Qualcuno verrà

Film 1959 | Drammatico +16 136 min.

Titolo originaleSome Came Running
Anno1959
GenereDrammatico
ProduzioneUSA
Durata136 minuti
Regia diVincente Minnelli
AttoriShirley MacLaine, Dean Martin, Frank Sinatra, Arthur Kennedy, Martha Hyer, Nancy Gates Leora Dana, Betty Lou Keim, Larry Gates, Steve Peck, Connie Gilchrist, Ned Wever.
TagDa vedere 1959
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +16
MYmonetro 3,25 su 1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Vincente Minnelli. Un film Da vedere 1959 con Shirley MacLaine, Dean Martin, Frank Sinatra, Arthur Kennedy, Martha Hyer, Nancy Gates. Cast completo Titolo originale: Some Came Running. Genere Drammatico - USA, 1959, durata 136 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 - MYmonetro 3,25 su 1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Qualcuno verrà tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Uno scrittore, tornato dalla seconda guerra mondiale, si scontra con le ipocrisie della sua piccola città di provincia facendo amicizia con persone poco rispettabili, ma di gran cuore. Il film ha ottenuto 5 candidature a Premi Oscar,

Consigliato sì!
3,25/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,33
CONSIGLIATO SÌ
Scheda Home
Critica
Cinema
Trailer
Le ipocrisie della piccola città.

Uno scrittore, tornato dalla seconda guerra mondiale, si scontra con le ipocrisie della sua piccola città di provincia facendo amicizia con persone poco rispettabili, ma di gran cuore. Decide addirittura di sposarsi con una ragazza ritenuta una poco di buono. Costei, però, viene uccisa subito dopo il matrimonio da un suo antico amante.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Scritto per la M-G-M da John Patrick e Arthur Sheekman da un interminabile (1357 pagine, divise in sei libri più prologo, epilogo e nota dell'autore) romanzo (1957) di James Jones che, non a caso, aveva prima scritto Da qui all'eternità . Scrittore disilluso, reduce di guerra, torna nella natia cittadina dell'Indiana e fa amicizia con un giocatore e una prostituta dal cuore d'oro. Guai in vista. Popolato da tipi più che da personaggi: S. MacLaine = libertà; M. Hyer e D. Martin = conformismo. La 24enne MacLaine, comunque, dà la paga a tutti, anche per merito di V. Minelli che a questa melodrammatica e dolorosa ricerca di sé stesso condotta da David L. Hirsch (F. Sinatra) imprime un'ammirevole intensità. Memorabile sequenza finale in chiave di balletto onirico. Fotografia: W.H. Daniels. Musiche: Elmer Bernstein.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO

QUALCUNO VERRÀ disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 1 gennaio 2012
laurel martin

Grande film!!!!!Il primo recitato insieme da Frank Sinatra e Dean Martin.Melodramma in cui si intrecciano diversi personaggi dai modi e stili di vita diversi tra loro:la prostituta(un eccellente Shirley MacLaine)innamorata dello scrittore rassegnato Sinatra,lui innamorato della maestra la quale lo ricambia,ma disprezza il suo modo di vivere e le sue frequentazioni,il giocatore dean Martin malato a [...] Vai alla recensione »

martedì 27 settembre 2011
johngarfield

  Fin dalle prime immagini, ci si rende conto che si tratta di un film minnelliano nel suo più alto significato. Anche qui si nota una ricerca accurata del colore, al punto che si potrebbe dire che questo elemento gioca un ruolo a sé stante, tanto è pregnante, tanto è invasivo. Il tema dell’amore poi è trattato in modo al solito melodrammatico (verrebbe [...] Vai alla recensione »

lunedì 30 novembre 2020
samanta

Vincent Minnellli oltre ad essere stato uno dei più bravi registi del perodo aureo di Hollywood era molto versatile passò dalla direzione di film musicali cult (Un americano a Parigi, Spettacolo di varietà, Gigi per cui ricevette l'Oscar) a commedie anche fortemente drammatiche come A casa dopo l'uragano e questo film che uscì nel 1958.

domenica 16 novembre 2014
darkglobe

Film in Cinemascope,  tratto da un lungo romanzo di James Jones (specializzato in racconto di drammi umani post-bellici, meglio noto per Da qui all'eternità), tradotto in scenografia dal duo John Patrick e Arthur Sheekman. Il lavoro, che ottenne svariate nomination al premio Oscar, è stato addirittura considerato da Der Spiegel il primo dei cento migliori film di sempre e potrebbe [...] Vai alla recensione »

mercoledì 6 giugno 2012
boystown

Si potrebbe riassumere gli elementi più apprezzabili di questo film in tale modo. Cominciamo dal principio, è davvero il caso di dire: le primissime inquadrature mostrano alcuni passeggeri e l'autista di una corriera, ma la posizione dei passegeri, appena intravvisti, dà subito l'idea di qualcosa di inquientante, e la colonna sonora in questo punto completa il colpo di [...] Vai alla recensione »

lunedì 12 gennaio 2015
Renato C.

Chi dal trio Frank Sinatra, Dean Martin e Shirley MacLaine si aspettava la slita commedia anni '50 allegra e con risvolti comici, senz'altro resterà deluso! Qui si trova davanti ad un dramma con risvolti psicologici e con finale "funereo" nel senso letterale della parola! Non per questo do solo 2 stellette, ma perchè lo trovo un po' lento ed un po' incoerente e faccio presente che io sono di gusti [...] Vai alla recensione »

giovedì 16 gennaio 2014
Luca Scialo

Reduce di guerra, scrittore che butta nell'alcol il suo talento, torna nella sua cittadina natia dove gli è rimasto un fratello col quale non ha un buon rapporto. I due cercano comunque di sopportarsi reciprocamente, mentre riprende a giocare a poker e si innamora di una maestra che diffida di lui. Facendogli tuttavia riprendere la voglia di scrivere.

giovedì 28 febbraio 2013
brian77

Capolavoro. Struggente. E con una Shirley MacLaine indimenticabile, come altrimenti solo in "Irma la dolce".

venerdì 2 marzo 2012
vale125j

Non mi sembra di poter condividere il giudizio tanto lusinghiero del Morandini. Il film mi sembra piuttosto noioso e datato, molte pause e una rappresentazione eccessiva in negativo della provincia americana. Pensare al Frank Sinatra di "da qui all'eternità" non può che rendere appena sufficiente questa performance generale di script, regia ed attori.

Frasi
Il talento non si può eliminare come un mal di testa con un cachet.
Dialogo tra Gwen French (Martha Hyer) - Dave Hirsh (Frank Sinatra)
dal film Qualcuno verrà
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati