C'eravamo tanto amati

Film 1974 | Commedia 127 min.

Regia di Ettore Scola. Un film Da vedere 1974 con Nino Manfredi, Vittorio Gassman, Aldo Fabrizi, Stefania Sandrelli, Stefano Satta Flores. Cast completo Genere Commedia - Italia, 1974, durata 127 minuti. - MYmonetro 3,67 su 26 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi C'eravamo tanto amati tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Tre amici si conoscono in montagna facendo i partigiani e affrontano il dopoguerra pieni di energia e di idee. Ha vinto 3 Nastri d'Argento,

Consigliato assolutamente sì!
3,67/5
MYMOVIES 3,25
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,50
ASSOLUTAMENTE SÌ
La storia di tre amici attraverso trent'anni di storia italiana.

Nella storia di tre amici, trent'anni di storia italiana. Si conoscono in montagna facendo i partigiani e affrontano il dopoguerra pieni di energia e di idee, ma l'infermiere rimane infermiere e il professore meridionale passa da una delusione all'altra. Solo il più smagato dei tre, l'avvocato Gianni, diventa ricco e potente. Quando si incontrano dopo molto tempo, non avrà il coraggio di confessare agli amici il proprio successo, ottenuto grazie a imbrogli, ad affari avventurosi, a un ricco matrimonio. C'eravamo tanto amati non è forse quella "storia italiana" che si ripromettevano gli autori (l'abilissimo regista Scola e gli sceneggiatori Age e Scarpelli), ma nelle due ore di spettacolo riesce a coinvolgere lo spettatore, che si identifica alternativamente con l'uno o l'altro dei protagonisti. Da segnalare una trovata tecnica: metà film è in bianco e nero (tutta l'Italia era fotografata in bianco e nero fino a metà degli anni Cinquanta) e metà a colori (per gli anni del boom, della congiuntura, della contestazione e del terrorismo).


C'ERAVAMO TANTO AMATI disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 8 ottobre 2010
Zelig75

Come cinefilo e amante del cinema, non mi vergogno di confessare di avere grosse lacune, ho spesso posposto la visione di alcuni capolavori del passato pensando che dovesse arrivare il "momento giusto". Tra le lacune più grosse citerei 'Il Padrino', ma arriverà il suo momento. La lacuna che ho deciso di riempire è stata 'C'eravamo tanto amati', [...] Vai alla recensione »

venerdì 27 agosto 2010
ralphscott

Tenerezza,malinconia ed un po' di amarezza sapientemente miscelate,con scelte registiche originali e divertenti (la Novak doppiata dalla Sandrelli non é cosa da tutti i giorni). Il grande Scola non teme,e può permettersi,di proporre comparsate del calibro di Fellini,Mastroianni,Bongiorno nella parte di loro stessi. Forse,fatto salvo Tognazzi,sono presenti i migliori attori degli ultimi 50 anni,e sono [...] Vai alla recensione »

martedì 3 gennaio 2012
Filippo Catani

Tre amici combattono insieme nei partigiani durante la Resistenza. Finita la guerra si separano. Uno andrà al nord e diventerà un ricco ma infelice avvocato di successo. Un altro farà il portantino a Roma vivendo nell'illusione di una imminente vittoria comunista. Il terzo al sud diventerà un vero e proprio intellettuale scapestrato di sinistra e finirà per partecipare anche a Lascia o Raddoppia.

lunedì 27 marzo 2017
Parsifal

Ettore Scola, autore del soggetto e della sceneggiatura , insieme ai colleghi Age e Scarpelli, dirigendo questo film, reale capolavoro del cinema italiano del '900, da vita ad una vera e propria epopea, dal sapore nettamente nostrano. Le vicende alterne di tre giovani partigiani  Antonio ( Nino Manfredi)  idealista e combattivo, Nicola intellettuale polemico e logorroico e Gianni Perego [...] Vai alla recensione »

mercoledì 24 febbraio 2016
Luperco

La costante di questo film è la continua illusione e la sua inevitabile delusione (de-illusione). Il film si muove in due piani su questo tema: il primo quello storico-sociale, rappresentato dalla grande illusione degli ideali della resistenza e delle agitazioni sociali del dopoguerra che finiscono per essere affogate in una società non meno brutale di quella che tanto avevano voluto combattere ossia [...] Vai alla recensione »

mercoledì 23 maggio 2018
stefano capasso

Tre amici provenienti da diverse parti di Italia condividono un momento importante della loro vita giovane: la lotta partigiana sulle montagne. A fine guerra, Gianni Nicola e Antonio tornano ognuno nei loro paesi d’origine, per fare un pezzo di strada prima di ritrovarsi tutti insieme a Roma. Tra loro Luciana, giovane donna venuta dal Nord in cerca di successo contribuisce a creare allontanamenti [...] Vai alla recensione »

giovedì 25 luglio 2013
Onufrio

Trent'anni di storia italiana raccontata e vissuta attraverso quattro protagonisti con i loro ideali, i loro principi che col passare degli anni subiranno delle musioni. Antonio rimarrà fedele al suo posto da portantino in un ospedale romano, Nicola critico cinematografico professore che grida ad alta voce i suoi ideali e li difende a spada tratta sacrificando la [...] Vai alla recensione »

lunedì 15 agosto 2011
giugrass

il film sembra essere una porta sul futuro, sembra di vedere l'Italia di oggi con i suoi traffichini, i suoi corrotti ed i suoi corruttori... o forse l'Italia è sempre stata così e noi illusi ci siamo sempre rifiutati di accorgercene.

domenica 7 giugno 2009
Mancio83

E' da sempre il mio film preferito e a mio avviso il più bello diretto da Ettore Scola. L'Italia dopo la Repubblica, intellettuali illusi, un'amicizia stroncata a causa di una donna, un cast stellare !

sabato 4 aprile 2009
Manfredi 4ever

L'Italia che cambia, amici uniti in guerra che si ritrovano ma poi litigano a causa di una donna ed infine si ritrovano nuovamente vecchi e stanchi. Ettore Scola fotografa molto bene una importante pagina di storia italiana con tre assi del nostro cinema, Manfredi, Gassman e Stefano Satta Flores, l'oggetto del desiderio è Stefania Sandrelli. Il cast comprende anche Aldo Fabrizi, Giovanna Ralli e [...] Vai alla recensione »

sabato 17 giugno 2017
l''uomo della sala

il capolavoro di Ettore Scola. non ci sono altre parole per descrivere questo film, sia commedia che dramma, in cui ripercorriamo una storia: la nostra. dirigendo magistralmente un grande trio comico il regista elabora un nostalgico affresco dell'Italia, dagli anni della resistenza ai 70. c'è Ladri di biciclette, c'è il boom, c'è De Sica, c'è Fellini. [...] Vai alla recensione »

Frasi
Chi vince la battaglia con la coscienza, ha vinto la guerra dell'esistenza…
Una frase di Romolo Catenacci (Aldo Fabrizi)
dal film C'eravamo tanto amati - a cura di cate
NEWS
CELEBRITIES
martedì 29 giugno 2010
Tirza Bonifazi Tognazzi

Accadeva dieci anni fa ROMA - È morto a 78 anni Vittorio Gassman, stamattina, nella sua casa di Roma. Il suo cuore non ha retto. Sono passati dieci anni da quando si leggeva su tutti i quotidiani della morte del mattatore.

winner
miglior attore non protag.
Nastri d'Argento
1975
winner
miglior attrice non protag.
Nastri d'Argento
1975
winner
miglior scenegg.ra
Nastri d'Argento
1975
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati