•  
  •  
Apri le opzioni

Jet Li

Jet Li (Li Lian Jie). Data di nascita 26 aprile 1963 a Pechino (Cina). Jet Li ha oggi 59 anni ed è del segno zodiacale Toro.

Perso il padre all'età di due anni, Li vive sotto le cure della madre, che per combattere la timidezza innata del piccolo lo spinge all'età di circa otto anni alla pratica sportiva: la scelta ricade quasi casualmente sulle arti marziali, ma Li dopo un anno è già sul punto di abbandonare. Solo in seguito alle pressioni del maestro Wu Bin, convinto delle enormi potenzialità del bambino, Li proseguirà ad allenarsi, fino a diventare il più grande ed il più giovane campione di Wushu (arti marziali cinesi) di tutti i tempi. Ancor prima di aver battuto in una mezza dozzina d'anni di competizioni agonistiche di non- combattimento ogni record, in una stupefacente escalation di vittorie in svariate discipline, all'età di undici anni un giovanissimo Jet Li si esibisce, in occasione di un tour mondiale della nazionale di Wushu, sul giardino della Casa Bianca in presenza del presidente Nixon, che si complimenta personalmente con lui.

L'esordio al cinema
Ritiratosi dall'attività sportiva agonistica all'età di 17 anni in seguito ad un infortunio al ginocchio, decide di cedere alle forti pressioni dell'industria cinematografica accettando il ruolo di protagonista nel film Shaolin Temple (1979), straordinario successo di pubblico in tutta l'Asia seguito da due sequel (Shaolin Temple 2 e Shaolin Temple 3, 1983/1986), regalando stupefacenti prestazioni dal punto di vista atletico-stilistico ma palesando ovvie mancanze da quello recitativo. Disilluso dall'industria cinematografica cinese in seguito all'esperienza vissuta durante le riprese di Shaolin Temple 3, burrascose per vari problemi con il regista nonchè per la disparità nel trattamento economico a seconda dell'etnia di provenienza del cast (Cina/Hongkong), è sul punto di abbandonare il mondo del cinema quando gli viene offerta la possibilità di avere il completo controllo creativo su un'opera: il modesto risultato, da lui scritto, diretto e interpretato, è Born to Defence (1986), prima ed ultima escursione del buon Jet nel misterioso mondo della regia.

L'incontro con Tsui Hark
Idolatrato in patria, Jet Li è sommerso dalle proposte, ma è l'incontro con il maestro Tsui Hark a segnare la svolta. Il talento stilistico e la perfezione marziale si fondono nel dar vita alla più rilevante saga cinematografica della storia del cinema cinese medio-recente: incentrata sulla vita di Wong Fei Hung, eroe popolare cinese semi- leggendario, la saga di Once Upon a Time in China (1991), che trova il suo punto più alto nel primo dei sei episodi, segna la svolta recitativa per Jet Li, ispirato dal tocco indelebile della mano stregata di Tsui Hark. A cavallo dei vari capitoli di OuaTiC (Once Upon a Time in China), memorabile la collaborazione di Jet Li con Yuen Wo- Ping in Tai-Chi Master (1993) e quella con Corey Yuen nei due The Legend of Fong Sai-Yuk (I/ II, 1993), rilettura in chiave action-comedy della vita del personaggio interpretato da Li in OUaTiC (Wong Fei Hung/Fong Sai-Yuk), occasione per il nostro di confermare la propria verve comica. Tra i 25 titoli orientali precedenti all'esordio sul mercato USA di Jet, molti dei quali imperdibili per ogni appassionato (Kung Fu Cult Master (1993), Meltdown (1995), Contract Killer (1998)), epocale la rilettura di un classico delle arti marziali quale Fist of Fury di Bruce Lee: Fist of Legend (1994), diretto da Gordon Chan, è infatti grazie alle stupefacenti doti del protagonista uno dei più grandi film d'arti marziali di tutti i tempi, degno tributo all'imponente predecessore.

Il successo ad Hollywood
Assorto a idolo popolare, al pari in patria di Jackie Chan, arriva per Jet Li nel 1998 il momento di tentare la strada di Hollywood: il primo ruolo è da villain in Arma Letale 4, al fianco di Mel Gibson e Danny Glover, a seguire quello da protagonista in Romeo deve morire (2000), discreto ghetto-kungfu-movie opera prima di Andrzej Bartkowiak, fino ai ruoli di rilievo in Kiss of the Dragon (2001), indeciso action-thriller prodotto da un Besson ormai impazzito, e The One (2001), definitiva e convincente consacrazione ai gradini più alti dello stardome mondiale dell'action-movie. Sposatosi con Nina Li Chi nel 1999, rinuncia al ruolo da co-protagonista per La Tigre e il Dragone (Li Mu Bai) e ad un ruolo di rilievo (Seraph) nei due sequel di Matrix per seguire la gravidanza della propria consorte, che da alla luce una bambina, Jane, nel Settembre del 2000. Dopo la parentesi hollywoodiana, è il momento per Li di tornare alle origini lavorando insieme a Zhang Yimou alla realizzazione di Hero (2002), colossal del wuxia dal successo strepitoso, prima in patria, poi a livello planetario. Dopo il pessimo Amici per la Morte (2003) e la release del videogame Rise to Honor, con voce e motion-capture di Jet Li, il 2005 è l'anno di Danny the Dog, ennesima, adrenalinicamente pretenziosa, produzione di Luc Besson, di impatto limitato ma di risonanza decisamente ampia. Fearless, previsto per il 2006 e annunciato come il padre di tutti i film di arti marziali, è basato sulla leggendaria vita di un leggendario maestro cinese, Yuanjia, che sconfisse un numero incalcolabile di leggendari campioni stranieri. Il titolo potrebbe segnare una ulteriore svolta nella carriera di Jet Li: stando alle dichiarazioni dello stesso, infatti, l'attore si sentirebbe realizzato e non avrebbe più nulla da chiedere ne da dare al filone, e dovrebbe trattarsi quindi del suo ultimo film d'arti marziali. Dichiarazioni pesanti, che di certo non susciteranno in nessun caso l' entusiasmo degli aficionados, ma, comunque vada, per Jet Li non sarà mai troppo tardi per tornare indietro.

Ultimi film

Azione, (USA - 2012), 102 min.
Azione, (USA - 2008), 113 min.
Azione, (USA - 2007), 103 min.

Focus

INCONTRI
mercoledì 16 luglio 2008
Marzia Gandolfi

Il tuffatore e il dragone Copiato e abusato da intere generazioni di cineasti occidentali, il genere arti marziali ha una struttura classica, ferrea e ricorsiva: il protagonista subisce un torto che scatena la sua furia e che placherà con la vendetta. Rogue il solitario del regista Philip G. Atwell in questo senso non fa eccezione, introducendo però elementi che finiscono per tradire e inquinare la purezza del genere

CELEBRITIES
martedì 15 luglio 2008
Stefano Cocci

Con Rogue il solitario torna la star di Pechino Con il termine "wushu" si possono intendere le arti marziali cinesi oppure, con un'ardita sineddoche, si può semplicemente dire Jet Li. È lui la stella più brillante del firmamento cinematografico cinese, star indiscussa in patria, capace di ritagliarsi uno spazio importante ad Hollywood e di cui Rogue il solitario è l'ultima, controversa fatica

News

Al suo penultimo giorno, il BIFF 2011 è dominato da Hong Kong e Giappone.
Il dietro le quinte, trailer, clip e tante nuove foto.
Lo spot per l'UFC e la cover di Empire arrivano online.
Uscite anche delle nuove immagini del film.
La Mummia si (ri)sveglia dal sonno, cambia regista e sbanca (di nuovo) il botteghino. Ne parliamo con Rob Cohen.
Il terzo episodio de La mummia è legato alla tecnologia più dei precedenti.
L'avventura si sposta in oriente: Il trionfante ritorno degli O'Connells.
Jet Li e Jason Statham di nuovo insieme in un acrobatico action movie coreografato da Corey Yuen.
Sono le doti di atleta e combattente a fare dell'attore cinese una leggenda.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati