Napoli velata

Acquista su Ibs.it   Dvd Napoli velata   Blu-Ray Napoli velata  
Un film di Ferzan Ozpetek. Con Giovanna Mezzogiorno, Alessandro Borghi, Anna Bonaiuto, Peppe Barra, Biagio Forestieri.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 113 min. - Italia 2017. - Warner Bros Italia uscita giovedì 28 dicembre 2017. MYMONETRO Napoli velata * * * - - valutazione media: 3,08 su 112 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Intrighi e Misteri Valutazione 4 stelle su cinque

di Parsifal


Feedback: 23442 | altri commenti e recensioni di Parsifal
martedì 22 gennaio 2019

0%
No
0%

Ozpetek, regista e sceneggiatore di chiara fama , ambienta la vicenda ivi narrata nella Città di Napoli, con le sue gioie,i dolori , le ancestrali superstizioni e l'atavico mistero che l'avvolge da secoli. La protagonista Adriana, una valente e preparata G. Mezzogiorno, medico anatomo -patologo, fredda e distaccata, durante una festa in cui viene rappresentato il tradizionale " Parto dei Femminielli" , conosce un giovane di bell'aspetto e dai modi assai sbrigativi e sfrontati, Andrea , interpretato da un talentuoso e poliforme A.Borghi. I due trascorreranno una notte infuocata dalla reciproca passione. Al risveglio Andrea si congeda , dando appuntamento alla donna per le 18.00 dello stesso pomeriggio, al Museo Archeologico. Adriana ci sarà , attonita e affascinata da  quel misterioso ragazzo e desiderosa di proseguire la frequentazione. Lui non si presenterà mai e non avviserà. Apparentemente, sembrerebbe una storia come tante altre, ma ecco il primo colpo di scena; durante un'autopsia ad un cadavere reso irriconoscibile ed al quale hanno strappato i bulbi oculari, Adriana grazie ad un particolare ( un tatuaggio sul fianco) riconosce il suo giovane amante, ormai senza vita. Inizia allora una ricerca a ritroso, parallelamente alle indagini della Polizia, per capire chi fosse in realtà costui, apparso all'improvviso per morire in tragiche circostanze. Costui  frequentava ambienti torbidi, era probabilmente un ladro di opere d'arte e forse aveva tentato di rifilare un falso alle persone sbagliate. Ma ecco che giunge un altro colpo di scena, quel che inizialmente sembrava suggestione si rivela, apparentemente , una realtà concreta. Adriana vede per  l'ennesima volta un ragazzo che è il sosia di Andrea e riesce a fermarlo. Convinta che sia lui , va su tutte le furie, ma il giovane , timido ed introverso, spiega di essere il gemello e afferma di chiamarsi Luca, in trasferta a Napoli per conoscere suo fratello, di cui aveva appreso l'esistenza pochi giorni prima, senza poterlo incontrare, perchè quando giunge in città , il fato si era già compiuto. Si instaura tra di loro un rapporto via via sempre più confidenziale e stretto, troppo stretto da diventare un  nodo scorsoio. Luca è molto possessivo e a tratti violento, ma Adriana è fatalmente attratta dall'atmosfera morbosa che scaturisce dalla presenza del giovane nella sua vita. Intanto le indagini vanno avanti e i successivi mutamenti sconvolgeranno Adriana e la sua routine verrà invasa da dubbi e misteri più grandi di lei. La presenza così soffocante si rivela molto diversa da ciò che sembra...Ma quando tutto sembra tornare alla normalità , qualcosa di superiore alla volontà della protagonista la guida nella strad senza ritorno...Ottima vicenda ,  ben scritta e ben narrata, con un cast d'eccezione; P.Barra, icona del teatro napoletano  nel ruolo del saggio amico della protagonista, L. Sastri e I.Ferrari interpretano una coppia di antiquarie, ambigue e perfide, interessate solo al proprio tornaconto, M.P.Calzone un  funzionario di Polizia da i modi ruvidi e bruschi ma che non dimentica mai di essere donna. Ottime location, come la Cappella di S.Severo ed i sotterranei , intriganti e misteriosi della Napoli esoterica e massonica. Colonna sonora di P.Catalano, molto appropriata alla narrazione.

 

[+] lascia un commento a parsifal »
Sei d'accordo con la recensione di Parsifal?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
95%
No
5%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Parsifal:

Vedi tutti i commenti di Parsifal »
Napoli velata | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | alessiuccia
  2° | evak.
  3° | ninoraffa
  4° | giampiero58
  5° | carloalberto
  6° | ilgattogiacomino
  7° | ruger357mgm
  8° | parsifal
  9° | flaw54
10° | no_data
11° | silvy
12° | alespiri
13° | zoomecontrozoom
14° | tiberiano
15° | mauromao
16° | vanessa zarastro
17° | udiego
18° | feliciar
19° | annelise
20° | yarince
21° | cesarepremi
22° | giusy
23° | antrace
24° | valterchiappa
25° | vivirieg
26° | michelecamero
27° | roxy19
28° | no_data
29° | ralphscott
30° | jackmalone
31° | mei
32° | paolo
33° | maria patrizia maccotta
34° | zim
35° |
36° | andrea alberini
37° | saintloup
38° |
39° | michelangelomonni
40° | michelangelomonni
41° |
42° | vivianaviolante
43° | giovanniladon
44° | vincenzo
45° | flyanto
Rassegna stampa
Silvio Danese
Nastri d'Argento (9)
David di Donatello (13)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 28 dicembre 2017
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
martedì 11 maggio
Favolacce
Mi chiamo Francesco Totti
mercoledì 28 aprile
La prima donna
martedì 27 aprile
L'agnello
Imprevisti Digitali
martedì 13 aprile
Burraco fatale
Lei mi parla ancora
Genesis 2.0
giovedì 1 aprile
Il concorso
martedì 23 marzo
Easy Living - La vita facile
giovedì 18 marzo
I predatori
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità