Il cosmo sul comò

Acquista su Ibs.it   Dvd Il cosmo sul comò  
Un film di Marcello Cesena. Con Aldo Baglio, Giovanni Storti, Giacomo Poretti, Silvana Fallisi, Sara D'Amario.
continua»
Commedia, durata 100 min. - Italia 2008. - Medusa uscita venerdì 19 dicembre 2008. MYMONETRO Il cosmo sul comò * 1/2 - - - valutazione media: 1,83 su 30 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato no!
1,83/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * - - -
 critica * * - - -
 pubblico * 1/2 - - -
   
   
   
Aldo Giovanni e Giacomo, con le loro strambe avventure, diventano protagonisti di storie verosimili, alternandosi in una specie di giostra su cui girano curiosi esemplari della variopinta "specie umana"...
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Aldo, Giovanni e Giacomo si fanno in cinque (episodi) per trovare la saggezza nel cosmo e sul comò
Marzia Gandolfi     * * - - -

All'ombra di un ginko biloba Pin e Puk interrogano il maestro Tsu Nam sulla saggezza. "Colpiti" dai suoi insegnamenti e dal suo bastone di bambù, i discepoli sognano di raggiungere il nirvana e di suonare il gong che produce armonia, valanghe ed eruzioni. A Milano, intanto, è tempo di vacanze e Aldo, Giovanni e Giacomo hanno pianificato la partenza intelligente, diretti una volta di troppo alla stessa spiaggia e allo stesso mare. Un calcio ad un pallone e l'ammutinamento familiare sconvolgeranno il loro programma. Niente ferie o licenze per Padre Bruno che chiede a Dio la misericordia e ai fedeli l'obolo per la sua chiesa, corrotta dagli anni e defraudata da Mario, un sagrestano che "risparmia" le offerte per comprarsi la moto dei sogni. Non hanno invece bisogno di restauro i quadri del castello di Hogwarts, ritratti parlanti e sbeffeggianti che scivolano fuori dalla cornice per insediarsi in un'altra e conquistare una dama "con un ermellino". Nel mondo dei babbani Aldo e Giovanni giocano a calcetto e generano prole, soltanto Giacomo manca la porta e la rete. Tra medicina ayurvedica e calcolo della temperatura basale, cercherà di concepire il suo goal più bello.
Dopo la dimensione picaresca dell'attraversamento peninsulare, rigorosamente unidirezionale (Tre uomini e una gamba, Così è la vita e Tu la conosci Claudia?), Aldo, Giovanni e Giacomo circoscrivono il loro peregrinare a Milano, al suo Naviglio, al suo hinterland, al suo stadio. La metropoli, che serviva da trampolino al viaggio verso Sud (percorso di formazione e di ribellione a un'esistenza regolare e programmata), ospita tre dei cinque episodi e svolge tre storie in cui al solito AG&G sono antagonisti tra loro, dove la litigiosità supera la solidarietà e la voglia di fregarsi quella di soccorrersi. Se nella città lombarda, sempre troppo irreale e improbabile, il trio si limita a reiterare amicizia e cameratismo, personaggi affinati e gag collaudate, rituali ed esplosioni improvvise, più interessanti risultano gli episodi "in costume", effetti speciali, travestimenti e posticci ("Maestro Tsu Nam" e "Falsi prigionieri"), che spezzano per la prima volta l'indistinzione tra personaggio e interprete: AG&G nei loro film usano sempre i loro nomi.
Rimpiazzato il quarto moschettiere, Massimo Venier, con il cortigiano Marcello Cesena, il trio recupera la gag e la spiccia citazione cinefila, rinnegando la felice compattezza e fluidità del racconto raggiunte in Chiedimi se sono felice. Aldo, Giovanni e Giacomo sembrano ormai prigionieri dei propri clichè e delle loro maschere: Aldo sempre imbranato, ingenuo e fatalista, Giovanni ancora invischiato nella diffidente pragmaticità milanese e Giacomo irrimediabilmente saccente, noioso e pignolo. Sopraffatti dai loro personaggi, complici ideali della loro carriera, alterata la combinazione di cinismo e patetismo e smarrito lo splendore ritmico del loro cinema on the road, il trio "in gamba", giocoliere del doppio senso, non fa ridere (non più). Così è la vita. Così è il cinema, così va lo spettacolo, che insegna da sempre che è possibile ricominciare da zero, anzi da tre. Perché qualcosa di molto buono AG&G lo hanno già fatto.

Premi e nomination Il cosmo sul comò MYmovies
il MORANDINI
Il cosmo sul comò recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
Incassi Il cosmo sul comò
Primo Weekend Italia: € 2.390.000
Incasso Totale* Italia: € 13.122.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 25 gennaio 2009
Sei d'accordo con la recensione di Marzia Gandolfi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
62%
No
38%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Showtime:
sabato 6 settembre 2014 alle ore 19,29 in TV su PREMIUMCINEMACOMEDY
Scopri gli altri film in televisione »
* - - - -

Vergognoso

venerdì 26 dicembre 2008 di lara

Vergogna! A meno che i tre non abbiano in questi anni dilapidato i loro patrimoni personali e non abbiano dunque un disperato bisogno di denaro, non si comprende alcuna ragione per questo film mediocre, noioso, con abissi di banalità che hanno dell'incredibile, se si pensa all'aerea leggerezza e alla felicità d'espressione di cui i nostri avevano dato prova in Tre uomini e una gamba. Difficile scegliere l'episodio peggiore per ripetitività e scontatezza (ma le pernacchie al quadro di Napoleone continua »

* - - - -

Sarebbe il caso di imparare la comicità vera...

sabato 27 dicembre 2008 di Guba

E' la prima volta che scrivo una recensione cinematografica. Mi dispiace che sia anche la mia prima stroncatura. Mi son detto che i critici dovrebbero provare a fare cinema prima di fare i critici. Ed io contravvengo proprio a questa mia "regola". Ma non me la sento di tacere, non questa volta. Ho taciuto altre volte, ma quando vedo me stesso preso in giro assieme al pubblico, allora mi arrabbio. Il problema di questo film è che è una becera scopiazzatura di molteplici altri film che - con la continua »

* - - - -

Finite le idee

sabato 2 maggio 2009 di Liuk©

Quando ci si riduce a fare film a puntate significa che si sono finite le idee e non si è più in grado di sviluppare storie complete con copioni interessanti. Purtroppo questa regola non fallisce nemmeno con Aldo, Giovanni e Giacomo: Il Cosmo Sul Comò è semplicemente un film ignobile che stanca dopo 10 minuti e non fa assolutamente ridere. Le storie sono solo accennate e francamente modeste, per usare un eufemismo. Non è la prima volta che i tre ci propongono un titolo sottotono (vedi la non decorosa continua »

* - - - -

Mi aspettavo molto, ma molto di più

sabato 9 maggio 2009 di Spalla

Ultimo e peggior film di Aldo, Giovanni e Giacomo. Già l'idea di fare un film a episodi, magari ispirandosi agli sketch dei loro spettacoli a mio parere non è stata per niente azzeccata. Ma in più, benchè gli interpreti siano affiatati come sempre, tutte le loro battute sono ormai stanche e ripetitive. I primi tre episodi sono noiosi ed è difficile persino riuscire a sorridere. Soltanto l'ultimo stappa qualche piccola vera risata, soprattutto perchè ha dalla sua una bravissima Angela Finocchiaro, continua »

Aldo
Voglio un avvocaaaaaatooooooooo !!!!!!!!!!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Giovanni nel quadro
Equilibre...equilibre....equilibre.....scivolement....scivolement....
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
aldo
e tu zitta che sembri la fattucchiera della sirenetta!!!!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

INTERVISTE | Esce in 650 copie il film di Natale di Aldo, Giovanni & Giacomo.

Se ridi ti passa

martedì 16 dicembre 2008 - Tirza Bonifazi Tognazzi

Il cosmo sul comò: se ridi ti passa In principio fu un viaggio. Era il 1997 quando Aldo, Giovanni & Giacomo esordivano al cinema con una commedia on the road che da Milano li portava a Gallipoli. A bordo dell'auto: tre uomini e una gamba. Fu un successo inaspettato che fece guadagnare al trio comico e al regista Massimo Venier un incasso di un valore pari al quarto posto ai botteghini, nonché il riconoscimento ai David di Donatello come miglior opera prima. Poi vennero Così è la vita, Chiedimi se sono felice, La leggenda di Al, John e Jack e Tu la conosci Claudia, quattro variazioni sul tema dell'amicizia (e dell'amore) rilette con l'inconfondibile stile del trio.

Il cinepanettone d' autore con Aldo Giovanni e Giacomo

di Paolo D'Agostini La Repubblica

Aldo Baglio, Giovanni Storti e Giacomo Poretti tornano sul grande schermo per la sesta volta (settima se includiamo l' adattamento dello spettacolo "Anplagghed"), ma è la prima con la regia di Marcello Cesena, confermando il loro esuberante talento, l' affiatamento, la grazia del loro umorismo, la contagiosa simpatia, ma anche l' esilità del loro cinema. Tra gli archetipi cui difficilmente sfuggono gli autori e interpreti di commedia e comici italiani c' è quello dei "Mostri", capostipite del fortunato cliché della commedia a episodi, esemplare "capolavoro per caso" di una felice stagione di cui Dino Risi (con i suoi sceneggiatori Scola e Maccari, Age e Scarpelli) fu il re. »

Cattivi maestri di spirito surreale e travolgente

di Silvana Silvestri Il Manifesto

Devono aver pensato di ambientare il film in luoghi mai frequentati dai film comici come una sacrestia, un negozio di animali, una cantina, il tinello di una casa popolare: così deve essere nato Il cosmo sul comò di Aldo Giovanni e Giacomo diretti per la prima volta da Marcello Cesena. Ne è già stato fatto un numero speciale su «Topolino», dove i tre sono diventati paperi. In un anno di scarso divertimento ci voleva un film come questo che oltretutto rende più credibile certi aspetti surreali che ci circondano. »

Aldo Giovanni e Giacomo risate a episodi in stile spot

di Alberto Castellano Il Mattino

Un sodalizio che dura da quasi vent'anni e tanto cinema, teatro e tv insieme. Aldo, Giovanni e Giacomo, il trio che ha rinnovato la comicità italica a suon di sketch, parodie e personaggi demenziali, tornano al cinema con un film a episodi che è un passo indietro rispetto al folgorante esordio «Tre uomini e una gamba» e «Chiedimi se sono felice». Dopo «Anplagghed al cinema» che riprendeva la tournée teatrale, il nuovo film, «Il cosmo sul comò», scaturisce in qualche modo dall'intensa produzione pubblicitaria. »

Con un cinepanetùn, il trio, per farvi ridere, si è fatto in quattro…

di Antonio Dipollina Il Venerdì di Repubblica

Ovvero, in quattro episodi, tutti molto milanesi. È la formula del loro film di Natale, II cosmo sul comò. E Giacomo spiega: «In tv ormai ci andiamo solo per gli spot. Ma, lo vedrete, non siamo cambiati». Come mostrano anche le fotografie che lui ha scattato sul set. Guardare per credere... Gli intervistati bisogna inchiodarli alle loro responsabilità. Nel caso di Giacomo Potetti, della premiata ditta AG&G, è successo nel momento in cui gli abbiamo imposto di trovare per il nuovo film una definizione alternativa a quella di «cinepanettone». »

Il cosmo sul comò | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | lara
  2° | houssy
  3° | guba
  4° | liuk©
  5° | spalla
  6° | andreamer
  7° | peppe97
  8° | camillo
Interviste
se ridi ti passa
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 19 dicembre 2008
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità