Senza apparente motivo

Film 2008 | Drammatico, 96 min.

Titolo originaleIncendiary
Anno2008
GenereDrammatico,
ProduzioneGran Bretagna
Durata96 minuti
Regia diSharon Maguire
AttoriMichelle Williams, Ewan McGregor, Matthew MacFadyen, Nicholas Greaves, Sidney Johnston, Usman Khokhar, Sasha Behar Nicholas Gleaves, Edward Hughes, Alibe Parsons, Stewart Wright, Al Ashton, Benjamin Wilkin, Robin Berry, Mercy Ojelade, Joe Marshall.
DistribuzioneMoviemax
MYmonetro 1,76 su 2 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Sharon Maguire. Un film con Michelle Williams, Ewan McGregor, Matthew MacFadyen, Nicholas Greaves, Sidney Johnston, Usman Khokhar, Sasha Behar. Cast completo Titolo originale: Incendiary. Genere Drammatico, - Gran Bretagna, 2008, durata 96 minuti. distribuito da Moviemax. - MYmonetro 1,76 su 2 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Senza apparente motivo tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

aa In Italia al Box Office Senza apparente motivo ha incassato nelle prime 4 settimane di programmazione 106 mila euro e 53,1 mila euro nel primo weekend.

Senza apparente motivo è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente no!
1,76/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 1,89
CONSIGLIATO NÌ
Trailer in italiano

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
La regista di Bridget Jones cerca (senza riuscirvi) di cambiare genere.
Recensione di Giancarlo Zappoli
Recensione di Giancarlo Zappoli

Una famiglia londinese come tante. Sono giovani e hanno un figlio. Il padre (che è un esperto artificiere) e il bambino sono tifosi dell'Arsenal. Un giorno si recano entrambi ad assistere a una partita della squadra del cuore. Approfittando dell'assenza del marito la moglie porta a casa un affascinante giornalista con il quale sta avendo un rapporto sessuale proprio mentre allo stadio esplodono gli ordigni di un attentato terroristico. Tra le vittime ci sono il marito e il figlio il cui corpo però non viene ritrovato con certezza. Il senso di colpa pervade la donna.
Gli attentati terroristici al cinema possono essere utilizzati sotto molteplici aspetti. Possono divenire occasione per thriller in cui se ne indaga la preparazione così come elemento di base per riflessioni di carattere socio-politico oppure svariare in molteplici ambiti così come è accaduto per i film realizzati sull'attentato alle Twin Towers.
La scelta di Sharon Maguire si presenta come originale anche se poi la regista de Il diario di Bridget Jones non si rivela particolarmente adatta al compito che si è assegnato. Perché leggere i riflessi di atto terroristico attraverso le ossessioni che attraversano una madre che ha perso il figlio adorato (il film impiega tutta la parte iniziale per mostrarci l'intensità di questo legame affettivo) poteva costituire un ottimo spunto. Peccato però che la sceneggiatura invece si disperda nel voler ricercare troppi elementi a cui agganciarsi. Non basta il problema della relazione con il giornalista (che ha fornito l'occasione della scena quasi hard sviluppata in contemporanea con l'attentato trasmesso dalla televisione) ma si aggiunge una relazione con un collega del defunto marito nonché un pedinamento e conoscenza con il figlio di uno degli attentatori.
L'analisi dell'inabissarsi nella follia della protagonista avrebbe potuto avere un suo valore introspettivo (grazie alla Williams che purtroppo qui soccombe sotto il peso dello script e che è invece una buona attrice). Siamo invece dinanzi a una dispersione di talento. Da Bridget Jones al dramma il passo non è breve né tantomeno facile.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

2° film scritto e diretto dalla regista inglese che, dopo Il diario di Bridget Jones , alza il tiro, adattando un romanzo (2005) di Chris Cleave. Jane, bella moglie annoiata di un esperto artificiere di una squadra antiterrorismo e madre amorevole di un bambino di 4 anni, vive nella zona est di Londra. Mentre il marito è allo stadio col figlio, ha un congresso carnale con Jasper, noto giornalista, conosciuto da poco. Apprendono in diretta TV che allo stadio, durante la partita, c'è stato un attentato terroristico. Finale a sorpresa. Rievocato l'attentato in una sequenza di impressionante realismo, eccellente interpretazione della Williams, vicenda stringata senza divagazioni né tempi morti, sostenuta da una sensibilità profondamente femminile.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
SENZA APPARENTE MOTIVO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€4,84 €5,68
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 29 maggio 2011
Filippo Catani

A Londra una bella, giovane e trascurata (dal marito) ragazza finisce tra le braccia di un avvenente giornalista. Quando il marito e il figlio rimangono coinvolti in un attentato durante la partita Arsenal-Chelsea mentre lei è intenta a fare l'amore con il suo nuovo amico, la vita della giovane donna cambia per sempre. Per cercare di uscire dalla depressione decide di scrivere delle lettere [...] Vai alla recensione »

venerdì 28 gennaio 2011
MauryT

    Ci si domanda a volte: “cosa stavo facendo l’11 Settembre 2001, il giorno dell’attacco alle Twin Towers” oppure il  “19/20 Luglio 1969 la conquista della Luna” o in altre date storiche. La protagonista del film in un giorno drammatico di terrore a Londra cosa stava vacendo? Cosa faceva mentre il piccolo figlio e il marito erano vittime del terrorismo [...] Vai alla recensione »

sabato 28 agosto 2010
dario

Molta presunzione e (poco) talento sprecato. E' un film che non va da nessuna parte, che si compiace di un'idea relativamente originale e che insiste solo su un tono dolente reiterato senza personalità. Tutta colpa di una sceneggiatura senza nerbo, senza coraggio e francamente senza alcuna capacità di sviluppare ciò che ha scatenato. La noia regna sovrana.

sabato 29 gennaio 2011
emmy72

io non capisco una cosa  in questo  sito trovo sempre dellw critiche assurde  su ogni  film  ma mettevi voi a farli i   film ma dico ogni  volta  non  c'è mai una recensione  positiva ma a cosa pensate ^

sabato 29 gennaio 2011
emmy72

io non  lo trovo cosi malvagio

martedì 27 dicembre 2011
Marko Morciano

Senza apparente motivo, un film che segna l'intreccio tra un dramma e una sottilissima relazione sentimentale che in realtà non è mai iniziata. Il film è poco curato nei dettagli; perde sopratutto nel finale, in cui viene dedicato poco spazio alla stesura dello stesso. La attrice americana Michelle Williams si è confermata ancora una volta un'ottima attrice, sopratutto nell'interpretare parti drammatiche. [...] Vai alla recensione »

sabato 9 aprile 2016
Liuk

Una stelletta solo per la Williams, sempre bravissima. Mac Gregor non pervenuto in quanto il ruolo è marginale. Il resto è il nulla completo. Una storia banale, scritta per strappare lacrime che però non escono. Pellicola da evitare assolutamente.

venerdì 24 settembre 2010
astromelia

.con qualche riserva,film di propaganda anti-terroristica,per un momento ho pensato che fosse stato un sogno per la protagonista,la novella scritta in tempi recenti con riferimento anche troppo menzionato a bin laden........

martedì 6 maggio 2014
falastin

un film viscerale, per chi viene toccato dentro, come me, è un capolavoro. bravissima Michelle Williams, trasmette tutto il dolore che una mamma può provare nel perdere un figlio di soli 7 anni, per colpa di un assurdo attentato terroristico( senza apparente motivo). al di là del senso di colpa, il dolore straziante avvolge la vita della donna, che prima odia e vuole la vendetta, poi la supera, [...] Vai alla recensione »

lunedì 15 novembre 2010
Vittorio

Solo nella prima parte il film risulta interessante, poi pero' tutta la trama si perde in inutili qualunquismi e in una noia mortale...fino ad un finale decisamente scadente!! Peccato...occasione persa!!

martedì 20 marzo 2012
molenga

L'unica nota positiva_ che vale mezza stella in più nel giudizioo finale_di questo fil estremamente palloso è la prova di Michelle Williams. Per il resto il film accumula Finali fin dalla terza scena, mette insieme stereotipi e personaggi senza senso, non prende una direzione ..cosa vuole comunicare? penoso. la lettera a Bin Laden è il paradigma di un film che tenta di essere [...] Vai alla recensione »

mercoledì 1 luglio 2009
Framenne

Strazio dilaniante e’ il filo conduttore di questo film che non riesce mai a coinvolgere appieno lo spettatore. Una moglie, amante, cade in shock post traumatico, dopo che il figlio e il marito muoiono in un attentato in uno stadio di Londra. Mancano i sentimenti profondi, l’unico fulcro della pellicola e’ il dolore di una madre e nemmeno di una moglie, che non sa piu’ come continuare la sua vita dopo [...] Vai alla recensione »

Frasi
"È possibile amare e tradire nello stesso tempo?"
Una frase di Terrence Butcher (Matthew MacFadyen)
dal film Senza apparente motivo - a cura di Silvia
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Nicholas Barber
The Independent

Vorrei proprio sapere chi ha avuto la brillante idea di fare un film dal romanzo di Chris Cleave, Incendiary. Il libro immagina le conseguenze di un attentato di Al Qaeda a Londra. Il libro è stato pubblicato il 7 luglio 2005, lo stesso giorno in cui Londra è stata realmente colpita dagli attentati alla metropolitana. Era ragionevole pensare che questo potesse essere l'epitaffio del romanzo.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati