Il futuro non è scritto - Joe Strummer

Film 2007 | Documentario, 124 min.

Titolo originaleJoe Strummer: The Future is Unwritten
Anno2007
GenereDocumentario,
ProduzioneIrlanda, Gran Bretagna
Durata124 minuti
Regia diJulien Temple
AttoriBono, Steve Buscemi, Terry Chimes, John Cusack, Johnny Depp, Matt Dillon Mick Jagger, Jim Jarmusch.
Uscitavenerdì 29 febbraio 2008
TagDa vedere 2007
DistribuzioneRipley's Film
MYmonetro 3,55 su 10 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Julien Temple. Un film Da vedere 2007 con Bono, Steve Buscemi, Terry Chimes, John Cusack, Johnny Depp, Matt Dillon. Cast completo Titolo originale: Joe Strummer: The Future is Unwritten. Genere Documentario, - Irlanda, Gran Bretagna, 2007, durata 124 minuti. Uscita cinema venerdì 29 febbraio 2008 distribuito da Ripley's Film. - MYmonetro 3,55 su 10 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Il futuro non è scritto - Joe Strummer tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Julien Temple ripercorre la vita Joe Strummer attraverso filmati d'epoca e i ricordi di amici, parenti e colleghi In Italia al Box Office Il futuro non è scritto - Joe Strummer ha incassato nelle prime 4 settimane di programmazione 60,2 mila euro e 10,3 mila euro nel primo weekend.

Powered by  
Consigliato sì!
3,55/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA 3,38
PUBBLICO 3,77
CONSIGLIATO SÌ
Il documentario di Temple è un collage a più voci tenuto insieme da quel fuoco che generarono i Clash sullo sfondo sociale e politico dell'epoca.
Recensione di Tirza Bonifazi Tognazzi
Recensione di Tirza Bonifazi Tognazzi

La storia di Joe Strummer narrata da amici, parenti e colleghi - raccolti intorno a un falò - e ripresa dall'obiettivo di Julien Temple. Il futuro non è scritto celebra il ricordo di uno dei maggiori esponenti del punk attraverso video domestici, materiali d'archivio, fotografie, vignette (realizzate dallo stesso Strummer), spezzoni di film, interviste d'epoca e testimonianze di artisti che lo hanno conosciuto o ne sono stati ispirati - Bono Vox, Martin Scorsese, Johnny Depp, Steve Buscemi, John Cusack, Jim Jarmusch, Flea e Anthony Kiedis dei Red Hot Chili Peppers fra gli altri.
Il documentario di Temple ripercorre la vita del "guerrigliero" partendo dalla sua infanzia, passando dagli anni formativi (la scuola d'arte, le prime band), al successo mondiale dei Clash e il successivo allontanamento dalle scene di Strummer dopo la separazione dai suoi compagni, alle prove da solista e da attore fino al ritorno sotto i riflettori con i Mescaleros.
Il futuro non è scritto è una sorta di mosaico, un collage a più voci tenuto insieme da quel fuoco che generarono i Clash sullo sfondo sociale e politico dell'epoca - le occupazioni londinesi, la nascita della rivoluzione punk, le guerre in Vietnam e in Iraq - che offre uno spaccato reale e realistico di quegli anni pieni di contraddizioni. È anche un'opera ricca di aneddoti che aiutano a capire l'ascesa e la caduta di una band che ha fatto storia e la frustrazione dei componenti, in primis dello stesso leader, costretto a ripartire da zero per ricercare quella felicità che appariva come un miraggio. La voce di Strummer si unisce al coro dei partecipanti dando l'impressione di essere ancora fra noi e lancia un messaggio universale: "Nella vita, devi essere capace di prenderti quello che vuoi, perché nessuno te lo regalerà mai".

Sei d'accordo con Tirza Bonifazi Tognazzi?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Già autore di due film (1980 e 1999) sui Sex Pistols, Temple, colto, originale e sottovalutato regista inglese che pratica l'andirivieni tra fiction e documentario impuro, traccia una biografia puntigliosa, appassionata ma non agiografica di Joe Strummer che, sulla scia dei Sex Pistols, fu un esponente di prima fila, con la band dei Clash, del punk rock politico degli anni '70 e '80. Di Strummer - nome d'arte = strimpellatore - si passa in rassegna con analitico assillo la vita (1952-2002) dall'infanzia ribelle al successo mondiale, dalla depressione psicotica alla saggezza pacificata degli ultimi anni. In un montaggio fin troppo serrato Temple mescola le testimonianze di amici e ammiratori (Scorsese, Depp, Cusack, Damon) agli incontri notturni all'aperto intorno al fuoco; le citazioni filmiche ( Toro scatenato , Orwell 1984 , La fattoria degli animali ) all'uso inventivo di disegni animati artigianali e irriverenti; le band che si formano e si sciolgono alle contraddizioni letali della popolarità. Ne esce un personaggio ambivalente dall'ego ipertrofico, generoso e antipatico, talentuoso e vulnerabile, pittoresco e cupo. Supervisione alle musiche: Ian Neil.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
Powered by  
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 11 maggio 2009
filippaccio

Una lezione di vita, nel bene e nel male, una medicina che come dicono le controindicazioni del foglietto puo' curare ma anche fare male. Una cura per questi tempi bui, in cui ci siamo abituati a pensare che ogni cosa e' frutto di un destino gia' segnato, che il pesce grosso mangia il pesce piccolo, che lamentarsi e' l'unica arma, senza renderci conto che e' un boomerang che ci insegue per ferirci. [...] Vai alla recensione »

sabato 31 ottobre 2015
Dandy

Documentario volutamente forsennato e caotico,con la tendenza al diario intimo(complice la voce over dello stesso Strummer)di una band che ha fatto la storia londinese non tanto del punk(genere da cui si affrancarono presto cercando contaminazioni con reggae,rap,rockabilly,dub)quanto del rock.Temple(unico autorizzato ad accedere ai materiali privati di Strummer)ne racconta la storia facendo susseguire [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Federico Vacalebre
Il Mattino

Sarà che l'effetto Berlinale sdogana i rock movie anche in Italia, ma dopo il mancato arrivo di «Control», il pur bel film di Anton Corbjin su Ian Curtis e i Joy Division, uscirà il 22 (presumibilmente in poche sale e ancor meno città) «The future is unwritten» (la colonna sonora è già nei negozi), documentario su Joe Strummer di Julien Temple, filmaker che con il punk bazzica sin dall'epoca, grazie [...] Vai alla recensione »

Francesco Adinolfi
Il Manifesto

Julien Temple ci riprova; dopo aver raffigurato in due film i Sex Pistols, passa all'incontro virtuale con Joe Strummer, anima politica del punk inglese, scomparso nel 2002. Il documentario racconta la storia di un mito, quello di Strummer e dei Clash, e lo fa attraverso il più classico «stile Temple»: spezzoni di film (su tutti, Toro scatenato e l'adattamento televisivo della Bbc di 1984 di Orwell), [...] Vai alla recensione »

Augusto Boschi
Il Secolo XIX

Joe Strummer, il pioniere del punk rock e membro dei Clash è morto in seguito a un attacco di cuore all'età di 50 anni. Il chitarrista, cantante e autore si è spento nella sua fattoria di Broomfield, Somerset. Nonostante i tentativi di rianimarlo di sua moglie Lucinda, Strummer, il cui vero nome era John Graham Mellor, non ha più ripreso conoscenza».

Luca Barnabé
Ciak

Comincia così il film di magnifico punk tributo di Julien Temple, per immagini, sfrigolii di frequenze radio e musica, dedicato all'amico Joe Strummer, ex leader dei Clash, morto nel dicembre 2002: «C'è qualcosa che vuoi scrivere, sotto al tuo nome, in questo film, Joe?» «Sì, scrivici Punk Rock Warlord, con Warlord scritto tutto attaccato». Il primo dialogo surreal-rock di The Future Is Unwritten, [...] Vai alla recensione »

Andrea Silenzi
XL

Nessuno ha raccontato il punk inglese come Julien Temple (The Great Rock'n'Roll Swindle). E solo lui poteva spiegare chi era Joe Strummer, l'anima dei Clash e di almeno tre generazioni di "city rockers". Per farlo ha riunito attorno a un falò amici e colleghi di Joe montando insieme racconti e immagini (spesso mai viste), canzoni e memorie. Quando canta White Riot in studio, con la musica in cuffia, [...] Vai alla recensione »

Filippo Mazzarella
Vivimilano

Come già per un'altra leggenda punk, i Sex Pistols, Temple ripercorre le tappe dei Clash attraverso la vita del loro leader. Senza reticenze, tra apici e zone d'ombra, con stile incalzante. Un mistero cosa ci faccia il film in sala, quando il dvd sarebbe stata la più nobile delle «prime»: ma è un'esperienza magnifica, non solo da iniziati. BELLO - PER ROCKERS Da ViviMilano, marzo 2008

Lietta Tornabuoni
La Stampa

Documentario perfetto su Joe Strummer (John Graham Mellor), inglese nato ad Ankara, figlio d'un diplomatico giramondo, musicista rock punk e capo della band dei Clash di gran successo popolare, morto a 50 anni nel 2002 per via del cuore. Il regista Julian Temple (Absolute Beginners, La grande truffa del rock'n roll, Le ragazze della Terra sono facili, Oscenità e furore sui Sex Pistols) è stato un caro [...] Vai alla recensione »

Steve Rose
The Guardian

Per qualcuno Joe Strummer è stato il più eloquente ambasciatore del punk, per altri un ambizioso e fortunato opportunista che ha cavalcato qualcosa con cui aveva poco da spartire. Dopo aver visto il documentario di Temple si può rimanere tranquillamente della propria idea. Il leader dei Clash non è mai stato uno stupido e il film è un tributo obiettivo e coinvolgente alla complessa e contraddittoria [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Al festivasl di Berlino il rockumentary (in forma di film-concerto, biografia musicale e altro) l'ha fatta da padrone; né la tendenza pare destinata a esaurirsi in fretta. Ora arriva nelle sale un bel documentario del 2006: un "biopic" sul leader del Clash realizzato da Julien Temple, già accreditato nel binomio cinema-musica con due film sui Sex Pistols nonché amico personale di Joe Strummer.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati