Macbeth

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Macbeth   Dvd Macbeth   Blu-Ray Macbeth  
Un film di Justin Kurzel. Con Michael Fassbender, Jack Reynor, Marion Cotillard, David Thewlis, Elizabeth Debicki.
continua»
Titolo originale Macbeth. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 113 min. - Gran Bretagna 2015. - Videa - CDE uscita martedì 5 gennaio 2016. MYMONETRO Macbeth * * * - - valutazione media: 3,23 su 35 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,23/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * 1/2 - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * * 1/2 -
   
   
   
Dai produttori de Il discorso del re e Shame un adattamento di grande impatto visivo del capolavoro shakespeariano, rivisitato in chiave moderna.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer Cinema
primo piano
Un adattamento rigoroso, canonico, esteticamente ammirevole e storicamente corretto
Paola Casella     * * 1/2 - -

Macbeth, valoroso condottiero, cede alla propria sete di potere per seguire la profezia che lo ha indicato come il futuro re di Scozia, fomentato dalla moglie la cui ambizione è assai più intensa e frustrata della propria. L'ascesa al trono di Macbeth prevede l'eliminazione fisica del reggente in carica, e sarà seguita da una serie di delitti sempre più efferati, poichè l'uomo, divorato da dubbi e paure, vede ostacoli in chiunque. E Lady Macbeth si renderà conto di aver creato un mostro che non può più controllare.
Difficile ridurre la trama di uno dei capolavori di Shakespeare in poche righe, perchè la quantità di livelli di lettura e di significati insiti nel testo è quasi illimitata, nonostante la brevità della narrazione: una brevità che consente a Justin Kurzel, il regista di questo settimo adattamento cinematografico di Macbeth, di riportare fedelmente sul grande schermo l'intera storia, conservando nella loro interezza (e complessità linguistica) i dialoghi shakespeariani.
Tuttavia il contributo originale di Kurzel si limita alla messiscena, in una Scozia selvaggia e brulla a metà fra Braveheart e la Grecia arcaica di 300): per il resto l'adattamento è talmente fedele e ossequioso rispetto al testo di Shakespeare da risultare convenzionale, nonostante l'ottima interpretazione di Michael Fassbender che comunica con la sola forza dello sguardo le mille sfumature della metamorfosi del protagonista: da eroico combattente ad arrampicatore assetato di potere a tiranno senza umanità, passando per quel bambino fragile che la moglie riesce a manipolare con facilità. E Marion Cotillard è una Lady Macbeth dal viso angelico e l'animo corrotto la cui maternità frustrata si trasforma in brama di potere, e che fa leva proprio su quell'impulso materno (e sulla sua sensualità) per manovrare il coniuge come un pupazzo. Fra le poche prese di posizione autoriali di Kurzel ci sono la trasformazione visiva di quel materno in mariano nella scena in cui Lady Macbeth cede ai sensi di colpa per le proprie mani sporche di sangue e l'inquadratura in cui Macbeth punta un coltello contro il ventre della moglie, identificandovi la fonte primaria dei suoi guai.
I fantasmi che dovrebbero tormentare Kurzel, per restare in zona Shakespeare, sono quelli di Orson Welles, Akira Kurosawa e Roman Polanski, autori prima di lui di adattamenti assai più coraggiosi, nonché quello dello stesso Shakespeare, la cui prosa fortemente evocativa può ispirare ogni artista a creare un adattamento fortemente personale. Il Macbeth di Kurzel invece è rigoroso, canonico, esteticamente ammirevole, storicamente corretto, ma non aggiunge nulla a quanto c'è sulla pagina e a quanto c'è già stato sul grande schermo. Anche per questo l'incessante accompagnamento musicale di sottofondo dopo un po' comincia ad assomigliare allo stridio di una sega circolare.

Incassi Macbeth
Primo Weekend Italia: € 699.000
Incasso Totale* Italia: € 1.751.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 24 gennaio 2016
Sei d'accordo con la recensione di Paola Casella?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
34%
No
66%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * -

Macbeth è la potenza dell'immaginazione

lunedì 4 gennaio 2016 di Debboschi

Dopo Welles, Kurosawa e Polanski, è il regista australiano Justin Kurzel ad accettare la sfida di portare sullo schermo una delle opere più potenti e controverse di William Shakespeare: Macbeth. Sfruttando quella che è una delle principali caratteristiche delle opere shakespereane, vale a dire la loro attualità, Kurzel ci racconta la vicenda del valoroso generale Macbeth ( Michael Fassbender), già indicato come futuro sovrano di Scozia, che cade vittima di una continua »

* * - - -

...ma mi faccia il piacere!

martedì 5 gennaio 2016 di maynardi araldi

 Macbeth! Capolavoro di Shakespeare. Decima opera di Giuseppe Verdi.  Tragedia adattata 27 volte sui set cinematografici. Dal Maestro Kurosawa (Il trono di sangue)  a Polansky, Orson Wells e in futuro, forse, chissà: l’abbinata Scorzese+Branagh. Ma stavolta, mister Macbeth…è nelle mani di Justin Kurzel. Trama: Macbeth (Fassbender) fedele generale di re Duncan (Thewlis) torna vittorioso dalla battaglia affiancato dall’amico Banquo (Considine). Quando continua »

* * * * -

La densa notte del nostro ambizioso

venerdì 8 gennaio 2016 di Ruger357MgM

La brama di potere ai tempi dell'IS.La materialità del sangue, delle viscere, dell'assassinio, in tutta la sua potenza, mostrata senza veli, come un video del califfo. Ambientazioni suggestive e aderenti al racconto, costumi essenziali, azioni sceniche dolenti. la fa da padrone assoluto la lingua del bardo, cui rende omaggio la fisicità di un gigantesco Fassbender, il cui viaggio al termine della notte parte dall'ambizione e finisce nella follia, trascinando con se la continua »

* * * * *

Formidabile

venerdì 8 gennaio 2016 di irene

Magnifico film, che rilegge in maniera moderna, ma senza frizzi e lazzi, attenendosi rigorosamente al classico, un testo di per sé meraviglioso. Ciò che fa la differenza rispetto ad altre rilettura (di questa o di altre opere di Shakespeare) è la potenza delle immagini, sono le atmosfere di Scozia, la nebbia, la pioggia, i paesaggi brulli punteggiati di laghi e di neve, la luce delle candele, i colori sempre più saturi, fino al rosso finale del fuoco, del tramonto e del continua »

Dialogo tra MacBeth e Lady Macbeth
-E se dovessimo fallire?-
-Noi non falliremo-
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Dialogo tra MacBeth e Lady Macbeth
-E se dovessimo fallire?-
-Noi non falliremo-
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
McBeth
Se tutto fosse fatto sarebbe bene che una volta fatto fosse fatto in fretta.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Macbeth

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 20 aprile 2016

Cover Dvd Macbeth A partire da mercoledì 20 aprile 2016 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Macbeth di Justin Kurzel con Michael Fassbender, Jack Reynor, Marion Cotillard, David Thewlis. Distribuito da Eagle Pictures. Su internet Macbeth (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 11,99 €
Prezzo di listino: 15,99 €
Risparmio: 4,00 €
Aquista on line il dvd del film Macbeth

SOUNDTRACK | Macbeth

La colonna sonora del film

Disponibile on line da venerdì 11 dicembre 2015

Cover CD Macbeth A partire da venerdì 11 dicembre 2015 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Macbeth del regista. Justin Kurzel Distribuita da Universal Classic, il cd è composto da musiche di genere New Age e Contemporanea, e New Age e Contemporanea. Su internet il cd Macbeth è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 19,90 €
Prezzo di listino: 22,70 €
Risparmio: 2,80 €
Aquista on line la colonna sonora del film Macbeth

CELEBRITIES | Volto fragile e denso, persuade Michael Fassbender in Macbeth e guadagna lo status di diva. Al cinema. Vai all'articolo

Lady di incomparabile bellezza

martedì 5 gennaio 2016 - Marzia Gandolfi

Marion Cotillard, lady Macbeth di incomparabile bellezza Marion Cotillard ha la bellezza eterna dei classici. Come un classico è bella in modo indiscutibile, non finisce mai di dire quello che ha da dire, costituisce una ricchezza, esercita una suggestione, si impone come indimenticabile. E ancora proprio come un classico porta su di sé la traccia di chi l'ha preceduta, rievocando la compostezza solenne delle dive del muto che sostituivano col gesto la parola. La ieraticità del suo volto si accorda splendidamente col Macbeth di Justin Kurzel che incontra Shakespeare alla graphic novel e alterna i versi del Bardo a lunghi silenzi, offrendo una chance alla messa in scena e uno spazio agli attori muti nei piani.

   

VIDEO | Marion Cotillard racconta il suo ruolo nel Macbeth di Justin Kurzel. Dal 5 gennaio al cinema.
Vai alla clip

Viso angelico e animo corrotto

martedì 29 dicembre 2015 - a cura della redazione

Lady Macbeth, viso angelico e animo corrotto Storia di un animo grande e generoso corrotto da avidità e spietata ambizione, Macbeth di Justin Kurzel è il settimo adattamento della celebre opera shakespeariana. Il film racconta la rovinosa metamorfosi del valoroso generale Macbeth, signore di Glamis, che conosce la gloria e l'onore, ma viene condotto alla rovina dalla sua cupidigia. Marion Cotillard racconta in questa clip in esclusiva il suo ruolo (quello di Lady Macbeth) nell'opera di Justin Kurzel, regista capace di trovare la semplicità in un'opera complessa e profonda come quella shakespeariana.

   

Alla corte di Shakespeare Fassbender e Cotillard diventano due giganti

di Paolo D'Agostini La Repubblica

Ispiratrice di un'interminabile galleria di interpretazioni teatrali, alimento per musica (Verdi, per esempio) e arti figurative, la tragedia di Shakespeare conta numerose rivisitazioni cinematografiche. Le più celebri quelle di Orson Welles e Akira Kurosawa (Trono di sangue). I personaggi di Macbeth e di Lady Macbeth sono diventati un archetipo, un paradigma dell'ambizione senza freni e della cieca smania di potere, dell'insinuarsi velenoso dell'invidia, del sospetto e della gelosia che armano l'insaziabile vendetta. »

"Macbeth" un'occasione mancata

di Alessandra Levantesi La Stampa

È l'ennesima cine-trasposizione dell'ultima delle grandi tragedie di Shakespeare; e secondo alcuni esegeti, Harold Bloom per esempio, la più grande. Per via della sua essenzialità, per la forza visionaria impressa a una vicenda ritagliata dalle cronache storiche; e scritta in omaggio al re in carica Giacomo I Stuart, discendente dalla stirpe di Banquo, ucciso dal sanguinario Macbeth nella sua delirante corsa al potere. Ispirato nell'impianto scenografico (Fiona Crombie) ai suggestivi, teatrali stilemi nipponici di Trono di sangue di Kurosawa; ricco del contributo fotografico dell'Adam Arkapaw di True Detective; e della presenza di due interpreti indiscutibili per bravura e carisma quali Michael Fassbender e Marion Cotillard, il film dell'australiano Justin Kurzel aveva le carte in regola per risultare riuscito. »

Per Shakespeare un kolossal con star di fascino perverso

di Valerio Caprara Il Mattino

Lasciamo stare quelli che entrano in sala con i dizionari già aperti alla voce «Macbeth». I neofiti interessati alle comparazioni e/o alle classifiche potranno, del resto, procurarsi senza troppa fatica i dvd con le versioni della grandiosa tragedia scespiriana firmate, tra le tante, dai big Welles, Kurosawa, Polanski e Béla Tarr. L'ultimo titolo arrivato merita, infatti, di essere valutato a prescindere dal peso dei precedenti, quantomeno perché il regista australiano Kurzel ha messo in campo un coraggioso kolossal nell'immergersi nelle ultra realistiche locations scozzesi e nell'affidarsi a star portatrici di un fascino e una tecnica caratterizzati in senso assai contemporaneo. »

Fassbender, grande Macbeth

di Maurizio Acerbi Il Giornale

La sete di potere di Macbeth e il suo desiderio di salire sul trono scozzese, lo portano ad uccidere il re in carica, fomentato da una moglie ancora più arrivista di lui. Da quel momento, però, il nuovo reggente vedrà nemici ovunque e i delitti si moltiplicheranno. Il settimo adattamento del capolavoro di Shakespeare viene servito nella complessa interezza dei suoi dialoghi. A Fassbender basta uno sguardo per trasmettere emozioni, ma Kurzel si limita al compitino canonico, senza osare. Da Il Gi »

Macbeth | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Paola Casella
Pubblico (per gradimento)
  1° | debboschi
  2° | ruger357mgm
  3° | irene
  4° | alex2044
  5° | filippo catani
  6° | jackiechan90
  7° | giadas
  8° | vincenzo ambriola
  9° | flyanto
10° | catcarlo
11° | khaleb83
12° | miguel angel tarditti
13° | redrose
14° | daniela tosi
15° | valerio
16° | gpistoia39
17° | cristiana sorrentino
18° | fabiofeli
19° | vanessatalanta
20° | isin89
21° | maynardi araldi
Trailer
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Video
1|
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 |
Link esterni
Facebook
Sito ufficiale
Uscita nelle sale
martedì 5 gennaio 2016
Showtime
  1 | Sicilia
  1 | Toscana
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità