers
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità