Una piccola impresa meridionale

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Una piccola impresa meridionale   Dvd Una piccola impresa meridionale   Blu-Ray Una piccola impresa meridionale  
Un film di Rocco Papaleo. Con Riccardo Scamarcio, Barbora Bobulova, Rocco Papaleo, Sarah Felberbaum, Claudia Potenza.
continua»
Commedia, durata 103 min. - Italia 2012. - Warner Bros Italia uscita giovedì 17 ottobre 2013. MYMONETRO Una piccola impresa meridionale * * 1/2 - - valutazione media: 2,84 su 72 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
2,84/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * 1/2 - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
Dopo essersi spretato, Don Costantino torna nel suo paese Natale, dove si rifugia in un vecchio faro che diventa presto un refugium peccatorum.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un film che, fin dalla prima inquadratura, ci fa immergere nel mood di una narrazione musicale, come fossimo alla presenza di un "cinema canzone"
Dario Zonta     * * 1/2 - -

Don Costantino è stato un prete e ora non lo è più. Si è innamorato, si è spretato e poi è stato mollato. Con le pive nel sacco se ne torna al paese natale, giù a Sud. Reo confesso, trova nella madre un faro! Non una persona saggia che lo guida nella buia notte in cui si è cacciato, ma un faro vero e proprio, esilio coatto per evitare un altro scandalo famigliare dopo quello procurato dalla sorella, scappata con un amante. Il prete nel faro cerca di raccogliere i pezzi, quelli metaforici della sua anima e quelli reali che cadono dal soffitto della proprietà di famiglia da tempo abbandonata. Pensandosi solo in quei domiciliari, scopre di attrarre altri "volontari", come il cognato cornuto con velleità di pianista raffinato, la sorella slovacca della giovane domestica della madre (una ex prostituta), la ditta di ristrutturazione chiamata a saldare il tetto (una ex compagnia di circensi), come la sorella rediviva. Un'accolita improbabile di "ex", personaggi in cerca di nuova collocazione ai quali si aggiungeranno pian piano altri come fossero gli elementi di un banda musicale in formazione, un po' scombiccherata, ma animata da passione ed entusiasmo.
La musica è sempre stata importante per Rocco Papaleo, forse la cosa più importante. Il "gesto musicale" lo ha sempre accompagnato nelle diverse espressioni della sua arte e mestiere, quando comico e cabarettista, quando attore e caratterista per il cinema e il teatro, quando musicista del suo "teatro canzone" e infine quando regista. Il suo stesso raccontare è musicale.
Questa dimensione lavora a diversi livelli anche nel suo secondo film, talvolta in maniera esplicita, tal altra in maniera profonda. Sin dalla prima inquadratura si è immersi nel mood di una narrazione musicale, come fossimo alla presenza di un "cinema canzone", laddove il personaggio, una sorta di crooner disincantato, canta il suo destino e la sua maledizione, non senza ironia e leggerezza. La "voce-off" di Don Costantino ci porta nei suoi mari remoti, come fosse un cunta storie tra oralità e messa in scena.
Bene, è con questa guida musicale che Papaleo, insieme allo sceneggiatore Valter Lupo, ha scritto e poi interpretato Una piccola impresa meridionale, componendo il quadro con variazioni progressive di temi aggiuntivi, personaggi che si uniscono all'impresa, ognuno con una sua voce e melodia. È così che in maniera più sotterranea gli elementi vanno a congiungersi in un Bolero sudista un po' squinternato che trova e perde i pezzi ad ogni voltar di pagina.
Rispetto a Basilicata coast to coast, film erratico e scomposto, road movie musicale ed esistenziale, canzone scanzonata orecchiabile ma non ripetitiva, Una piccola impresa meridionale ha un'intenzionalità più dichiarata, una partitura dalla scrittura più evidente, anche se tradita da cedimenti improvvisi di fughe e assoli. Immobile il film ondeggia, come lo sfondo marino dietro il suo faro statuario. Mobile è l'intenzione narrativa, rigida è la sua messa in scena. Statica è l'ambientazione (tutto si svolge dentro e fuori dal faro), dinamica è l'entrata dei personaggi che si agitano intorno a quel simbolo dell'isolamento e della solitudine come per esorcizzarne il mandato. Papaleo è un cantastorie ondivago, ti prende per mano e poi ti lascia, ti guida e poi ti abbandona, suona una partitura e poi si perde nella sua variazione, e questo movimento alterno un po' ci piace e un po' ci delude.

Premi e nomination Una piccola impresa meridionale MYmovies
Incassi Una piccola impresa meridionale
Primo Weekend Italia: € 1.241.000
Incasso Totale* Italia: € 3.602.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 17 novembre 2013
Sei d'accordo con la recensione di Dario Zonta?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
51%
No
49%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Showtime:
lunedì 24 novembre 2014 alle ore 23,07 in TV su PREMIUMCINEMA
Scopri gli altri film in televisione »
Premi e nomination Una piccola impresa meridionale

premi
nomination
Nastri d'Argento
0
2
David di Donatello
0
1
* * - - -

Moscio

sabato 19 ottobre 2013 di Eusebio Abbondanza

Nonostante un cast in ottima forma, in cui spicca un insolito Scamarcio, la sempre brava Lojodice e una Bobulova in splendida forma, e nonostante un'ambientazione da sogno e una fotografia di altissimo livello, purtroppo il film non decolla mai. Colpa forse di uno script ondivago e dilatato, che inzeppa troppi personaggini e troppe divagazioni inutili, soprattutto musicali. E colpa anche di una regia poco attenta al ritmo, che in una commedia, per quanto "d'autore", dovrebbe sempre avere la priorità. continua »

* * * * -

La magia di nobilitare lo scontato

domenica 20 ottobre 2013 di giaspoto

Gli americani avrebbero strombazzato come novità assoluta la denuncia dell'ipocrisia sull'omosessualità femminile, sulle rinunce al sacerdozio, sulle famiglie superallargate. Rocco Papaleo ha trasformato in un capolavoro piccolo piccolo ogni passaggio di un film che ha reso leggero conservando alto il peso specifico. Tutto scontato, nulla prevedibile. Tutto bollente, ma non ci si scotta. Liberare Scamarcio dallo statico piacionismo in cui sembrava imprigionato e renderlo ironico e maturo come continua »

* * * * -

Poesia su pellicola

domenica 20 ottobre 2013 di mipiacepensare

Il film conferma le doti di ottimo narratore e interprete di Papaleo. Riesce a mio avviso con originalità e ritmo a narrare i colori e le realtà dei meridioni del mondo senza mai cadere nel banale o, peggio, nelle convenzioni e stereotipi di cui si nutrono gran parte delle pellicole che toccano temi anche regionalisti. Il film risulta scorrevolissimo con un giusto mix di ironia e comicità e, pur toccando tematiche difficili e controverse, consente allo spettatore di entrare nell'argomento con una continua »

* - - - -

Tremendo

sabato 19 ottobre 2013 di asti72

Peggio di questo lungometraggio credo esista solo "Basilicata coast to coast", dello stesso Papaleo, attore comico anche simpatico ma del tutto inadatto alla regia. Il film è di una noia mortale: dialoghi totalmente assenti, slegati fra di loro, vicende buttate lì e non basta la bravura degli interpreti a dar loro spessore, nemmeno la Bobulova generosamente nuda, nemmeno la Lo Jodice, che pure regala i pochi sprazzi di ilarità. La storia sarebbe anche carina, ma il prologo svela già tutto nell'arco continua »

Rocco Papaleo
"...vi dichiaro unite come persona e persona."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Arturo
"Piove in cinque quarti, un tempo dispari..." "è grave?" " è jazz...!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Raffaele (Giovanni Esposito)
"La ristrutturazione di un immobile è un po' come un trapianto. Tutto sta a trovare il donatore giusto!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | Una piccola impresa meridionale

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 26 febbraio 2014

Cover Dvd Una piccola impresa meridionale A partire da mercoledì 26 febbraio 2014 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Una piccola impresa meridionale di Rocco Papaleo con Rocco Papaleo, Riccardo Scamarcio, Barbora Bobulova, Sarah Felberbaum. Distribuito da Warner Home Video. Su internet piccola impresa meridionale (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 16,50 €
Aquista on line il dvd del film Una piccola impresa meridionale

SOUNDTRACK | Una piccola impresa meridionale

La colonna sonora del film

Disponibile on line da martedì 22 ottobre 2013

Cover CD Una piccola impresa meridionale A partire da martedì 22 ottobre 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Una piccola impresa meridionale del regista. Rocco Papaleo Distribuita da Sony Music. Su internet il cd Una piccola impresa meridionale è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 16,80 €
Prezzo di listino: 19,60 €
Risparmio: 2,80 €
Aquista on line la colonna sonora del film Una piccola impresa meridionale

GALLERY | Il nuovo film di Rocco Papaleo, dal 17 ottobre al cinema.

Le immagini

giovedì 1 agosto 2013 - a cura della redazione

Una piccola impresa meridionale, le immagini Dopo lo straordinario successo ottenuto con Basilicata Coast to Coast, Rocco Papaleo torna in cabina di regia con Una piccola Impresa meridionale. Il film, di cui MYmovies presenta alcune immagini in anteprima, racconta la storia di un ex prete, Don Costantino (Papaleo), che viene confinato dalla madre Stella (Lojodice) in un vecchio faro dismesso, per evitare che in paese si sappia che si è spretato. Mamma Stella, infatti, ha già un altro scandalo da affrontare: sua figlia Rosa Maria (Claudia Potenza) ha lasciato il marito Arturo (Scamarcio), ed è scappata con un misterioso amante.

VIDEO | Il making of del nuovo film di Rocco Papaleo.

Kaurismäki del sud

giovedì 3 ottobre 2013 - Chiara Renda

Una piccola impresa meridionale, Kaurismäki del Sud Un turbine di personaggi e luoghi assolati di un Sud in abbandono sono i protagonisti delle immagini in esclusiva del making of di Una piccola impresa meridionale, nuovo film da regista dell'attore Rocco Papaleo, che nel finale si autodefinisce ironicamente "un Kaurismäki del Sud". A tre anni di distanza dal fortunato Basilicata Coast to Coast, Papaleo racconta in un'altra commedia corale una galleria di personaggi strampalati e bizzarri, interpretati da Riccardo Scamarcio, Barbora Bobulova, Sarah Felberbaum, Claudia Potenza e dallo stesso Papaleo.

   

Papaleo prete in esilio conferma il suo talento

di Maurizio Acerbi Il Giornale

Nel 2010, Basilicata coast to coast salutò il positivo debutto di Rocco Papaleo come autore e regista cinematografico. Un'opera coraggiosa, con qualche vizio di forma, che si distaccava dall'asfittico panorama italiano del grande schermo. A distanza di tre anni, e con il peso da affrontare dell'esame di un'opera seconda, che tanti presunti talenti ha fatto naufragare, Papaleo si ripresenta nelle sale con il nuovo Una piccola impresa meridionale, tratto dal suo romanzo omonimo. Ebbene, non solo l'artista di Lauria riconferma le cose buone viste con il suo film d'esordio, ma mette in mostra, con questa pellicola, il suo innegabile talento e una maturità espressiva più complessa e non usuale. »

Papaleo, favola sudista in forma di commedia

di Valerio Caprara Il Mattino

Non costituisce una brutta notizia la buona resa al botteghino del secondo film di Papaleo: «Una piccola impresa meridionale», infatti, conferma in linea di massima la gentilezza del tocco dell'attore passato dietro la macchina da presa con l'apprezzato «Basilicata coast to coast». Non diremmo, peraltro, che lo spettatore si ritrovi al cospetto di un passo avanti professionale, perché la commediola ambientata nel pittoresco microcosmo radunatosi in un faro in disuso tra Puglia e Basilicata (in realtà la location è sarda) appare a conti fatti un bel po' confusionaria, stilisticamente indecisa e alla fine imbastita con un fervorino d'attualità sociale manierato. »

Maschio spretato e figlia lesbica, ma il «grande sud» accoglie tutti

di Marco Giusti Il Manifesto

È difficile riuscire a uscire dall'incubo del secondo film, soprattutto se la tua opera prima è stata un successo inaspettato. Così Rocco Papaleo mette subito le mani avanti, a tre anni e mezzo dal successo di Basilicata coast to coast e in conferenza stampa si lancia in un: «Del mio film potete pensare che è una cacata, ma la fotografia è bellissima». Anche questo suo secondo film da regista, «Una piccola impresa meridionale», è prodotto, come il primo, da Arturo Paglia e Isabella Cocuzza, produttori coraggiosi, e scritto, dallo stesso regista e da Valter Lupo. »

Una piccola impresa meridionale | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | giaspoto
  2° | mipiacepensare
  3° | gabrielebaldin
  4° | eusebio abbondanza
  5° | ruger357mgm
  6° | marian77
  7° | muttley72
  8° | angelo bottiroli - giornalista
  9° | fabian t.
10° | rita branca
11° | flyanto
12° | daniele grano
13° | daniele frantellizzi
14° | patricemakabu
15° | trammina93
16° | filippo catani
17° | rosalba bilotta
18° | stefanomaria
19° | mammut
20° | no_data
21° | asti72
Nastri d'Argento (2)
David di Donatello (1)


Articoli & News
Backstage
1 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
Link esterni
Facebook
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità