Advertisement
Il commissario Montalbano: la classica semplicità di un uomo qualunque

L'identificazione del pubblico con uno dei personaggi più amati del piccolo schermo.
di Mattia Nicoletti

Identificarsi con il personaggio
Luca Zingaretti (54 anni) 11 novembre 1961, Roma (Italia) - Scorpione. Interpreta Montalbano nel film di Alberto Sironi Il commissario Montalbano - La vampa d'agosto.

venerdì 31 ottobre 2008 - News

Identificarsi con il personaggio
Ritorno al classico. Ritorno al noir. Ritorno al giallo. Il Commissario Montalbano frutto della penna di Andrea Camilleri è un uomo letterario. Punto. È questo il fascino vero di un personaggio che nasce dalle pagine di un libro e che per natura si manifesta anche visivamente sullo schermo. Il piccolo schermo. Gli spazi intimi, riservati, del micromondo che lo riguarda, quello della sua Sicilia rispetto al resto del mondo, rispetto all'Italia, sono perfetti per essere rappresentati su un mezzo che entra nelle case quando le persone, mangiano, cucinano oppure si apprestano ad andare a letto. La natura letteraria di Montalbano uomo, che non è solo un omaggio a Pepe Carvalho (come dichiarato da Camilleri stesso), vive rinfrescando le pagine di Simenon che se fosse ancora vivo avrebbe potuto fare incontrare il suo amato Maigret con il Nostro commissario. Questa vicinanza agli universi personali di ognuno di noi crea una relazione speciale che fa immedesimare lo spettatore con un personaggio che ha un grande intuito ma che alla fine non è un supereroe.

Il fascino dell'attore
Da buongustaio Montalbano ama infatti la buona cucina quella di casa, quella della tradizione. E qui si ritorna inevitabilmente al classicismo. La rappresentazione fisica televisiva di Luca Zingaretti, non è del tutto fedele all'originale (Camilleri ha dichiarato che è forse troppo giovane e aitante rispetto a quello da lui descritto), ma come è d'uopo nei mezzi visivi, deve assolutamente avere un appeal diverso da quello del libro. E il fascino dell'attore italiano che impersona con sicurezza e anche dolcezza il commissario non ha impiegato molto tempo a diventare molto amato dal pubblico. Dopo avere imparato la parlata sicula (una delle più belle della nostra Italia) Zingaretti è diventato come un vicino di casa al quale chiedere ogni consiglio. E quando nasce una relazione basata sulla fiducia il legame può realmente divenire indistruttibile.

I luoghi
Sempre nell'ottica della tradizione e del classicismo, i luoghi dove si muove Montalbano sono l'elogio della semplicità. La complessità delle città è lontana e ciò che emerge è il valore della terra. Dove crescono le arance, i pomodori, dove il sole illumina quasi perennemente la scena. La terra è l'origine delle cose, è tattile, è calda. L'unione dell'umanità di Montalbano unito alla terra, rappresentata dalla Sicilia, costruisce un successo naturale che coinvolge livelli diversi di pubblico. Sia chi ha una vita frenetica in ufficio sempre alla ricerca di ritmi più lenti, sia chi lavora di manualità che ritrova nel commissario qualcosa di si stesso.

I riferimenti del passato
Il commissario Montalbano è figlio delle grandi fiction classiche del passato prodotte dalla Rai. Dal "Maigret" con Gino Cervi al "Nero Wolfe" con Tino Buazzelli, la nostra storia televisiva legata alle investigazioni lontane dall'americanismo tecnologico di CSI si presenta nuovamente a colori, aggiornata ma non troppo per mantenere appunto quella semplicità che forse ci manca nella vita attuale. Montalbano è quello che vorremmo essere noi. E per questo lo amiamo.

Gallery


Luca Zingaretti (54 anni) 11 novembre 1961, Roma (Italia) - Scorpione. Interpreta Montalbano nel film di Alberto Sironi Il commissario Montalbano - Le ali della sfinge.
Il fascino dell'attore
Luca Zingaretti (54 anni) 11 novembre 1961, Roma (Italia) - Scorpione. Interpreta Montalbano nel film di Alberto Sironi Il commissario Montalbano - La pista di sabbia.
I luoghi
Luca Zingaretti (54 anni) 11 novembre 1961, Roma (Italia) - Scorpione. Interpreta Montalbano nel film di Alberto Sironi Il commissario Montalbano - La luna di carta.
I riferimenti del passato
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}