Nella rete del serial killer

Film 2008 | Drammatico V.M. 14 100 min.

Titolo originaleUntraceable
Anno2008
GenereDrammatico
ProduzioneUSA
Durata100 minuti
Regia diGregory Hoblit
AttoriDiane Lane, Billy Burke, Colin Hanks, Joseph Cross, Mary Beth Hurt, Peter Lewis Tyrone Giordano, Perla Haney-Jardine, Tim de Zarn, Christopher Cousins, Jesse Ferguson, Trina Adams, Brynn Baron, John Breen, Dan Callahan.
Uscitavenerdì 1 agosto 2008
Distribuzione01 Distribution
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 14
MYmonetro 2,01 su 28 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Gregory Hoblit. Un film con Diane Lane, Billy Burke, Colin Hanks, Joseph Cross, Mary Beth Hurt, Peter Lewis. Cast completo Titolo originale: Untraceable. Genere Drammatico - USA, 2008, durata 100 minuti. Uscita cinema venerdì 1 agosto 2008 distribuito da 01 Distribution. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 14 - MYmonetro 2,01 su 28 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Nella rete del serial killer tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Un serial killer crea un sito irrintracciabile in cui mostra gli omicidi delle sue vittime, invitando gli utenti a scommettere sull'orario della loro morte. In Italia al Box Office Nella rete del serial killer ha incassato nelle prime 7 settimane di programmazione 231 mila euro e 64,6 mila euro nel primo weekend.

Nella rete del serial killer è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato no!
2,01/5
MYMOVIES 1,75
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,77
CONSIGLIATO NÌ
L'ennesimo clone di Saw, truculento e narrativamente inconclusivo.
Recensione di Giancarlo Zappoli
Recensione di Giancarlo Zappoli

Una gattina viene uccisa in diretta sul web. Il sito da cui provengono le immagini si chiama Killwithme. Il Dipartimento di Polizia di Portland, nell'Oregon, ha una sezione dedicata ai crimini commessi in rete e ad occuparsi del caso sono l'agente Jennifer Marsh e il collega Griffin Dowd. Jennifer ha una figlia che vive con lei insieme alla madre. La sua vita familiare finisce però inevitabilmente con l'intrecciarsi con il suo lavoro. Anche perché il killer mediatico passa dagli animali agli uomini e mette in atto un gioco estremamente perverso: più collegamenti ci saranno al suo sito e più velocemente le sue vittime, che provvede a torturare in diretta, andranno incontro alla morte. Il tempo ovviamente stringe anche perché il sito non è riconducibile al suo titolare; è cioè (come vuole il titolo originale) 'untraceable'.
Ci risiamo, potrebbe pensare a buon diritto qualcuno. L'ennesimo clone di Saw è arrivato. È così ma solo in parte. Perché se da un lato il killer on line non ci risparmia scene truculente, la sceneggiatura si trova a dover fare i conti con la presenza della Lane. Ecco allora che bisogna descriverne la vita privata, consentirle di risistemarsi la capigliatura prima di entrare in ufficio, offrirle dialoghi e scene perdendo quindi la concentrazione perversa che sapeva mantenere al suo esordio.
Il 'vorrei ma non posso' diventa qui la regola finendo con il perdere di vista i possibili target. Chi cerca la detection classica vorrebbe gli fossero risparmiate le scene sopra le righe. Chi desidera solo quelle si annoierà mortalmente nelle pause di riflessione mentre la pretesa falsomoralistica di metterci sull'avviso sui pericoli provenienti dalla rete rivela la propria strumentalità proprio nelle scene più voyeuristiche.
Tutto ciò senza dimenticare che è poi il motore della narrazione a non funzionare. Perché se possiamo anche accettare l'idea che il sito non sia identificabile ci riesce difficile pensare che il suddetto Dipartimento non sia almeno in grado di bloccare gli accessi rendendo così vana la strategia messa in atto dallo psicopatico torturatore. Quindi, crollando la premessa, finisce con il vanificarsi anche il resto.
Hoblit, con Schegge di paura, arrivò alla nomination all'Oscar. Qui di paura c'è solo quella che altri cloni 'enigmistici' siano in arrivo. Come se non bastasse l'originale.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
NELLA RETE DEL SERIAL KILLER
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 12 gennaio 2012
Filippo Catani

Una sezione dell'FBI indaga sui crimini che si compiono e si diffondono via internet. Il nuovo caso è quello di uno psicopatico che uccide le sue vittime in diretta e la velocità della morte dipende dal numero di visualizzazioni che il sito riesce ad ottenere. Thriller con Diane Lane che cerca di portare con se anche un messaggio e cioè attenzione a ciò che gira su internet ma soprattutto attenzione [...] Vai alla recensione »

giovedì 8 luglio 2010
Migio

Il film unisce atmosfere sadico-violente alla saw, senza abusarne a differenza dell'enigmista, con la vita privata di un'amorevole mamma vedova in carriera. In questo caso la sceneggiatura è in un particolare molto originale: a differenza dei classici poliziesco-scientifico, dove si indaga su gocce di sangue o rimasugli di pelle sotto le unghie si indaga su server, indirizzi ip [...] Vai alla recensione »

sabato 13 aprile 2013
amandagriss

La brava Diane Lane è un agente dell'FBI addetta ai cyber crimes,cioè a quei crimini che avvengono per via telematica - “lì dentro è una giungla!” ,tuona severa-. Vedova (di un collega) e madre di una bimba,incastra e fa arrestare la delinquenza via etere sparsa su tutto il territorio americano.Dovrà vedersela con un serial killer on line,che [...] Vai alla recensione »

mercoledì 12 agosto 2009
Paolo Ciarpaglini

Che palla questo Saw; sì va bene lo spunto è quello, ma fatela finita.... Una cosa è un thriller poliziesco come questo, ben altra è un horror sanguinario, pergiunta di serie B. Questo è un film ben fatto, ben recitato e ben diretto. Gli attori sono di ottimo livello (Diane Lane, una spanna su tutti). La storia fila via, scorre e mantiene senso e tensione, dall'inizio alla fine.

mercoledì 24 giugno 2009
LUCIDO71

Pienamente in disaccordo con la recensione (come posso ben vedere anche dagli altri numerosi amici del forum!!), questo è veramente un bel film: aggiornato all'oggi, con una trama innovativa grazie ad internet, con una buona suspence, con colpi di scena azzeccati e che tiene incollati davanti allo schermo x tutto il tempo. Certo, Saw ha segnato un'epoca, così come Il Signore degli Anelli x il suo genere, [...] Vai alla recensione »

sabato 1 maggio 2010
ultimoboyscout

Azione suspence e mistero per un discreto poliziesco ben interpretato da Diane Lane. Non sarà il massimo dell'originalità, il finale è quello che ci si aspetta ma si guarda con piacere.

FOCUS
INCONTRI
martedì 29 luglio 2008
Marzia Gandolfi

L'occhio tagliato della rete Che veder fosse il crimine per eccellenza lo dichiarò in maniera incontrovertibile Luis Buñuel con il taglio dell'occhio che inaugurava il suo Un chien andalou. Il vedere è lo scandalo del cinema che non può fare altro che rivelare il mondo allo sguardo. L'insorgenza della spettacolarizzazione della violenza e di conseguenza della sua maggiore visibilità ha sempre accompagnato l'infrangersi degli equilibri estetici del cinema, in favore di nuove possibilità del dire.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Jean-François Rauger
Le Monde

Une équipe du FBI découvre qu'un site Internet propose des tortures et des meurtres réels, la rapidité de la mise à mort de la victime étant déterminée par le nombre de visiteurs du site. Une course contre la, montre s'engage entre la police et l'ingénieux et inventif criminel, responsable du site. A l'énonciation d'un tel postulat, il paraît facile de constater qu'Intraçable est un thriller contenant [...] Vai alla recensione »

Stephen Holden
The New York Times

Morally duplicitous torture porn: how else to describe “Untraceable,” a bleak, rain-washed horror thriller whose predatory villain delivers a scolding lecture about Internet voyeurism and the dark side of human nature? That lecture arrives as a contemptuous “I told you so” at the end of the movie, after the designated fiend has streamed live video of several of his hideous crimes on his own Web site, [...] Vai alla recensione »

Alessio Guzzano
City

Un plauso all'efficace e sottovalutata Diane Lane che, in "Partnerperfetto.com" dava spassosamente la caccia al fidanzato su Internet, e qui è un'agente della polizia telematica alle prese con un killer che inchioda – letteralmente – le sue vittime a marchingegni di tortura per inchiodare – in macabro senso lato – coloro che guardano la scena in diretta on line alle loro responsabilità di orridi voyeur. [...] Vai alla recensione »

NEWS
RUBRICHE
venerdì 1 agosto 2008
Rita Andreetti

Dai killer ai Guru per non adagiarsi troppo al sole In uscita il primo giorno del mese di fine estate, film per tutti i gusti, nel tentativo di convogliare spettatori in sala piuttosto che in gelateria.

CELEBRITIES
martedì 29 luglio 2008
Stefano Cocci

Cadiamo nella rete della bella Diane Una donna coraggiosa che ha fatto nella vita e nella carriera scelte importanti, senza ripensamenti o dubbi. Senza contare che Diane Lane è una delle donne più belle del pianeta: a 43 anni le suona a tante sgallettate [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati