Padri e figlie

Acquista su Ibs.it   Dvd Padri e figlie   Blu-Ray Padri e figlie  
Un film di Gabriele Muccino. Con Russell Crowe, Amanda Seyfried, Aaron Paul, Diane Kruger, Quvenzhané Wallis.
continua»
Titolo originale Fathers and Daughters. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 116 min. - USA, Italia 2015. - 01 Distribution uscita giovedì 1 ottobre 2015. MYMONETRO Padri e figlie * * * - - valutazione media: 3,03 su 59 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,03/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * - -
 critica * * - - -
 pubblico * * * - -
   
   
   
Uno scrittore premio Pulitzer si confronta con il suo essere vedovo e padre, reduce da un esaurimento nervoso. Più tardi sarà sua figlia ad avere difficoltà nelle relazioni, proprio a causa del rapporto col padre.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Muccino tira fuori tutto il mestiere che non gli è mai mancato senza sconfinare nelle derive autoriali che spesso gli hanno teso uno sgambetto
Paola Casella     * * * - -

New York, 1989. Jake Davis è uno scrittore che ha già vinto un premio Pulitzer. Quando sua moglie muore in un incidente d'auto Jake si ritrova a dover crescere la figlia Katie da solo, e a gestire una serie di problemi fisici e mentali che lo costringono ad un temporaneo ricovero presso un ospedale psichiatrico. Purtroppo Katie viene affidata alla zia, sorella della madre defunta, che nutre verso Jake un profondo rancore. New York, 25 anni dopo. Katie è diventata un'assistente sociale che si occupa di bambini disagiati e che nel tempo libero si concede a chiunque, rifiutando di instaurare legami che vadano oltre il sesso occasionale. Il grande amore che ha provato per il padre le ha lasciato un vuoto incolmabile e ha fatto di lei una persona in grado di aiutare gli altri, ma non se stessa.
Che Gabriele Muccino abbia compiuto con Padri e figlie un salto di crescita si capisce soprattutto dall'ultima scena, che chiude il cerchio emotivo della storia in campo lungo, rinunciando al primo piano che il regista avrebbe usato in passato. Fedele al suo registro narrativo melodrammatico, Muccino sceglie qui di contenere le emozioni invece che lasciarle traboccare ovunque, e segue in modo lineare e rigoroso la progressione esteriore e interiore della storia pur muovendosi su due diversi piani temporali, di fatto mescolando due film attraverso continui flash back e flash forward.
Lavorando su una sceneggiatura preesistente (di Brad Desch) e all'interno di una macchina produttiva angusta come quella statunitense (sulla quale però questa volta il regista esercita una misura di controllo maggiore perché nel team ci sono anche Andrea e Raffaela Leone, i figli di Sergio) Muccino tira fuori tutto il mestiere che non gli è mai mancato senza sconfinare nelle derive autoriali che spesso gli hanno teso uno sgambetto. E paradossalmente la confezione artigianale valorizza la cifra d'autore del Muccino regista: quel modo di far lievitare la storia attraverso le emozioni e di gonfiare il petto dei protagonisti della forza necessaria a superare gli ostacoli, spingendoli a compiere azioni esagerate al cospetto di circostanze paralizzanti.
In Padri e figlie c'è tutto Muccino: la corsa della ragazza che insegue il suo sogno, l'ansimare dei personaggi in difficoltà, lo strazio genitoriale nel promettere ai propri figli ciò che non si è certi di poter mantenere, i sentimenti viscerali e fagocitanti secondo i quali una persona dev'essere "mia e di nessun altro". Ancora una volta Muccino racconta una storia di antieroi donchisciotteschi che si arrampicano su una parete insaponata continuando a scivolare a valle, ma che non mollano la loro impresa titanica ad alto rischio fallimentare.
Muccino si toglie anche lo sfizio di deridere i suoi detrattori facendo dire a Jake "Me ne frego delle recensioni" e "Non so perché Dio abbia creato gli scarafaggi e i critici": poi però (altro salto di maturità) mostra come su certe valutazioni i critici di Jake avessero avuto ragione, e come un gesto successivo di umiltà da parte dello scrittore determini un risultato finale assai migliore. Muccino infine lancia una stoccata contro gli Stati Uniti del Denaro, che come è noto reggono anche i cordoni della borsa hollywoodiana: perché un regista si riconosce anche dalle "tasche piene di sassi", come direbbe Jovanotti, che ha un cameo acustico in una scena del film.

Incassi Padri e figlie
Primo Weekend Italia: € 1.035.000
Incasso Totale* Italia: € 3.108.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 25 ottobre 2015
Sei d'accordo con la recensione di Paola Casella?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
57%
No
43%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * -

Padri e figlie uniti per l' eternita'

domenica 4 ottobre 2015 di maopar

PADRI E FIGLIE Il nome del regista richiama al cinema presenze cospicue ,curiosità per il nuovo lavoro, un po’ di paura per il titolo che promette lacrime ,uno dei miei amici non molto entusiasta per l’invito mi chiese se fosse bastato un solo pacchetto di fazzolettini… Per me invece si prospettava un sabato sera interessante che avrebbe come al solito aperto riflessioni Per il weekend ,e oltre… Cosi è stato, Muccino è una garanzia…Impeccabile… colore ,riprese ,musica  continua »

* * * * -

Muccino si supera...

lunedì 5 ottobre 2015 di nello2ivanovic

...anche se non era poi così difficile! Con "Padri e Figlie" il regista nostrano ci presenta senza ombra di dubbio il uso miglior lavoro hollywoodiano. Certo non mancano i tipici espedienti mucciniani: le frenetiche corse dei protagonisti (accompagnate dalla bellissima colonna sonora del fedele Paolo Buonvino), le urla isteriche per strada, i pianti sileziosi, il dramma più puro, ma la qualità dei contenuti riesce a farceli digerire facilmente.Il fruitore è continua »

* * * * -

L'amore di un padre realizzerà il sogno di u

domenica 4 ottobre 2015 di ollipop

Originale costruzione cinematografica capace di far coesistere due spazi temporali incastrando a mosaico momenti dell'infanzia e della  vita adulta di una figlia nel difficile rapporto col padre che con tenacia  cerca di crescerla dopo la tragica morte della madre  senza rettorica Muccino affronta un tema profondo e complesso muovendo i personaggi con grande maestria avvalendosi di interpreti di grandissimo spessore : la bravura della bimba che offre una recitazione straordinaria continua »

* * * * *

L'emozione che ci tiene vivi

venerdì 2 ottobre 2015 di giacomobuzzetta

Era molto che aspettavo questo film... Aspettavo da molto il prossimo film di Gabriele Muccino. Attendevo da molto quelle emozioni sicure che solo un regista come lui sa darti... le sue storie, i suoi attori e le loro recitazioni ... che dire?! Questo film è qualcosa che ti entra nelle ossa... lasciandoti come sempre lui sa fare, alla fine del film, una lacrima che ti porterai dietro per qualche giorno che riflette un emozione che che vorresti rivivere ogni giorno ed una riflessione che continua »

Cameron
"Non tutte le persone che ti amano ti lasceranno"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Katie
"Dovresti cercare una ragazza meno complicata da amare!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Cameron
"Due Iil numero perfetto!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | Padri e figlie

Uscita in DVD

Disponibile on line da giovedì 3 marzo 2016

Cover Dvd Padri e figlie A partire da giovedì 3 marzo 2016 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Padri e figlie di Gabriele Muccino con Russell Crowe, Amanda Seyfried, Aaron Paul, Diane Kruger. Distribuito da Rai Cinema - 01 Distribution. Su internet Padri e figlie (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 17,99 €
Aquista on line il dvd del film Padri e figlie

NEWS | Russell Crowe e Amanda Seyfried i protagonisti. Dal 22 ottobre in sala.

Il primo trailer del film di muccino

lunedì 10 agosto 2015 - a cura della redazione

Padri e figlie, il primo trailer del film di Muccino Dopo aver diretto Quello che so sull'amore, il regista italiano Gabriele Muccino passa alla regia di un dramma sentimentale, Padri e figlie, dedicato al rapporto tra un padre interpretato da Russell Crowe e una figlia (da bambina interpretata da Kylie Rogers e da adulta da Amanda Seyfried). La Voltage Pictures ha rilasciato il primo trailer ufficiale del film. La sinossi: Jake è uno scrittore di successo, Katie la sua amatissima figlia. Le conseguenze di un grave incidente impediranno a Jake di crescere Katie accanto a lui.

   

Troppe lacrime con Muccino

di Massimo Bertarelli Il Giornale

Più lacrimoso che toccante melò familiare dell'ostinato emigrante volontario Gabriele Muccino. Un incidente d'auto e il famoso scrittore Jake Davis resta vedovo. È ricoverato in un istituto psichico, mentre l'amata Katie, otto anni, è affidata ai ricchi zii, Dimesso, riprende la figlia, ma le convulsioni sono sempre più frequenti e il nuovo libro è un fiasco. E intanto la bambina cresce, fin troppo. La prima parte, nell'89, è passabile; la seconda, ai giorni nostri, disastrosa. Da Il Giornale, »

Il gusto di Muccino per il cinema melodrammatico

di Paolo D'Agostini La Repubblica

Gabriele Muccino al quarto film americano. Due piani temporali distanti 25 anni, intrecciati attraverso quel montaggio serrato che, sin dall'inizio, il regista ha dato prova di saper manovrare. Nel passato Russell Crowe in difficoltà come scrittore, come uomo, come padre in seguito alla vedovanza causata da un incidente che ha lasciato in lui gravi disturbi neurologici. Sua figlia, la piccola Katie, è diventata una psicologa in gamba ma anche una giovane donna terrorizzata dai legami d'amore per via dei troppi traumi. »

Finalmente Muccino non esagera con l'enfasi

di Fabio Ferzetti Il Messaggero

Due vite, due epoche. Nella prima, 25 anni fa, scrittore da Pulitzer con problemi psichici (Crowe), cresce in solitudine la figlia a New York dopo la morte della madre, di cui ha qualche colpa. Nella seconda, oggi, la figlia, assistente sociale (Seyfried), cerca di riportare alla vita una bambina che ha visto uccidere la madre prostituta. E al tempo stesso tenta di domare i propri demoni (va a letto con chiunque capiti ma non sa amare, alla fine capiremo perché). Nella prima epoca Crowe si batte contro i perfidi cognati che vogliono strappargli la bambina adottandola. »

Bravo Muccino Scarso il testo

di Alessandra Levantesi La Stampa

Alla sua quarta esperienza americana, Gabriele Muccino conferma di essere uno dei rari registi italiani, o forse il solo, in grado di saper lavorare bene a Hollywood: senza tradire se stesso e senza lasciarsi intimidire dal peso divistico degli interpreti. Il problema di Padri e figlie è un altro: l'incapacità dell'esordiente sceneggiatore Brad Desch a calibrare personaggi e ritmi di un dramma degli affetti che procede in parallelo su due piani temporali. Nella Pittsburgh Anni 80, dove lo scrittore Russell Crowe, devastato dalla morte della moglie, tenta invano di uscire dal tunnel di una destabilizzante malattia nervosa per potersi prendere cura dell'adorata figlioletta; e nella Pittsburgh di oggi, dove Amanda Seyfried, traumatizzata da quell'infanzia e ancora visceralmente legata all'amata figura paterna, non riesce a costruirsi una vita sentimentale. »

Padri e figlie | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Paola Casella
Pubblico (per gradimento)
  1° | maopar
  2° | contrammiraglio
  3° | no_data
  4° | flyanto
  5° | fabiocinema85
  6° | monicamazza
  7° | alex2044
  8° | willywillywilly
  9° | ollipop
10° | lorifu
11° | aaronoelle
12° | nello2ivanovic
13° | gaaab
14° | nicoletoscanodirector
15° | nicoletoscanodirector
16° | hollyver
17° | elpiezo
18° | ollipop
19° | eugenio
20° | nino pell.
21° | giacomobuzzetta
22° | ollipop
23° | nello2ivanovic
24° | jackmalone
25° | maf65
26° | fabriziog
27° | superfr�
28° | mattimatti22
29° | dhany coraucci
30° | luigi chierico
31° | maurizio meres
32° | no_data
33° | paola d. g. 81
34° | tmpsvita
35° | nello2ivanovic
36° | raguarra
Rassegna stampa
Giona A. Nazzaro
Trailer
1 | 2 | 3 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 1 ottobre 2015
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità