Dizionari del cinema
Quotidiani (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
giovedì 23 marzo 2017

Sam Shepard

Quando un drammaturgo si innamora del cinema

Nome: Samuel Shepard Rogers
Altri nomi: The Holy Modal Rounders
73 anni, 5 Novembre 1943 (Scorpione), Fort Sheridan (Illinois - USA)
occhiello
Buona fortuna ragazzi...ricordate: nessuno deve essere abbandonato... (alla squadra del sergente Eversman a bordo di un black hawk prima di partire per la missione)
dal film Black Hawk Down (2001) Sam Shepard è Il generale William Garrison
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Sam Shepard
Premio Oscar 1983
Nomination miglior attore non protagonista per il film Uomini veri di Philip Kaufman



Cold in July

* * * - -
(mymonetro: 3,02)
Un film di Jim Mickle. Con Michael C. Hall, Sam Shepard, Vinessa Shaw, Don Johnson, Wyatt Russell.
continua»

Genere Drammatico, - USA 2014. Uscita 02/04/2015.

Paris, Texas

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,96)
Un film di Wim Wenders. Con Harry Dean Stanton, Hunter Carson, Justin Hogg, Nastassja Kinski, Dean Stockwell.
continua»

Genere Drammatico, - USA 1984. Uscita 25/02/2015.

Mud

* * * - -
(mymonetro: 3,02)
Un film di Jeff Nichols. Con Matthew McConaughey, Tye Sheridan, Sam Shepard, Reese Witherspoon, Jacob Lofland.
continua»

Genere Drammatico, - USA 2012. Uscita 28/08/2014.

Il fuoco della vendetta

* * * - -
(mymonetro: 3,00)
Un film di Scott Cooper. Con Woody Harrelson, Christian Bale, Casey Affleck, Zoe Saldana, Sam Shepard.
continua»

Genere Thriller, - USA 2013. Uscita 27/08/2014.

I segreti di Osage County

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,49)
Un film di John Wells [I]. Con Meryl Streep, Julia Roberts, Ewan McGregor, Chris Cooper, Abigail Breslin.
continua»

Genere Drammatico, - USA 2013. Uscita 30/01/2014.
Filmografia di Sam Shepard »

martedì 14 marzo 2017 - Loving conferma il rapporto con le donne come chiave per la definizione dell'identità di un uomo. Da giovedì al cinema.

Jeff Nichols e le donne: una poetica fondata sul bisogno di protezione

Paola Casella cinemanews

Jeff Nichols e le donne: una poetica fondata sul bisogno di protezione Al centro della poetica di Jeff Nichols, lo sceneggiatore e regista americano appena 38enne, c'è il rapporto con le donne come elemento fondante nella definizione di ciò che fa di un maschio un uomo. È un'affermazione impegnativa, ma calza in pieno a quello che la rivista "Wired" ha definito "il prossimo autore di blockbuster" per la sua capacità di combinare rigore artistico e appeal commerciale. Come pochi altri registi americani contemporanei, infatti, Nichols riesce a raccontare le donne senza angelicarle, descrivendo il loro istinto di sopravvivenza come una potente forza vitale e contemporaneamente un vettore con il quale la controparte maschile, assai più fragile e smarrita, deve confrontarsi per ridefinire il proprio ruolo e la propria identità. C'è una scena in Loving, l'ultimo, magnifico lungometraggio diretto da Jeff Nichols, apparentemente semplice e in realtà ricco di livelli di lettura, che riassume perfettamente questo concetto: al culmine di una lunga battaglia per vedere riconosciuto il proprio matrimonio interrazziale nella Virginia di fine anni '50, battaglia in cui l'afroamericana Mildred Loving combatte in prima linea mentre suo marito resta in trincea, Richard Loving scoppia a piangere dicendo: "Volevo solo proteggerti". La capacità degli uomini di proteggere le proprie compagne, e il senso di inadeguatezza che deriva loro dal non poterlo (o saperlo) fare, è al centro di tutta la filmografia di Nichols: non a caso il primo film che ha portato il regista all'attenzione del mondo, dopo l'esordio con Shotgun Stories, è stato Take Shelter (letteralmente: "trova rifugio", metaforicamente "corri ai ripari"), il cui protagonista, interpretato dall'attore feticcio di Nichols, Michael Shannon, cercava disperatamente di costruire un bunker per proteggere moglie e figlia da un'apocalisse imminente, di cui solo lui aveva (pre)cognizione. In quel film l'uomo trovava nella propria moglie l'ostacolo al suo progetto poiché lei, con tipico pragmatismo femminile, dubitava del senno del marito. La frase finale del film, che non riveleremo per non fare spoiler, è l'essenza di quel rapporto coniugale, e più in generale del rapporto fra maschile e femminile delineato da Nichols.

Altre news e collegamenti a Sam Shepard »
Cold in July (2014) Paris, Texas (1984)
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità