Porcile

Film 1969 | Drammatico 98 min.

Regia di Pier Paolo Pasolini. Un film con Ugo Tognazzi, Franco Citti, Jean-Pierre Léaud, Ninetto Davoli, Pierre Clémenti, Alberto Lionello. Cast completo Genere Drammatico - Italia, 1969, durata 98 minuti. - MYmonetro 3,25 su 9 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi




oppure

Crudele favola allegorica; il film racconta due storie parallele: quella di un giovane selvaggio divenuto cannibale che vive solo sull'Etna e quella più moderna dell'erede di un impero industriale

Consigliato sì!
3,25/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,75
CONSIGLIATO SÌ

Crudele favola allegorica; il film racconta due storie parallele: quella di un giovane selvaggio divenuto cannibale che vive solo sull'Etna e quella più moderna dell'erede di un impero industriale che alla compagnia degli uomini preferisce quella dei maiali.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

S'alternano, in montaggio parallelo con convergenza finale, 2 storie, l'una a far da specchio all'altra: l'"apocalittica" o arcaica e la "tedesca" o moderna. In una un giovane (P. Clementi), disperato divoratore di farfalle, serpenti e carne umana che vaga per i campi desolati di un vulcano (l'Etna) è gettato dalla società in pasto alle belve; nell'altra il malinconico erede (J.-P. Léaud) di una dinastia industriale che non vuole obbedire, ma non sa disobbedire, è divorato dai porci per i quali prova un'attrazione fisica. La 1ª ha il cupo e chiuso orrore di una saga di tensione epico-lirica; la 2ª è in chiave ironico-satirica con cadenze di operetta morale. L'una è consegnata a un violento silenzio, rotto da grida, lamenti, rumori; l'altra s'affida alla parola in un fitto e caustico dialogo, persino in couplets dalle rime baciate. Morale della favola: la società organizzata è un porcile in cui si ripete storicamente la tendenza (necessità) a distruggere i propri figli ribelli o indifferenti che si rifiutano di accettare l'ordine costituito.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO

PORCILE disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 28 giugno 2012
esegeta

Questo film, insieme a "Salò", è il più attuale di Pasolini. Quello che racconta è infatti niente più che uno scontro generazionale: quello tra padri e figli. Uno scontro però riluttante come l'indifferenza di Julian nell'episodio "borghese", segnato già in partenza da una sconfitta inevitabile (scritte su lapidi che sembrano [...] Vai alla recensione »

sabato 5 giugno 2010
Dandy

Una parabola fin troppo chiara sulla società che divora i figli ribelli.Il tono è crudo e ancestrale nel primo episodio,dialogato e satirico nel secondo.Non è uno dei film migliori di Pasolini:forse troppo poco esplicito nelle immagini,e troppo sopra le righe nei discorsi.Ma non manca il fascino,specie per il modo in cui sono usati gli scenari:le falde dell'Etna e Villa Pisani di Stra.

Frasi
Io ho ucciso mio padre, ho mangiato carne umana e tremo di gioia. Ho ucciso mio padre, mangiato carne umana e sto tremando di gioia. Ho ucciso mio padre, ho mangiato carne umana, tremo di gioia.
Una frase di Il Cannibale (Pierre Clémenti)
dal film Porcile
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati