Dizionari del cinema
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
sabato 25 novembre 2017

Anne Wiazemsky

Data nascita: 14 Maggio 1947 (Toro), Berlino (Germania)
Data morte: 5 Ottobre 2017 (70 anni), Parigi (Francia)
occhiello
"Non sono le cose che sembrano più giuste e semplici
che si rivelano, in conclusione, le più oscure e difficili?
Non è la vita stessa, nella sua naturalezza,
che è misteriosa e non le sue complicazioni?"

dal film Teorema (1968) Anne Wiazemsky è Odetta, la figlia
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Anne Wiazemsky

Au hasard Balthazar

* * * * -
(mymonetro: 4,38)
Un film di Robert Bresson. Con Anne Wiazemsky, Walter Green, François Lafarge, Jean-Claude Guilbert
Genere Drammatico, - Francia, Svezia 1966. Uscita 02/05/2016.

Lotte in Italia

Un film di Groupe Dziga Vertov. Con Cristiana Tullio-Altan, Paolo Pozzesi, Jerome Hinstin, Anne Wiazemsky
Genere Drammatico, - Italia, Francia 1971. Uscita 29/04/1971.

Teorema

* * * - -
(mymonetro: 3,31)
Un film di Pier Paolo Pasolini. Con Massimo Girotti, Terence Stamp, Laura Betti, Ninetto Davoli, Silvana Mangano.
continua»

Genere Drammatico, - Italia 1968.

Porcile

* * * - -
(mymonetro: 3,10)
Un film di Pier Paolo Pasolini. Con Ugo Tognazzi, Franco Citti, Jean-Pierre Léaud, Ninetto Davoli, Pierre Clémenti.
continua»

Genere Drammatico, - Italia 1969.

La cinese

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,58)
Un film di Jean-Luc Godard. Con Jean-Pierre Léaud, Anne Wiazemsky, Michel Samenisko, Lex De Bruijn
Genere Drammatico, - Francia 1967.
Filmografia di Anne Wiazemsky »

sabato 4 novembre 2017 - Per rappresentare il regista francese, Hazanavicius percorre la strada della leggerezza, dell'ironia, persino della comicità. Una scelta che diverte, con intelligenza.

Il mio Godard, e se fosse un film della Nouvelle Vague?

Roy Menarini cinemanews

Il mio Godard, e se fosse un film della Nouvelle Vague? È sorprendente che qualcuno abbia preso sul serio la rappresentazione del regista francese in Il mio Godard, come se si trattasse di un vero attacco al maestro della nouvelle vague. Persino per i suoi detrattori, deve essere chiaro che Michel Hazanavicius è troppo sveglio per cadere in una trappola di questo tipo. Lui e il protagonista, Louis Garrel, raccontano su questo pregiudizio un aneddoto interessante: quando si era sparsa la voce che i due avrebbero realizzato insieme Il mio Godard, gli amici del regista gli chiesero subito che cosa gli saltasse in mente a mescolarsi con un divo del cinema d'élite, e al tempo stesso a Garrel tutti domandavano se si rendesse conto di quanto fosse "cretino" l'autore con con cui avrebbe lavorato. Testuali parole. Dunque, la spericolatezza di questo progetto non ha nulla a che fare con un tentativo di ridimensionare Godard facendolo diventare un pupazzo nelle mani di un autore poco propenso a dichiararsi allievo della nuova onda parigina. E al tempo stesso, Il mio Godard non è nemmeno un santino ad uso e consumo dei nostalgici, che avrebbero magari preferito un altro tipo di ritratto. La verità è che Godard è sempre stato, a detta di tutti, una persona poco sopportabile e che, specie dopo La cinese, si è trasformato in un tipo ancora più intrattabile. A pensarla così era senz'altro Anne Wiazemsky, scomparsa da poco, musa del regista, moglie "scandalosa" del genio, via via maltrattata e marginalizzata dall'ego di Jean-Luc, che di lì a pochi anni avrebbe poi rotto clamorosamente anche con François Truffaut.
Ma la verità è anche che Godard è stato per molti anni un talento avanti sui tempi, un sabotatore delle convenzioni artistiche e sociali, un rivoluzionario scomodo e impertinente, capace di scontrarsi ad armi pari con un sistema culturale tronfio e manifestamente conservatore.

venerdì 3 novembre 2017 - In Italia per presentare il film, il regista e Louis Garrell raccontano cosa significa per loro Il mio Godard. Al cinema.

Michel Hazanavicius: «Anne Wiazemsky ha visto il film 4 volte»

a cura della redazione cinemanews

Michel Hazanavicius: «Anne Wiazemsky ha visto il film 4 volte» Il mio Godard è il ritratto di una delle figure più importanti del cinema francese e mondiale, quella di Jean-Luc Godard, vista attraverso gli occhi dell'allora giovanissima moglie Anne Wiazemsky. Il sessantotto, il maoismo, le proteste contro la guerra in Vietnam, ma soprattutto la storia d'amore appassionata e complicata, tra Anne e Jean-Luc. Con Il mio Godard, Michel Hazanavicius torna a rivisitare un genere con il ritratto di una delle figure più importanti del cinema mondiale. In occasione dell'uscita al cinema, Michel Hazanavicius e Louis Garrel raccontano in una video intervista il film che li vede rispettivamente regista e protagonista, l'idea che ne sta alla base - realizzare una commedia attraverso una tragedia - e l'accoglienza da parte della stessa Anne Wiazemsky.

   

giovedì 2 novembre 2017 - 'Non so esattamente quando mi sono perso. E anche se mi ero sbagliato, non vuol dire che avessi torto'. Francesco Buttironi interpreta la recensione di Giancarlo Zappoli.

Il mio Godard, la video recensione

a cura della redazione cinemanews

Il mio Godard, la video recensione Parigi 1967. Jean-Luc Godard, il cineasta più in vista della sua generazione, gira La cinese con la donna che ama, Anne Wiazemsky, più giovane di lui di 20 anni. Sono felici, innamorati, affascinanti e si sposano. Ma quando il film esce, l'accoglienza che riceve porta Jean-Luc a rimettere profondamente in discussione le sue idee. Il Maggio '68 non fa che amplificare il processo e la crisi che scuote Jean-Luc lo trasformerà radicalmente: da cineasta star ad artista maoista fuori dal sistema, tanto incompreso quanto incomprensibile. Con Il mio Godard, Hazanavicius torna a rivisitare un genere con il ritratto di una delle figure più importanti del cinema mondiale. Dalla recensione di Giancarlo Zappoli, MYmovies.it "Non so esattamente quando mi sono perso. E anche se mi ero sbagliato, non vuol dire che avessi torto". In occasione dell'uscita al cinema del film, Francesco Buttironi interpreta una recensione di Giancarlo Zappoli.

   

Altre news e collegamenti a Anne Wiazemsky »
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità