Il ragazzo invisibile

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Il ragazzo invisibile   Dvd Il ragazzo invisibile   Blu-Ray Il ragazzo invisibile  
Un film di Gabriele Salvatores. Con Ludovico Girardello, Valeria Golino, Fabrizio Bentivoglio, Christo Jivkov, Noa Zatta.
continua»
Titolo originale The Invisible Boy. Fantastico, Ratings: Kids+13, durata 100 min. - Italia, Francia 2014. - 01 Distribution uscita giovedì 18 dicembre 2014. MYMONETRO Il ragazzo invisibile * * * - - valutazione media: 3,30 su 104 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,30/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * 1/2 -
 critica * * * - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
Un film di super eroi, che suscita emozioni più con il cuore che con gli effetti speciali.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Una scommessa coraggiosa e infinitamente più complessa di quanto la sua superficie children friendly lasci intuire
Paola Casella     * * * 1/2 -
Showtime:
venerdì 2 settembre 2016 alle ore 13,05 in TV su SKYCINEMAFAMILY
Scopri gli altri film in televisione »

Michele è un adolescente e vive a Trieste con la mamma Giovanna, poliziotta single ("Non zitella!") da quando il marito, anche lui poliziotto, è venuto a mancare. A scuola i bulletti della classe, Ivan e Brando, lo tiranneggiano e la ragazza di cui è innamorato, Stella, sembra non accorgersi di lui. Ma un giorno Michele scopre di avere un potere, anzi, un superpotere: quello di diventare invisibile. Sarà solo la prima di una serie di scoperte strabilianti che cambieranno la vita a lui e a tutti quelli che lo circondano.
Gabriele Salvatores compie un altro salto nel vuoto cimentandosi con un film di genere nel genere: una storia di supereroi all'interno di un film per ragazzi, filone supremamente (e inspiegabilmente) trascurato in Italia. Quello di Michele è un classico viaggio di formazione che pone al pubblico, snocciolandole una dopo l'altra all'interno di una narrazione fluida e coesa, le grandi domande di chi si affaccia all'età adulta (e che continuano a riguardare anche il mondo dei "grandi"). Chi siamo? Di chi possiamo fidarci? A chi dobbiamo dare ascolto? Di chi (o che cosa) siamo figli? La nostra famiglia di elezione coincide con quella biologica? Quali sono i nostri veri talenti e come possiamo usarli in modo consapevole?
Salvatores sceglie, con molta onestà artistica, di ricordarci che il suo film deve rimanere accessibile in primis ai giovanissimi, e dunque non disdegna spiegazioni didascaliche e sottolineature esplicite, rifiutando lo snobismo dell'autore adulto che strizza l'occhio ai suoi coetanei. Il ragazzo invisibile resta però fortemente autoriale nelle scelte estetiche e narrative, che rispettano la composizione grafica del fumetto e l'iperrealismo (magico) del racconto fantastico.
La scelta del potere dell'invisibilità è ricca di valenze metaforiche, soprattutto per il cinema che è per definizione racconto del visibile, e visto che l'adolescenza è in genere il periodo di minima autostima e massimo narcisismo, essere invisibili diventa contemporaneamente un'aspirazione e uno spauracchio. Salvatores sceglie di filmare l'assenza nel momento stesso in cui rivendica il suo (anti)eroe come presenza innanzitutto fisica, e non sottrae il suo protagonista all'ambiguità di questo rapporto di attrazione e repulsione verso il proprio "non essere".
Gli effetti speciali de Il ragazzo invisibile sono artigianali nel senso migliore del termine: niente di fantasmagorico o strabiliante, piuttosto un recupero della meraviglia e dell'incanto infantile, sempre profondamente radicati nella concretezza di una quotidianità riconoscibile. Anche il montaggio si tiene lontano dalla frenesia da action movie hollywoodiano, ancor più se legato all'immaginario fumettistico.
Il ragazzo invisibile lavora soprattutto sulla costruzione dei personaggi e sulla semina dei grandi quesiti esistenziali di cui sopra, sempre enunciati a misura di adolescente. La sceneggiatura, del trio Alessandro Fabbri, Ludovica Rampoldi e Stefano Sardo, attinge a molti capisaldi del cinema di genere senza diventare imitativa, e le innumerevoli citazioni, spesso d'autore - da Gremlins a Ferro 3, da Lasciami entrare ad Hanna (complice anche la somiglianza di Noa Zatta, la giovane attrice che interpreta Stella, con Saoirse Ronan), da Salt a Il sesto senso, da Spider Man a X-Men, da L'alieno a Grosso guaio a Chinatown. Anche l'intervento produttivo è competente, con un product placement discreto e un giusto equilibrio fra attenzione alle esigenze commerciali e rispetto della vocazione autoriale di Salvatores.
Il ragazzo invisibile racconta un corpo adolescente in cambiamento come cartina di tornasole e motore dell'evoluzione di un'intera comunità, creando un sottile distinguo fra talento e potere, appoggiandosi ad un'architettura narrativa solida e ad un'estetica precisa, apparentemente semplice e invece assai sofisticata nella cura dei dettagli, nel posizionamento delle luci, nella costruzione delle inquadrature e nella scelta "fumettistica" dei punti di ripresa. Una scommessa vinta per una sfida coraggiosa e infinitamente più complessa di quanto la sua superficie children friendly lasci intuire.

Incassi Il ragazzo invisibile
Primo Weekend Italia: € 659.000
Incasso Totale* Italia: € 4.506.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 18 gennaio 2015
Sei d'accordo con la recensione di Paola Casella?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
70%
No
30%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Il ragazzo invisibile

premi
nomination
Nastri d'Argento
1
0
David di Donatello
1
10
* - - - -

Una strana sensazione

lunedì 22 dicembre 2014 di marco.schiavi

Sono riuscito con tanta difficoltà a convicere mio figlio di dieci anni a scegliere questo film per una serata al cinema promettendo mari e monti visto che adoro Salvatores perchè ci sono cresciuto con i suoi film. All'inizio sbirciavo nella poltrona accanto per vedere se era contento e promettendogli altre visioni dello stesso regista una volta a casa, ma era piombato in uno strano silenzio contemplativo e allora anche io ho smesso di preoccuparmi e mi sono goduto la storia. Il problema è che dopo continua »

* * * * -

Un film di eccezione, ottimo lavoro salvatores!

domenica 21 dicembre 2014 di Mickey97

Il ragazzo invisibile non è il solito film italiano, infatti rappresenta una vera e propria eccezione, trattasi del primo supereroe italiano avente il dono dell'invisibilità. Il soggetto in considerazione è proprio un ragazzino di 13 anni ( Michele ) continuamente preso di mira dai bulletti della classe, Ivan e Brando mentre Stella, la ragazza di cui è innamorato sembra non accorgersi di lui. Di certo non è stato facile inserire una storia di supereroi all'interno continua »

* * * * *

Un film di natale per tutta la famiglia

lunedì 22 dicembre 2014 di Lucasvaalcinema

Salvatores centra il bersaglio. Il ragazzo invisibile è senza dubbio un film natalizio che piace a tutta la famiglia: non solo agli adolescenti ma anche ai genitori. Con bellissime inquadrature e una bella fotografia Salvatores riesce a toccare temi caldi come il trovare il proprio posto nel mondo, le prime cotte, il bullismo,  il rapporto con i genitori.  Emerge poi il supereroe nei panni del giovane Michele e il film diventa un perfetto comic-movie. Che dire? Il film ha ampiamente continua »

* - - - -

Imbarazzante: hollywood è lontana anni luce

mercoledì 25 febbraio 2015 di il cinefilo

Uno dei film più inutili del 2014, e si potrebbe anche non dire altro...davvero non capisco l'entusiasmo della critica che elogia un uso così vergognoso del mito dei supereroi, e qui per i supereroi si sentono in dovere di tirare un ballo la Russia, prova inconfutabile della mediocrità di fondo di una sceneggiatura ai limiti dello scempio. Il protagonista(Michele, interpretato da Girardelli)è fin troppo insignificante per restare impresso nella memoria, disastroso continua »

Michele
Fammi diventare invisibile!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
michele
"Tu non sei mia madre!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Michele
"Mia madre è morta!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Il ragazzo invisibile

Uscita in DVD

Disponibile on line da giovedì 5 novembre 2015

Cover Dvd Il ragazzo invisibile A partire da giovedì 5 novembre 2015 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Il ragazzo invisibile di Gabriele Salvatores con Valeria Golino, Fabrizio Bentivoglio, Ksenia Rappoport, Ludovico Girardello. Distribuito da Rai Cinema - 01 Distribution. Su internet ragazzo invisibile (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 6,99 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 3,00 €
Aquista on line il dvd del film Il ragazzo invisibile

SOUNDTRACK | Il ragazzo invisibile

La colonna sonora del film

Disponibile on line da lunedì 1 dicembre 2014

Cover CD Il ragazzo invisibile A partire da lunedì 1 dicembre 2014 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Il ragazzo invisibile del regista. Gabriele Salvatores Distribuita da Indigo Film. Su internet il cd Il ragazzo invisibile è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 13,90 €
Prezzo di listino: 16,70 €
Risparmio: 2,80 €
Aquista on line la colonna sonora del film Il ragazzo invisibile

APPROFONDIMENTI | Il cinema in movimento di Roy Menarini.

Il supereroe italiano

lunedì 22 dicembre 2014 - Roy Menarini

Il ragazzo invisibile, il supereroe italiano Durante i titoli di coda di Il ragazzo invisibile di Gabriele Salvatores, lo spettatore può osservare il dietro le quinte di alcune sequenze e in particolare la realizzazione degli effetti speciali più sorprendenti. Ma sorprendenti per chi? E perché? Visto che quel che osserviamo non è così incredibile, almeno a conoscere i progressi della tecnologia cinematografica hollywoodiana, la sensazione è che i produttori e Salvatores abbiano deciso di inserire questa forma di dimostrazione come esempio di coraggio imprenditoriale.

   

INCONTRI | Intervista a Gabriele Salvatores, regista del film.

Supereroe tra omero e x-men

venerdì 12 dicembre 2014 - Marzia Gandolfi

Il ragazzo invisibile, supereroe tra Omero e X-Men Non è la prima volta che Gabriele Salvatores si prende il rischio e dispiega sullo schermo un impianto visivo originale, altro e inconsueto per il cinema italiano. Nondimeno Il ragazzo invisibile, storia di un adolescente insicuro che acquista dentro una notte buia e tempestosa il superpotere dell'invisibilità, ribadisce con netta evidenza il tema ricorrente in tutto il cinema di Salvatores. Dagli esordi ai film più recenti, l'autore milanese ha sempre raccontato lo spiazzamento di personaggi costretti ad agire in un contesto diverso da quello abituale e obbligati, in una condizione di emergenza, a fare i conti con la necessità di crescere e di diventare grandi.

   

VIDEO | Le prime immagini del nuovo film di Gabriele Salvatores. Dal 18 dicembre al cinema.

Il trailer

giovedì 23 ottobre 2014 - a cura della redazione

Il ragazzo invisibile, il trailer "Ultimamente mi vengono a cercare storie che riguardano l'adolescenza, quel momento di straordinario cambiamento in cui ci si sente trasparenti di fronte agli altri oppure troppo ingombranti e si vorrebbe avere il superpotere di scomparire". È così che Gabriele Salvatores introduce Michele, il suo ragazzo invisibile. Michele ha 13 anni e vive in una tranquilla città sul mare. Non si può dire che a scuola sia popolare, non brilla nello studio, non eccelle negli sport. Michele sembra intrappolato nella routine quotidiana, tra i compagni più teppisti che non perdono l'occasione di prenderlo di mira per qualunque scherzo venga loro in mente e le costanti premure di Giovanna, sua madre, che per quanto ci provi sembra non capirlo fino in fondo.

   

Salvatores prima vola, poi scivola

di Massimo Bertarelli Il Giornale

Ardito, temerario tuffo di Gahriele Salvatores nel fantastico. Uno strano film, godibile nella tenera (e buffa) prima parte e troppo pasticciato nella seconda. A Trieste il dodicenne Michele vive con la mamma poliziotta e il cagnolino. Un giorno, lavandosi i denti, scopre di essere invisibile. Solo l'amica del cuore Stella saprà il suo segreto. Che costerà molti problemi a lui, quando diventa di una specie di ridicolo X-Man dai poteri paranormali, e qualche sbadiglio in platea. Da Il Giornale, »

di Roberto Nepoti La Repubblica

Se la programmazione delle feste abbonda di titoli appetitosi, non si può dire che il loro pregio più evidente sia l'originalità: a Natale il cinema offre all'incirca quel che ci aspettiamo, sperando che ci piaccia una volta di più. Tutto diverso il discorso per il film di Gabriele Salvatores che (con la scorta cross-mediale di un libro edito da Salani e di una graphic-novel a puntate prodotta da Panini Comics) si pone nella zona, poco frequentata dalle nostre parti, del "fantasy adolescenziale": con protagonisti in età scolare, supereroi e supercattivi, però senza molto da spartire con Transformers e similari cinecomic americani. »

"Il ragazzo invisibile", Salvatores torna autoriale

di Alessandra Levantesi La Stampa

Con le dovute differenze, Gabriele Salvatores ha da tempo infilato una strada analoga a quella di Luc Besson che - prima di lui, e con più disinvolto cinismo - ha scelto di accostarsi al cinema di genere. Passando dal sci-fi Nirvana al pulp Amnesia , Salvatores non ha tuttavia rinunciato a esprimere una corda autoriale che risuona quando sono in gioco tematiche adolescenziali. Come nel caso di Il ragazzo invisibile , dove un tredicenne molto amato dalla mamma poliziotto (Valeria Golino), ma reso psicologicamente fragile dall'assenza di una figura paterna, scopre un giorno di possedere il potere straordinario del titolo. »

Sorpresa Salvatores, il fantasy italiano vale quello made in Usa

di Anna Maria Pasetti Il Fatto Quotidiano

Nella Trieste di oggi, il mansueto 12enne Michele vive con Giovanna, madre single poliziotto, e la piccola Candela. Sognatore, il ragazzo è segretamente innamorato della compagna Stella in una classe dove è spesso deriso dai compagni bulli, finché un giorno si scopre dotato del superpotere dell'invisibilità. Sorpresa delle sorprese: Salvatores è un maestro del cinema fantasy. E non solo: che può tranquillamente competere con i blockbuster USA dei vari Spider-man, Superman e Batman. Certo, in forma e budget ridotti (8 milioni) ma con altrettanta immaginazione, originalità e solidità produttiva. »

Il ragazzo invisibile | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Paola Casella
Pubblico (per gradimento)
  1° | mickey97
  2° | lucasvaalcinema
  3° | daria2014
  4° | elboliloco
  5° | cristina t. chiochia
  6° | yarimoncini
  7° | evildevin87
  8° | nino pell.
  9° | iuriv
10° | aristoteles
11° | marco.schiavi
12° | raffaele.92
13° | jackiechan90
14° | franco d.
15° | nerazzurro
16° | stefano73
17° | critichetti
18° | stefanomaria
19° | lethalweapon
20° | enzo70
21° | elgatoloco
22° | kyotrix
23° | gigalajeya
24° | flyanto
25° | kimkiduk
26° | grindhouse
27° | elamilmago
28° | mauro2067
29° | baronenea
30° | theadvisor
31° | vincenzo ambriola
32° | sabrina lanzillotti
33° | bruno cortona
34° | intothewild4ever
35° | hyrion
36° | carneade
37° | paolo salvaro
38° | il cinefilo
Rassegna stampa
Emiliano Morreale
Nastri d'Argento (1)
David di Donatello (11)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Immagini
1 | 2 | 3 |
Link esterni
Sito ufficiale
Facebook
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità