Otto donne e un mistero

Acquista su Ibs.it   Dvd Otto donne e un mistero   Blu-Ray Otto donne e un mistero  
Un film di François Ozon. Con Catherine Deneuve, Isabelle Huppert, Emmanuelle Béart, Fanny Ardant, Virginie Ledoyen.
continua»
Titolo originale 8 Femmes. Giallo, durata 101 min. - Francia 2002. - Bim Distribuzione MYMONETRO Otto donne e un mistero * * * 1/2 - valutazione media: 3,65 su 18 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
3,65/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * - -
 critican.d.
 pubblico * * * * -
   
   
   
Una agguerrita pattuglia di star d'oltralpe per un film destinato a divertire e a mettere d'áccordo pubblico e critica.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Ozon spiazza tutti divertendosi a tenere a bada 8 donne dai caratteri non facili
Giancarlo Zappoli     * * * - -

Una villa isolata nella campagna francese. Una famiglia si riunisce per le vacanze, ma non si tratterà di un'occasione lieta. Il capofamiglia, come si scoprirà in breve tempo, è stato assassinato. L'omicidio puo'essere stato compiuto solo da una delle 8 donne presenti nella casa (compresa la sorella giunta in modo inaspettato). Se le donne rispondono al nome di Catherine Deneuve, Fanny Ardant, Isabelle Huppert, Emmanuelle Beart, Virginie Ledoyen ecc... si può facilmente immaginare quanto il gioco di rivalità (tra i personaggi ma anche tra le personalià attoriali) sia ad alto voltaggio. Anche di comicità perché il testo utilizzato ha un'origine teatrale che dosa con grande abilità commedia, satira e giallo. Ozon, dopo l'intimista e funebre Sotto la sabbia, spiazza tutti divertendosi a tenere a bada 8 caratterini non facili. Ci riesce con apparente nonchalance. Ma non tutto deve essere stato facile come appare. Per i posteri va ricordato il bacio lesbico tra la Deneuve e la Ardant (Buñuel e Truffaut sorridono sornioni dall'aldilà).

Premi e nomination Otto donne e un mistero MYmovies
Sei d'accordo con la recensione di Giancarlo Zappoli?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
71%
No
29%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * *

Il mistero fra rappresentazione teatrale e realtà

mercoledì 23 agosto 2006 di leonardo g.

François Ozon, regista poliedrico di thriller profondamente psicologici, come "sotto la sabbia" e "swimming pool", si ritrova a dirigere una commedia teatrale. Un giallo, svolto quasi tutto in un salone della Francia bene di fine anni '50, le cui protagoniste sono otto donne, che con la giustificazione apparente della morte del "pater familias" si raccontano fra piccole menzogne, ricatti, voltafaccia, litigate e verità rivelate. Ognuna di loro è associata a un fiore (velenoso), pronto a colpire continua »

* * * * -

Femmine fatali

mercoledì 25 gennaio 2006 di Stefano

A prima vista, potrebbe sembrare un tipico giallo alla Agatha Christie: una villa isolata in mezzo alla neve, otto donne costrette a stare sotto lo stesso tetto… mentre, nel frattempo, il padrone di casa giace senza vita nella sua stanza, con un coltello da cucina conficcato nella schiena. Ben presto, salterà fuori che la sua rispettabile famiglia non è poi così impeccabile come appare, e che tutte le signore presenti alla villa avevano un ottimo motivo per desiderare la sua morte: ma chi di queste continua »

* * * * -

Film divertente con risvolti saffici

martedì 21 agosto 2012 di andyflash77

Seducono, colpiscono, odiano e amano le otto donne di François Ozon. Dopo la morte di un padre in "Sitcom" e la scomparsa di un marito in "Sotto la sabbia", il giovane regista francese prosegue nella sua smania di 'eliminare' i protagonisti maschili dai propri film, sebbene in questo caso cambi decisamente registro affrontando la commedia musicale, e non solo. Va oltre infatti, supera i confini del genere e affonda a piene mani nei moti e modi dell'arte cinematografica, continua »

* * * * -

Ozon tenendoci desti

venerdì 15 ottobre 2010 di weach

N’avez pas besoin  de dire la vèritè.  Sul gioco di questa  espressione  ” naviga  “questo scoppiettante film di François Ozon  , che, sapientemente ,mescola intrecci di modalità di espressione completamente diversi, traendo da questa magica alchimia “ un connubio  felice”. Il film sa di  Francia  inequivocabilmente ,ma d' “une  France moins boutonnè et maniériste”. Chi continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Otto donne e un mistero adesso. »
Shop

DVD | Otto donne e un mistero

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 23 gennaio 2013

Cover Dvd Otto donne e un mistero A partire da mercoledì 23 gennaio 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Otto donne e un mistero di François Ozon con Catherine Deneuve, Isabelle Huppert, Emmanuelle Béart, Fanny Ardant. Distribuito da Rai Cinema - 01 Distribution. Su internet 8 donne e un mistero (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 7,99 €
Aquista on line il dvd del film Otto donne e un mistero

APPROFONDIMENTI | Il più irrequieto e inafferrabile tra i registi francesi nati negli anni 60.

François ozon

mercoledì 6 novembre 2013 - Mauro Gervasini

La politica degli autori: François Ozon Di tutta la generazione di registi francesi nati e cresciuti negli anni 60, quelli che la Nouvelle Vague l'hanno solo vista al cinema, François Ozon, classe 1967, è il più irrequieto e inafferrabile criticamente. Non che la sua opera sia priva di temi ricorrenti, anzi. La sessualità, l'elaborazione del lutto, il tempo che passa e persino la libertà al potere, contro vari tipi di istituzioni (la famiglia in primis) sono argomenti trattati in tutti i film, spesso la loro stessa ragione d'essere. Ma Ozon cerca ogni volta modi originali per renderli narrativi e accattivanti, dribblando i compartimenti stagni dei generi (dal musical, al melodramma, al giallo).

   

di Roberto Nepoti La Repubblica

Il conclamato bacio lesbico tra Cathenirne Deneuve e Fanny Ardano non è occasione di turbamenti ma di una sonora risata: una delle tante che il Palast ha tributato alla divertentissima commedia di Francois Ozon. Se Otto donne strizza l'occhio a un repertorio eclettico - dalla pochade di Feydeau all'Hitchcock della Congiura degli innocenti - gli innesti funzionano a meraviglia, grazie soprattutto a un magnifico gruppo transgenerazionale di attrici coinvolte nell'intrigo di delitto La fine riserva un doppio colpo di scena; ma la soluzione del caso è solo il pretesto per una compilazione di battute una più azzeccata dell'altra, intercalate da intervalli musicali dove Fanny e Catherine, la veterana Danielle Darrieux, la buffissima Isabelle Huppert e Emmanuelle Béart si producono divertendosi, e divertendoci, un mondo. »

di Silvio Danese Quotidiano.net

Gruppo di famiglia (femminile) in un interno, con cameriera, governante e delitto. Repéchage di classe e ironia della commedia hollywoodiana classica (Cukor, per primo), marcato dal gusto per il Technicolor del musical anni 50 e per la parodia sobria, è un adattamento della commedia omonima di Robert Thomas, acquistata da Hitchcock per una versione filmica, mai girata. È un fortunato mix di ingredienti nello stile omogeneo, brillante e metacinematografico, di un cineasta che ama le donne come Truffaut e i generi come un giovane cinefilo: la villetta isolata in stile Agatha Christie, l'anziana capofamiglia suonata, le figlie ambigue, le nipoti, la nuora e la servitù, tutti sospettati dell'omicidio dietro la porta chiusa, le tre, quattro esplosioni musicali e danzanti dei personaggi, e quegli abiti dipinti sui caratteri. »

di Alessandra Levantesi La Stampa

Regista interessante ed eclettico, dal surreale Sitcom al thriller intimista Sotto la sabbia, il francese François Ozon con Otto donne ha l´aria di essersi preso una vacanza. La falsariga è un testo boulevardier anni `60 di Robert Thomas, che già di per sé è un ibrido fra il famoso Donne di Clare Booth Luce, tradotto sullo schermo da George Cukor nel 1939, è un intrigo alla Agatha Christie. Ozon ripropone la commedia in versione ulteriormente parodica, divertendosi ad amalgamare le note del melò ironizzato alla Fassbinder con quelle del musical finto hollywoodiano alla Jacques Demy. »

di Emiliano Morreale Film TV

La moglie, la suocera, la cognata, la sorella, due figlie, la cameriera-amante e la governante: chi è l'assassina? Le otto donne del titolo sono sole, in una casa isolata, intorno al cadavere di un uomo che aveva legami con ognuna di loro. Ben presto tra di loro si scatena un gioco al massacro, ma soprattutto si innescano una serie di legami e attrazioni pericolosissime. Il tutto scandito da una incantevole colonna sonora di canzoni francesi, da Sylvie Vartan a Dalida (una per ogni attrice). Il gioco di Ozon a raffinatissimo e ipercinefilo: alle spalle, c'è il progetto abortito di un remake di Donne di Cukor (capolavoro in cui gli uomini, come qui, erano sempre assenti ed evocati dai discorsi delle loro donne), poi trasformatosi nell'adattamento di un testo teatrale di Robert Ihomas. »

Otto donne e un mistero | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | leonardo g.
  2° | stefano
  3° | andyflash77
  4° | luigi chierico
  5° | elgatoloco
  6° | weach
Trailer
1 | 2 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità