Moglie e marito

Film 2017 | Commedia +13 100 min.

Anno2017
GenereCommedia
ProduzioneItalia
Durata100 minuti
Al cinema5 sale cinematografiche
Regia diSimone Godano
AttoriPierfrancesco Favino, Kasia Smutniak, Valerio Aprea, Sebastian Dimulescu, Gaetano Bruno Francesca Agostini, Paola Calliari, Marta Gastini, Flavio Furno.
Uscitamercoledì 12 aprile 2017
TagDa vedere 2017
DistribuzioneWarner Bros Italia
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 3,15 su 36 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Simone Godano. Un film Da vedere 2017 con Pierfrancesco Favino, Kasia Smutniak, Valerio Aprea, Sebastian Dimulescu, Gaetano Bruno. Cast completo Genere Commedia - Italia, 2017, durata 100 minuti. Uscita cinema mercoledì 12 aprile 2017 distribuito da Warner Bros Italia. Oggi al cinema in 5 sale cinematografiche Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,15 su 36 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
Moglie e marito
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Il viaggio incredibile e sorprendente che Sofia e Andrea saranno costretti a fare nella vita del partner; esperienza che li cambierà per sempre. In Italia al Box Office Moglie e marito ha incassato nelle prime 3 settimane di programmazione 2,1 milioni di euro e 799 mila euro nel primo weekend.

Consigliato sì!
3,15/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,10
PUBBLICO 4,36
CONSIGLIATO SÌ

Il tuo browser non supporta HTML5 video. Usa Google Chrome!

Una commedia divertente che conserva un fondo (anche doloroso) di verità e genera spunti di riflessione sui ruoli di genere .
Recensione di Paola Casella
venerdì 7 aprile 2017
Recensione di Paola Casella
venerdì 7 aprile 2017

Andrea è un neurochirurgo, Sofia un volto televisivo emergente. Sono sposati da parecchi anni, hanno due figli piccoli, e non ne possono più l'uno dell'altra. Li incontriamo durante la loro prima seduta di terapia di coppia, polarizzati sulle rispettive posizioni, incapaci di comprendere le reciproche difficoltà. Ci penserà il destino, e un esperimento scientifico mal riuscito, a far entrare Andrea nel corpo di Sofia e Sofia nel corpo di Andrea, con esiti ovviamente tragicomici. Riuscirà quello scambio a far capire ai due coniugi che cosa voglia dire affrontare la vita quotidiana nei panni dell'altro?

Moglie e marito è il lungometraggio di esordio di Simone Godano e si basa sulla sceneggiatura di Giulia Steigerwalt (con Carmen Danza), che è statunitense e conosce bene il filone cinematografico dedicato allo scambio di identità.

È proprio la sceneggiatura uno dei punti di forza di questo film prodotto da due piccoli ma lungimiranti produttori italiani, Matteo Rovere e Roberto Sessa, insieme alla divisione italiana di una major americana che si fa carico della distribuzione: pur nella necessaria sospensione dell'incredulità, la storia si preoccupa di conservare un fondo (anche doloroso) di verità e di generare spunti di riflessione sui ruoli di genere in modo meno didascalico e noioso di quanto non faccia il programma televisivo cui, nel film, partecipa Sofia. Non era facile inserirsi in un "sottogenere" già efficacemente esplorato oltreoceano senza sembrare imitativi e senza sfociare nel surreale o nel grottesco.
L'altro punto di forza sono gli interpreti, che risultano amabili come coppia di partenza (e di arrivo) e riescono a conferire la credibilità minima necessaria allo scambio di ruoli. Pierfrancesco Favino usa come sempre efficacemente tutto il corpo per diventare la versione femminile di sé, ma la vera sorpresa è Kasia Smutniak, soprattutto perché modella la sua interpretazione su Favino in quanto persona, prima ancora che in quanto uomo, rievocandone la gestualità senza esagerare, mentre Favino sembra ispirarsi più ad un'idea di femminilità che all'individualità specifica (e specificamente femminile) della Smutniak. La loro interazione è comunque divertente e non dimentica quella tenerezza e confusione che, a ben vedere, accomuna i due coniugi.

Valerio Aprea chiude il cerchio interpretando con la consueta precisione comica il collega di Andrea, maschio "tradizionale" nei difetti ma anche nei (rari) pregi, e riuscendo a ritagliarsi un personaggio a tutto tondo da un ruolo essenzialmente "di reazione" rispetto ai protagonisti. Anche Marta Gastini riesce a dare spessore e verità al personaggio della tirocinante Maria, forse la voce più autentica nel comunicare la frustrazione e l'ostinazione femminili in un ambiente di lavoro orientato al maschile.
Moglie e marito è un lavoro corale che non sacrifica all'accessibilità e all'entertainment la complessità del racconto (anche se si sarebbero potuti sfruttare meglio alcuni spunti rimasti appena accennati) e sceglie con grazia di non affondare il coltello nella dimensione farsesca offerta dal soggetto per concentrarsi sulla qualità umana dei due protagonisti (e dei loro interpreti), confezionando un prodotto da grande pubblico che non dimentica di essere anche una più che dignitosa prima prova d'autore.

Sei d'accordo con Paola Casella?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 20 aprile 2017
scavadentro65

Debbo confessare che l'idea di vedere un lungometraggio basato sullo scambio di identità mi pareva pesante, data l'inflazione di tematiche simili di volta in volta affrontate da altre innumerevoli pellicole con innumerevoli varianti. Invece questo film è una sorpresa da molti punti di vista: dal lato tecnico regia, montaggio, fotografia e sopratutto sceneggiatura quasi impeccabili; [...] Vai alla recensione »

lunedì 17 aprile 2017
stella_85

 Erano anni che non uscivo soddisfatta dal cinema dopo aver visto una commedia italiana. Qui si ride, si riflette e ci si diverte. Si ammirano tre attori in stato di grazia (Valerio Aprea numero uno) e ci si lascia guidare dalla sceneggiatura equilibrata ma allo stesso tempo ricca di sfumature. E' un'opera prima che, per il nostro cinema e non solo, vale oro.

domenica 16 aprile 2017
CarloXX

Ieri sera ho visto questo film con amici. Eravamo indecisi su quale film vedere, ma alla fine abbiamo scelto Moglie e Marito. Il trailer raccontava già una commedia divertente, ma non mi aspettavo certo il gran film che ho visto! Di commedie sullo scambio di identità ne sono state fatte a vagonate, ma questa si mostra già diversa fin dall'innesco della storia.

domenica 16 aprile 2017
Giorgia

Visto ieri visto ieri, bello divertente e attori in gran forma

lunedì 17 aprile 2017
Marcella

Interpretazione , sceneggiatura , fotografia e règia eccezionali . È' uno scambio di personalità' che mette a dura prova il lavoro di favino e della  smutniak e in alcuni momenti anche dello spettatore ! Un film che fa riflettere molto ma che fa anche ridere e ( perché' no ) piangere . Bravo il regista che è' riuscito a rendere questa commedia [...] Vai alla recensione »

domenica 16 aprile 2017
Teatro5

Film brillante mai retorico e con tre attori super. In un panorama italiano in cui le commedie sono sempre scontate e con poco appeal finalmente un film raccontato senza freni. Si ride parecchio. C'è una scena di sesso visivamente sublime e varie scene davvero originali. Complimenti agli autori.

venerdì 21 aprile 2017
Flyanto

   "Moglie e Marito" , esordio cinematografico del regista SImone Godano, è una commedia basata, sullo spunto di quelle di produzione americana, sullo scambio dei sessi e dei conseguenti ruoli. La coppia in questione che "entra nei panni " l'uno dell'altra è interpretata da Pierfrancesco Favino e Kasia Smutniak ed all'inizio del film, [...] Vai alla recensione »

domenica 16 aprile 2017
Monet

Una per la sceneggiatura, originale e divertente. Una per gli interpreti, amabili e credibili. Una al regista, alla sua opera prima. Una al cinema italiano quando è così originale e una per il lavoro d'insieme. Cinque stelle per un film assolutamente da non perdere.

giovedì 13 aprile 2017
LordBen

Bellissima interpretazione dei due attori principali, sottile ed efficace nel rendere le differenze psicologiche tra uomo e donna. Il discorso finale di Sofia potrebbe essere spunto di riflessione e un invito per le donne a essere "pienamente" donne e per gli uomini ad aiutare le donne ad esserlo. Lo scambio di identità è un meccanismo chiave di innumerevoli film, ma nel caso di "Moglie e marito" (titolo [...] Vai alla recensione »

lunedì 17 aprile 2017
Stefano

Commedia come non se ne vedevano da tempo, Moglie e Marito si basa su un'idea originale e molto divertente e piena di spunti di riflessione. Un'ottima prova di esordio per Simone Godano, supportato da un dream team di attori e una sceneggiatura davvero notevole. Da vedere assolutamente!!

lunedì 17 aprile 2017
Stefano

Ottima commedia italiana con una sceneggiatura impeccabile e una regia perfetta. Consigliato!! Era molto tempo che non si vedeva un film italiano con un'idea tanto forte. Risate assicurate!!

domenica 16 aprile 2017
Vignatonda

Bellissimo! Da vedere!

domenica 16 aprile 2017
markymarco

Non ridevo così tanto per una commedia italiana da tantissimo tempo e già questo da solo vale il prezzo del biglietto... Favino strepitoso!

domenica 16 aprile 2017
no_data

Mi sono divertito tanto

venerdì 12 maggio 2017
Emanuele 1968

Pierfrancesco Favino un mito, il film è senza dubbio molto originale, però......bo? noto tanti bei commenti, neanche uno negativo, neppure da illo, che è alquanto strano per me. Comunque il film e originale, però non mi è piaciuto.

martedì 9 maggio 2017
stefano73

L'idea in cui tra una coppia sposata ci si possa scambiare il cervello é buona ma non é poi così originale. Certo che da ciò riesce a trarre situazioni comiche e divertenti...ma la questione si ferma lí. Qualche spunto di riflessione c'é ma rischia di non lasciare segni evidenti. Bravo come sempre Pierfrancesco Favino.

lunedì 1 maggio 2017
patry63

Assolutamente da vedere!Una storia esilarante ma a suo modo profonda,nell'analisi di una coppia in crisi che riesce a ritrovarsi.Grandioso Favino ma anche la Smutniak da prova di grandi capacità interpretative!

domenica 30 aprile 2017
Nicola

Complimenti a tutti. Regia, attori, montaggio, sceneggiatori e scelte musicali. Ma soprattutto a Kasia Smutniak, incredibilmente brava nel diventare... Favino. Davvero brava. Se il film fosse americano e lei si chiamasse Meryl Streep (con tutto il rispetto e ammirazione) si parlerebbe di interpretazione da Oscar. Oddio, forse ho esagerato? Comunque il film è divertente e per essere un'opera [...] Vai alla recensione »

domenica 23 aprile 2017
THE MOON

È uno di quei film che ti stampa  il sorriso sulla faccia e ti fa sentire orgoglioso del cinema italiano che nell'ultimo anno ci ha regalato delle vere perle,da: veloce come il vento,perfetti sconosciuti e gig robot d'acciaio,passati attraverso straordinari attori.In questa pellicola non scontata si ride e si pensa,Favino  e Smutniak sono cosi  incredibilmente bravi che [...] Vai alla recensione »

domenica 16 aprile 2017
Teatro5

Film originale e molto divertente. 3 attori super e una scena di sesso visivamente sublime.

domenica 16 aprile 2017
Flaw54

Ormai registi e sceneggiatori  sono privi di idee: lo scambio di personalità  è ormai diventato uni st e reotipo cinematografico  e non colpisce più nessuno. Una serie di gag già viste specialmente  in un primo tempo veramente imbarazzante per lo spettatore costretto a vedere la ridicola performance di due ottimi attori costretti in ruoli che non di addicono [...] Vai alla recensione »

domenica 16 aprile 2017
_RED_

Ieri sera sono andato al cinema con la mia compagna a vedere il film. Inizialmente ero un po' scettico, all'uscita dal cinema invece mi sono dovuto ricredere. Sinride molto, un Pierfrancesco Favino in gran spolvero e una Kasia Smutniak a mio avviso nella sua migliore interpretazione. Si ride senza mai scadere nel banale.Approved👍🏼

mercoledì 19 aprile 2017
Skady18

Bellissima idea, ben sviluppata, mai banale. Attori bravissimi. Si ride, ci si commuove, fa pensare e dopo discutere. Uscire dal cinema in stato di grazia vale tutti soldi spesi per il biglietto. Consigliatissimo.

Frasi
Ma che vi ha preso? Siete l'unica coppia decente che conosco...
Michele (Valerio Aprea)
dal film Moglie e marito - a cura di MYmovies.it
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 13 aprile 2017
Paolo D'Agostini
La Repubblica

Già il manifesto dice parecchio. Lei, altissimi tacchi e miniabito, palpa sfacciata il sedere di lui. Che lascia palpare portandosi la mano alla bocca con una mossetta non molto maschile. Sono ritratti da dietro e girano la testa verso l'obiettivo una con espressione malandrina l'altro tra smarrita e compiaciuta. Lei è Kasia Smutniak, lui Pierfrancesco Favino, mai visti in ruoli così.

giovedì 13 aprile 2017
Silvio Danese
Quotidiano Nazionale

Per un fantomatico errore di un "lettore del pensiero" un neuroscienziato finisce nel corpo della moglie conduttrice tv e viceversa, proprio quando sono sull'orlo del divorzio. Vuoi vedere che la magia aiuterà a capirsi? Quando si calibra una storia sull'impossibile la regola di ogni sceneggiatura è: affondare l'acceleratore al massimo sul verosimile.

giovedì 13 aprile 2017
Anna Maria Pasetti
Il Fatto Quotidiano

Coppia che scoppia? La soluzione esiste. Peccato risieda nella fantascienza medica. In ogni caso è quanto sta alla base della commedia d'esordio di Simone Godano, che mette al centro le difficoltà coniugali fra il neurochirurgo-inventore Andrea e la giornalista televisiva Sofia. Il rapporto stenta a mantenersi saldo e, alla vigilia della separazione, Andrea testa la sua macchina Charlie sulla moglie: [...] Vai alla recensione »

giovedì 13 aprile 2017
Francesco Alò
Il Messaggero

Scambio di corpi. Grande tradizione hollywoodiana da Tutto accadde un venerdì (1976) con la piccola Jodie Foster a Cambio vita (2011) con i grandi Reynolds e Bateman. Noi li facciamo questi film? Mai. E dunque ancora più da apprezzare il risultato di Moglie e marito, in cui Favino diventa Smutniak e viceversa. Lui (Andrea) è uno scienziato un po' mad doctor (inventa aggeggio per leggere il pensiero [...] Vai alla recensione »

giovedì 13 aprile 2017
Massimo Bertarelli
Il Giornale

Disastrosa commedia sentimentale, una storiella scombinata e volgare, dove non si ride neanche per sbaglio. È crisi matrimoniale dopo dieci anni e due bambini tra il neurochirurgo Andrea e la conduttrice tv Sofia. Poi lui sceglie lei come cavia per un esperimento e i due si ritrovano con le personalità scambiate. L'abisso trash negli sculettamenti e nei guaiti di Pierfrancesco Lavino, oscena caricatura [...] Vai alla recensione »

NEWS
SPLENDOR
sabato 29 aprile 2017
 

Tre ospiti così differenti sono gli ospiti della nuova puntata di Splendor - Suoni e visioni, viaggio nella cultura attraverso il cinema, condotto da Mario Sesti che si è divertito a curiosare ed esplorare nelle altre vite immaginarie di Pierfrancesco [...]

[LINK] TRAILER
giovedì 9 marzo 2017
 

Sofia e Andrea, sono una bella coppia, anzi lo erano. Sposati da dieci anni, in piena crisi, pensano al divorzio. A seguito di un esperimento scientifico di Andrea si ritrovano improvvisamente uno dentro il corpo dell'altra.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati