Questi sono i 40

Film 2012 | Commedia +16 134 min.

Titolo originaleThis is 40
Anno2012
GenereCommedia
ProduzioneUSA
Durata134 minuti
Regia diJudd Apatow
AttoriPaul Rudd, Leslie Mann, John Lithgow, Megan Fox, Albert Brooks, Maude Apatow Iris Apatow, Chris O'Dowd, Charlyne Yi, Ryan Lee, Melissa McCarthy, Jason Segel.
Uscitagiovedì 4 luglio 2013
DistribuzioneUniversal Pictures
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +16
MYmonetro 2,59 su 9 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Judd Apatow. Un film con Paul Rudd, Leslie Mann, John Lithgow, Megan Fox, Albert Brooks, Maude Apatow. Cast completo Titolo originale: This is 40. Genere Commedia - USA, 2012, durata 134 minuti. Uscita cinema giovedì 4 luglio 2013 distribuito da Universal Pictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 - MYmonetro 2,59 su 9 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
Questi sono i 40
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Dopo anni di matrimonio, Pete e Debbie dovranno trovare il modo di perdonarsi e godersi il resto della loro vita ... prima di uccidersi a vicenda. In Italia al Box Office Questi sono i 40 ha incassato 23,6 mila euro .

Questi sono i 40 è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,59/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,17
CONSIGLIATO NÌ
Una riflessione sorridente ma non superficiale sulle coppie consolidate.
Recensione di Giancarlo Zappoli
venerdì 5 luglio 2013
Recensione di Giancarlo Zappoli
venerdì 5 luglio 2013

Debbie e Pete entrano entrambi nei quarant'anni (anche se lei ha la tendenza a cambiare data di nascita) e il momento non è dei migliori. Hanno due figlie, Sadie e Charlotte, che non si sopportano ma anche il loro rapporto è in crisi per una serie di motivi tra cui problemi sul lavoro e vita sessuale. A questo si aggiungono dei non buoni rapporti con i reciproci padri. Pensare a un futuro che li veda ancora a lungo insieme non sembra essere la cosa più facile.
Ha un inizio di quelli che non si dimenticano facilmente Questi sono i 40: Debbie e Ben sono in bagno e stanno facendo l'amore quando lui le fa una rivelazione che crede le faccia piacere e che invece innesca la prima delle innumerevoli discussioni di coppia che costellano questo film. Quale sia l'oggetto del contendere ogni spettatore deve avere il piacere di scoprirlo da sé. Ciò che invece è bene sapere è che non ci troviamo di fronte all'ennesima riproposizione de La guerra dei Roses. Apatow è interessato a un altro tipo di sviluppo narrativo. Tanto per cominciare si avvale di quello che, soprattutto nelle serie tv (e qui si ritorna spesso su Lost) viene definito 'spin-off'. Cioè si prendono uno o più personaggi non principali di una serie e li si mettono al centro di una nuova creata su misura per loro. Qui tocca appunto a Debbie e Pete che in Molto incinta affiancavano i protagonisti Ben e Alison. Apatow ama scrutare nelle luci e ombre delle dinamiche familiari e per farlo pensa che sia giusto mettere in gioco la propria. Ecco allora che Debbie è sua moglie Leslie Mann (che ha compiuto quarant'anni proprio nel 2012) e Sadie e Charlotte sono le loro figlie. Grazie a questa vera e propria familiarità, a cui si aggiunge la presenza dell'amico e attore feticcio Paul Rudd, il regista e sceneggiatore porta ancora una volta sullo schermo una commedia che è molto made in Usa ma al contempo offre occasioni di riflessione dal valore universale sulle relazioni di coppie che dovrebbero essere ormai consolidate e che, proprio per lo scorrere degli anni, mettono in rilievo più i difetti che i pregi del partner. Per farlo continua a utilizzare il doppio registro che gli è da tempo congeniale: da un lato c'è l'esagerazione anche verbale (vedi le scene relative al malcapitato compagno di scuola di Sadie) e dall'altro la capacità di affrontare in modo leggero ma non superficiale temi come il rapporto genitori e figli (a tutte le età), la possibilità di coltivare i propri sogni di gioventù in un mondo che ha perso la memoria del passato anche recente e il rapporto, sempre più difficile da gestire, con una tecnologia che allarga gli orizzonti ma, al contempo, rischia di soffocare il piacere della creatività. Tutto questo, ancora una volta, in una commedia oversize (134 minuti) che cede un po' nel finale ma di cui non si avverte la lunghezza.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
QUESTI SONO I 40
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €9,74
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 26 febbraio 2013
donni romani

Difficile definire "This is 40" una commedia tout court, perchè la realtà irrompe nelle vicende quotidiane dei protagonisti con tutte le tinte fosche che ogni coppia insieme da vent'anni ben conosce, rendendo il nuovo film di Apatow un concentrato di gioie e dolori, meschinità e slanci, umori e rumori, perchè l'intimità vera è fatta di situazioni [...] Vai alla recensione »

giovedì 31 ottobre 2013
Liuk

Commedia con un ottimo cast ma pessima sceneggiatura, questo è in breve This Is 40. Un film troppo sopra le righe, con una sboccataggine assolutamente immotivata e personaggi surreali. Ogni scena è forzata e ci si aspetta che spunti il regista per terminare il ciak, non si respira realtà e concretezza. Peccato.

venerdì 9 agosto 2013
etabeta

di una tipica famiglia made in USA. Sinceramente non ho capito cosa il regista voleva dire con questo film, tra l'altro esageratamente lungo. Messi in un calderone, ci sono gag surreali, aspetti familiari, rapporti genitori figli, lati sarcastici e perfidi nello stile personalità uomini  USA, ma il tutto risulta noioso e di difficile comprensione.

lunedì 18 febbraio 2013
Bartleby Corinzio

Spin-off di "Molto incinta", che non è che sia propriamente rimasto scolpito nella mia memoria, questo film vuole raccontare la difficile, amara, oscena presa di coscienza dell' essere arrivati ai quarant'anni. Un'età nella quale dopo pochi colpi di palpebre si arriva ai novanta e da lì è bella che fatta.

mercoledì 20 aprile 2016
Barolo

Carina questa commedia sulla crisi di una coppia di mezz'età,a momenti d'ilarità si alternano quelli di riflessione.L'amore naturalmente trionferà ma solo dopo una serie di peripezie e incomprensioni.Il giro di boa degli anta è complicato, non si è più giovani, ma nemmeno vecchi,è un periodo di transizione delicato e soprattutto nelle [...] Vai alla recensione »

mercoledì 22 ottobre 2014
ultimoboyscout

Commedia che tutto sommato funziona bene, nonostante in film di Apatow, in Italia, non abbiano mai fatto faville. Parla di Pete e Debbie (la vera moglia di Apatow) alle prese con la loro tranquilla e monotona vita di mezza età (se a 40 anni la si può definire così...), tra problemi sentimentali, economici, sessuali ed esistenziali e piccoli segreti non confessati, oltre a due figlie [...] Vai alla recensione »

sabato 20 luglio 2013
pocius

secondo me una commedia molto gradevole ( come tutte quelle dirette per ora da Apatow) che alterna momenti di puro divertimento, anche volgare ma di una volgarità mai gratuita, a momenti di riflessione sull'amore, sulla vita, sui problemi e le difficoltà. Come  "Molto incinta", "Funny people" e "40 anni vergine" diverte con  serietà e [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Nepoti
La Repubblica

Già visti nella commedia Molto incinta, Debbie e Pete hanno messo su famiglia, possiedono una casa, hanno un lavoro. Tutto per il meglio? Mica tanto: perché l'etichetta discografica di Pete è in crisi e, intanto, si avvicina per entrambi il fatidico giro di boa dei quarant'anni. Più che raccontarci una vera e propria trama, Judd Apatow illustra scene della vita quotidiana di una coppia come tante (lei [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati