Zona d'ombra - Una scomoda verità

Film 2015 | Drammatico +13 123 min.

Regia di Peter Landesman. Un film con Will Smith, Alec Baldwin, Gugu Mbatha Raw, Arliss Howard, Paul Reiser, Luke Wilson. Cast completo Titolo originale: Concussion. Genere Drammatico - USA, 2015, durata 123 minuti. Uscita cinema giovedì 21 aprile 2016 distribuito da Warner Bros Italia. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,56 su 20 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Zona d'ombra - Una scomoda verità tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

La vera storia del dottor Bennet Omalu, il neuropatologo forense che ha fatto la prima scoperta della CTE (Encefalopatia traumatica cronica). Il film ha ottenuto 1 candidatura a Golden Globes. In Italia al Box Office Zona d'ombra - Una scomoda verità ha incassato nelle prime 3 settimane di programmazione 2,8 milioni di euro e 586 mila euro nel primo weekend.

Zona d'ombra - Una scomoda verità è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,56/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA 2,67
PUBBLICO 3,00
CONSIGLIATO NÌ
La parabola del dottor Omalu contro il Golia del football americano.
Recensione di Marianna Cappi
mercoledì 20 aprile 2016
Recensione di Marianna Cappi
mercoledì 20 aprile 2016

Un giorno di settembre del 2002, l'anatomopatologo Bennet Omalu, nigeriano emigrato a Pittsburgh, ancora non perfettamente al passo con l'America e le sue passioni, si trova a dover indagare la causa della morte di Mike Webster, leggenda del football americano, finito in disgrazia a vivere in un pick-up, tormentato da spaventose emicranie. Omalu è uno che fa ridere i colleghi, perché parla con i morti, vive il suo lavoro come una missione e non lascia mai perdere. Per questo, paga di testa propria i costosi esami al cervello di Iron Mike e scopre una verità a dir poco scomoda, che mette in breve in pericolo la sua carriera e persino la sua famiglia.
"Diciamo che possiedi una multibilionaria lega di football. E diciamo che la comunità scientifica - a cominciare da un giovane patologo di Pittsburgh per continuare con un coro di neuroscienziati da tutto il Paese- viene da te e ti dice che i traumi da scontro stanno facendo impazzire i giocatori, li stanno rendendo pazzi al punto da uccidersi, e lì, nei tessuti del cervello, c'è la prova di tutto questo. Ti unisci agli scienziati e provi a risolvere il problema, o usi il tuo potere per screditarli?" È questo il punto dell'articolo di Jeanne Marie Laskas, apparso su GQ, che per primo ha fatto conoscere al mondo il dottor Omalu e che ha ispirato il film di Peter Landesman, già autore di un accattivante per quanto televisivo dietro le quinte ospedaliero dell'assassinio di JFK (Parkland).
Con Zona d'ombra Landesman non fuga le perplessità e anzi le nutre abbondantemente. Lo spettro di Insider di Michael Mann aleggia sull'intero concept del film, ovvero la lotta di Davide contro il Golia di uno sport che, a Pittsburgh in particolare, ha investito pesantemente nell'occupazione della popolazione e nella costruzione di uno stadio che è un vero e proprio elefante in salotto, e ogni qualvolta fa la sua apparizione, il film di Landesman impallidisce, incapace di reggere il confronto a qualsiasi livello. Anche senza scomodare termini di paragone, però, Zona d'ombra sembra impegnarsi nel rendersi la vita difficile la vita con le proprie mani: tarato da un'inspiegabile e poco funzionale linearità estrema del racconto, non potendo contare su un numero sufficiente di ostacoli (Omalu non ha avuto la strada spianata, ha sofferto e fatto soffrire, ma la fortuna ha anche girato non poco la ruota dalla sua parte) sposta il fuoco dalla battaglia legale, tutto sommato esterna al personaggio, alla sua lotta interiore per vedere riconosciuto il proprio valore in terra d'America, il paese che tramuta i sogni in realtà, il paradiso dei self-made men.
È così che il neuropatologo interpretato da Will Smith con forte accento buonista, citando Dio ad ogni piè sospinto, confonde ricerca della verità e ambizione personale, probo idealismo e retorica superflua, lasciando più delusi che perplessi.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
ZONA D'OMBRA - UNA SCOMODA VERITÀ
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
TIMVISION
-
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 17 febbraio 2016
Alfredyk

Ispirato ad una storia vera, Il film si apre con una breve ma significativa introduzione di Mike “ Iron “ Webster, leggendario Centro dei Pittsburgh Steelers, storica franchigia dello stato della Pennsylvania e vincitrice di ben 6 Superbowl: “ Voglio essere divertente, ma anche sincero perché tutte le persone che sono la fuori sono grandi appassionati di football e vorrei dire che sono orgoglioso [...] Vai alla recensione »

sabato 18 novembre 2017
samanta

Ho visto il film (nell'originale intitolato Concussion) recentemente in DVD e complessivamente lo ritengo un buon film. Il film è tratto da una vicenda vera che scosse gli U.S.A. dal momento che concerne le conseguenze sulla salute di uno sport violento com'é il football americano. La regia del film è di Peter Landesman, scrittore e sceneggiatore con un modesto curriculum [...] Vai alla recensione »

domenica 16 ottobre 2016
Ashtray_Bliss

Così si potrebbe descrivere questo ben fatto film di denuncia e immancabilmente tratto da una storia vera. E tratta di un argomento di vitale importanza che è stato scoperto di recente grazie al meticoloso lavoro del dottor Omalu emigrato nigeriano a Pittsburg, la capitale del football americano. Qui dopo la morte in circostanze misteriore di uno dei campioni nazionali del suddetto sport, [...] Vai alla recensione »

martedì 28 marzo 2017
enzo70

  La storia è di quelle che appassionano la gente, un anatomopatologo nigeriano contro una delle maggiori lobbies degli Stati Uniti d’America, quella del football americano. Sulla base di una serie di autopsie, infatti, Bennet Omalu scopre un nesso di causalità tra gli impatti fisici del football e una serie di danni cerebrali.

lunedì 5 settembre 2016
Filippo Catani

Pittsburgh 2002. Un medico legale di origine nigeriana si mette ad indagare sulla sospetta morte di un ex campione di football. Farà delle scoperte sconvolgenti in merito ai danni riportati dal cervello a causa degli impatti violenti. Ci si aspettava un filmone di denuncia vista la grande polemica negli USA con la Nfl sugli scudi per l'uscita di questa pellicola.

domenica 24 aprile 2016
no_data

“Iron” Mike Webster è il “centro” e l'anima della squadra di football di Pittsbourg. Nel prologo di ZONA D'OMBRA – UNA SCOMODA VERITA' (diretto da Peter Landesman ), lo vediamo annunciare, allo stadio gremito di tifosi, il suo addio alla attività agonistica. Finire la partita. – era il suo motto – Se la finiamo, vinciamo! Invece muore poco più che cinquantenne da overdose di farmaci per una specie [...] Vai alla recensione »

domenica 1 maggio 2016
Marce84

Bennet Omalu è un neuropatologo forense dai modi particolari. Parla con i suoi “pazienti” morti, è determinato e intelligente. Un giorno deve fare l’autopsia a un ex campione di football americano caduto in disgrazia. Sarà l’inizio della scoperta di una malattia che colpisce il cervello, causata dai violenti traumi subiti dai giocatori di football.

domenica 1 maggio 2016
NERONE BIANCHI

L'idea su cui poggia il film è eccellente, soprattutto se, come recitano le scritte di chiusura, derivata da una storia recentissima e vera. Un dottore nigeriano, che lavora da anni negli Stati Uniti, presso un centro governativo per autopsie, si icuriosisce al caso di un famosissimo giocatore di football deceduto in circostanze anomale. Approfondendo la questione e comparanandola ad altre [...] Vai alla recensione »

mercoledì 27 aprile 2016
Disneynurse

Ed è con film del genere che ti rendi conto quanto sia importante lottare per i propri valori...ciò aiuta non solo se stessi, ma a dare una svolta ad una staticità che deve essere scossa!.. Grandissimo Will Smith, protagonista d'eccellenza!

martedì 26 aprile 2016
Prade98

Veramente un bel film, fatto bene e con un ottimo Will Smith. A mio parere vale il prezzo del biglietto, non un capolavoro, ma un film capace di emozionare. Consiglio a tutti la visione.

lunedì 20 agosto 2018
Sellerone

Bel film, profondo e coinvolgente, ma cade nella retorica. Purtroppo il mondo è pieno di professioni pericolose, non è possibile evitarlo per adesso, a meno che non si comincino ad usare androidi o giochi digitali. Il tipo di patologia scoperta è serie come le implicazioni, ma credo che si sia voluto puntare troppo sullo scontro classico di Davide (pochi eletti e giusti) contro golia (tanti ricchi [...] Vai alla recensione »

lunedì 11 dicembre 2017
st7no

a me il fim e' piaciuto molto tanto che ho avuto il piacere di rivederlo recentemente cosgliendo sfumature e particolari non colti la prima volta. Un po amplificata, forse e' vero, la malattia, ma ci sta, in un film occorre, trovare lo spunto sul quale anche esagerare, ma a mio avviso, l' esagerazione e' assolutamente digeribile e contestualizzata molto bene, visto l' ambiente in [...] Vai alla recensione »

sabato 8 aprile 2017
Onufrio

La sfida del Dottor Bennet Omalu alla potenza della NFL, lega nazionale del football americano. Tutto nasce quasi per caso, con il Dottor Omalu che analizza il corpo del defunto Mike Webster gloriosa stella dei Pittsburgh morto all'età di 50 anni, l'uomo ormai da anni viveva in condizioni difficili di salute, il problema era la testa, dolori lancinanti, stati confusionali, e molto altro [...] Vai alla recensione »

venerdì 23 settembre 2016
Liuk

Storia vera che mette in luce i limiti della NFL ed i soliti poteri forti americani che cercano di insabbiare le scomode verità. La pellicola è discreta, bravo Will Smith, ma la trama è poca cosa, difficile creare un capolavoro attorno ad essa. Si può vedere, anche solo per curiosità, senza rimanerne delusi ma senza nemmeno rimanerne abbagliati.

mercoledì 15 giugno 2016
g_andrini

La  Sindrome da demenza pugilistica esiste sul serio, ma mi sembra che gli effetti descritti siano un po' amplificati.

sabato 7 maggio 2016
gianleo67

Plurilaureato e brillante neuropatologo di origine nigeriana, il dottor Bennet Omalu scopre casualmente che la encefalopatia cronica che ha causato la morte precoce di una ex stella della NFL, è in realtà una sindrome traumatica professionale che colpisce molti ex giocatori di football americano. Osteggiato dalla potente lobby delle società sportive e costantemente sotto ricatto [...] Vai alla recensione »

Frasi
Necessità non è debolezza, necessità è necessità.
Il dottor Bennet Omalu (Will Smith)
dal film Zona d'ombra - Una scomoda verità - a cura di Pamela De Paoli
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Alessandra Levantesi
La Stampa

La firma il newyorkese Peter Landesman che, prima di diventare regista, ha svolto un'intensa attività di reporter nelle aree calde del Rwanda, del Kosovo e dell'Afghanistan; ed è prodotta da Ridley Scott, un nome garanzia di qualità: buone le credenziali di questa cine-biografia, che ruota su un dibattito tuttora centrale in Usa. A scatenare il caso il nigeriano Bennett Omalu, un integerrimo patologo [...] Vai alla recensione »

Paolo D'Agostini
La Repubblica

Non nuovo all'intensa e patetica rappresentazione del dolore, Will Smith offre la propria fama all'interpretazione di Bennet Omalu. Un vero neuropatologo nigeriano determinato a diventare l'incarnazione del cittadino americano. Protetto da un superiore che ha creduto in lui ma osteggiato dai colleghi, Bennet vive nel cupo laboratorio dove esegue autopsie secondo uno stile personale.

Maurizio Acerbi
Il Giornale

Mike Websrer, storico giocatore NFL degli Steelers, muore, a 50 anni, in circostanze sospette. Il dottor Bennet Omalu, anatomopatologo di origini nigeriane, scopre che il decesso è dovuto ai continui scontri e traumi alla testa patiti dal giocatore durante la carriera. Non è il solo, ma l'NFL non può ammettere che il problema sia reale. Un tema interessante sviluppato, però, in modo favolistico e retorico, [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
martedì 1 settembre 2015
 

Sony Pictures ha rilasciato un primo trailer e una locandina ufficiali di Concussion, il dramma sportivo diretto da Peter Landesman e con protagonista Will Smith nei panni del dottor Bennet Omalu, il neuropatologo forense che ha fatto la prima scoperta [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati