•  
  •  
Apri le opzioni

Matteo Branciamore

Matteo Branciamore è un attore italiano, produttore, è nato il 2 ottobre 1981 a Roma (Italia). Matteo Branciamore ha oggi 41 anni ed è del segno zodiacale Bilancia.

Il Cesaroni attore e cantautore

A cura di Nicoletta Dose

Uno dei Cesaroni più apprezzati dal pubblico giovanile. Soprattutto da quello femminile, rimasto invaghito della sua aria da bravo ragazzo, impacciato e sensibile in affari di donne. Matteo Branciamore, attore televisivo e cantautore, è una piccola stella nascente che si sta facendo strada tra i giovani divi nostrani. Non curante dell'aria maledetta di molti suoi colleghi, se ne frega e preferisce vestire i panni del "ragazzo della porta accanto".

Musica, teatro e calcetto
Nato a Roma, Branciamore è cresciuto con la passione per lo sport (calcio, tennis, arti marziali, nuoto), per la musica e per il mondo dello spettacolo. Dopo il diploma si iscrive alla facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università La Sapienza di Roma e nel frattempo frequenta il laboratorio teatrale della scuola Cristo Re. Ma l'occasione più importante arriva quando segue il corso Professione Cinema di Roberta Poiani, dove conosce Giulio Scarpati e Giovanna Mori, i suoi primi maestri di recitazione. Dopo questa esperienza comincia a collezionare piccole comparse al cinema e in televisione fino a debuttare in teatro, con lo spettacolo "Novembre" (2002), seguito poi da "A cena col diavolo" (2004), "Il processo ai fratelli Bandiera" (2004) e "Wilde alla Oxford" (2005).

Piccoli ruoli al cinema e tanta tv
L'esordio è sul palcoscenico, la miglior gavetta per un giovane attore di talento. Ma la sua scalata è fatta anche di piccole parti nelle commedie amare Come te nessuno mai (1999), L'ultimo bacio (2000) e Ricordati di me, tutte dirette da Gabriele Muccino. Oltre alla collaborazione con Muccino, è da tenere in considerazione la partecipazione al film on the road Alla rivoluzione sulla due cavalli (2001) di Maurizio Sciarra, vincitore del Pardo d'Oro al Festival di Locarno. Passa poi anche al piccolo schermo con la seconda stagione di Sei forte maestro (2000) con Emilio Solfrizzi, seguito dalla serie Distretto di polizia di Renato De Maria e la mini-serie Padri e figli, oltre che da La buona battaglia - Don Pietro Pappagallo. I tentativi fatti per sfondare sono tanti, e variano dal cinema al mondo della televisione ma Branciamore rimane ancora confinato in ruoli minori, secondari rispetto all'evoluzione della storia principale dei film.

Il successo de I Cesaroni
La svolta è dietro l'angolo. Nel 2006 viene scelto per il ruolo di Marco Cesaroni dell'omonima serie televisiva ed è un successo straordinario. La sua storia (nella fiction si intende) con Eva, interpretata da Alessandra Mastronardi, fa impazzire i cuori delle fan più giovani, tanto da realizzare un film per il cinema spin-off de I Cesaroni e da investire in libri ("Eva e Marco - Quello che non sai di me"), diari e magliette che inneggiano all'amore romantico tra i due. Nella realtà Branciamore è legato a Michela Quattrociocche ma c'è comunque una somiglianza con il ruolo di Marco Cesaroni: anche l'attore è un cantautore ed è proprio lui a incidere la sigla della serie "Adesso che ci siete voi" e "Un mare di guai", entrambe pubblicate nella colonna sonora del telefilm. Sempre con la Mastronardi partecipa poi al videoclip de Le Mani "Stai bene come stai", vincitore del Premio Videoclip Italiano 2007.

La consacrazione come attore e cantautore
Divenuto popolare nel giro di poco tempo, lo vediamo proseguire anche la sua carriera in campo musicale: nel 2008 esce "Parole nuove", il cd contenente brani scritti e interpretati da lui, presenti anche nella colonna sonora di I Cesaroni. In tv lo vediamo invece in Piper e nel film Vip di Carlo Vanzina, dove interpreta un cronista di rosa, innamorato di una star di Hollywood. Nel 2011 torna sul grande schermo nel drammatico 5 (Cinque), nel ruolo del protagonista Manolo, nel 2012 interpreta Giuda Iscariota nella 2 puntate della miniserie Barabba, produzione italo-statunitense (regia di Roger Young) e nel 2013 è nel film di Renzo Martinelli 11 settembre 1683.
Nel 2012 interpreta Giuda Iscariota nella 2 puntate della miniserie Barabba, produzione italo-statunitense, con regia di Roger Young, accanto ad interpreti come Anna Valle, Cristiana Capotondi, Billy Zane.
L'anno successivo è nel cast di Tre tocchi di Marco Risi, e nel 2016 con Francesco Pannofino in My Father Jack di Tonino Zangardi.

Ultimi film

Commedia, Noir - (Italia - 2020), 100 min.
Commedia, (Italia - 2018), 104 min.
Drammatico, (Italia - 2017), 90 min.
Azione, (Italia - 2016), 90 min.
Storico, (Italia - 2013), 133 min.

Focus

TELEVISIONE
martedì 3 febbraio 2009
Alessandra Giannelli

Ave Cesaroni! Ci siamo, da venerdì 6 febbraio tornerà, su Canale 5, la famiglia Cesaroni con tutti i suoi personaggi: dalla coppia Claudio Amendola – Elena Sofia Ricci, ai più giovani Alessandra Mastronardi, Matteo Branciamore, ma anche Antonello Fassari, Max Tortora, Elda Alvigini e Ludovico Fremont. Il gruppo storico, su cui, diciamolo, spiccano la simpatia di Amendola, la bravura di Fassari e Tortora, ma anche quella tutta al femminile della Ricci

News

Un film come Il mondo di mezzo indica come il cinema italiano, nonostante la crisi, mostri chiari segni di reattività...
Matteo Branciamore e Tony Sperandeo sono i protagonisti di un lavoro che strappa la realtà portandola sullo schermo. Dal...
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati