Ted 2

Film 2015 | Commedia V.M. 14 119 min.

Regia di Seth MacFarlane. Un film Da vedere 2015 con Mark Wahlberg, Amanda Seyfried, Seth MacFarlane, Liam Neeson, Morgan Freeman. Cast completo Genere Commedia - USA, 2015, durata 119 minuti. Uscita cinema giovedì 25 giugno 2015 distribuito da Universal Pictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 14 - MYmonetro 2,90 su 29 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Ted 2 tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Seth MacFarlane ritorna come sceneggiatore, regista e voce protagonista del sequel di Ted. In Italia al Box Office Ted 2 ha incassato nelle prime 6 settimane di programmazione 4 milioni di euro e 1,3 milioni di euro nel primo weekend.

Passaggio in TV
il film è stato trasmesso sabato 20 ottobre 2018 ore 12,12 su PREMIUMCINEMACOMEDY

Consigliato sì!
2,90/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 3,00
PUBBLICO 3,21
CONSIGLIATO SÌ
Dotato di tempi comici e trovate impeccabili, il secondo Ted perde per strada la sua parte più seria.
Recensione di Gabriele Niola
mercoledì 24 giugno 2015
Recensione di Gabriele Niola
mercoledì 24 giugno 2015

In crisi con sua moglie Tami-Lynn, Ted pensa bene di avere un figlio con lei, sperando che un nuovo nato possa riavvicinarli. Per farlo dovrà ricorrere all'inseminazione artificiale, dopo diverse richieste e tentativi di aggiudicarsi del seme "famoso", la scelta del donatore ricadrà sull'amico di una vita: John. Nel compilare tutta la documentazione necessaria però il governo si accorgerà di non aver mai legiferato sullo status di Ted. È un essere umano o una proprietà? Un processo lo deciderà e la casa di giocattoli Hasbro ha tutto l'interesse che la sentenza affermi che Ted è una proprietà. In quel caso infatti sarebbe una sua proprietà e potrebbe riprenderselo, aprirlo, scoprire come mai vive e infine replicarlo in serie.
Al secondo capitolo della storia di Ted, l'orsacchiotto di peluche che prende vita per rimanere sempre insieme al suo proprietario, crescendo con lui e diventandone il migliore amico, l'asse del film muta. Non è più John il protagonista ma Ted e la sua grottesca lotta per essere riconosciuto come umano. Il pretesto della grande corsa che dopo il primo quarto di film impegna i tre protagonisti (oltre ai due amici c'è anche il più classico dei personaggi aggiunti, ovvero l'avvocato appassionato d'erba di Amanda Seyfried) è dunque la scoperta di cosa renda umano gli umani e quindi anche Ted. L'esito sarà abbastanza banale ma condito, come il resto del film, di un umorismo dai tempi e dalle trovate folgoranti.
Seth MacFarlane ha il merito di scrivere, dirigere e interpretare (c'è lui dietro al performance capture e al doppiaggio dell'orsacchiotto) le gag più note come se fossero nuove, rinfrescando sia la tradizione più ovvia del cinema comico, le gag fisiche e di montaggio, che quella più moderna da lui affinata, fondata sul gioco con la cultura pop e le celebrità (alcune delle quali fanno qui dei cammei abbastanza stiracchiati) e sui bersagli più spinosi (in una scena molto efficace i due amici sfidano dei comici a far ridere su Charlie Hebdo, l'11 Settembre o Bill Cosby, di fatto facendo loro stessi della comicità sull'intoccabilità di simili tematiche).
Privo della forza sentimentale e metaforica del primo film, a Ted 2 non interessa portare ancora avanti il discorso sugli adulti rimasti ragazzini portandosi effettivamente dietro l'amico immaginario cresciuto assieme a loro, ma preferisce virare sul terreno del surreale puro, cercando le sole risate e la rappresentazione dello spettatore contemporaneo. Non c'è infatti dubbio sul fatto che sia il primo che il secondo Ted siano le opere moderne che meglio mostrano, criticano e raccontano spirito, idiozia e sogni del target ad oggi prediletto dagli studios hollywoodiani. Pronti a masturbare un eroe del football ("Non so se sono all'altezza! Lui merita il meglio!") come a fermarsi durante una furiosa ricerca per ascoltare l'annuncio di chi sarà il prossimo attore ad interpretare Superman ("Jonah Hill!" - "Dannazione!") e infastiditi nel dover correggere ogni volta chi non distingue Guerre stellari da Star trek o non ha visto Rocky III, John e Ted sono l'evoluzione dei Clerks di Kevin Smith. Mentre gli impiegati in bianco e nero negli anni '90 annunciavano il punto di riferimento futuro per il cinema americano di fatto raccontando la realtà, i due amici fattoni di Seth MacFarlane santificano quel tipo di cultura e di atteggiamento verso la vita in un tripudio demenziale, una parodia della realtà che mette la lente d'ingrandimento su alcune sue caratteristiche. Privi della vitalità che una volta si sarebbe associata ad una simile canonizzazione (non muoiono appresso alle donne nè hanno pulsioni fisiche forsennate) i due uomini medi di Ted 2 mettono in scena non solo il proprio uditorio ma soprattutto il simulacro del pubblico che l'industria moderna ha in testa, quello che alla fine raggiungono e a cui si uniscono nel Comic-Con.

Sei d'accordo con Gabriele Niola?
TED 2
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Infinity
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 27 giugno 2015
Mickey97

Ted 2 è un film a dir poco sorprendente piu di quanto potessi immagginare, pensavo che la volgarità facesse unicamente da padrona e invece vengono aperte delle importanti riflessioni, le quali si sintetizzano in una sola domanda: cos'è che definisce una persona?. Ted in quanto un amabile ma volgare orsacchiotto si vede privato dei suoi diritti civili perchè viene considerato [...] Vai alla recensione »

domenica 5 luglio 2015
filippotognoli

Iniziamo col dire la cosa piu' importante di tutte:il film mi ha fatto veramente ridere!!!Certamente il mio giudizio e' soggettivo e personale, e non potrebbe essere altrimenti.Le mie argomentazioni sono molto semplici.La sceneggiatura e' estremamente esilarante e i tempi comici sono perfetti.Certamente Seth MacFarlane riesce a trasmettere la sua comicita' irriverente, provocatoria, [...] Vai alla recensione »

venerdì 31 luglio 2015
Levante

Sono dell'idea che quando un film di genere si presenta in un modo e riesce a sorprendere restando nei canoni di quel genere, sia un buon film. Se alla fine della visione invece ci si rende conto che ha fatto molto di più ed è riuscito a stimolare tutte le altre corde che compongono lo stato d'animo, uscendo a sprazzi dalla sua area di competenza e in gran stile, sono [...] Vai alla recensione »

venerdì 31 luglio 2015
Levante

Sono dell'idea che quando un film di genere si presenta in un modo e riesce a sorprendere restando nei canoni di quel genere, sia un buon film. Se alla fine della visione invece ci si rende conto che ha fatto molto di più ed è riuscito a stimolare tutte le altre corde che compongono lo stato d'animo, uscendo a sprazzi dalla sua area di competenza e in gran stile, sono [...] Vai alla recensione »

venerdì 17 luglio 2015
parieaa

Rispetto al primo film, questo secondo appare un po' più affaticato e ripetitivo, con un susseguirsi di gag un po' troppo simili l'un l'altra e molte sono praticamente riprese pari pari dalla serie televisiva I Griffin (d'altronde il creatore è sempre Macfarlane e può fare un po' come gli pare con le sue creazioni), cosa che succedeva anche nel primo capitolo, [...] Vai alla recensione »

mercoledì 1 luglio 2015
Eugenio98

Continuano le avventure dell’orsacchiotto più irriverente che c’è. Ted si è sposato con la commessa del supermercato in cui lavora. Dopo un anno il matrimonio è già in rovina; a complicare le cose c’è lo Stato che non riconosce Ted come una persona, bensì un bene. Con l’aiuto del suo compagno d’infanzia John, e di un avvocato, [...] Vai alla recensione »

giovedì 26 novembre 2015
williamd

    Ted e John tornano in scena più scatenati che mai facendoci ridere di gusto; nonostante continuino a fare ciò che per eccellenza si dovrebbe evitare al fine di essere considerati soggetti educati ed ossequiosi della legge. Imperterriti a seguire più o meno felicemente le loro vite diseducative in modo esemplare, si trovano improvvisamente spiazzati quando [...] Vai alla recensione »

giovedì 27 ottobre 2016
enzo70

  Ted è cresciuto e si sposa; ma il matrimonio va immediatamente in crisi e l’unico antidoto resta fare un figlio; ma come fa Ted? Serve un donatore di sperma; ma anche Tami-Lynn è sterile, quindi, come fanno i due? chiedono un bambino in adozione. E qua iniziano i guai seri, perché Tom non è un essere umano, o meglio serve una sentenza che lo dichiari. [...] Vai alla recensione »

lunedì 31 agosto 2015
MadeInLoi

Mi è piaciuto davvero molto, alternate alle tipiche scene demenziali che mi aspettavo (e che pretendevo) ci sono anche delle scene serie e profonde. Mi ha stupito molto, non pensavo che un film come "ted" potesse mostrarmi scene in grado di toccarmi a tal punto, non bisogna sempre criticare e sottostare alla stupida regola inventata da chissà chi che il primo film è [...] Vai alla recensione »

mercoledì 8 luglio 2015
tmpsvita

Un sequel che supera il primo capito, già di per se molto bello, in tutto e per tutto. Il film è pieno di gag divertentissime e geniali. La trama non è per niente banale o stupida  , anche se lo può sembrare, marca moltissimi temi importanti e seri come la dicriminazione, tema più importante del film, o la legalizzazione delle droghe, e tratta tutti questi temi [...] Vai alla recensione »

giovedì 9 luglio 2015
asrdrubale03

Straordinario seguito di un già straordinario film.Seth MacFarlane in questo nuovo capitolo di "Ted" osa di più spingendo il "politicamente scorretto" ad un livello superiore migliorando nettamente la pellicola.Inoltre in questo nuovo capitolo più che parlare della vita privata di John Bennet (Mark Wahlberg) parla della vita privata di Ted che dovrà fare [...] Vai alla recensione »

sabato 27 giugno 2015
laurence316

Voto reale: 2 e mezzo. A 3 anni da quel primo Ted (esordio alla regia di MacFarlane, autore de I Griffin e American Dad), che nel mondo rastrellò, contro ogni aspettativa, quasi 550 milioni di dollari, arriva il seguito (com'era prevedibile). Senza la presenza (e si potrebbe dire per fortuna) di Mila Kunis, questo secondo film è molto più concentrato proprio su Ted, e non più [...] Vai alla recensione »

venerdì 3 luglio 2015
ericanobis_

Premetto che ho visto il film in inglese e che quindi qualche battuta potrei anche averla persa però penso di avere un giudizio netto su di esso. Non mi è piaciuto. Questo film è la volgarità con la V maiuscola incarnata in un orsacchiotto di peluche. I tempi comici sono molto buoni però il film perde quella che potrebbe essere una grande lezione morale (Ted non viene riconosciuto come “persona” ma [...] Vai alla recensione »

martedì 30 giugno 2015
Flyanto

 Secondo appuntamento con l'orsetto irriverente che in questa occasione lo vede alle prese con la propria consorte, una bella ragazza bionda sua collega presso il supermercato dove lavora come cassiere, e con il loro reciproco desiderio di diventare genitori. Dopo svariati tentativi falliti di inseminazione artificiale, l'  alquanto "curiosa" coppia tenta di diventare genitori [...] Vai alla recensione »

sabato 27 giugno 2015
SUPREMO2000

Ted 2 sequel del film Ted del 2012 sceneggiato doppiato e diretto da Seth MacFarlane creatore dei Griffin e American DaD.Ecco cosa penso del film che sia magnifico divertente e simpatico confronto al primo devo dire che è nettamente migliore perchè il primo ci stava era un film un po cosi per farsi due risate ma questo film è diverso è riuscito a dimostrarsi migliore del [...] Vai alla recensione »

giovedì 25 giugno 2015
dariotto

non penso pretenda di essere un film da oscar ,ma quello che conta  è che non si riesce a trattenersi perchè alcune battute sono davvero irresistibili ,certo troppo irreale per coinvolgere completamente ma se si vogliono fare delle risate grasse  lo consigliamo ,a noi è piaciuto soprattutto dopo l intervallo dove la storia piu coinvolge ma si ride su battute piu credibili [...] Vai alla recensione »

mercoledì 24 giugno 2015
jimromagnoli

Commedia eccellente e brillante, a differenza del primo 

mercoledì 15 luglio 2015
lucap96

Grande commedia politically scorrect per Seth MacFarlane, come il precedente lavoro "Un milione di modi per morire nel west". Certo, come per tutti i sequel vale la regola che il primo è sempre meglio, ma questo non sfigura di certo, assicurando grande divertimento. Promosso.

domenica 6 dicembre 2015
Kyotrix

Alla frase finale ho riso per 5 minuti :D:D  Temevo il seguito potesse annoiarmi, ed infatti all'inizio ho faticato un pò ad abituarmi, lo guardavo un pò distratto. Poi, ogni tanto ecco le battute o scene stupide ( il campo di maria con la musica di jurassic park è fantastica! ) alla ted a cui non si può non ridere! Da vedere ( ovviamente dopo aver visto il primo [...] Vai alla recensione »

martedì 2 febbraio 2016
vandamme84

mi sono fatto fregare dalle recensioni che davano 4-5 stelle. francamente non so come si possa ridere per un film del genere che ha completamente perso tutto lo spirito e la genuinità del primo. A parte qualche piccolo sketch c'è veramente poco che si salva, solo battute troppo demenziali che non fanno ridere. bocciato totalmente 

lunedì 27 luglio 2015
francy99

si, è carino e anche divertente, ma con il primo film non  ha niente a che fare... è come se avesse perso quel tocco in più che aveva il primo film... Boh, sarà una mia impressione

sabato 4 luglio 2015
Valentina72

Un inno alla droga e alla volgarità'. Camuffato da quello che sembrerebbe un tenero orsetto. Questo il messaggio del film alle nuove generazioni. Grazie agli ideatori. In due ore siete riusciti a bruciare tutti gli insegnamenti buoni che i genitori faticosamente cercano di far comprendere ai figli. Ottimo il trailer, riesce ad evitare di far presagire il vero volto del film.

martedì 30 giugno 2015
alessandro197286

Un film da evitare come già scritto. Pieno di volgarità e luoghi comuni (gay, neri...). Tra le varie ignomie la descrizione di uno dei protagonisti single e divorziato. Perché forse chiacchiera con un orsacchiotto?. Inno alla droga, al piattume mentale. Un film da chiedere all'uscita il rimborso del biglietto. Non capisco come grandi attori possano partecipare a tali film.

sabato 27 giugno 2015
giotti

Non ho visto il primo per cui, sono andata a vedere il secondo anche se la critica lo diceva inferiore al primo. La volgarità che accompagna tutto il film ha vanificato anche il messaggio che forse voleva dare il regista circa l'ingiustizia di certe diversità. L'ho trovato banale e non mi ha fatto ridere per niente, anzi non ho resistito fino alla fine e sono uscita prima che il film terminasse

Frasi
Ted: "Quella è la ragazza tipo: "ti sto mangiando con gli occhi!"
Amanda Seyfried: "E io che tipo di ragazza sarei?"
Ted: "Tu sei piu' il tipo: "Voglio l'anello, il mio tessssoro"
Dialogo tra Samantha Jackson (Amanda Seyfried) - Ted (voce nella versione originale) (Seth MacFarlane)
dal film Ted 2 - a cura di filippo tognoli
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Fulvia Caprara
La Stampa

C'era una volta l'orsacchiotto buono, quello muto, morbido, passivo, che adorava addormentarsi con i bambini e tranquillizzarli nei momenti d'inquietudine. Disegnatori, registi, scrittori ne avevano immaginate infinite versioni. Da Winnie the Pooh, consumatore appassionato di miele, all'orso Yoghi del parco di Yellowstone, impeccabile fino a quando non s'imbatte in turisti equipaggiati per succulenti [...] Vai alla recensione »

Paolo D'Agostini
La Repubblica

Torna l'orsacchiotto vivente, sboccato e dedito all'abuso di birra e marijuana. Antefatto. Il bambino John (Mark Wahlberg) ricevette in dono dai genitori un orsetto di pezza, espresse il desiderio che il pupazzo prendesse vita come Pinocchio e fu esaudito. Da allora i due sono inseparabili. La nuova avventura inizia con il matrimonio tra Ted e Tami-Lynn, compagni di lavoro in un supermercato, che si [...] Vai alla recensione »

Francesco Alò
Il Messaggero

Tornano John (Mark Whalberg), quarantenne qualunque, e Ted (voce del regista MacFarlane), orsacchiotto di peluche parlante che prese vita quando John era un bimbo senza amici. In Ted 2, sequel del successone del 2012, l'orsacchiotto sboccato vuole un figlio. John, invece, è diventato un divorziato fissato coi porno al computer. Tragedia: gli Usa decidono che Ted non possa essere padre.

Maurizio Acerbi
Il Giornale

È un film che, per certi versi,va sul sicuro. Nel senso che a vederlo andranno quasi esclusivamente i superstiti del primo Ted, coloro (soprattutto trentenni) che avevano apprezzato quel tipo di comicità demenziale e volgare sulla quale Seth MacFarlane ha costruito parte della propria carriera. E saranno ben ripagati, questi spettatori, perché, rispetto al campione di incassi di due anni fa, nel sequel [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati