Wheel of Fortune and Fantasy

Film 2021 | Drammatico, +13 121 min.

Titolo originaleGuzen to sozo
Anno2021
GenereDrammatico,
ProduzioneGiappone
Durata121 minuti
Regia diRyûsuke Hamaguchi
AttoriKotone Furukawa, Kiyohiko Shibukawa, Fusako Urabe, Ayumu Nakajima, Hyunri .
Uscitavenerdì 2 luglio 2021
TagDa vedere 2021
DistribuzioneTucker Film
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 3,62 su 12 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Ryûsuke Hamaguchi. Un film Da vedere 2021 con Kotone Furukawa, Kiyohiko Shibukawa, Fusako Urabe, Ayumu Nakajima, Hyunri. Titolo originale: Guzen to sozo. Genere Drammatico, - Giappone, 2021, durata 121 minuti. Uscita cinema venerdì 2 luglio 2021 distribuito da Tucker Film. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,62 su 12 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Wheel of Fortune and Fantasy tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Tre episodi che girano attorno a tre donne e le loro vite amorose. Il film è stato premiato al Festival di Berlino, In Italia al Box Office Wheel of Fortune and Fantasy ha incassato nelle prime 2 settimane di programmazione 2,1 mila euro e 165 mila euro nel primo weekend.

Consigliato assolutamente sì!
3,62/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA 3,73
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Una gioia da guardare che conferma il talento di Hamaguchi, il cantore più atipico del Giappone.
Recensione di Tommaso Tocci
venerdì 5 marzo 2021
Recensione di Tommaso Tocci
venerdì 5 marzo 2021

Tre storie di rivelazioni e coincidenze nel Giappone d'oggi. Nella prima, una ragazza si rende conto che la sua amica ha incontrato e si sta invaghendo del suo ex-fidanzato, e deve decidere come comportarsi. Nella seconda, uno studente vuole vendicarsi di un professore che lo ha bocciato, e persuade una studentessa a incastrarlo con un tentativo di seduzione dagli esiti imprevisti. Nella terza, due donne si riconoscono reciprocamente per strada come due importanti figure del rispettivo passato, ma un pomeriggio insieme farà venire alla luce una realtà un po' diversa.

Ryusuke Hamaguchi è un autore tra i più interessanti della nuova generazione di registi giapponesi: fa un cinema atipico, fluttuante e divertito, e gioca con le strutture temporali come un poeta impazzito all'inseguimento della metrica perfetta.

Wheel of fortune and fantasy lo vede proseguire in una direzione simile al precedente Asako I & II, con dei toni leggeri ma una messa in scena iper-calcolata, ben lontana dall'opera-fiume Happy hour, densa e spontanea esplorazione dell'amicizia femminile, che lo aveva portato al successo nel 2015.

L'Hamaguchi recente è però certamente più accogliente per il grande pubblico, e Wheel of fortune and fantasy è una gioia da guardare con le sue tre storie di coincidenze progressivamente più improbabili e di incontri che dal nulla cambiano la vita. Alcuni gustosi, altri commoventi, qualcuno perfino crudele: non è un cinema di soli buoni sentimenti il suo, benché rimanga di radice profondamente umanista.

Come in Asako, la salvezza e la dannazione dei personaggi di Hamaguchi passa per la prova del tempo, che scorre e riporta a galla il passato in una configurazione nuova. Vecchi amanti o nuovi amici, su quale casella si fermerà questa "ruota della fortuna" esistenziale? L'elemento di totale sorpresa, da sempre sfruttato dal regista come base sia tragica che umoristica, diventa il trait d'union tra i racconti ed esalta il talento da perfetto dialoghista di Hamaguchi, che sa essere buffo e sardonico come Hong Sang-soo e improvvisamente rivelatorio come Rohmer, spesso nell'arco di una sola battuta.

La conversazione a due è il suo parco giochi preferito, e si evolve dai tempi di Happy Hour (in cui era una meta da raggiungere sfrondando le dinamiche di gruppo) fino al presente, in cui diventa indulgente e abbondante ripetizione che giunge a battito serrato. Cantore ormai specializzato del ritratto femminile, Hamaguchi è tanto più prezioso nel panorama giapponese per la franchezza amorosa e sessuale in cui bagna la sua prosa, ed è quindi una fortuna che sembri divertirsi così tanto a giocare con lo spettatore.

Sei d'accordo con Tommaso Tocci?
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
venerdì 2 luglio 2021
David Ehrlich
IndieWire

I racconti brevi non sempre godono del rispetto che meritano. I cortometraggi - che l'industria cinematografica ha scelto di ritenere inutili anziché capire come sfruttarli - non godono di alcun rispetto. A meno che alcuni di loro non vengano impacchettati insieme in modo da sembrare un lungometraggio. Il seducente Wheel of fortune and fantasy di Rysuke Hamaguchi è un delizioso trittico di vignette [...] Vai alla recensione »

venerdì 2 luglio 2021
Andrea Chimento
Il Sole-24 Ore

Tra le novità della settimana, un altro titolo proveniente dall'Estremo Oriente, che è stato presentato in questi giorni al Far East Film Festival di Udine: «Wheel of Fortune and Fantasy» del giapponese Ryusuke Hamaguchi. Al centro ci sono tre storie incentrate sull'amore e i casi della vita: nella prima protagonista è una modella in crisi sentimentale; nella seconda una ragazza parla con un professore [...] Vai alla recensione »

sabato 13 marzo 2021
Mario Blaconà
Filmidee

Continuazione ideale di Happy Hour, il suo primo lungometraggio senza il co regista K Sakai, Wheel of Fortune and Fantasy di Ryusuke Hamaguchi, vincitore dell'Orso d'Argento (Gran Premio della Giuria) a questa insolita ma inevitabile 71° edizione della Berlinale, raccoglie le istanze espressive più significative di un certo cinema realista giapponese (ma forse asiatico tout court) e le rielabora attraverso [...] Vai alla recensione »

martedì 9 marzo 2021
Luca Pacilio
Film TV

Una ragazza, scoperto che il suo ex vede la sua migliore amica, obbliga sé e il ragazzo a interrogarsi sul sentimento che li legò e forse li lega ancora. L'adescamento abortito di un professore, per un fatale errore della ragazza tentatrice, produce conseguenze. Un incontro fortuito, fondato su un errore di persona, si trasforma in lieve, terapeutico psicodramma.

sabato 6 marzo 2021
Giampiero Raganelli
Quinlan

Come avevamo già considerato in occasione della presentazione di Happy Hour a Locarno, Rysuke Hamaguchi si conferma quale degno erede di quel cinema classico giapponese che ha saputo regalare alcuni dei più bei ritratti femminili della settima arte. Autori come Naruse e Mizoguchi hanno raccontato la condizione di sottomissione della donna in una società patriarcale ancora forte nella loro epoca, elaborando [...] Vai alla recensione »

sabato 6 marzo 2021
Carmelo Leonardi
Sentieri Selvaggi

Prima Berlinale per Hamaguchi e primo premio. Il suo Guzen to sozo ha vinto l'Orso d'argento. Un premio che conferma il talento di un autore con uno sguardo riconoscibilissimo nel panorama contemporaneo, capace di aggiornare la classicità del cinema giapponese. Sembra di guardare Ozu per la semplicità dei dialoghi e la pulizia della messa in scena. Fin da subito si entra in quella intimità falsata [...] Vai alla recensione »

venerdì 5 marzo 2021
Marina Pavido
Cineclandestino

Fresco come una giornata di primavera, il lungometraggio Wheel of Fortune and Fantasy. Perché, di fatto, questo ultimo lavoro del cineasta giapponese Ryusuke Hamaguchi, presentato in Concorso alla Berlinale 2021 nella sua particolare edizione online, colpisce immediatamente per le particolari atmosfere ricreate, per il commento musicale che accompagna dolcemente la quotidianità dei nostri protagonisti [...] Vai alla recensione »

venerdì 5 marzo 2021
Paolo Bertolin
Cinematografo

All'esordio nella Competizione berlinese, dopo il fortunato passaggio di Happy Hour a Locarno 2015 e quello un po' meno propizio di Asako I & II a Cannes 2018, Rysuke Hamaguchi si conferma cultore di un minimalismo del racconto cinematografico segnato da precisione di scrittura e da un'eccellente sintonia tra messa in scena e interpretazioni attoriali, prettamente femminili.

venerdì 5 marzo 2021
Alessandro Uccelli
Cineforum

Ci eravamo permessi di essere crudeli con Ryûsuke Hamaguchi, quando nel 2019 il suo precedente lungometraggio, Asako I e II una storia d'amore e Doppelgänger dallo spirito davvero un po' troppo manga, fu presentato nella competizione principale di Cannes. Era una crudeltà dettata molto verosimilmente dal contrasto tra quell'approccio leggero, che fuori dalla cultura nipponica e nippofila suona come [...] Vai alla recensione »

venerdì 5 marzo 2021
Giovanni Spagnoletti
Close-up

Ancora nel Concorso berlinese, a seguire il drammatico film ungherese di Bence Fliegauf Forest - I See You Everywhere, un'altra opera, molto notevole, che sonda in luce e controluce i rapporti umani e d'amore. Guzen to sozo cioè come da titolo internazionale a noi più comprensibile Wheel of Fortune and Fantasy , è una ronda di sentimenti e accadimenti relazionali trasposti in tre episodi non legati [...] Vai alla recensione »

venerdì 5 marzo 2021
Adriano De Grandis
Il Gazzettino

La modella Meiko conversando in auto con l'amica Tsugumi si rende conto che il ragazzo con cui quest'ultima sta intrattenendo una relazione è il suo ex; premiato con il più prestigioso riconoscimento letterario giapponese, un professore di mezza età è oggetto di una vendetta da parte di un suo studente, che non è riuscito a laurearsi, attraverso la trappola predisposta con un'amica; due donne si incontrano [...] Vai alla recensione »

winner
gran premio della giuria
Festival di Berlino
2021
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati