MYmovies.it
Advertisement
Alla mia piccola Sama, guarda l’inizio del film candidato all'Oscar [HD]

Su MYmovies.it i primi 10 minuti del pluripremiato documentario ambientato nella flagellata Aleppo. Dal 13 febbraio al cinema.
di Massimiliano Carbonaro

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
Waad Al-Khateab . Regista del film Alla mia piccola Sama. Al cinema da giovedì 13 febbraio 2020.
giovedì 6 febbraio 2020 - Guarda l'inizio

Un colpo al cuore e un inno all'amore e alla vita insieme: è tante cose il documentario Alla mia piccola Sama, al cinema da giovedì 13 febbraio. Sicuramente è una delle testimonianze più convincenti e impressionanti della guerra civile siriana e delle proteste che portarono alla battaglia di Aleppo. Un film civile, un urlo disperato, intriso di dolore e rimpianto ma anche di gioia perché la piccola Sama che dà il titolo all'opera è una bimbetta con il dono di infondere speranza. 
 

Nei primi 10 minuti del film - che MYmovies.it mostra in anteprima - la voce narrante di Waad al Khateab, che ha filmato incessantemente quanto vedeva in quei terribili giorni, chiarisce il senso del documentario: "Sama - dice - sei la cosa più bella della nostra vita. Ma in che vita ti ho trascinata? Tu non hai scelto". Quindi successivamente aggiunge: "Io continuo a filmare, mi dà un motivo per essere qui. Rende l'incubo più sopportabile". 
Massimiliano Carbonaro, MYmovies.it

Il documentario Alla mia piccola Sama - titolo originario For Sama - è il racconto di quei giorni crudeli ma anche indimenticabili in cui la studentessa siriana Waad al Khateab ha assistito ad Aleppo allo scoppio della guerra civile siriana. Un conflitto che peraltro non è ancora terminato.

Il documentario testimonia gli anni dal 2011, quando il conflitto è iniziato, fino al 2016, con immagini che alternano scenari di guerra a momenti di vita vissuta, come quando la giovane studentessa decide di sposarsi con Hamza, un medico, o come quando nasce Sama. Il tutto mentre Aleppo è il bersaglio dei bombardamenti che non risparmiano neppure l'ospedale dove lavora Hamza. Tra la consapevolezza di fare qualcosa di importante restando a testimoniare quanto stava succedendo e i sensi di colpa proprio nei confronti di Sama, innocente catapultata suo malgrado in mezzo alla guerra.

Sono in molti ad avere definito il documentario come "la straordinaria dichiarazione d'amore di una madre verso una figlia". Questo, però, non impedisce che ci siano corpi e sangue mostrati senza filtri o limiti, immagini a volte sgranate o mosse, momenti di lirismo e d'amore. Le centinaia di ore raccolte da Waad al Khateab, che ora vive con la famiglia a Londra, sono poi state montate e hanno ricevuto una coerenza grazie anche all'aiuto del bravissimo documentarista inglese Edward Watts, autore di lavori come Fuga dall'Isis e The Mega Brothel

Waad al Khateab è in realtà uno pseudonimo per nascondere la vera identità dell'attivista e regista che ha girato la preziosa testimonianza, una scelta dettata dalla volontà di proteggere la sua famiglia. 

Il film ha ottenuto numerosi riconoscimenti, dal BAFTA come miglior documentario, all'Oeil d'or all'ultimo Festiva di Cannes (dove ha ricevuto sei minuti di standing ovation) ed è candidato anche all'Oscar.


ALLA MIA PICCOLA SAMA: VAI ALLA SCHEDA COMPLETA
In foto una scena del film Alla mia piccola Sama.
In foto una scena del film Alla mia piccola Sama.
In foto una scena del film Alla mia piccola Sama.
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati