Advertisement
Alfred Hitchcock - Il regista perfetto, un'imperdibile retrospettiva a La Compagnia di Firenze

Un programma di 14 appuntamenti per rivedere i film del grande maestro al cinema. Fino al 26 aprile.

Alfred Hitchcock (Alfred Joseph Hitchcock) 13 agosto 1899, Londra (Gran Bretagna) - 29 Aprile 1980, Los Angeles (California - USA).
sabato 22 gennaio 2022 - News

Dopo KubrickTarantino e Lynch è tempo di dedicare una retrospettiva ad Alfred Hitchcock, il regista che, dall’introduzione del sonoro, è stato tra i pochissimi in grado di scrivere una nuova grammatica delle immagini che sarebbe stata poi studiata, assorbita e replicata da gran parte degli autori successivi. Una retrospettiva dedicata a quello che, più di chiunque altro, si avvicina all’ambiziosissima definizione di “regista perfetto”: Alfred Hitchcock arriva a La Compagnia di Firenze, fino al 26 aprile, con 14 imperdibili appuntamenti sul grande schermo (tra questi anche un evento speciale con The Lodger musicato dal vivo da Diego Andreotti).

Una carriera vissuta a metà tra Gran Bretagna e Stati Uniti, ma sempre assieme alla moglie sceneggiatrice Alma Reville, figura fondamentale soprattutto in fase di selezione e stesura dei soggetti. Spesso ricordato come “maestro del brivido”, Hitchcock si è in realtà cimentato con molti generi (tra cui la commedia) non sempre riuscendo a realizzare esattamente il film che avrebbe voluto, come lui stesso ammette a Truffaut, ma lasciando sempre un segno, una fiamma che non si è mai spenta. Rivedere i suoi film al cinema, oggi, rappresenta un’occasione imperdibile per avvicinarsi alla grandezza delle sue immagini e alla tensione che si annida dentro ogni storia, all’apparenza comune: un’esperienza irripetibile con qualunque altro regista.

LUNEDì 17/01 – ORE 21.00
IL DELITTO PERFETTO 3D

USA, 1954, 105’ (v.o.sot.ita.)
Unica incursione di Hitchcock nella tecnologia 3D, qui però funzionale all’immersione totale dello spettatore, coinvolto quasi in prima persona nel terribile misfatto.

LUNEDì 24/01 – ORE 21.00
LA FINESTRA SUL CORTILE 

USA, 1954, 102’ (v.o.sot.ita.)
“Tra i film più armoniosi di Hitchcock, un capolavoro di economia e ingegnosità. È il film dell’indiscrezione, dell’intimità violata, della felicità impossibile, della biancheria sporca che si lava in cortile, della solitudine morale: una straordinaria sinfonia della vita quotidiana e dei sogni distrutti” (Francois Truffaut)

LUNEDì 31/01 – ORE 21.00
GLI UCCELLI 

USA, 1963, 119’ (v.o.sot.ita.) VM14
Fellini lo definì un “poema apocalittico”: il soverchiante spettacolo visivo e sonoro di Gli uccelli è, ancora oggi, un’opera di perizia e innovatività tecnica sorprendenti, fondata sulla vertiginosa assenza di una spiegazione razionale.

LUNEDì 07/02 – ORE 21.00
SABOTATORI 

USA, 1942, 109’ (v.o.sot.ita.)
Ingiustamente accusato di sabotaggio in una fabbrica di aeroplani per cui lavora, il protagonista del film riesce a sfuggire alla polizia per trovare vero colpevole. Intorno a questo MacGuffin il regista inglese intesse un labirintico thriller bellico in cui il confine tra verità e finzione si fa sempre più labile. 

LUNEDì 14/02 – ORE 21.00
PSYCO 

USA, 1960, 109’ (v.o.sot.ita.) VM16
Dal romanzo di Robert Bloch, uno dei thriller più indelebili della storia del cinema, imperniato sulla magistrale interpretazione di Anthony Perkins. A proposito di Psyco osservò lo stesso Hitchcock: “Ho giocato a dirigere gli spettatori esattamente come si suona un organo”.

LUNEDì 21/02 – ORE 21.00 
Evento speciale musicato dal vivo da Diego Andreotti / Soundtrack played live by Diego Andreotti
IL PENSIONANTE 

UK, 1927, 92’, muto
Una serie di efferati omicidi di donne getta Londra nel panico: dietro i delitti si cela un individuo sconosciuto, nascosto dalla nebbia e dall’oscurità. Nella celebre intervista con Truffaut il maestro inglese dichiarò: “Possiamo dire che, in realtà, Il Pensionante è il mio vero esordio”.

LUNEDì 28/02 – ORE 21.00
NODO ALLA GOLA
 
USA, 1948, 80’ (v.o.sot.ita.) VM14
Un omicidio, un occultamento di cadavere e infine un aperitivo tra amici: il tutto racchiuso all’interno di una stanza e costruito in modo da simulare un unico piano-sequenza. Quella proposta da Hitchcock è un’acuta riflessione che smonta l’ideale superomistico dell’omicidio come “atto gratuito”.

LUNEDì 07/03 – ORE 21.00
INTRIGO INTERNAZIONALE 

USA, 1959, 136’ (v.o. sub. ita.)
“Uno dei vertici della spy-story, una miniera di trovate registiche, forse il film più erotico di Hitchcock di cui si ritrovano i temi preferiti: transfert d’identità, ambiguità dei rapporti tra i due sessi e inganno delle apparenze. Un thriller d’inseguimento in cadenze di commedia, delizioso e angosciante.” (Il Morandini)

LUNEDì 14/03 – ORE 21.00
FRENZY

UK, 1972, 116’ (v.o.sot.ita.) VM14
Un assassino seriale uccide varie donne, strangolandole con una cravatta: pdi coincidenze i sospetti ricadono sull’uomo sbagliato. Forse il thriller più crudo e diretto del regista inglese, del tutto focalizzato sui rituali e sulle nevrosi del killer: stilisticamente chirurgico e intriso di macabro umorismo.

LUNEDì 21/03 – ORE 21.00
L’OMBRA DEL DUBBIO 

USA, 1943, 108’ (v.o.sot.ita.)
In fuga da un misterioso passato, il protagonista del film si rifugia in casa di sua sorella, in una tranquilla provincia californiana. Amato dalla nipote e dall’intera comunità l’uomo cela in realtà un lato oscuro: tornano i temi tipici di Hitchcock, dal doppio alla finzione, in un thriller teso e interpretato da attori del calibro di Joseph Cotten e Teresa Wright.

LUNEDì 28/03 – ORE 21.00
MARNIE

USA, 1964, 130’ (v.o.sot. ita.)
Truffaut lo definì “un grande film malato”: in Marnie il maestro inglese compie infatti un’incursione all’interno di una psiche disturbata, osservando il rapporto tra una segretaria cleptomane è un giovane industriale. Sorretto dalle interpretazioni di Tippi Hedren e Sean Connery il film indaga con coraggio l’oscurità dei traumi infantili repressi.

LUNEDì 04/04 – ORE 21.00
L’UOMO CHE SAPEVA TROPPO 

USA, 1956, 120’ (v.o.sot. ita.)
In vacanza in Marocco i coniugi McKenna assistono ad un omicidio: un turista viene ucciso e Ben McKenna, che è un dottore, tenta di soccorrerlo. Prima di morire l’uomo gli confida che verrà presto commesso un attentato a Londra. L’uomo va alla polizia, ma per impedirgli di parlare, qualcuno gli rapisce il figlioletto… Remake dell’omonimo film del 1934.

MARTEDì 19/04 – ORE 21.00
LA CONGIURA DEGLI INNOCENTI

USA, 1955, 99’ (v.o.sot. ita.)
In un bosco viene scoperto il cadavere di un uomo, la cui identificazione è facilitata da una lettera trovata nelle tasche della giubba: la lettera è indirizzata a Harry Worp di Boston. La scoperta turba profondamente varie persone, ciascuna delle quali crede di essere responsabile della morte di Harry.

MARTEDì 26/04 – ORE 21.00
LA DONNA CHE VISSE DUE VOLTE

USA, 1958, 128’ (v.o.sot. ita.) VM14
Hitchcock parte dal romanzo D’entre le morts e costruisce un racconto di amore e morte in cui tutto è doppio, reale e artefatto. Inizialmente incompreso dal pubblico statunitense, subito rivalutato dalla critica francese: una pietra miliare di cui ogni singola componente è memorabile, dalle interpretazioni di James Stewart e Kim Novak ai titoli disegnati da Saul Bass. 
 


news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati