The Vatican Tapes

Un film di Mark Neveldine. Con Olivia Dudley, Michael Peña, Kathleen Robertson, Djimon Hounsou, Dougray Scott.
continua»
Titolo originale The Vatican Tapes. Horror, Ratings: Kids+16, durata 91 min. - USA 2015. - Koch Media uscita giovedì 7 gennaio 2016. MYMONETRO The Vatican Tapes * 1/2 - - - valutazione media: 1,67 su 9 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente no!
1,67/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * 1/2 - -
 critica * - - - -
 pubblico * - - - -
   
   
   
La storia di una ventisettenne il cui comportamento eretico desta l'attenzione del Vaticano.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un film godibile e di discreto intrattenimento, senza particolari elementi di novità ma capace di approcciarsi con pragmatismo a un tema abusato
Rudy Salvagnini     * * 1/2 - -

Angela compie gli anni e il suo fidanzato Pete le prepara una festa a sorpresa, cui partecipa anche il papà della ragazza, il duro colonnello Roger Holmes, non molto contento della relazione di sua figlia con Pete. Tagliando la torta, Angela si ferisce a un dito . Portata in pronto soccorso, la ragazza viene curata e torna a casa, ma sembra un po' cambiata. La ferita di Angela sembra infettata e a casa, la sera, la ragazza, dopo essersi comportata stranamente, viene trovata esanime stesa sul divano. Angela si riprende di colpo, spaventata, dopo i vani tentativi di Pete e Roger di risvegliarla. Tenuta sotto osservazione in ospedale, ne esce senza apparenti problemi, ma le cose non si sono per niente sistemate. Infatti, a bordo di un taxi, sulla strada del ritorno dall'ospedale, Angela, improvvisamente impazzita, si avventa sul volante e provoca un incidente. La ragazza, di nuovo ricoverata in ospedale, resta in coma, senza attività cerebrale, per quaranta giorni. Padre Lozano, sacerdote dell'ospedale, le pratica l'estrema unzione e viene staccata dalle macchine. A sorpresa, però, Angela si riprende. Tutto sembra tornato normale, ma è solo l'inizio di un incubo.
I film sulle possessioni diaboliche sono un evergreen e non passa stagione che non ne compaia qualcuno. Come quasi sempre, l'intenzione è quella di mirare al realismo: una didascalia ci informa infatti all'inizio che il Vaticano investiga da duemila anni casi di eventi maligni inspiegati e dagli inizi del secolo scorso li documenta in film e video. Aldilà di questo, il film si presenta come un prodotto tutto sommato godibile e, nei suoi limiti, di discreto intrattenimento.
L'interazione tra i personaggi è curata: la tensione tra il colonnello e Peter colora una relazione altrimenti banale e inserisce Angela in un contesto già conflittuale. Meno riuscito è il tratteggio - banale e superficiale - delle figure ecclesiali. La successione degli eventi è elaborata in modo efficace, lasciando che la suspense cresca in modo naturale e continuo per tutta la prima metà del film. La seconda parte, dedicata alla pratica esorcistica, per quanto ben condotta, lascia un abbondante senso di déjà vu. Con qualche bizzarra variante, naturalmente: invece di vomito verde, la posseduta espelle uova dalla bocca. In questa seconda fase gli effetti speciali si fanno notare di più e sono di buona qualità, dando luogo a immagini sufficientemente inquietanti.
La storia in sé non presenta elementi di particolare novità e si riduce a una classica situazione di possessione demoniaca. La conclusione, benché non inedita e piuttosto sbrigativa, è però, se non altro, un po' diversa dal solito e questo è già un merito. L'utilizzo discontinuo di immagini da video o telecamere di sorveglianza è un rimando alla moda del found footage, ma la moderazione con cui tali immagini sono inserite nel contesto di una presentazione tradizionale ne valorizza l'effetto senza compromettere la fluidità della narrazione.
La regia di Mark Neveldine è efficiente, senza essere elaborata, finalizzata allo scopo di massimizzare la resa della storia. Questo è il suo primo lungometraggio diretto da solo - in precedenza ha lavorato in coppia con Brian Taylor realizzando tra l'altro il non memorabile secondo film di Ghost Rider con Nicolas Cage (ma i due avevano fatto di meglio con Crank) - e dimostra buone qualità nel racconto oltre a un'apprezzabile umiltà nell'avvicinarsi in modo pragmatico a un tema abusato.
Il cast è nel complesso di buona qualità. La magnetica Olivia Taylor Dudley (già vista nell'horror Chernobyl Diaries - La mutazione) si inserisce di diritto nel novero delle possedute di provate capacità attoriali, mentre Dougray Scott offre carattere e sottigliezza al ritratto del padre: solido attore dalla buona carriera, vanta diversi trascorsi horror, con in evidenza il doppio ruolo da protagonista di una delle tante versioni del capolavoro di Stevenson (Dr. Jekyll e Mr. Hyde - Colpevole o innocente?) e la partecipazione al curioso Perfect Creature. In un piccolo ruolo si rivede anche Michael Paré, molto lontano dai tempi di Strade di fuoco. Adeguatamente fascinosa e sinistra la musica di Joseph Bishara, specializzato in horror.

Incassi The Vatican Tapes
Primo Weekend Italia: € 368.000
Incasso Totale* Italia: € 588.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 17 gennaio 2016
Primo Weekend Usa: $ 850.000
Sei d'accordo con la recensione di Rudy Salvagnini?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
53%
No
47%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* - - - -

Un anticristo...coi tacchi a spillo!

giovedì 14 gennaio 2016 di gianleo67

Dopo un terribile incidente in cui rimane in coma, la giovane e bella Angela inizia a soffrire degli strani ed inquietanti sintomi di una misteriosa possessione demoniaca. Con l'aiuto e la vicinaza del padre e del fidanzato, la giovane viene prima ricoverata in una clinica psichiatrica e successivamente sottoposta ad un violento rito esorcistico celebrato da un giovane prete ed da un anziano ed esperto emissario Vaticano. La realtà però è ben più sconvolgente di continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film The Vatican Tapes adesso. »

Le tre uova del delirio horror

di Massimo Bertarelli Il Giornale

Che delirio. Un pastrocchio pseudohorror che riciccia tutti gli effettacci legati alle straviste diaboliche presenze. Inquieta il Vaticano il caso della giovane californiana Angela Holmes posseduta dal demonio dopo una ferita alla mano. Tanto da spedirle l'esorcista. Con comicità involontaria in agguato. Come quando la ragazza sforna (dalla bocca) tre uova e il cardinale sentenzia: è la santa trinità. Sublime. Da Il Giornale , 7 gennaio 2015 »

di Federico Pontiggia Il Fatto Quotidiano

Della serie, la realtà supera sempre l'immaginazione: che c'azzecca con le turpitudini di Vatileaks questo "esorciccio" americano? Nulla, e il confronto tra cronaca e finzione è impietoso: s'intende, per la cronaca. Qui siamo nei territori dell'horror per educande a sfondo (labilmente) teologico, che frulla l'Apocalisse giovannea, le profezie di Nostradamus e la cialtronaggine hollywoodiana come ci saremmo volentieri risparmiati: il diavolo è donna procace (Olivia Taylor Dudley), l'esorcista ha la stazza apollinea di Djimon Hounsou, l'allarme viene dal pretino di frontiera Michael Pena e l'aramaico diabolico fa rimpiangere The Passion di Mel Gibson. »

Blasfemi si, ma soltanto in senso cinematografico

di Roberto Nepoti La Repubblica

Satanasso s'impadronisce del corpo della ventisettenne Angela Holmes, con effetti devastanti su coloro che la circondano. Viene coinvolto allora il Vaticano, perché predisponga l'esorcismo; però l'esperto nominato, padre Lozano, capisce di essere alle prese con una forza demoniaca particolarmente aggressiva e che la posta in gioco è il destino del mondo. Da decenni il sottogenere orrorifico dell'esorcismo continua a mietere vittime - tra le ragazze e soprattutto tra gli spettatori ma lo fa in modo sempre più fiacco. »

Tra esorcisti e cardinali killer c'è del marcio in Vaticano

di Francesco Alò Il Messaggero

Mentre in Italia hanno trafugato il sangue della reliquia di Giovanni Paolo Il con Papa Francesco pronto a denunciare da San Pietro la presenza del Diavolo (tutto raccontato attraverso concitati spezzoni di telegiornali), negli Usa la giovane Angela (Olivia Taylor Dudley) viene "visitata" da qualcosa forse più letale di Pazuzu, demone assiro babilonese del primo horror sulla possessione, L'esorcista (1973). Ce la farà la ragazza a resistere a visioni, lancinanti lussazioni e cardinali inviati dal Vaticano a, se necessario, ucciderla? Separato dal coregista action Brian Taylor con il quale ha diretto i due divertenti Crank nonché il sequel di Ghost Rider, Mark Neveldine realizza un horror esorcistico a basso budget che parte male e finisce bene. »

The Vatican Tapes | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Rudy Salvagnini
Pubblico (per gradimento)
  1° | gianleo67
Trailer
1 | 2 |
Uscita nelle sale
giovedì 7 gennaio 2016
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità