One On One

Film 2014 | Drammatico, V.M. 14 122 min.

Titolo originaleIl-dae-il
Anno2014
GenereDrammatico,
ProduzioneCorea del sud
Durata122 minuti
Regia diKim Ki-Duk
AttoriDong-seok Ma, Young-min Kim, Yi-Kyeong Lee, Dong-in Jo, Teo Yoo, Ji-hye Ahn Jae-ryong Cho, Jung-ki Kim, Hee-Joong Ju, Gwi-hwa Choi, Hwa-Young Im, Park Su-dam.
Uscitagiovedì 28 agosto 2014
DistribuzioneFil Rouge Media
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 14
MYmonetro 2,72 su 4 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Kim Ki-Duk. Un film con Dong-seok Ma, Young-min Kim, Yi-Kyeong Lee, Dong-in Jo, Teo Yoo, Ji-hye Ahn. Cast completo Titolo originale: Il-dae-il. Genere Drammatico, - Corea del sud, 2014, durata 122 minuti. Uscita cinema giovedì 28 agosto 2014 distribuito da Fil Rouge Media. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 14 - MYmonetro 2,72 su 4 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi One On One tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Il 9 maggio una studentessa delle superiori viene brutalmente uccisa. Ci sono sette sospettati e sette ombre che li terrorizzano.

One On One è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,72/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 2,67
PUBBLICO 3,00
CONSIGLIATO SÌ

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
La denuncia di una società in cui la violenza di chi ha il potere della forza produce per reazione il sentimento della vendetta.
Recensione di Giancarlo Zappoli
Recensione di Giancarlo Zappoli

Una studentessa liceale viene brutalmente assassinata. Mentre torna a casa uno degli assassini viene sequestrato da un gruppo paramilitare che lo sottopone a tortura costringendolo a scrivere la propria ammissione di colpa. Rilasciato e tormentato da quanto ha subito vive nella paura anche perché scopre che, uno dopo l'altro, i suoi complici stanno subendo la sua stessa sorte.
Il titolo coreano del film suona come una domanda "Chi sono io?". Insieme ai personaggi che porta sullo schermo Kim Ki-duk se la sta ponendo sicuramente, con ancora maggior forza, da dopo la crisi documentata con Arirang. La risposta che emerge dalle tre opere posteriori alla crisi è quella di un animo esacerbato da una realtà violenta che non riesce più a sopportare e che intende denunciare. Così come denuncia le falsità e le omissioni seguite al naufragio di un'imbarcazione che ha causato una strage in Corea del Sud portando sugli abiti con grande evidenza la scritta "La verità non può annegare".
Il problema nasce però, in questa e nella precedente occasione (Moebius), da un ritorno ancor più esacerbato alla efferatezza che innervava il suo cinema delle origini. Se però all'epoca si trattava di una palestra estetica in cui mettere alla prova le proprie qualità di narratore per immagini ora si rischia il manierismo in parte fine a se stesso.
È come se la fase inaugurata con Primavera, estate, autunno, inverno e primavera ancora e proseguita con masterpieces come Ferro 3 si fosse inaridita in favore di un cinema della crudeltà che a tratti si compiace di quanto intende denunciare.
Non è facile trovare alla fine di One on One quella 'speranza' che il regista ritiene di avervi immesso. C'è sicuramente la denuncia (mescolata a riferimenti politici che non sono nelle sue corde) di una società in cui la violenza di chi ha il potere della forza produce per reazione il sentimento della vendetta che, se è in grado di punire le colpe, non fa altro che incrementare la corsa verso il baratro di una società complessa. La coazione a ripetere di sequestri e torture finisce però con l'indebolire l'assunto lasciando allo spettatore un altro tipo di 'speranza': che Kim Ki-duk riesca nuovamente a fare la sintesi tra le due anime del suo cinema.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Una ragazzina viene uccisa. 7 colpevoli, dal sicario ai mandanti, sono catturati uno a uno e torturati da un gruppo terroristico per estorcere la confessione. Kim tratteggia personaggi semplici, caratterizzati da sentimenti primordiali e (dis)umani attraverso la negatività dei loro comportamenti. L'espediente narrativo è l'omicidio e la conseguente vendetta, ma, come sempre, il punto di arrivo non è la mera scoperta di un colpevole su cui potersi rivalere, bensì il percorso interiore che le parti sono costrette a intraprendere. I ruoli si invertono e si rincorrono: l'impunità di chi commissiona delitti e l'inconsapevolezza di chi li perpetra senza tenere conto delle ripercussioni sono contrapposte alle torture di chi si erge a giustiziere popolare, divorato e accecato dal sentimento di vendetta. Una dittatura dell'anima di cui non si scorge altra soluzione che perdersi per ritrovarsi. Vincitore a Venezia 2014 del premio Fedeora, assegnato dalla Federazione di Critici Cinematografici Europei e del Mediterraneo.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
ONE ON ONE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
-
-
CHILI
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 26 agosto 2014
Peer Gynt

Pirandelliana riflessione sull'etica della violenza e della vendetta. Il 9 maggio avviene un delitto, con cui inizia il film. Ci sono degli esecutori, un mandante, dei giustizieri. Ma sono tutti attori sul palcoscenico dell'esistenza. E in questo gioco delle parti ognuno è necessario affinché esista l'altro. E' lecita dunque la violenza così come è lecita [...] Vai alla recensione »

domenica 14 settembre 2014
giorgio camisani

One on One è un film che andrebbe visto e per chi l'ha già visto, come me, andrebbe rivisto. E' stato scritto che è un film violento, con omicidi, torture e altre forme di violenze psicologiche, ma non si tratta di violenza fine a se stessa. Kim Ki-Duk esprime la sua rabbia, un'indignazione che eccede le buone maniere e si fa grido: la brutalità delle immagini [...] Vai alla recensione »

mercoledì 3 settembre 2014
Flyanto

Film in cui si racconta di un gruppo di sette uomini che insieme violentano e poi uccidono una studentessa. I componenti di una sorta di "setta" militare si adoperano per rintracciare e punire con la tortura ad uno ad uno i sette colpevoli e piano piano questi vengono tutti annientati portando però all'autodistruzione ed ancora ad un'eccessiva violenza gli stessi vendicatori. Quest [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Fabio Ferzetti
Il Messaggero

Sadico e ascetico, estremo e monacale, violentissimo e - sempre - profondamente morale. Alla vigilia dell'apertura è già sceso nell'arena Kim Ki-duk, il grande regista coreano che al Lido è ormai di casa. Anche se da qualche tempo ogni suo nuovo film sembra destinato a dividere la platea tra chi decide di seguirlo su strade sempre più impervie e chi esce dal gioco.

Vito Lamberti
Il Salvagente

Una giovane studentessa liceale viene brutalmente assassinata. Mentre torna a casa, uno dei suoi sette assassini viene rapito da alcuni soldati e dopo essere stato torturato è costretto a scrivere la propria ammissione di colpa. Una volta rilasciato si accorge che anche gli altri assassini vengono rapiti, torturati e a volte spinti al suicidio. Ma chi sono questi persecutori? "One on One" del coreano [...] Vai alla recensione »

Antonello Catacchio
Il Manifesto

Le Giornate degli autori si sono fatte un regalo: One on one di Kim Ki-duk come film inaugurale della sezione. Forse alla Mostra erano rimasti scottati dopo le pesanti critiche piovute per Moebius, presentato Io scorso anno Fuori concorso, ma non bisogna dimenticare che solo due anni fa il regista sudcoreano aveva vinto il Leone d'oro con Pietà dopo averci offerto dei capolavori come l'indimenticabile [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
martedì 22 luglio 2014
 

Undicesima edizione: tempo di provocazioni e di diversità. Le Giornate degli Autori si rimettono in gioco e propongono una selezione ormai storicamente "asciutta" - appena dodici film e qualche evento speciale negli undici giorni di programmazione -, [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati