Wim Wenders - Ritorno alla vita

Film 2015 | Drammatico +13 100 min.

Titolo originaleEvery Thing Will Be Fine
Anno2015
GenereDrammatico
ProduzioneGermania, Canada, Norvegia, Francia, Svezia
Durata100 minuti
Regia diWim Wenders
AttoriJames Franco, Charlotte Gainsbourg, Rachel McAdams, Marie-Josée Croze, Robert Naylor Patrick Bauchau, Peter Stormare, Lilah Fitzgerald, Philippe Vanasse-Paquet, Julia Sarah Stone.
Uscitagiovedì 24 settembre 2015
DistribuzioneTeodora Film
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,84 su 18 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Wim Wenders. Un film con James Franco, Charlotte Gainsbourg, Rachel McAdams, Marie-Josée Croze, Robert Naylor. Cast completo Titolo originale: Every Thing Will Be Fine. Genere Drammatico - Germania, Canada, Norvegia, Francia, Svezia, 2015, durata 100 minuti. Uscita cinema giovedì 24 settembre 2015 distribuito da Teodora Film. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,84 su 18 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Wim Wenders - Ritorno alla vita tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Dopo l'esperienza di Pina, Wenders dirige un altro film in 3D, che sostiene essere uno strumento perfetto per una storia intima. In Italia al Box Office Wim Wenders - Ritorno alla vita ha incassato 189 mila euro .

Wim Wenders - Ritorno alla vita è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,84/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,63
PUBBLICO 2,89
CONSIGLIATO SÌ
Il tema della scrittura e del successo personale si riverberano su Wenders stesso, ancora in grado di creare sfumature in 3D di grande raffinatezza stilistica.
Recensione di Giancarlo Zappoli
martedì 10 febbraio 2015
Recensione di Giancarlo Zappoli
martedì 10 febbraio 2015

Una sera d'inverno lo scrittore Tomas sta guidando in un paesaggio nevoso quando una slitta gli si para davanti scendendo da un pendio. Tomas non ne ha colpa e nemmeno Christopher, il fratello maggiore che avrebbe forse potuto prestare più attenzione al fratellino e nemmeno la mamma dei due che li avrebbe potuti richiamare in casa. Tomas entra in crisi profonda e la sua vita cambia anche sul piano affettivo. Questo evento lascerà segni anche nel futuro di tutti coloro che sono stati coinvolti.
Ci sono autori che restano talvolta affascinati dal modo in cui le 'storie' giungono al loro cospetto. È, in questa occasione, il caso di Wim Wenders che ha ricevuto per posta la sceneggiatura e ha deciso quasi d'istinto di farne un film in 3D. Chi ricorda l'esperienza di Pina sa quanto in quell'opera di danza e poesia l'uso della rinnovata tecnologia fosse fondamentale. Qui la necessità appare meno evidente anche se l'occhio allenato coglie come Wenders se ne sia avvalso più che per gli effetti maggiormente plateali piuttosto per sfumature di grande raffinatezza stilistica.
Quest'ultima non è mai assente nelle opere del Maestro che però in questa occasione sembra giustificare la massima popolare che recita che si nasce incendiari per poi finire come pompieri. Perché in questa storia di vite segnate da un evento doloroso il tema della scrittura e del successo personale ottenuto filtrando realtà e immaginazione finisce con il riverberarsi su Wenders stesso che è sempre più formalmente accurato quanto invece lontano da quella realtà che sapeva trasfigurare in una forma d'arte capace di rivoluzionare un'estetica e sempre pronta ad osare sul piano della forma linguistica.
Se il Wim di allora incontrasse il Wenders di oggi (questo, non lo straordinario documentarista de Il sale della terra) probabilmente non lo riconoscerebbe. Vedrebbe un bravo regista che sa controllare in modo eccellente fotografia e recitazione. Come tanti altri.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
WIM WENDERS - RITORNO ALLA VITA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 26 settembre 2015
vanessa zarastro

Negli ultimi anni Wenders si era avventurato in generi diversi (Pina Bauch in 3D del 2011 e Il sale della terra del 2014) quasi più documentari ma in quest film sembrerebbe aver optato per una storia non-storia, scritta dal norvegese Bjørn Olaf Johannessen che abbraccia dodici anni di vita dello scrittore Tomas (James Franco), del suo successo letterario ma anche delle sue difficili relazioni [...] Vai alla recensione »

lunedì 28 settembre 2015
Zoom e Controzoom

Se non si conoscesse la firma della regia di questo film, difficilmente si troverebbero motivazioni per considerarlo più che "corretto tecnicamente". E' un film esasperante nella sua pesantezza che spinge in avanti con faticosa  leggerezza  una tematica molto impegnativa, e la risolve creando per i personaggi, un universo parallelo dentro al quale si muovono nell'inesorabi [...] Vai alla recensione »

domenica 27 settembre 2015
kimkiduk

Era bello rivedere Wenders dopo Il sale della Terra. Rivederlo in un film "normale" non un documentario e dopo aver visto di lui Palermo Shooting certo non esaltante. Ritorno alla vita non è un capolavoro ma certo è Cinema. Wenders cura maestosamente la fotografia con dei passaggi di colore bellissimi e soprattutto significativi ed importanti nel film .

mercoledì 30 settembre 2015
Nunziettì

Wenders é sempre Wenders. La tecnica del 3d risalta lo spessore dei personaggi che fanno parte della storia. I colori si esaltano e sembra riuscire a palpare la polvere di neve che entra fin dalla prima scena del film nella baracca di Tomas come in noi stessi. Wenders non ci vuole dare una storia credibile o una sceneggiatura cerebrale, come non ci vuole dare dei dialoghi impeccabili né dei personaggi [...] Vai alla recensione »

lunedì 28 settembre 2015
FabioFeli

Ritorno alla vita Tomas (James Franco), destato dal sole obliquo di una gelida alba invernale canadese, riemerge dal sonno in una baracca; scarabocchia un abbozzo di frase su un taccuino e poi la cancella contrariato. Non è un barbone: è uno scrittore in cerca delle parole giuste per continuare un romanzo dopo essersi arenato; trovarle è difficile come pescare i persici da un buco nel ghiaccio del [...] Vai alla recensione »

venerdì 16 ottobre 2015
stefano capasso

Tornando a casa di sera tra le strade innevate della campagna canadese Tomas urta uno slittino con a bordo due bambini. Uno dei due perde la vita e per lui, scrittore alle prese con una crisi creativa, e Kate, la mamma dei due bambini comincia una lunga battaglia coi propri sensi di colpa. Ci vorranno anni prima che l’episodio possa essere messo da parte.

lunedì 12 ottobre 2015
Luigi Chierico

Robert Streedman con la sua fotografia eccellente è pronto a soddisfare sia coloro che amano la montagna con il candore della neve,sia coloro che amano il mare standosene seduti su una panchina a guardare le vele sospinte dal vento,sia coloro che amano il folklore del luna park,ed ancora tutti coloro che restano incantati ad ammirare i vasti pascoli,i grandi giardini dai mille colori,gli alberi ricchi [...] Vai alla recensione »

giovedì 1 ottobre 2015
Flyanto

 Nella sua ultima opera Wim Wenders rappresenta la crisi artistica e personale di uno scrittore nell'arco di dodici anni ed il suo superamento, un tema, forse, un poco autobiografico, in ogni caso molto sentito dal regista tedesco. Un famoso scrittore (James Franco) sta passando un periodo di profonda crisi artistica per la quale non riesce a terminare il suo tanto atteso romanzo.

venerdì 2 ottobre 2015
carlo02

Da sempre penso che il Wenders documentarista sia superiore al Wenders regista. Non mi limito alle ultime due prove ( Pina o il sale della terra) ma anche a quelle di inizio carriera ( Tokio Ga o appunti di moda...) che mi fecero innamorare del suo lavoro . Non posso dire lo stesso dei sui lungometraggi : ritorno alla vita è un buon film , non eccelso ma neanche paragonabile al sale della terra [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Alessandro Zaccuri
Avvenire

A Tomas tutti ripetono che non è stata colpa sua, ma questa non è necessariamente una consolazione. Nevicava, era buio e i bambini, a quell'ora, non avrebbero dovuto giocare per strada. Tomas ha frenato subito e per qualche minuto, con il piccolo Christopher aggrappato alle spalle, ha avuto l'illusione di avercela fatta. Sotto le ruote del suo fuoristrada è però finito il fratello del ragazzino.

Federico Pontiggia
Il Fatto Quotidiano

Wim Wenders, e chi era costui? Un già grandissimo regista di finzione che oggi grandissimo può esserlo solo cambiando genere: documentario. Chi ha visto Pina 3D sulla Bausch, Il sale della terra con Salgado sa di che parliamo: Wim ha ancora occhio, e cuore, da vendere. Purtroppo, la fiction non fa più per lui e nemmeno un titolo benaugurante quale Every Thing Will Be Fine - da noi Ritorno alla vita [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Scrittore in crisi d'ispirazione e sentimentale, Tomas investe due adolescenti. L'incidente ha un esito tragico e spinge Tomas a tentare il suicidio; ma più tardi, metabolizzato in ispirazione letteraria, fa di lui uno scrittore di successo. L'uomo, però, dovrà convincersi che i conti con il passato non sono ancora chiusi. Dopo i due magnifici documentari su Pina Bausch e Salgado, Wenders torna alla [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

È stato il documentario su Pina Bausch a introdurre Wim Wenders al 3D, suggerendogli l'idea di usare il mezzo in modo alternativo a Hollywood: ovvero non per enfatizzare l'azione, ma per dare un respiro tridimensionale a un mondo interiore, che nel caso si configura come un tunnel di angoscia lungo undici anni, in attesa di un ritorno alla vita. Durante una bufera di neve, lo scrittore James Franco [...] Vai alla recensione »

Fabio Ferzetti
Il Messaggero

Quattro scene per una vita. Scena uno: di ritorno da un lungo periodo di isolamento nel Grande Nord in cerca di ispirazione, l'aspirante scrittore James Franco travolge un bambino su una strada innevata. Scena due: in visita dal vecchio padre, lo scrittore (che dopo l'incidente ha tentato il suicidio e chiuso una relazione pericolante) inizia a percepire con forza insopportabile il peso del tempo (questo [...] Vai alla recensione »

Gian Luigi Rondi
Il Tempo

Wim Wenders, dai Settanta, è di certo una delle glorie del cinema tedesco. Con una carriera celebrata nel '95 da un Leone d'oro a Venezia e appena 1'altr'anno da un Orso d'oro a Berlino. Da anni, però, dal "Cielo sopra Berlino" nell'87, e dal suo seguito nel '93 con "Così lontano così vicino", ha mostrato di privilegiare per i suoi film cornici e ambienti americani, mietendovi successi eguali, da "Lo [...] Vai alla recensione »

Silvio Danese
Quotidiano Nazionale

È il primo melò d'autore dove il 3D esprime conflitti e sentimenti in una particolare fotogenia materica: le albe, i pomeriggi, gli interni, la neve, le notti fanno presa intorno ai volti. Nell'inverno ghiacciato del Nordamerica James Franco è uno scrittore afflitto dalle conseguenze di un terribile incidente. Anche se non è colpevole della morte di un bimbo, da quel momento nella sua vita entra un [...] Vai alla recensione »

Maurizio Acerbi
Il Giornale

Che stecca per il maestro Wenders, molto più a suo agio, ultimamente, con i documentari. Accompagnata da un inutile 3D, è la storia di Tomas, scrittore che uccide accidentalmente un bimbo. Una fatalità; neanche la madre lo accusa. Però, è dura lasciarsi alle spalle l'incidente anche se dopo l'accaduto la redenzione passa dai bestseller. Si può creare arte sul dolore altrui? Non aiuta un ingessato James [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
lunedì 27 luglio 2015
 

Trionfatore dell'ultimo Festival di Berlino, dove ha ricevuto l'Orso d'Oro alla carriera, Wim Wenders torna dietro la cinepresa con una storia d'amore, di colpa e redenzione, Wim Wenders Ritorno alla vita, interpretata da un cast d'eccezione che riunisce [...]

GALLERY
mercoledì 11 febbraio 2015
 

Ieri è stato il giorno di Wim Wenders. Sul red carpet hanno sfilato i protagonisti del film in concorso Every Thing Will Be Fine: le star James Franco (presente al festival anche per la premiere di I am Michael sulla storia del leader nel movimento per [...]

NEWS
martedì 10 febbraio 2015
Gabriele Niola

Forse il più grande omaggio che la Berlinale offre a Wim Wenders, in questa 65esima edizione che lo vedrà anche ricevere il premio alla carriera, è di programmare il suo ultimo film Every Thing Will Be Fine (e una serie di suoi classici all'interno della [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati