Tutti gli uomini del re

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Tutti gli uomini del re   Dvd Tutti gli uomini del re  
Un film di Steven Zaillian. Con Sean Penn, Jude Law, Kate Winslet, James Gandolfini, Mark Ruffalo.
continua»
Titolo originale All the King's Men. Drammatico, durata 140 min. - USA, Germania 2006. - Sony Pictures uscita venerdì 22 dicembre 2006. MYMONETRO Tutti gli uomini del re * * 1/2 - - valutazione media: 2,91 su 66 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
2,91/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * 1/2 - -
 critica * * - - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
Vita di Willie Stark che da attivista leader dei diritti civili si trasforma in governatore senza scupoli.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Sean Penn, seduttore sedotto dal potere
Marzia Gandolfi     * * * - -

Willie Stark è un venditore a domicilio e un attivista politico appassionato nella Louisiana degli anni '30. Il suo carisma e le sue indubbie capacità politiche non restano inosservate. Reclutato dal partito democratico, si accorge presto di esserne il burattino e decide di fare per sé e per i suoi "villani". Nominato governatore dello stato della Louisiana, Stark presenta un programma rivoluzionario, contro il monopolio dei "banchieri", a favore dei diritti civili e della ridistribuzione delle ricchezze. Testimone della sua ascesa è il giornalista Jack Burden, destinato a diventarne collaboratore e confidente. Ma la scalata al potere corromperà le sue buone intenzioni, sospettato di corruzione e malcostume si trasformerà in un uomo arrogante, finendo per minacciare indebitamente i suoi avversari politici. Il suo destino si compirà nel Campidoglio di Baton Rouge.
La Louisiana è lo stato più povero degli States, con un reddito pro capite che è meno della metà di quello del Connecticut, uno stato dove i poveri sono quasi il venti per cento della popolazione e una persona su quattro è sprovvista di assistenza sanitaria. Questa è la Louisiana dell'Amministrazione Bush, questa era la condizione dello Stato quando il figlio di un contadino di Winn Parish, Huey P. Long, Willie Stark nella finzione, decise di rovesciarne le sorti e di contribuire con entusiasmo villano a riformarlo. Come l'uragano Katrina, l'oratoria accesa, piena e sbracciata di Long/Stark si abbattè sul sud dell'Unione, smantellando, bonificando e ricostruendo sulle macerie. Quelle del crollo di Wall Street coscienziosamente pianificato dalle istituzioni finanziarie, incarnate nel film dall'aristocratico giudice interpretato da Anthony Hopkins. Steven Zaillian, già sceneggiatore "giusto" e premiato per Schindler's List, dirige il "re" e i suoi uomini con un respiro epico, dentro una struttura circolare, dove il principio e la fine convergono. La tavola rotonda di Kingfish, come amava definirsi Huey P. Long (un piccolo pesce a Washington, ma un re dei pesci in Louisiana), è riprodotta nel mosaico a forma circolare sul pavimento del Louisiana State Capitol, dove agisce, è inquisito e assolto il re infinito, popolare e populista di Sean Penn. Alla sua tavola siedono il medico fragile e conservatore di Mark Ruffalo, il massiccio luogotenente di James Gandolfini, e il languido giornalista di Jude Law, testimone del patto contratto e sempre indietro sulla verità. Due stelle ai cavalieri, una al re. Quella della Louisiana.

Premi e nomination Tutti gli uomini del re MYmovies
Tutti gli uomini del re recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
Incassi Tutti gli uomini del re
Primo Weekend Italia: € 59.000
Incasso Totale* Italia: € 508.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 28 gennaio 2007
Primo Weekend Usa: $ 3.800.000
Incasso Totale* Usa: $ 6.287.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 1 ottobre 2006
Sei d'accordo con la recensione di Marzia Gandolfi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
45%
No
55%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * -

Il meglio e il peggio della politica

lunedì 8 gennaio 2007 di supermaghe

Storia vera di una persona vera, che entra in politica per moralizzarla e denunciare lo stretto legame tra affari e classe politica, ma che per far questo deve scendere a compromessi imprevisti ma obbligati. Come diceva Malcolm X "vogliamo giustizia, con ogni mezzo necessario". In poco più di due ore questo film concentra tutto quello che di buono o di cattivo si può dire della politica. La carriera di Stark (Penn) nasce dai migliori propositi di cambiamento ma anche dalla sponsorizzazione di continua »

* * - - -

Il re è morto..

sabato 13 gennaio 2007 di Redmond Barry

Che brutta bestia i remake,non sai mai come affrontarli. Specie,nel mio caso,se riguardano Rossen,e,quello che,insieme a Lo Spaccone,costituisce imho IL caposaldo del suo cinema. Ci si mette poi anche il cast,leggi: Hopkins,Gandolfini,Winslet,Law e,dulcis in fundo,il protagonista Sean Penn,e sai che non potrai evitare d'aver aspettative altissime... Il tutto,visto che i dubbi non bastavano,messo in mano ad un mediocre come Zaillian,che in passato ha più volte confermato d'aver poche idee e pure continua »

* * * * -

Passare dall'altra parte della barricata

venerdì 21 gennaio 2011 di Luca Scialò

Siamo nella Louisiana degli anni '30, quella dell'arretratezza delle infrastrutture, dei contadini e pescatori poveri e dimenticati, ma anche dei banchieri e petrolieri avidi e senza scrupoli. Pronti a "spremere" i primi. Ci sono le elezioni del Governatore, e il Partito democratico candida un certo Willie Stark, modesto venditore ambulante messo lì più per le sue capacità persuasive, dato il lavoro che fa, che per le sue reali capacità politiche. Capisce continua »

* * * - -

Persone che dimenticano in una america dimenticata

domenica 12 agosto 2007 di Shippo

I vecchi anni 30,una nuova(pardon,vecchia)America,dove ancora parole di odio,paura e terrorismo non aveva invaso la mente della gente,dove politici di ogni partito e idea si davano in sfida all'ultimo discorso tra la folla,e non in un programma televisivo,un tempo dove il pubblico applaudiva per VOLERE di incitare quella persona che doveva incitarlo,e non perchè il cartello "APPLAUSI" comincia a lampeggiare freneticamente. Un America strana,diversa ma dannatamente affascinante. E tutti questi ricordi continua »

Jack Burden (Jude Law) pensando tra sé e sé
Le cose che non sai non ti possono ferire…
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Patricia Clarkson
Io non sto con uno che sembra un pacco di spaghetti rovesciati!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Willie Stark (Sean Penn)
"Se non voti non conti!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | Tutti gli uomini del re

Uscita in DVD

Disponibile on line da martedì 5 giugno 2007

Cover Dvd Tutti gli uomini del re A partire da martedì 5 giugno 2007 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Tutti gli uomini del re di Steven Zaillian con Sean Penn, Jude Law, Kate Winslet, James Gandolfini. Distribuito da Sony Pictures Home Entertainment. Su internet Tutti gli uomini del re è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 7,99 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 2,00 €
Aquista on line il dvd del film Tutti gli uomini del re

SOUNDTRACK | Tutti gli uomini del re

La colonna sonora del film

Disponibile on line da lunedì 20 novembre 2006

Cover CD Tutti gli uomini del re A partire da lunedì 20 novembre 2006 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Tutti gli uomini del re del regista. Steven Zaillian Distribuita da Varèse Sarabande.

Ascesa e caduta di un mercante di sogni

di Fabio Ferzetti Il Messaggero

Un politico venuto dal nulla, ma proprio per questo capace di parlare alla pancia e al cuore della gente, sale tutti i gradini del potere fino a rivelarsi fatto della stessa pasta dei maneggioni che voleva combattere. Anche se nel frattempo sconvolge davvero gli equilibri dei poteri costituiti, mentre i media inzuppano il pane nei lati più pittoreschi del personaggio. Già sentita? Certo, con le opportune varianti geopolitiche è la parabola di una lunga serie di piccoli e grandi comunicatori troppo inclini al populismo per non cadere nella demagogia e troppo avidi di rivincita per non cedere alle tentazioni. »

La perdita dell'innocenza del giornalista Jude Law

di Roberto Nepoti La Repubblica

Il titolo, Tutti gli uomini del re, deriva da un verso della filastrocca di Humpty Dumpty, caduto così pesantemente che, a risollevarlo, non bastavano tutti i cavalli né tutti gli uomini del re. Il film, tratto da un vecchio bestseller di Robert Penn Warren (già portato sullo schermo nel 1949 e vincitore di Oscar), è una classica storia di ascesa- caduta: quella di Willie Stark, che diventa governatore della Louisiana ma resta impigliato nel tappeto del potere. Sceneggiatore di Spielberg passato dietro la macchina da presa, Steven Zaillian mette in scena la parabola di un politico tentato d'instaurare un fascismo all'americana, focalizzando sull'ambiguità di un idealista che si trasforma gradualmente in populista megalomane. »

di Piera Detassis Ciak

Questa è la storia di uno di noi, Willie Stark (Sean Penn), figlio del popolo della Louisiana, "un uomo onesto" del dopoguerra americano che interpreta il malessere della gente comune e si fa eleggere governatore dopo una campagna all'insegna del più sfrenato populismo. Il romanzo del 1947 di Robert Penn Warren, da cui la vicenda è tratta, ricostruiva romanzescamente la vera parabola politica del governatore Huey P. Long, che arrivò sino alle presidenziali contro Roosevelt prima di venir ammazzato, nel 1935, allo State Capitol di Baton Rouge. »

Discesa agli inferi di un demagogo

di Lietta Tornabuoni La Stampa

Rifacimento di un film del 1949 di Robert Rossen tratto dal romanzo dei 1946 di Robert Penn Warren (allude a questo libro pure Tutti gli uomini del presidente di Alan J. Pakula sui giornalisti dello scandalo Watergate), Tutti gli uomini del re è sceneggiato, diretto e prodotto da Steven Zailhian. Ha un cast Importante: ma nell'edizione Italiana il protagonista Sean Penn parla quasi napoletano, comunque un dialetto meridionale ridicolo (il lavoro molto sofisticato compiuto da Penn nell'originale è tutt'altra cosa) mentre Anthony Hopkins fa la solita brutta figura. »

Tutti gli uomini del re | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità