Inside Man

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Inside Man   Dvd Inside Man   Blu-Ray Inside Man  
Un film di Spike Lee. Con Denzel Washington, Clive Owen, Jodie Foster, Christopher Plummer, Willem Dafoe.
continua»
Poliziesco, durata 129 min. - Gran Bretagna, USA 2006. uscita venerdì 7 aprile 2006. MYMONETRO Inside Man * * * 1/2 - valutazione media: 3,95 su 121 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
3,95/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * * -
 critica * * * 1/2 -
 pubblico * * * 1/2 -
Spike Lee torna con un film d'azione con il quale prende e rielabora le principali regole del genere.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
    * * * * -
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

Quando il detective Frazier – qualche problema di carriera perché accusato di aver ricevuto 140.000 dollari da un delinquente – viene mandato a seguire l’evoluzione di una rapina a una banca andata a male, non ci mette molto a capire di avere a che fare con dei criminali astuti e imprevedibili. L’assedio nel centro di Manhattan viene complicato ulteriormente dalla comparsa di Madeline White, una misteriosa e potente intermediaria che agisce per conto di qualcuno che nel caveau ha qualcosa da nascondere. Quando finalmente Frazier crede di aver capito cosa farà il gelido capo della banda criminale, la situazione precipita e i poliziotti si trovano nell’insolita necessità di individuare i delinquenti (apparentemente scomparsi) tra le decine di ostaggi usciti dalla banca dopo un’improvvisa esplosione. E anche se alla fine forse i ladri la faranno franca, c’è almeno un criminale che sarà costretto a pagare per le sue colpe… Spike Lee costruisce la sua versione del film di guardie e ladri prendendosi tutto il tempo per divertire (e divertirsi) con gli equivoci e i microdrammi della città emblema del melting pot, New York. Nella banca oggetto della rapina, infatti, si mescolano etnie e classi sociali in un gustoso intreccio che sdrammatizza la tensione del grande colpo e lascia spazio a ottimi intermezzi comici.
Del resto anche i personaggi, dal detective sotto accusa (un Denzel Washington in totale libertà di gigioneggiare) alla gelida mediatrice che tratta indifferentemente con il nipote di Bin Laden e i corrotti della city (Jodie Foster avrà pure lavorato solo per soldi, ma conferisce al suo personaggio una certa credibilità e classe), dal criminale astuto, ma «morale» (non solo il suo piano ha un risvolto etico, ma l’uomo provvede anche a rimproverare un padre perché lascia giocare il figlio con video troppo violenti) al banchiere con troppi segreti, passando per una schiera di figure minori ben riuscite, tutti riempiono lo schermo di azione, facendo passare persino in secondo piano la genialità (relativa) del piano dei rapinatori.
Grazie a una regia movimentata (Spike Lee gira le scene più importanti con due macchine da presa, garantendo al montaggio un effetto di tensione e concitazione davvero sorprendente) lo spettatore partecipa della confusione in cui è gettato il detective Frazier, manovrato con abilità da un rivale (il rapinatore interpretato dal carismatico Clive Owen) il cui piano resta misterioso fin quasi alla fine.
E anche se alla fine il segreto nascosto non è nulla di particolarmente originale, si godono due ore di un poliziesco di classe che, come in un gioco di prestigio, serve tutte le carte nella speranza di ingannare l’occhio del pubblico.
La morale potrebbe essere, forse, che i criminali peggiori non sono quelli che si portano via i soldi dalla banca, ma quelli che si costruiscono una fortuna sulle disgrazie altrui, ma può darsi che Spike Lee non voglia nemmeno essere tanto serio. Nel film si coglie il gusto dello sfruttare al meglio i meccanismi del racconto poliziesco (con tanto di scontri interni al fronte dei «buoni» sui metodi da impiegare) così come quello di alternare con sapienza il dentro e fuori del luogo dell’assedio, in un gioco in cui a poco a poco si inseriscono nuove variabili.
E se il finale costituisce uno scarto rispetto ai classici del genere (anche citati all’interno del film…) è solo perché capiamo abbastanza presto che il vero antagonista non è il bandito con occhialini e maschera, ma un sistema corrotto in cui a comandare sono donne elegantissime e spregiudicate (la Foster) e anziani banchieri dal passato oscuro.
In mezzo, a cercare di tirare i fili dell’intrigo, non un eroe tutto d’un pezzo, ma un detective un po’ mattacchione che non sa se fare la dichiarazione alla fidanzata (e persino su questo punto il delinquente dirà la sua…) ma che troverà il modo di uscirne a testa alta.
Del resto in una rapina in cui alla fine, apparentemente, nulla è stato rubato, è davvero così importante mettere qualcuno dietro le sbarre?

Elementi problematici per la visione:qualche scena di tensione, linguaggio a volte volgare.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
INSIDE MAN
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
-
-
TIMVISION
-
-
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Infinity
Google Play
Premi e nomination Inside Man MYmovies
Inside Man recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
* * - - -

Spike? furbo, ma non basta

mercoledì 12 aprile 2006 di Paolo Pizzato

E no caro Spike, non basta mettere in bocca ai tuoi protagonisti una citazione da "Quel pomeriggio di un giorno da cani" e raccontare di una rapina in banca per diventare Lumet. Non basta neppure per fare un buon film. Perché un buon film è scrittura (in buona parte), è equilibrio, credibilità delle situazioni, ed è anche casting. E in tutte queste componenti, caro Spike - te lo dice con rammarico chi ha molto amato "La 25ª ora" e "Summer of Sam" - tu non centri l'obbiettivo. Non lo centri con la continua »

* * * * -

Intelligente storia senza spargimenti di sangue...

martedì 18 aprile 2006 di ziogiafo

ziogiafo - Inside Man USA 2006 - Questo intrigante thriller/poliziesco dalle svariate sfaccettature politico/sociali riporta con la mente per i suoi contenuti centrali anche se in un contesto differente a quel capolavoro degli anni settanta che fu "Il Maratoneta". Un ottimo lavoro del dinamico e bravo regista afro-americano (Spike Lee) che mette in atto le sue fluide e moderne tecniche di ripresa utili per scorrere rapidamente la storia in lungo e in largo. Lo straordinario Denzel Washington calato continua »

* * * * *

Poliziesco che strizza l'occhio a philippe marlowe

sabato 15 aprile 2006 di Antonello Villani

Spike Lee in forma smagliante. L’ennesimo film girato a New York -set ideale per le sue storie a base di violenza e conflitti razziali- è un poliziesco vecchia maniera che strizza l’occhio ai Philippe Marlowe degli anni ‘50: il detective con qualche cosa da farsi perdonare cerca di sventare una rapina organizzata nei minimi particolari da una banda che depista l’intero corpo di polizia. Così il regista afroamericano lascia al suo passaggio una miriade di falsi indizi, gioca in contropiede con continua »

* * * * -

Il grande spike

giovedì 13 aprile 2006 di Nigel Mansell

Eccezionale l'attacco con musica che ti schianta sulla poltrona, forse un pò troppo in vista il marchio Chevrolet del furgone e poi gli altri del gruppo GM: a qualche compromesso deve pur scendere anche Spike. Denzel tiene ottimamente la scena nella parte dell'eroe/antieroe, scontata la sua riabilitazione morale dopo la presunta sottrazione di danaro, ma comunque godibile nell'economia del film. Splendida nei suoi cinquantanni o giù di lì la Foster: è sempre una bellissima donna, ne sono innamorato continua »

denzel washington
"Il maitre del ristorante chiede: mi dà il suo capello Signore? No compratene uno!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Inside Man

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 26 agosto 2009

Cover Dvd Inside Man A partire da mercoledì 26 agosto 2009 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Inside Man di Spike Lee con Denzel Washington, Clive Owen, Jodie Foster, Christopher Plummer. Distribuito da Universal Pictures. Su internet Inside Man è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 9,74 €
Prezzo di listino: 12,99 €
Risparmio: 3,25 €
Aquista on line il dvd del film Inside Man

SOUNDTRACK | Inside Man

La colonna sonora del film

Disponibile on line da lunedì 3 aprile 2006

Cover CD Inside Man A partire da lunedì 3 aprile 2006 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Inside Man del regista. Spike Lee Distribuita da Varèse Sarabande, il cd è composto da musiche di genere Jazz.

Con "Inside man", Spike Lee dà una lezione di cinema

di Roberto Nepoti La Repubblica

Diavolo d'uno Spike Lee! Abituato a fare film nel più indipendente dei modi, ne accetta uno su commissione (lo doveva dirigere Ron Howard); e non solo ne fa uno tra i migliori thriller delle ultime stagioni, ma ci stampa anche chiara la sua firma d'autore. Il soggetto è quello classico della "bank robbery". Una banda di rapinatori irrompe in un prestigioso istituto di credito di Wall Street, sequestrando un piccolo esercito di ostaggi. Tenta di mediare con i banditi il poliziotto Denzel Washington, in contemporanea con una volitiva avvocatessa, Jodie Foster, ingaggiata dal padrone della banca e che gli mette i bastoni tra le ruote. »

di Adriano De Carlo Il Giornale

Spike Lee è un regista che non scende a patti, ha talento ed ambizioni ben riposte e non si lascia omologare dal sistema, al quale sembra solo piegarsi un po', come accade in questo Inside Man. Gli affari interni degli States seguono la logica di quelli internazionali, con collusioni tra poteri forti, come le banche e i servizi segreti, che si chiamino Fbi o Cia non mutano la disposizione pragmatica, da sempre centro di gravità permanente della grande nazione. E così una rapina in banca con ostaggi, girata benissimo, è solo l'inizio di un gioco sottile tra negoziatori e criminali che condurrà a scenari impensabili. »

Intrigo noir a Wall Street

di Valerio Caprara Il Mattino

Altro che Basic Instinct. Qui l'unico istinto straripante è quello di Spike Lee, che si conferma uno dei registi più carismatici attualmente attivi (non solo) a Hollywood e dintorni. Di rapine clamorose la storia del cinema ne ha allestite infatti a bizzeffe, ma Inside Man riesce a diventare memorabile senza ricorrere a vezzi d'autore e, anzi, restando fedele ai canoni classici: segno inequivocabile, se ce ne fosse ancora bisogno, che non esistono gerarchie d'argomento o diktat di messaggio, ma solo imprese di talento oppure operazioni di marketing. »

Se questa è una rapina

di Roberto Escobar Il Sole-24 Ore

Disorienta, Inside Man (Usa, 2006, 129'). Disorienta chi si aspetti di vedere un thriller, e disorienta ancora di più chi si aspetti di vedere "un film di" Spike Lee. In realtà, è la prima cosa e la seconda, nel senso che da un lato la poetica dell'autore contamina il genere, e che dall'altro il linguaggio del genere induce l'autore a reinventarsi, divertendosi e divertendoci. Il risultato è un film insieme spettacolare e raffinato, coinvolgente e critico, incalzante e ironico. L'idea narrativa — di Russel Gewirtz — non si cura di presentarsi allo spettatore come realistica. »

Inside Man | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità