Essere John Malkovich

Film 1999 | Commedia 103 min.

Regia di Spike Jonze. Un film Da vedere 1999 con John Cusack, Cameron Diaz, Catherine Keener, John Malkovich, Orson Bean, Mary Kay Place. Cast completo Titolo originale: Being John Malkovich. Genere Commedia - Gran Bretagna, USA, 1999, durata 103 minuti. - MYmonetro 3,89 su 18 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Essere John Malkovich tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Lieta sorpresa di un giovane autore già cult. Il soggetto di Charlie Kaufman è curioso: per una serie di circostanze fantastiche, con pochi dollari si... Il film ha ottenuto 3 candidature a Premi Oscar, 3 candidature a Golden Globes, Al Box Office Usa Essere John Malkovich ha incassato 22,8 milioni di dollari .

Passaggio in TV
martedì 22 ottobre 2019 ore 1,35 su SKYCINEMA2

Essere John Malkovich è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
3,89/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,34
CONSIGLIATO SÌ
Una commedia drammatica con elementi grotteschi e surreali che porta dentro un'altra dimensione.
Recensione di Nicola Falcinella
martedì 11 giugno 2019
Recensione di Nicola Falcinella
martedì 11 giugno 2019

Per risolvere i problemi economici della famiglia, il burattinaio Craig Schwarz è invitato dalla moglie Lotte a trovarsi un lavoro vero. Sfruttando la sua abilità con le mani, l'uomo riesce a farsi assumere dallo strano dottor Lester come l'archivista in un'azienda situata al settimo piano e mezzo di un grattacielo, dove gli uffici sono molto bassi. Subito si innamora della bella collega Maxine e cerca goffamente di conquistarla. Tutto cambia quando Schwarz scopre nel suo ufficio un passaggio segreto che lo scaraventa nella mente dell'attore John Malkovich.
Da una parte ne parla alla compagna d'ufficio, che fiuta l'affare e comincia a organizzare tour a pagamento, dall'altra Lotte vuole subito sperimentare e si fa travolgere dall'esperienza.

Primo film scritto da Charlie Kaufman e diretto da Spike Jonze, Essere John Malkovich è diventato presto un film di culto per il suo senso di assurdo e di alterazione della realtà.

Una commedia drammatica con elementi grotteschi e surreali che porta dentro un'altra dimensione. Se "fare il burattinaio permette di mettersi nei panni altrui", come descrive il protagonista, entrare per 15 minuti alla volta nella testa dell'attore permette di vedere il mondo con i suoi occhi e provare ciò che egli prova.

Un film che elabora l'idea del triangolo amoroso e la moltiplica, in un gioco mentale di desiderio e gelosia che esplora i concetti di libertà, dipendenza e manipolazione: Lotte inizierà una relazione con Maxine attraverso il corpo di Malkovich, controllato però da Craig. Questi riesce a condizionare a tal punto l'attore da convincerlo ad abbandonare la recitazione e diventare marionettista, per riuscire a realizzare il proprio sogno, tanto che uno dei pezzi forti diventa lo spettacolo di Abelardo ed Eloisa che tanti guai aveva procurato a Craig.

Essere John Malkovich è una sorta di gioco di specchi del desiderio, e insieme della coscienza e dell'identità, che dai concetti riesce a sciogliersi in una trama appassionante e un viaggio mentale che non perde mai una sua logica. Il film ribalta le idee di famiglia e genitorialità e si rivela pure una trappola per chi desidera prolungare per sempre la vita.

È da antologia la scena della moltiplicazione dei Malkovich al ristorante. Cameron Diaz si imbruttisce per rivestire la parte della moglie fissata con gli animali (posseggono anche una scimmia e un pappagallo), mentre riluce Catherine Keener che vinse l'Oscar come migliore attrice non protagonista. Malkovich in tutto questo mantiene eleganza e distacco e sfoggia autoironia.

Sei d'accordo con Nicola Falcinella?
Allucinante, cervellotica e divertente commedia di un autore geniale.
Recensione di Pino Farinotti

Lieta sorpresa di un giovane autore già cult. Il soggetto di Charlie Kaufman è curioso: per una serie di circostanze fantastiche, con pochi dollari si può entrare nella testa della star John Malkovich per un quarto d'ora. Ne esce un film anomalo, divertente, assolutamente contemporaneo, di tendenza. Cameron Diaz si fa bruttina, mentre la bella è la brunetta Keener. Scena da cineteca: un'allucinazione in cui un'intera folla metropolitana ha i lineamenti di John Malkovich, spiritoso nella sua autoironia.

Sei d'accordo con Pino Farinotti?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Craig (Cusack), burattinaio d'insuccesso, trova un posto di archivista in una ditta al settimo piano e mezzo di un palazzo di Manhattan, dai soffitti adatti ai nani, e scopre un tunnel che porta dentro alla testa dell'attore John Malkovich, dove si rimane ogni volta per 15 minuti. Un affare lucroso. 1° film di Jonze (vero nome Adam Spiegel), ingegnoso regista di pubblicità e video musicali e genero di F.F. Coppola. In una bizzarra miscela di commedia fantastica, dramma e satira dove l'assurdo diventa più credibile dell'ordinario, è scritto da Charlie Kaufman che dà spessore narrativo alla previsione di Andy Warhol: "Nel futuro ognuno potrà avere 15 minuti di successo." Apologo a diversi piani sui temi dell'identità e del narcisismo. Dopo un 1° tempo di ironica e irresistibile buffoneria, verso la fine s'ingorga nella ridondanza. Bravi attori tra cui un'ottima e irriconoscibile Diaz. Troppo intelligente e sofisticato per avere successo.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
ESSERE JOHN MALKOVICH
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,99 €9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 17 agosto 2011
GiuseppePonticello

Avete 15 minuti per essere qualcun'altro, non importa cosa farete o penserete in quei 15 minuti ma ciò che vi assicurano è che non sarete voi stessi. Un opportunità che forse nessun si lascerebbe sfuggire, ma se quei 15 minuti capitano nel momento sbagliato ecco che la vostra esistenza si ridurrà ad un inutile visione della vita di qualcun'altro; forse è questa la morale della pellicola, il suo significato, [...] Vai alla recensione »

martedì 12 febbraio 2013
mystic

Craig Schwartz (John Cusack), burattinaio in costante ricerca di un'occupazione stabile dopo i miseri tentativi di fare della propria arte incompresa un mestiere, trova finalmente un comodo lavoro d'ufficio. Scopre per caso, nascosto dietro ad una cassettiera, un tunnel che porta chiunque vi entri nella mente di Malkovich, il che spinge Craig a mettersi in affari con la collega [...] Vai alla recensione »

venerdì 20 dicembre 2013
Filippo Catani

Un burattinaio apatico e squattrinato non riesce a venire a capo della propria banale esistenza condivisa con una donna che ha trasformato la casa in una sorta di zoo. Un giorno però l'uomo legge un annuncio per un posto da archivista e, una volta assunto, scoprirà che esiste nell'ufficio un piccolo pertugio che offre la possibilità di vivere per 15 minuti nella mente di [...] Vai alla recensione »

lunedì 12 gennaio 2015
Great Steven

ESSERE JOHN MALKOVICH (USA, 1999) diretto da SPIKE JONZE. Interpretato da JOHN CUSACK, CAMERON DIAZ, CATHERINE KEENER, JOHN MALKOVICH, ORSON BEAN, MARY KAY PLACE, CHARLIE SHEEN Craig è un burattinaio di talento che si trova spesso senza un lavoro da svolgere, e nessun guadagno da accumulare. Il suo matrimonio con Lotte è ormai scaduto nella routine e nella noia.

sabato 27 marzo 2010
Giorgio Postiglione Giorpost

Lo sceneggiatore di culto Charlie Kaufman fa il suo esordio con una commedia, ben diretta da Spike Jonze, assolutamente bizzarra e priva di un' apparente logica. Ma solo apparentemente, appunto. La storia ci propone  il nevrotico marionettista senza lavoro Craig Schwartz, interpretato con bravura da John Cusack il quale, stanco delle pressioni della mogliettina amante degli animali (Cameron [...] Vai alla recensione »

sabato 19 novembre 2011
Metalsoldier

Assurdo, grottesco, perverso, anche divertente, ma un po' troppo "free". E' bene saperlo dall'inizio altrimenti si resta interdetti, come me che all'inizio credevo fosse la storia di un povero burattinaio che sognava di essere ricco e famoso. La trama è spassosa e sembra essere un sogno strano... Gli attori tutti bravi, penso che si siano divertiti loro più del [...] Vai alla recensione »

domenica 15 gennaio 2012
mauro bologna

L' HO RIGUARDATO DOPO 12 ANNI, L'AVEVO VISTO IN PRIMA VISIONE AL CINEMA, MI è ADDIRITTURA PIACIUTO DI PIU', REPUTO UN GENIO CHE SIA STATO CAPACE DI CREARE UNA SCENEGGIATURE COME QUESTA , UNICA, CHE NON ASSOMIGLIA A NULLA CHE è GIA' STATO VISTO PRIMA, E UN GENIO SPIKE JONZE CHE è STATO CAPACE DI RAPPRESENTARLA AL MEGLIO, GEIALE IL MEZZO PIANO IN UN GRATTACIELO, BRAVI TUTTI GLI ATTORI AL TOP, SPECIE [...] Vai alla recensione »

Frasi
"Se anche tu riuscissi ad avermi, non avresti la minima idea di cosa fare con me!"

(Maxine a Craig)
Una frase di Maxine Lund (Catherine Keener)
dal film Essere John Malkovich - a cura di Franny
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Lietta Tornabuoni
La Stampa

Essere John Malkovich è già un'esperienza faticosa per chi lo é: l'attore americano è un lavoratore accanito e dispersivo che fatica a tenere insieme se stesso. Ma essere John Malkovich per chi non lo è risulta straordinario, soprattutto se i sosia si moltiplicano. Il regista debuttante Spike Onze affida un racconto simbolico e buffo sulle multipersonalità al bravissimo John Cusack, burattinaio-archivista [...] Vai alla recensione »

Paolo Boschi
Scanner

Come si intuisce dal suo titolo il film d’esordio di Spike Jonze si profila cerebrale e stravagante a prescindere da qualsivoglia dettaglio della trama, ovviamente complessa e cervellotica. Veniamo appunto alla strana storia alla base di Essere John Malkovich: Craig, insoddifatto e squattrinato burattinaio newyorchese privo di sbocchi professionali, trova un lavoro di ripiego in una strana azienda [...] Vai alla recensione »

NEWS
CELEBRITIES
martedì 11 novembre 2008
Stefano Cocci

Un attore preparato che non ama prendersi troppo sul serio Bello, bravo, preparato: John Malkovich rappresenta l'aristocrazia intellettuale di Hollywood con i suoi studi raffinati, la sua passione per il teatro e anche l'attitudine anticonformista nei [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati