Cogan - Killing Them Softly

Acquista su Ibs.it   Dvd Cogan - Killing Them Softly   Blu-Ray Cogan - Killing Them Softly  
Un film di Andrew Dominik. Con Brad Pitt, Ray Liotta, James Gandolfini, Richard Jenkins, Vincent Curatola.
continua»
Titolo originale Killing Them Softly. Commedia, Ratings: Kids+16, durata 100 min. - USA 2012. - Eagle Pictures uscita giovedì 18 ottobre 2012. MYMONETRO Cogan - Killing Them Softly * * - - - valutazione media: 2,21 su 64 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato nì!
2,21/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * - - -
 critica * * * - -
 pubblico * * - - -
   
   
   
Un agente investiga su una rapina avvenuta durante una partita di poker sotto la protezione della mafia.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Crime movie di alte pretese e basso interesse
Marianna Cappi     * * - - -

Franky e il suo socio, due piccoli delinquenti, accettano il colpo che gli viene proposto e svaligiano una bisca clandestina. La colpa dovrebbe ricadere sul gestore, per via di un suo vecchio errore. Ma le cose si complicano. La mafia fa allora appello a Jackie Cogan, perché regoli i conti e restauri i rapporti di potere.
Dopo L'assassinio di Jesse James per mano del codardo Robert Ford, il regista neozelandese Andrew Dominik ha scoperto e divorato l'opera omnia di George V. Higgins, ex procuratore aggiunto di Boston e indubbia conoscenza letteraria di Tarantino. Quindi ha scelto di adattare "Cogan's Trade", un libro del 1974. Realisti nell'accezione della realtà quando supera la fantasia, i romanzi di Higgins sono fatti di dialoghi e il film di Dominik è abile a non perderseli, ma non aggiunge molto altro.
Alla base dell'adattamento, al di là dello spostamento in Lousiana nei giorni in cui Bush sta per lasciare il posto ad Obama, c'è un'idea di attualità: l'economia è in crisi, tutta l'economia, anche quella mafiosa. La cupola è un sistema e, esattamente come quello bancario, prevede debiti e crediti, interessi da "pagare", costi da sostenere. Assoldare un killer richiede un esborso, ma il prezzo si alza in base alle garanzie offerte dal soggetto e si abbassa quando non c'è denaro in giro, proprio come ogni altro commercio di questi tempi.
La metafora, che il regista esplica punteggiando la crime story con i discorsi politici sullo stato dell'economia americana provenienti dalle autoradio e dalle televisioni, si spinge evidentemente più in là, fino ad accusare i governanti di essere, al pari dei banchieri, dei criminali e dei truffatori, imprese private a scopo di lucro. Ma è un'idea e una soltanto e non è ripetendola ad ogni occasione che il film si riempie. Anzi. Dopo un inizio accattivante, per il tono comico-cinico dei dialoghi e le facce messe in campo, si svuota progressivamente, procedendo verso il nulla.
Nonostante gli uomini giusti al posto giusto, specie Ray Lotta e Gandolfini, ma anche Pitt e Ben Mendelsohn nei panni del più folle della brigata, Russel, Killing them softly gira su se stesso, fagocitato dalla logica del sistema chiuso che fotografa. Accade molto poco, la scrittura brillante è però afona in materia di contenuti, lo stile indebitato con modelli migliori. Così che il risultato è allo stesso tempo pretenzioso e routinario.

Incassi Cogan - Killing Them Softly
Primo Weekend Italia: € 609.000
Incasso Totale* Italia: € 1.337.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 4 novembre 2012
Primo Weekend Usa: $ 6.813.000
Incasso Totale* Usa: $ 14.132.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 16 dicembre 2012
Sei d'accordo con la recensione di Marianna Cappi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
37%
No
63%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * -

Uccidili tutti, cogan.

domenica 21 ottobre 2012 di Tigrovskij

"Io li uccido dolcemente": parola di Brad Pitt - Cogan. Non una "morte" così soave invece, quella che ha colto i primi spettatori della proiezione alla quale ho assistito: lesti a fuggire dopo solo un quarto d'ora di Killing Them Softly, il nuovo lavoro del neozelandese Dominik. Pensavano molto probabilmente di trovarsi un action movie davanti, con Pitt impegnato in frenetiche derapate stile Fast & Furious e sparatorie degne di Jason Bourne. Invece il noir-pulp continua »

* - - - -

Cogan, tarantino wannabe

mercoledì 24 ottobre 2012 di Fabris Piermaria

Ambientato nella Lousiana post-Bush, che si appresta all'avvento di Obama, due piccoli e sgangherati malviventi decidono di rapinare una partita di poker clandestina, facendo ricadere la colpa sul gestore, reo di aver già compiuto tale crimine. La mafia, quindi, si affida a Jackie Cogan, killer glaciale, per cercare di riordinare i pezzi del puzzle.  Il film è di una lentezza disarmante, sebbene la sua durata piuttosto breve. I dialoghi fanno pensare subito a Quentin Tarantino, continua »

* * * * -

Morire di piombo e di solitudine

domenica 28 ottobre 2012 di jaylee

In un certo senso, i registi che sono anche sceneggiatori sono un po’ come dei cantautori, che cantano delle persone che hanno conosciuto e dei luoghi che hanno vissuto, ma soprattutto sono interessati a raccontarsi attraverso i dialoghi dei personaggi, ognuno di questi una scheggia non necessariamente coerente della loro personalità. Così è anche nel caso di Andrew Dominik, che già aveva diretto Brad Pitt ne L’Assassinio di Jesse James, dove il bandito protagonista, una specie di figura mitica, continua »

* - - - -

Peccato: noioso

mercoledì 24 ottobre 2012 di Zoom e Controzoom

Non si può non pensare già dalle prime immagini, che questo sia un film d’azione “atipico”, in quanto pare di capire che noi stiamo, anzi “siano” l’animo sensibile dei killer, dei malvagi insomma, ai quali il film è dedicato. Potrebbe essere un punto di vista interessante per scoprire quella parte dell’animo umano che potrebbe farceli scoprire identici a noi attraverso debolezze e sensibilità che condividiamo, ma alla fine, di continua »

Brad Pitt
"Io vivo in America, e in America sei sempre solo…"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Brad Pitt
"Hai mai ucciso un uomo.? Piangono, implorano, chiamano la mamma… Io li uccido dolcemente, da lontano!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
bradd ppitt
"L'America non è una nazione, l'America è "affari", e adesso pagami..."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Cogan - Killing Them Softly

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 27 marzo 2013

Cover Dvd Cogan - Killing Them Softly A partire da mercoledì 27 marzo 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Cogan - Killing Them Softly di Andrew Dominik con Brad Pitt, Ray Liotta, James Gandolfini, Richard Jenkins. Distribuito da Eagle Pictures, il dvd è in lingue e audio italiano, DTS 5.1 HD - inglese, DTS 5.1 HD. Su internet Cogan. Killing Them Softly (Blu-ray) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 9,74 €
Prezzo di listino: 12,99 €
Risparmio: 3,25 €
Aquista on line il dvd del film Cogan - Killing Them Softly

APPROFONDIMENTI | La crisi economica vista da Cogan.

La depressione del killer

domenica 21 ottobre 2012 - Roy Menarini

La depressione del killer La natura bifronte di Cogan di Andrew Dominik è già tutta nel titolo originale, Killing Them Softly: un duro film di genere con le raffinatezze dell'autore. Un po' il marchio stilistico del regista, che pure in L'assassinio di Jesse James aveva fatto prevalere la dimensione contemplativa su quella narrativa. Qui, invece, da raccontare c'è parecchio, una complicata storia di rapine e omicidi, che sembra uscita pari pari dagli anni Novanta, quando - nel dopo Pulp Fiction - venivano prodotte decine di pellicole con gangster bizzarri e dialoghi spiazzanti.

   

VIDEO | Il trailer italiano esclusivo delle terza opera di Andrew Dominik.

Giochi di potere mafiosi

giovedì 13 settembre 2012 - Nicoletta Dose

Cogan – Killing Them Softly, giochi di potere mafiosi Dopo L'assassinio di Jesse James per mano del codardo Robert Ford, il regista Andrew Dominik scopre l'opera di George V. Higgins (amico di Tarantino, oltre che ex procuratore di Boston) e sceglie di adattare "Cogan's Trade" (1974), un romanzo realistico fatto di lunghi dialoghi e profonde riflessioni. Cogan – Killing Them Softly ne riproduce lo stile ma cambia l'ambientazione. Nel film siamo infatti in Lousiana nei giorni in cui Bush sta per lasciare il posto ad Obama e la crisi, sociale e (soprattutto) economica, comincia a farsi sentire.

   

BIZ

News e anticipazioni dal mondo del cinema.

Il trailer di Cogan - Killing Them Soflty

giovedì 2 agosto 2012 - Robert Bernocchi

È stato presentato all’ultimo Festival di Cannes, ricevendo un’accoglienza mista, l’ultima pellicola di Andrew Dominik, il regista di L'assassinio di Jesse James per mano del codardo Robert Ford. Si tratta di una storia di criminali, che inizia quando due balordi hanno la sciagurata idea di rapinare una partita di poker che vede ai tavoli alcuni mafiosi. Sontuoso il cast, visto che oltre al protagonista Brad Pitt, figurano James Gandolfini, Sam Rockwell, Richard Jenkins, Ray Liotta e Sam Shepard. continua »

   

L'America amorale e un finale cult

di Maurizio Porro Il Corriere della Sera

Mentre la radio racconta la sfida Obama-McCain e la crisi esalta ogni crimine, due piccoli malviventi fanno un colpo alla bisca, ma arrivano due inviati a far quadrare i conti. Già cult il finale di Brad Pitt: L'America non è un paese, è business, altro che parafrasare Jefferson. Elogio della solitudine, dell'amoralità cosmica, teso noir psicologico, scritto e diretto all'europea, nel buio morale e materiale, da Andrew Dominik, ispirato dall'ottimo romanzo Einaudi di George V. Higgins. Cast con eccellenze: Jenkins, Gandolfini. »

di Alberto Crespi L'Unità

Quanto è simpatico il film di Ken Loach, tanto è insopportabile e presuntuoso l’altro film in concorso, Killing Them Softly di uno dei registi più sopravvalutati del mondo, l’americano Andrew Dominik. Già segnalatosi a Venezia per un poco invidiabile record (con L’assassinio di Jesse James era riuscito a fare un western noioso, impresa a suo modo memorabile), Dominik prende stavolta un romanzo di George Higgins che siamo felici di non aver letto e lo sposta dagli anni ‘70 al 2008, in pieno duello elettorale Obama-McCain. »

Il monologo finale di Brad Pitt vale il prezzo del biglietto

di Robbie Collin Internazionale.it

Il notevole thriller di Andrew Dominik ha il rigore e l'equilibrio dei grandi film polizieschi americani degli anni settanta. È un adattamento molto libero del romanzo di George V. Higgins Cogan, spostato da Boston alla New Orleans del 2008, una città devastata dall'uragano Katrina e schiacciata dalla recessione. Quasi in ogni scena da una tv escono le promesse di Obama, impegnato nella campagna elettorale, anche se la storia e gli argomenti del film sembrano smentire la sua retorica ottimista. Brad Pitt interpreta Jackie Cogan, un sicario pagato per sistemare i casini di due aspiranti malviventi (Scoot McNairy e Ben Mendelsohn). »

di Roberto Silvestri Il Manifesto

Brad Pitt giganteggia come fosse ormai Robert Mitchum in Killing Them Softly del kiwi Andrew Dominik. È il killer professionista che, come un Joe Don Baker che abbia rubato l'umorismo di Walter Matthau, esegue la sua missione, lascia sul terreno quattro criminali dilettanti che hanno rapinato dei gambler e tratta sul prezzo, perché l'America, altro che Jefferson, «non è un paese fondato sugli ideali, ma è 'business-land' ». Banalità che già le immagini del film hanno ripetuto in modo nauseabondo. »

Cogan - Killing Them Softly | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Trailer
1 | 2 | 3 |
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 18 ottobre 2012
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità