13 Assassini

Acquista su Ibs.it   Dvd 13 Assassini   Blu-Ray 13 Assassini  
Un film di Takashi Miike. Con Kôji Yakusho, Yusuke Iseya, Tsuyoshi Ihara, Takayuki Yamada, Sosuke Takaoka.
continua»
Titolo originale Juusan-nin no shikaku. Azione, Ratings: Kids+16, durata 141 min. - Giappone, Gran Bretagna 2010. - Bim Distribuzione uscita venerdì 24 giugno 2011. MYMONETRO 13 Assassini * * * 1/2 - valutazione media: 3,52 su 34 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,52/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * 1/2 -
 critica * * * - -
 pubblico * * * - -
   
   
   
Un gruppo di tredici forti e temibili assassini e una sola importante missione: spazzare via il signore del male.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Il perfetto film (moderno) di samurai
Emanuele Sacchi     * * * * -

Erano anni che Takashi Miike lavorava al suo jidai geki - equivalente nipponico del genere "cappa e spada", sovente ambientato nel periodo Tokugawa - con una cura maniacale per il dettaglio che ben conosce chi ama l'autore di Gozu. Quando Miike decide di indossare i panni "seri" (evento che capita assai di rado, visto che ogni anno gira un paio di eccessi camp, horror oppure trasposizioni di manga), per di più cimentandosi con il remake di un maestro - ieri Graveyard of Honor di Fukasaku Kinji, oggi Thirteen Assassins di Eiichi Kudo (1963) - l'iconoclasta della macchina da presa diviene modernizzatore, con immenso rispetto, della tradizione; e il capolavoro è nell'aria. Ogni inquadratura di 13 Assassins sembra il frutto di un lungo e meticoloso lavoro di ricerca del frame perfetto: dolly quando è il caso di utilizzarli, primi piani e controcampi fluidi e mai gratuiti, scene corali coreografate all'esatto punto di incontro tra la tradizione jidai geki e il western di Peckinpah. Con aggiunta di un dinamismo tutto contemporaneo, che emerge prepotentemente nelle gesta dell'assassino "scemo" o nella sequenza in cui il virtuoso dei ronin utilizza una dozzina di katana per sconfiggere gli uomini dell'empio Naritsugu; proprio il villain incarna la summa del Male secondo il Takashi Miike-pensiero, perversa macchina sadomasochista di distruzione (come in una riedizione del Kakihara di Ichi the Killer) che in fondo anela ad affrontare e poi abbracciare l'estremo dolore della morte.
L'assurda carneficina di innocenti causata dalle manie di Naritsugu non può che preludere al tramonto di una società basata sul rispetto cieco delle gerarchie e del diritto di nascita, introducendo il Giappone all'età moderna. Nella parte dello ieratico leader degli assassini, invece, un Koji Yakusho per cui gli aggettivi da sprecare sono esauriti. In totale, un Miike come non se ne vedevano da tempo e forse come non si sperava di vederne più.

Premi e nomination 13 Assassini MYmovies
Incassi 13 Assassini
Primo Weekend Italia: € 62.000
Sei d'accordo con la recensione di Emanuele Sacchi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
75%
No
25%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination 13 Assassini

premi
nomination
Japanese Academy
4
10
Asian Film Awards
1
5
* * * * -

Per chi non si impressiona, un bel film

giovedì 23 settembre 2010 di sg1975

Certo, adesso non può non venire alla mente Kill Bill vol1. Ma più che altro, qui si capisce da quale tradizione Tarantino abbia attinto. E questo film perfeziona questa tradizione, proponendo un prodotto veramente interessante, mai noioso e tecnicamente molto bello. La violenza qui, però, è vera. I personaggi non sono cartoni animati, come in Tarantino. Le atrmosfere sono a volte lugubri e certe riprese (due, nella prima parte) si rifanno anche all'horror giapponese. continua »

* * - - -

Crudeltà, sofferenza e lotta

venerdì 8 luglio 2011 di renato volpone

La scena si svolge in Giappone a metà dell'ottocento quando il nipote dello Shogun semina morte e dolore per puro piacere sadico. Il gran ciambellano incarica un vecchio Samurai di fermare il "mostro", questi raccoglie altri dodici valorosi e affronterà una dura battaglia. Il film è doloroso, pieno di buoni valori, si vedono alcune scene macabre già fin dall'inizio, e molta battaglia. Purtroppo tende ad esagerare: I soldati dello shogun sono 240, ma nella lotta ne cadono molti di più, molti ricompaioono continua »

* * * - -

Takashi miike non è kitano

lunedì 27 giugno 2011 di scrabble

Indiscutibilmente è un film contraddistinto da rari momenti di pausa che consente allo spettatore di tenere sempre alto il livello di concentrazione ma, d 'altra parte, non offre nuovi spunti nè sembra che il regista azzardi nuove tematiche. I personaggi sono  stereotipati, intrappolati troppo spesso nei loro luoghi comuni di samurai indefessi e legati indissolubilmente al loro destino, con la consapevolezza di essere sempre pronti ad affrontare qualsiasi pericolo continua »

* * * * -

i 13 eroi di takashi miike

lunedì 27 giugno 2011 di Hidalgo

Dopo essersi trastullato con Miss Dronio in Yattaman, Takashi Miike, regista imprevedibile ed estremo ma molto dotato (quando vuole), con 13 Assassini firma il suo personale kolossal nonchè probabilmente il suo miglior film in assoluto. Sconsigliato ai deboli di stomaco per la crudezza di alcune scene, l'opera di Miike ha le stigmate del (quasi) capolavoro; inquadrature mirate e studiate, scenografia notevole, personaggi perfetti e una spettacolare e sanguinosissima battaglia continua »

Shinzaemon Shimada
"Chi dà valore alla propria vita, è destinato a morire come un cane..."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | 13 Assassini

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 9 novembre 2011

Cover Dvd 13 Assassini A partire da mercoledì 9 novembre 2011 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd 13 Assassini di Takashi Miike con Kôji Yakusho, Yusuke Iseya, Tsuyoshi Ihara, Takayuki Yamada. Distribuito da Rai Cinema - 01 Distribution, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 5.1 - originale, Dolby Digital 5.1. Su internet 13 assassini (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 7,99 €
Aquista on line il dvd del film 13 Assassini

APPROFONDIMENTI | Un coraggioso Takashi Miike rimette la katana al centro del discorso filmico.

Radiografia di un remake

lunedì 20 giugno 2011 - Emanuele Sacchi

13 assassini: radiografia di un remake Si è scritto in abbondanza sulla natura insolita della svolta di Takashi Miike, l'iconoclasta per definizione, il ribelle del cinema giapponese - nonché allievo (poco rispettoso) di Imamura Shoei - alle prese con un jidai geki tradizionale, un remake del classico di Kudo Eichii sull'impresa disperata dei tredici samurai assassini. Comprendere la portata del rischio affrontato da Miike non è semplice se non si conosce a fondo cosa significhi oggi rimettere la katana al centro del discorso filmico; un'operazione per certi versi analoga a ciò che avviene – non a caso sempre più raramente – con chi a Hollywood prova a cimentarsi con il western.

   

APPROFONDIMENTI | Miike-Show, delerio alle proiezioni di Mezzanotte.

La vendetta del cinema di pancia

sabato 11 settembre 2010 - Gabriele Niola

Venezia.67: la vendetta del cinema di pancia Marco Muller l'aveva detto: "Sono contento di ritrovare nelle proiezioni di mezzanotte quella stessa sensazione ed emozione che ricordavo dalle edizioni di Lizzani [...] spettatori giovani, appassionati che sono sempre di più una realtà della frequentazione del festival e della stampa accreditata". Detto fatto, dopo le dichiarazioni del mattino è arrivata la doppia proiezione serale di 13 Assassins e Zebraman 2 di Takashi Miike, un tripudio passionale tributato da un pubblico composto più che altro da blogger, ragazzi e appassionati, che non ha lasciato indifferenti nemmeno i membri della giuria, dimostrando che Venezia è uno dei luoghi in cui il cinema ha ancora senso come passione prima viscerale e poi intellettuale.

BIZ

Quinto potere, errori e stranezze della critica cinematografica.

Ma Takeshi Kitano ha diretto 13 assassini?

mercoledì 29 giugno 2011 - Robert Bernocchi

Sempre su Libero, notevole cantonata presa dal mitico Giorgio Carbone e già notata dai giornalisti del Fatto quotidiano. Infatti, recensendo 13 assassini, Carbone pensa che il film sia di Takeshi Kitano e non di Takashi Miike come è invece. Abbiamo così uno strillo come "saga giapponese di Takeshi Kitano" (peraltro, perché saga? Mah...), mentre nel pezzo scrive "Takeshi Kitano non ci fa mancare una tristezza di fondo (da western di Ford o di Sergio Leone)". Chiusura epica: "I fan di Kitano obietteranno che questo non è il vero Kitano. continua »

   

Il manierismo batte il samurai di Miike

di Maurizio Porro Il Corriere della Sera

Takashi Miike, abbonato alla Mostra di Venezia, ha schiere di fan fedeli e acritici che certo giubileranno anche di fronte a questo esempio di manierismo che non riesce nonostante gli sforzi a diventare «classico». Racconta di un samurai che nel Giappone 1844 deve assassinare un potente con un eroico manipolo suicida di 13 eroi. Battaglia viscerale, ma andamento violentemente fiacco, talvolta visionariamente feroce ma lungo un diagramma narrativo molto stazionario. Da Il Corriere della Sera, 2 »

I signori della guerra

di Dario Zonta L'Unità

Takashi Miike è un regista di film di culto che qui si mette al servizio di una storia «classica», già portata al cinema da Mizoguchi, senza eccedere con i suoi estremismi, anzi dimostrando rispetto per i maestri a cui in qualche modo si riferisce (da Kurosawa a Misuri). La storia è quella di un gruppo di tredici tra samurai e ronin (i samurai senza padrone) che viene assoldato per mettere fine al regno del terrore di un potente signore della guerra. La scena finale, la grande battaglia, è di una lunghezza epica e vale da sola l’intero film. »

di Cinzia Romani Il Giornale

Tredici uomini e una missione: massacro totale. Torna col regista di Audition, Takashi Miike, il grande cinema giap in costume e accontenta tutti. Come si fa a non essere dalla parte dei dodici samurai, più un matto di montagna, quand’ò in gioco la lotta contro la prevaricazione e gli abusi di potere? Se il nobile Shinzaemon vuole abbattere il sadico signore feudale Naritsugen, salito al trono con troppa violenza, dovrà arruolare le migliori lame del paese. All'imboscata decisiva, però, qualcuno remerà contro. »

Super-samurai giustizieri e perfette scene marziali

di Alessandra Levantesi La Stampa

Considerati i titoli della sua nutrita filmografia - horror, film per ragazzi, drammi - è difficile definire il nipponico Takashi Miike (classe 1960) un regista classico; eppure 13 assassini ci riporta proprio dentro la grande tradizione del cinema giapponese epico. Anzi, sostituisci il 13 con un 7 e siamo in pieno modello Kurosawa. Perché gli assassini non sono altro che dei supersamurai, decisi a giustiziare l'esponente di un nobile clan che abusa con sadismo e crudeltà del suo potere; e tuttavia, essendo il fratello dello Shogun, è al di sopra della legge. »

13 Assassini | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Emanuele Sacchi

Pubblico (per gradimento)
  1° | sg1975
  2° | hidalgo
  3° | scrabble
  4° | august
  5° | giacomogabrielli
  6° | carlo vecchiarelli
  7° | rum42coah
  8° | renato volpone
Rassegna stampa
Roberto Escobar
Japanese Academy (14)
Asian Film Awards (6)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Video
1|
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 24 giugno 2011
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità