Wall Street

   
   
   

FOCUS | "La grande scommessa" è trovare mezzi cinematografici per rappresentare la crisi. Sostenuto da un cast di star, il film di McKay è al cinema dal 7 gennaio. Vai all'articolo

Come raccontare la crisi economica

domenica 10 gennaio 2016 - Roy Menarini

Come raccontare la crisi economica Non è semplice sfuggire alla sensazione che The Wolf of Wall Street - pur ambientato negli anni Ottanta - abbia magnificamente espresso tutto quello che c'era da dire sul rapporto tra cinema e capitalismo in America. Tuttavia, La grande scommessa - pur gravato da vezzi di regia e di direzione degli attori assai discutibili - merita di essere preso sul serio. In effetti il rapporto tra cinema e crisi finanziaria, dal 2008 in poi (ma in fondo anche il Wall Street di Oliver Stone affrontava i medesimi problemi), corrisponde a una sola domanda: come si può mostrare l'economia? La crisi, paradossalmente, aiuta il cinema, poiché si può sempre lavorare sugli effetti del collasso economico di un Paese, come hanno fatto in modo solido e classico, per esempio, 99 Homes o The Company Men.

   

NEWS | Paranormal Activity, Wall Street, Passione e tante altre proposte.

Figli precari di stelle italiane

venerdì 22 ottobre 2010 - Nicoletta Dose

Film nelle sale: figli precari di stelle italiane Qualche mese fa avevamo lasciato la casa di Paranormal Activity in subbuglio. Il diavolo si era impossessato di Katie, la giovane fidanzatina d'America in crisi mistica, e l'innamorato compagno Micah non era riuscito a fermare lo spirito maligno, così da cadere a terra, martoriato dalla mano del suo amore. Il seguito di quella tragedia spirituale ci racconta che fine ha fatto Katie. In Paranormal Activity 2, infatti, l'interprete è sempre Katie Featherston. Il regista Oren Peli produce e passa la palla della regia a Tod Williams (conosciuto tra i cinefili per The Door in the Floor con Kim Basinger e Jeff Bridges) che eredita stile e tono, rimarcando l'operazione discretamente innovativa del primo.

   

GALLERY | La fotogallery di Wall Street - Il Denaro non dorme mai.

Il ritorno di gordon gekko

venerdì 22 ottobre 2010 - Marlen Vazzoler

Il ritorno di Gordon Gekko Dopo 23 anni, a New York, l'antieroe Gordon Gekko (Michael Douglas) esce di prigione e torna nel mondo di Wall Street per aiutare i mercati prima del loro collasso finanziario nel film di Oliver Stone Wall Street - Il Denaro non dorme mai. Nel cast Shia LaBeouf, Josh Brolin, Carey Mulligan e Frank Langella. Charlie Sheen, protagonista assieme a Douglas in Wall Street riprende, in un cameo, il ruolo di Bud Fox.

   

INCONTRI | Il regista rilegge l'economia odierna.

Oliver stone torna a parlare di economia

lunedì 11 ottobre 2010 - Gabriele Niola

Wall Street – Il denaro non dorme mai: Oliver Stone torna a parlare di economia Aria assonnata, baffetto da rivoluzionario messicano e ottimo umore. Così si presenta davanti alla stampa italiana Oliver Stone, arrivato per parlare di Wall Street: Il denaro non dorme mai, in uscita il 22 Ottobre. A partire da una delle molte celebri frasi pronunciate da Michael Douglas alias Gordon Gekko nel primo storico film, ora Stone rilegge i tempi, la contingenza economica e il ruolo degli squali come Gordon, ma non vuol sentire parlare di remake: "È un film completamente nuovo, c'è solo un personaggio [Gekko per l'appunto ndr] che viene da Wall Street mentre gli altri sono inediti.

   

FOCUS | Il grande attore si confessa al pubblico e in pubblico.

Ma guarirò

mercoledì 18 agosto 2010 - Pino Farinotti

Michael Douglas: ho il cancro, ma guarirò M ichael Douglas ha annunciato di avere un tumore alla gola. Michael è sempre stato un estroverso che amava raccontarsi, anche pericolosamente. La radice di tutto starebbe, come spesso accade, nel grande, ingombrante genitore. Analizzare questa dipendenza, questa debolezza, lo ha portato non solo ad affrontare quel peccato originale subendo perdite importanti, ma a decifrare le perdite affrontando una patologia ulteriore. E come deterrente l'attore ha dovuto raccontare tutto di sé, mettersi a nudo.

INCONTRI | Il film è presentato fuori concorso a Cannes.

Torna il mito degli anni '80

venerdì 14 maggio 2010 - Gabriele Niola

Wall Street: Il denaro non dorme mai, torna il mito degli anni '80 È stato uno dei casi più clamorosi degli anni '80, Wall street nel 1987 riuscì a leggere la modernità con una preveggenza e una consapevolezza del presente che negli anni a seguire hanno accresciuto la fama di un film impeccabile. Ora Oliver Stone, fuori concorso a Cannes, e reduce da un infarto, sente di dover tornare a parlare di un paese, reduce da una crisi economica, attraverso quei personaggi. "La domanda principale del film è Gordon è cambiato? Prima desiderava i soldi e il potere, oggi cosa desidera?" spiega il regista.

NEWS | Dialoghi ricchi di cliché nel sequel di Stone.

Il poster e il trailer

giovedì 28 gennaio 2010 - Marlen Vazzoler

Wall Street: il denaro non dorme mai, il poster e il trailer Sono usciti il primo trailer e il primo poster di Wall Street: il denaro non dorme mai, il sequel di Wall Street sempre diretto da Oliver Stone. La pellicola vede il ritorno di Michael Douglas nei panni dell'affarista senza scrupoli Gordon Gekko, affiancato da Shia LaBeouf (Transformers) nei panni di un giovane rampante di Wall Street che cerca di farsi strada. Con un sottofondo di chitarra si apre il trailer che mostra Gordon Gekko mentre sta per uscire di prigione, mentre gli vengono consegnati i suoi oggetti personali, compare uno dei famosi collegamenti col primo film, il gigantesco telefonino di Gekko.

   

GALLERY | La pellicola è al momento in fase di montaggio.

Prime immagini ufficiali

martedì 26 gennaio 2010 - Marlen Vazzoler

Wall Street: il denaro non dorme mai, prime immagini ufficiali Sono uscite una decina di giorni fa per Variety due foto del cast di Wall Street: il denaro non dorme mai scattate da Annie Leibovitz mentre oggi su Usa Today hanno debuttato online le prime immagini ufficiali del film che riprende vent'anni dopo le avventure di Gordon Gekko interpretato da Michael Douglas. Sebbene siano passati degli anni da Wall Street, la pellicola fa dei rimandi al primo film col ridicolo cellulare gigantesco di Gekko e con il cameo di Charlie Sheen nei panni di Bud. Ma anche un altro tema si ripete in questo sequel: la recessione.

   

CELEBRITIES | Malgrado i pettegolezzi e i flop, l'attore continua a essere una stella.

Principe di hollywood

martedì 10 novembre 2009 - Stefano Cocci

5x1: Michael Douglas, principe di Hollywood Alla parola senilismo, il dizionario Garzanti recita: “s. m.; 1) vecchiaia precoce; 2) (fig.) atteggiamento di favore, di fiducia eccessiva nei confronti degli anziani.”. Michael Douglas sembra un eterno fanciullo e non è certo il tipico rappresentante della terza età ma giunto ormai a 65 anni, alcuni dubbi sulla sua sanità mentale sopraggiungono scorrendo la lista degli ultimi film interpretati ( Tu, io e Dupree e La rivolta delle ex), confrontandoli con alcune perle del passato (Wall street su tutti) ma anche alcune chicche prodotte come Qualcuno volò sul nido del cuculo e Face/Off.

NEWS | Josh Brolin è il possibile sostituto di Bardem.

Fuori bardem dentro langella

lunedì 10 agosto 2009 - Marlen Vazzoler

Money never sleep: fuori Bardem dentro Langella O liver Stone e l'attore Josh Brolin (W.) potrebbero tornare a lavorare insieme per il film Money never sleep, seguito di Wall Street. Si vocifera che Brolin dovrebbe sostituire il collega Javier Bardem, con cui ha lavorato insieme in Non è un paese per vecchi, che ha abbandonato la pellicola nella quale doveva interpretare un manager di un fondo di investimento. Un altro attore in trattative per una parte nel film di Stone è Frank Langella (Frost/Nixon, The Box), che dovrebbe interpretare Lewis Zabel, un broker dei vecchi tempi che è stato mentore di Jacob (Shia LaBeouf) e il cui destino giocherà una parte importante nel film.

   

NEWS | L'attore Javier Bardem sarà il cattivo della pellicola di Stone.

Scelta la figlia di gordon gekko

venerdì 19 giugno 2009 - Marlen Vazzoler

Money Never Sleeps: scelta la figlia di Gordon Gekko Ad aprile era stata data la notizia che il regista Oliver Stone si sarebbe occupato della regia di Money Never Sleeps, il sequel di Wall Street che racconta le nuove avventure di Gordon Gekko interpretato nuovamente da Michael Douglas, che vinse per quel ruolo l'Oscar come migliore attore nel 1988. Assieme a Douglas farà parte del cast Shia LaBeouf che interpreterà Jacob, un giovane venditore di Wall Street che è fidanzato con la figlia di Gekko, Winnie che sarà interpretata dall'attrice Carey Mulligan (An Education).

   

NEWS | Shia LaBeouf forse farà parte del cast.

Oliver stone dirigerà money never sleeps

mercoledì 29 aprile 2009 - Marlen Vazzoler

Oliver Stone dirigerà Money Never Sleeps Sono passati quasi due anni da quando la 20th Century Fox aveva annunciato un sequel del film Wall Street diretto da Oliver Stone. Michael Douglas, che aveva vinto un Oscar per l'interpretazione di Gordon Gekko, riprenderà il suo vecchio ruolo, mentre alla fine dello scorso anno era stato assunto Allan Loeb per scrivere la sceneggiatura, che racconterà di Gekko, da poco uscito di prigione che tornerà nel mondo delle finanze. Tra le novità, la notizia che Stone dirigerà Money Never Sleeps oltre a produrlo e Shia LaBeouf è in negoziazione per una parte nel film, come giovane venditore di Wall Street.

   

TELEVISIONE | I film di questa settimana fantasticano sul futuro prossimo con un occhio alla Storia.

Lampi di cinema verso il futuro

giovedì 9 ottobre 2008 - Edoardo Becattini

Film in tv: Lampi di cinema verso il futuro A dare avvio alla nuova settimana di film in tv una domenica dallo sviluppo ascendente, con un passaggio progressivo dal mondo all’infanzia a quello meno edulcorato degli adulti. Il pomeriggio si rivolge ai più giovani con il film d’animazione Robots (Italia 1, 16.45), favola fra il retro e il futuribile sulla rivalsa sociale di un giovane robot proletario. I toni si fanno più grotteschi con la commedia nera Funeral Party (Sky 1, 21.00), imperniata sulle vicissitudini che avvengono attorno al capezzale di un pater familias inglese da poco defunto.

NEWS | Josh Brolin ed Elizabeth Banks nei ruoli del presidente e della first lady.

Il biopic su george bush

venerdì 28 marzo 2008 - Nicoletta Dose

Oliver Stone annuncia il cast di W., il biopic su George Bush Sull'amore di Oliver Stone per gli Stati Uniti non si discute. E non si apre bocca neanche sul talento nel ripercorrere la vita di uomini di potere che hanno segnato la storia dell'umanità, da Alexander al Fidel Castro del documentario Comandante o il biopic sul fenomeno musicale dei Doors. Stavolta volge lo sguardo al presente e si occupa di uno degli uomini più amati/odiati della terra: il presidente USA George W. Bush. A creare scalpore è l'annuncio degli attori che interpreteranno i ruoli principali: nei panni di Bush Junior troveremo Josh Brolin, appena uscito dal successo del pluripremiato Non è un paese per vecchi dei fratelli Coen dov'era il veterano del Vietnam Llewelyn Moss; al suo fianco, nelle vesti di Laura Bush, si impone Elizabeth Banks che darà una ventata di brio e carattere al personaggio.

   

APPROFONDIMENTI | La presa in giro di E.R. arriva alla settima stagione.

Medici ai primi ferri

mercoledì 7 novembre 2007 - Stefano Cocci

Telefilm Mania: Scrubs, medici ai primi ferri L'avventura di Scrubs – Medici ai primi ferri è giunta al capolinea. La settima stagione ha preso il via negli States il 25 ottobre 2007 e si sa già che sarà l'ultima. È stata una cavalcata bellissima che ha lasciato a suo modo un impatto nella storia della tv commerciale. Scrubs nasce nell'autunno del 2001 da un'idea di Bill Lawrence. È ambientata all'interno di un ospedale universitario e racconta, in chiave fortemente ironica, le vicende di un gruppo di neolaureati in medicina e chirurgia. Ogni storia è raccontata attraverso gli occhi del protagonista, John J.

CELEBRITIES | Famosa per il suo impegno ambientalista e animalista, tornò in auge grazie al personaggio di Elle Driver.

Una spietata assassina vegetariana

martedì 7 agosto 2007 - Stefano Cocci

5x1: Daryl Hannah, una spietata assassina vegetariana Non è solo una bella e brava attrice, Daryl Hannah ha anche un cuore e un cervello che si prendono cura della salute del pianeta: animalista convinta e vegetariana dall'età di 11 anni, recentemente è balzata agli onori delle cronache, in quanto produttrice di biocombustibile per automobili. La sua carriera, invece, fu strepitosa negli anni Ottanta, quando inanellò uno dopo l'altro dei film di successo, per poi subire una brusca battuta d'arresto negli anni Novanta. Fu Quentin Tarantino a recuperarla al buon cinema, offrendole la parte di Elle Driver per il suo Kill Bill.

Wall Street | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | fabrizio cirnigliaro
  2° | gordongekko
  3° | ilpredicatore
  4° | ale9191
  5° | dux
  6° | filippo catani
  7° | antonio the rock
  8° | edueccì
  9° | nicolò
10° | http://www.ernyblog.com
11° | dado1987
12° | lore64
13° | enzo70
Premio Oscar (2)
Nastri d'Argento (2)
Golden Globes (2)
David di Donatello (2)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 |
Shop
DVD
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità