MYmovies.it
Advertisement
La politica degli autori: Ron Howard

Un professionista talentuoso e onesto con lo spettatore.
di Mauro Gervasini

In foto il regista Ron Howard, a Roma per presentare Rush.
Ron Howard (Ronald William Howard) (65 anni) 1 marzo 1954, Duncan (Oklahoma - USA) - Pesci. Regista del film Rush.

mercoledì 18 settembre 2013 - Approfondimenti

Condividiamo con Ron Howard il totale disinteresse per la Formula 1. A lui è capitato di realizzare il miglior film dedicato alle corse della massima serie, a noi di guardarlo, coinvolti come mai avremmo immaginato. Punto di forza di Rush, nelle sale italiane dal 19 settembre, è la descrizione di questo agonistico mondo a parte, con i suoi riti e le sue rivalità, attraverso lo spirito avventuroso con cui il cinema degli anni 70 affrontava qualunque soggetto, dalla partita a carte all'amicizia di un gruppo di surfisti, dal viaggio lisergico attraverso gli States ai conflitti sociali. Lotta (con se stessi, con l'altro da sé), sfida, scoperta (dei propri limiti). In questo Rush è un film fieramente, piacevolmente anacronistico, e Ron Howard un regista che sa il fatto suo. Nonostante abbia nel proprio carnet anche titoli trascurabili come le due noiosissime versioni dei best seller di Dan Brown (Il codice Da Vinci, Angeli e Demoni). Howard è uno dei pochi professionisti dell'industria dal piglio autoriale, onesto con lo spettatore e dal sufficiente talento per assicurare il pieno funzionamento della macchina spettacolare hollywoodiana.

Classe 1954, figlio di attori (il padre, di origine tedesca, americanizzò il cognome), arcinoto al pubblico televisivo per essere stato Richie Cunningham di Happy Days: in verità Ron Howard cresce alla Factory di Roger Corman facendo la trafila dei Coppola, Demme e Joe Dante attraverso 150 mansioni: ma pare che al vecchio Roger interessasse come attore, perché già popolare in tv. Recita nel Pistolero di Don Siegel, ultimo film del Duca John Wayne, viene lanciato in un ruolo tutt'altro che semplice in American Graffiti di George Lucas (1973). Non l'attore però vuole fare Howard, ma il regista. E una grossa mano gliela dà Fonzie, ovvero Henry Winkler, che coproduce insieme a Brian Grazer il suo primo film di successo: Night Shift - Turno di notte (1982), commedia gialla con Michael Keaton nei panni di un guardiano della morgue coinvolto in un giro di squillo. Inossidabile l'amicizia tra Ron e Henry, ribadita anche di recente (i due hanno girato insieme un video in favore della rielezione di Obama, rivestendo i panni dei "giorni felici").

Dagli anni 80, un numero notevole di film e un successo crescente, specie con la pluripremiata commedia sulla senescenza magica, Cocoon (1985). Howard si mette volentieri al servizio dell'industria, sceglie un basso profilo, non eccede in virtuosismi, rispetta i canoni del cinema narrativo. Bravissimo a valorizzare gli attori, stringe in carriera più di un sodalizio, soprattutto con Russell Crowe e Tom Hanks. Con il primo realizza nel 2005 Cinderella Man, storia del pugile James J. Braddock, e soprattutto A Beautiful Mind (2001) sull'inventore della Teoria dei giochi John Nash, labile mentalmente ma comunque capace di vincere il Nobel (a Ron, invece, va l'Oscar per la migliore regia). È attratto da soggetti biografici e grandi eventi reali, come la missione lunare dell'Apollo 13 al centro dell'omonimo film del 1995 con Hanks. Tutte opere importanti incastrate però nel proprio tempo, senza riuscire a diventare memorabili classici. Forse il titolo migliore, del tutto eterodosso rispetto alla sua produzione, è il western mistico The Missing (2003) interpretato da Cate Blanchett e Tommy Lee Jones (figlia e padre nella finzione). A lei una banda di apache rapisce la figlia maggiore; lui, che si è allontanato da anni, accetta di aiutarla in una ricerca che ha contorni brutali. Il realismo tipico del cinema di Howard (gli indiani, ad esempio, parlano la loro lingua chiricahua e non l'inglese con i verbi all'infinito!) aderisce perfettamente a una storia fantastica, un western al femminile da rivalutare.

news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati