Ant-Man

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Ant-Man   Dvd Ant-Man   Blu-Ray Ant-Man  
Un film di Peyton Reed. Con Paul Rudd, Michael Douglas, Evangeline Lilly, Corey Stoll, Bobby Cannavale.
continua»
Titolo originale Ant-Man. Fantascienza, Ratings: Kids+13, durata 117 min. - USA, Gran Bretagna 2015. - Walt Disney uscita mercoledì 12 agosto 2015. MYMONETRO Ant-Man * * * - - valutazione media: 3,43 su 28 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,43/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * * - -
   
   
   
Per la prima volta sul grande schermo uno dei personaggi più noti dei Marvel Comics, apparso fin dalle origini nel gruppo degli Avengers.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Il ridimensionamento del gigantismo marveliano, che si fa strada grazie all'anarchica impossibilità di adattarsi a schemi consueti
Emanuele Sacchi     * * * - -

Lo scassinatore Scott Lang accetta un ultimo colpo, ma dentro la cassaforte anziché soldi trova una strana tuta. Quando la indossa attiva un meccanismo di miniaturizzazione che lo trasforma in un minuscolo guerriero. Contattato dal creatore della tuta, lo scienziato Hank Pym, Scott si troverà di fronte alla difficile decisione di diventare Ant-Man e salvare il mondo da un pericolo mortale.
La più volte annunciata Fase 2 dell'epopea cinematografica Marvel arriva al suo momento chiave. Perché nonostante la sua natura minore, o meglio minuscola, all'interno dell'universo della Casa delle Idee, Ant-Man è destinato a incarnare un ruolo cruciale. Quello della diversità, del supereroismo come riscatto, definitivamente riconquistato da quei nerd che l'hanno generato, sulla scia dei Guardiani della Galassia che sono già cult generazionale. Perché se il supereroe con superproblemi è il marchio di fabbrica della Marvel, pochi possono competere con la mancanza di glamour di un ex galeotto divorziato e miniaturizzato a cavallo di una formica. La scommessa più audace di un pantheon disincantato, capace di prendersi gioco dei dogmi di un rituale che non nasconde ult(ron)eriori sorprese. Propositi che conferiscono a Ant-Man una responsabilità che l'opera di Peyton Reed dimostra chiaramente di non poter gestire appieno. In primis per la sua natura ibrida e irrisolta: in origine progetto pluriennale di Edgar Wright (L'alba dei morti dementi, Scott Pilgrim vs the World), destinato a sconvolgere il canone tra mille aspettative, si è trasformato, a causa di divergenze creative, in quello di Peyton Reed.
I "se" e i "ma" si sprecano in ogni dove, attribuendo, come da usuale folklore pro-perdenti, a Wright ogni intuizione e al suo erede ogni malefatta, ma la verità sulla paternità dell'uno e dell'altro resta un mistero. Quel che è oggettivo è l'accento posto sul lato comico della sceneggiatura (a cui nella riscrittura ha messo mano lo stesso Paul Rudd), al servizio di un Paul Rudd post-Judd Apatow (Questi sono i 40) e di un Michael Pena così esilarante da rischiare di oscurare il protagonista.
Nell'animo genuinamente infantile di Ant-Man - La Cucaracha in apertura, a prefigurare Speedy Gonzales come uno dei principali riferimenti sotterranei, o l'incredibile epilogo pixariano nella cameretta di una bambina tra trenini giganti e insetti di dimensioni garroniane - vive il ridimensionamento necessario di un filone il cui gigantismo rischia di stimolare la bulimia del pubblico, ma di arrestarne ben presto la digestione. Sono infatti proprio le infiltrazioni nello script del franchise Avengers - emblema con l'ultimo Avengers: Age of Ultron del vuoto (e insieme dell'horror vacui) che caratterizza il calo narrativo marveliano - a sconvolgere struttura e intenti di Ant-Man, così come gli stereotipi arrugginiti sul percorso di apprendimento e consapevolezza dell'eroe recalcitrante. L'effetto ossimorico che deriva da questi contrasti non fa che accentuare la sensazione di un progetto che non ha goduto della necessaria libertà per spiccare il volo e per far decollare la Fase 2 di una Marvel incapace di resettare i suoi già obsoleti e ingombranti campioni di incassi. Ant-Man funziona nella sua irriducibile singolarità, nella sua anarchica impossibilità di adattarsi a schemi consueti. La volontà di imporre comunque questi ultimi non pare un buon viatico per la nuova ondata Marvel, ma i segnali forniti da alcuni elementi del film di Reed inducono a confidare ancora nelle Idee della relativa Casa.

Incassi Ant-Man
Primo Weekend Italia: € 1.566.000
Incasso Totale* Italia: € 4.665.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 13 settembre 2015
Primo Weekend Usa: $ 57.226.000
Incasso Totale* Usa: $ 58.040.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 19 luglio 2015
Sei d'accordo con la recensione di Emanuele Sacchi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
34%
No
66%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Ant-Man

premi
nomination
BAFTA
0
1
* * * * *

Il debutto di ant-man!

giovedì 13 agosto 2015 di Luca Capaccioli

I Marvel Studios presentano Ant-Man, uno dei primi personaggi creati dal duo Lee&Kirby nel 1962, sulle pagine di Tales to Antonish, nonchè uno dei membri fondatori dei Vendicatori originali, in un lungometraggio diretto da Peyton Reed, oltre che l'ultimo capitolo della Fase 2 dell'UCM (Universo Cinematografico Marvel), che ha raggiunto il culmine nello spettacolare Avengers: Age of Ultron, uscito lo scorso aprile. Dopo essere finalmente uscito di prigione, Scott Lang (Paul Rudd) continua »

* * * * -

L'uomo formica

mercoledì 26 agosto 2015 di Lorenzo2099

Ant-Man è la dodicesima pellicola del Marvel Cinematic Universe (un media franchise centrato su una serie di film di supereroi prodotti dai Marvel Studios e basati sui personaggi dei fumetti Marvel Comics), nonchè l'ultimo della Fase Due. Scott Lang (Paul Rudd), appena uscito di prigione, è intenzionato a cominciare una nuova vita. Vuole riallacciare i rapporti con sua figlia Cassie, andandola a trovare a sorpresa alla sua festa di compleanno, ma viene cacciato per questioni continua »

* * * * -

I soliti ignoti + iron man

venerdì 14 agosto 2015 di opidum

io adoro gli heist movie( film dove una banda di professionisti effettua un furto clamoroso  con destrezza ) e cito il meraviglios film di monicelli perchè "Ant Man" gazie soprattutto al fenomenale Michael Pena ha un altisssimo livello di comicità. "Ant Man" è metà Heist movie e metà Comic Movie. la storia scorre fluida e non ci sonono momenti di noia. prodigiosi gli effetti speciali e le scene con le formiche. consiglio di continua »

* * * * -

Ant-man: un piccolo grande eroe

venerdì 21 agosto 2015 di Mickey97

Ant-Man debutta sul grande schermo e sembra avere fin da subito il fine di sorprendere lo spettatore dopo essersi presentato come il prodotto di un idea davvero originale. Il processo di miniaturizzazione a cui è sottoposto lo scassinatore Scott Lang diviene ben presto un'opportunità per quest'ultimo di divenire l'eroe di sua figlia e salvare il mondo da un pericolo mortale che porta il nome di Darren Cross, un uomo estremamente ambizioso ex allievo di Hank Pym, continua »

Hank Pym (Michael Douglas) a Scott Lang/Ant-Man (Paul Rudd)
"Scott ormai è da un po' che ti osservo, tu sei diverso. Non permettere mai a nessuno di dire che non hai nulla da offrire figliolo, non è detto che potrai avere una seconda occasione, ti suggerisco di considerarla attentamente. Questa è la tua occasione di meritarti quello sguardo di tua figlia, di diventare l'eroe che lei già pensa tu sia. Non si tratta di salvare il nostro mondo ma di salvare il loro! Scott ho bisogno che tu sia Ant-Man."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Hank Pym (Michael Douglas) a Scott Lang/Ant-Man (Paul Rudd)
"Scott ormai è da un po' che ti osservo, tu sei diverso. Non permettere mai a nessuno di dire che non hai nulla da offrire figliolo, non è detto che potrai avere una seconda occasione, ti suggerisco di considerarla attentamente. Questa è la tua occasione di meritarti quello sguardo di tua figlia, di diventare l'eroe che lei già pensa tu sia. Non si tratta di salvare il nostro mondo ma di salvare il loro! Scott ho bisogno che tu sia Ant-Man."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Scott Lang/Ant-Man (Paul Rudd) a Hank Pym (Michael Douglas)
"Solo una domanda: è troppo tardi per cambiare il nome?"

vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Altre frasi celebri del film Ant-Man oppure Aggiungi una frase
Shop

DVD | Ant-Man

Uscita in DVD

Disponibile on line da giovedì 26 novembre 2015

Cover Dvd Ant-Man A partire da giovedì 26 novembre 2015 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Ant-Man di Peyton Reed con Hayley Atwell, Evangeline Lilly, Judy Greer, Paul Rudd. Distribuito da Walt Disney Studios Home Entertainment, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 5.1 - inglese, Dolby Digital 5.1 - tedesco, Dolby Digital 5.1 - turco, Dolby Digital 5.1. Su internet Ant-Man (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 10,99 €
Prezzo di listino: 18,99 €
Risparmio: 8,00 €
Aquista on line il dvd del film Ant-Man

SOUNDTRACK | Ant-Man

La colonna sonora del film

Disponibile on line da giovedì 13 agosto 2015

Cover CD Ant-Man A partire da giovedì 13 agosto 2015 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Ant-Man del regista. Peyton Reed Distribuita da Hollywood. Su internet il cd Ant-Man è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Sono inoltre disponibili altre colonne sonore del film. altre versioni »
Prezzo: 26,50 €
Aquista on line la colonna sonora del film Ant-Man

Una formica psichedelica

di Francesco Alò Il Messaggero

Anche le formiche nel loro piccolo possono diventare super. Dopo l'uomo ragno Spider-Man ecco Ant-Man, nuovo personaggio dei fumetti Marvel ad essere trasformato in celluloide grazie al film diretto da Peyton Reed nelle nostre sale a partire dal 12 agosto. La miniaturizzazione dell'essere umano è sempre stata utilizzata dai geni del genere fantastico come fosse un contrappunto ironico all'arrogante crescita economica, politica e tecnologica dell'essere umano. Da I Viaggi di Gulliver di Jonathan Swift in cui il protagonista passava dai minuscoli abitanti di Lilliput ai giganteschi signori di Brobdingnag a Ciondolino di Luigi Bertelli in arte Vamba (il papà di Gian Burrasca) dove il bambino del titolo diventava formica per imparare da quegli insetti sempre sottovalutati valori come disciplina e solidarietà. »

Un mini-supereroe dotato di ironia

di Roberto Nepoti La Repubblica

I miti complementari del gigantismo e della miniaturizzazione hanno sempre nutrito il fantasy. Ora la Marvel dà forma cinematografica a un personaggio partorito in fumetto all'inizio degli anni '60: Ant-man, l'uomo formica capace di ridursi a una taglia di pochi millimetri compensati da una forza eccezionale, All'origine si chiama Scott Lang, professione scassinatore in rovescio di fortuna; grazie al prodigioso costume immaginato dal dottor Hank Pym, diventa un ibrido tra Spider-man e Iron-man in grado di affrontare Darren Cross, cattivissimo padrone di un'industria hi-tech. »

Piccolo non solo, antieroe a misura di formica

di Giulia D'Agnolo Vallan Il Manifesto

Ant-man è un Off-Off-Marvel. Per dirla con una definizione del teatro americano che identifica le produzioni che non possono permettersi di aprire su Broadway come 0ff e Off-Off Brodaway, Ant-man è un Marvel «minore». Ma, come succede con il teatro, la parola minore non è sinonimo di inferiore. Anzi, questi progetti meno ambiziosi, concepiti e attesi con meno aspettativa, e quindi meno pressioni, spesso godono di una libertà creativa e poetica che la «serie A» non può permettersi. Inaugurata l'estate scorsa dal grandissimo successo di Guardiani della galassia, questa vena off, più scanzonata, arricchisce l'intricatissima mappa del cinema made in Marvel (che è poi made in Disney) avvicinandolo sempre di più a quel senso di serialità totale espresso dal rapporto tra cliffhangers e fumetti negli anni Venti/Trenta. »

Ant-Man, la formica supereroe

di Alice Sforza Il Giornale

Che sorpresa, per lo scassinatore Scott Lang, trovare una strana tuta al posto dei soldi, nella cassaforte aperta con fatica. Appartiene allo scienziato Hank Pym e ha uno straordinario potere: miniaturizzare chi la indossa trasformandolo inAnt-Man, supereroe a dimensione di formica. Simpatica, ma banale, puntata dell'universo Marvel, puerile e, allo stesso tempo, anarchica. Padri che cercano di riconquistare figlie e tanti effetti speciali, senza mai incantare. Da Il Giornale, 21 agosto 2015 »

Ant-Man | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Emanuele Sacchi
Pubblico (per gradimento)
  1° | luca capaccioli
  2° | lorenzo2099
  3° | mickey97
  4° | opidum
  5° | alexmanfrex
  6° | dhany coraucci
  7° | aristoteles
  8° | themaster
  9° | dragonfantasy
10° | claudiofedele93
11° | tmpsvita
12° | red screen
Rassegna stampa
Emiliano Morreale
BAFTA (1)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità