Come prima

Film 2021 | Drammatico, +13 96 min.

Anno2021
GenereDrammatico,
ProduzioneItalia, Francia
Durata96 minuti
Al cinema7 sale cinematografiche
Regia diTommy Weber
AttoriFrancesco Di Leva, Antonio Folletto, Massimiliano Rossi, Hugo Dillon, Gianluca Gobbi Miriam Candurro.
Uscitagiovedì 16 giugno 2022
TagDa vedere 2021
DistribuzioneCinecittà Luce
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 3,15 su 10 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Tommy Weber. Un film Da vedere 2021 con Francesco Di Leva, Antonio Folletto, Massimiliano Rossi, Hugo Dillon, Gianluca Gobbi. Cast completo Genere Drammatico, - Italia, Francia, 2021, durata 96 minuti. Uscita cinema giovedì 16 giugno 2022 distribuito da Cinecittà Luce. Oggi tra i film al cinema in 7 sale cinematografiche Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,15 su 10 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Come prima tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento martedì 14 giugno 2022

La storia di due fratelli, separati dal tempo e dal loro carattere, e del loro viaggio di ritorno in Italia, verso casa, nell'estate del 1957. In Italia al Box Office Come prima ha incassato 4,9 mila euro .

Consigliato sì!
3,15/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA 2,80
PUBBLICO
CONSIGLIATO SÌ
Dall'omonima graphic novel, una storia di speranze e tormenti retta da due interpreti perfettamente in parte.
Recensione di Giancarlo Zappoli
lunedì 18 ottobre 2021
Recensione di Giancarlo Zappoli
lunedì 18 ottobre 2021

Estate 1956. Dieppe, Francia. André ha finalmente trovato, dopo 17 anni, il fratello maggiore Fabio. Quest'ultimo aveva lasciato Procida e la famiglia per arruolarsi con i fascisti. André, così come il padre, militava sul versante opposto. Ora l'uomo, come viene comunicato a Fabio, è morto e lui può rientrare a casa. Le distanze tra i due però sembrano incolmabili.

La fonte di ispirazione del film è l'omonima graphic novel del fumettista francese Alfred che ha vinto il Fauve d'or al Festival International de la Bande Dessinée ad Angouléme.

Tommy Weber lo ha visto come una sintesi di ciò che accadde nel secondo dopoguerra quando, con grande fatica e dolore per le ferite profonde lasciate dal conflitto, si poteva e doveva tentare una riconciliazione tra persone, ideologie e anche nazioni che si erano duramente combattute.

Per portarlo sullo schermo occorrevano due interpreti che 'reggessero' con verosimiglianza lo schermo e soprattutto i primi e primissimi piani che Weber non lesina. Li ha trovati. Francesco di Leva propone un Fabio agitato da un tormento interiore che ha radici profonde ed ha trovato una canalizzazione nella violenza che sentiva autorizzata dall'indossare la camicia nera.

Per parte sua Antonio Folletto ci propone un André spinto da un desiderio di riconciliazione che contrasta però con la sensazione di essere stato abbandonato dal fratello e con l'ostilità che ancora li divide a partire dal versante ideologico. L'on the road che li vede avanzare da Dieppe a Procida è ricco di accadimenti e di tensioni che, grazie anche al formato utilizzato, co-stringono lo sguardo dello spettatore a una continua attenzione.

Perché in più di un'occasione ci si trova sull'orlo della separazione definitiva carica di ampie motivazioni (non ultima quello di una non facile figura paterna). Forse perché entrambi, come il cane che Fabio salva dall'annegamento, hanno subito un'amputazione nel profondo e debbono provare a vedere se sia ancora possibile un cammino da percorrere insieme. Dovendo anche tentare di concordare quale sia quel 'prima' a cui fare riferimento.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
lunedì 20 giugno 2022
Gianni Canova
We Love Cinema

1957. Due fratelli originari di Procida si ritrovano dopo 17 anni di lontananza. Uno dei due, Fabio (Francesco Di Leva), ex-militare e fascista convinto, allo scoppio della Seconda Guerra Mondiale aveva lasciato il paese e la famiglia per andare a combattere nell'esercito del Duce senza più dare notizie di sé e ora il fratello minore André (Antonio Folletto), maestro elementare, comunista, lo va a [...] Vai alla recensione »

sabato 18 giugno 2022
Mariarosa Mancuso
Il Foglio

Alfred è il nome d'arte di un premiato fumettista francese, nato a Grenoble e registrato all'anagrafe come Lionel Papagalli. La famiglia era arrivata da Genova qualche generazione prima, il padre Serge Papagalli faceva l'attore, diventato famoso per la serie "Kaamelott": era un paesano con forte accento campagnolo alla corte di re Artù. Francese anche il regista Tommy Weber.

sabato 18 giugno 2022
Claudio Fraccari
La Voce di Mantova

Nel 1956 André ritrova nel nord della Francia il fratello maggiore Fabio: assiste alla sua sconfitta in un incontro clandestino di boxe. L'ideologia e la guerra avevano diviso dalla famiglia costui, che aveva aderito al fascismo e poi era finito a combattere in Eritrea. La ragione, almeno quella detta, è la morte del padre: André vorrebbe far tornare Fabio al luogo d'origine, l'isola di Procida.

giovedì 16 giugno 2022
Lidia Saller
Il Giornale

Nell'Italia spaccata del secondo dopoguerra, Andrea raggiunge il fratello Fabio, esule in Francia, per riportarlo a casa. Durante il viaggio di ritorno i due, molto diversi, si scontrano violentemente. Ogni tentativo di avvicinamento da parte di Andrea provoca rabbia e risentimento in Fabio. La riconciliazione è tuttavia necessaria per andare avanti e (ri)costruire il presente.

giovedì 16 giugno 2022
Silvio Danese
Quotidiano Nazionale

Scampati su fronti diversi, fascisti e partigiani, alla Seconda guerra mondiale, due fratelli si ritrovano dopo molti anni. Un po' estranei, con un padre pescatore duro e puro da recuperare, ripartono dai fronti opposti nell'Italia metà '50 di migrazioni e povertà. Di Leva, ormai un prezzemolino sempre convincente, conduce il personaggio chiave alleggerendo un'immagine d'epoca un po' standard, a partire [...] Vai alla recensione »

giovedì 16 giugno 2022
Alessandra De Luca
Avvenire

Dieppe, Francia, estate 1956. Dopo essere stato sconfitto in un incontro di boxe amatoriale, Fabio si trova di fronte ad André, suo fratello minore. Non si vedono da 17 anni, da quando il primo, anima tormentata, ha lasciato la casa della sua famiglia a Procida per combattere al fianco delle camicie nere di Mussolini. Il padre è appena morto e, come espresso dalle sue ultima volontà, André è venuto [...] Vai alla recensione »

giovedì 16 giugno 2022
Mazzino Montinari
Il Manifesto

«Scommetto che non hai fatto neanche la guerra, vero?», chiede con arroganza il camerata Carlo Frascioni. «Ho perso degli amici, la guerra ha preso mio fratello, ha distrutto mio padre, quindi sì, ho fatto la guerra», risponde André uno dei due protagonisti di Come prima, quinto lungometraggio del regista francese Tommy Weber e tratto dall'omonimo fumetto del 2010 di Alfred (Lionel Papagalli).

giovedì 16 giugno 2022
Lorenzo Levach
Sentieri Selvaggi

1957: Sono passati 12 anni dalla fine del secondo conflitto mondiale. L' Europa sembra essersi definitivamente scrollata di dosso le macerie causate dalla guerra ed è pronta a venir investita dal treno del progresso industriale e dalle prime forme del consumismo d'assalto. Eppure, nonostante questa apparente situazione idilliaca, Come prima decide di focalizzarsi prevalentemente nella descrizione di [...] Vai alla recensione »

martedì 14 giugno 2022
Rocco Moccagatta
Film TV

I fratelli coltelli, si sa, al cinema funzionano sempre. In questo film italo-francese, poi, sono proprio agli antipodi, l'uno, Fabio (Di Leva, quietamente minaccioso), ex fascio (anche di nervi) ancora con i modi e la sbruffoneria del suo passato, finito pugile di mezza tacca in odore di malavita in Francia dov'è fuggito, l'altro, André (Folletto, imploso), comunista e maestro elementare a Procida, [...] Vai alla recensione »

NEWS
TRAILER
mercoledì 1 giugno 2022
 

Un viaggio sulla crescita senza paure. Dal 16 giugno al cinema. Guarda il trailer »

PREMI
giovedì 19 maggio 2022
 

La storia di due fratelli, separati dal tempo e dal loro carattere, e del loro viaggio di ritorno in Italia, verso casa, nell'estate del 1957. Vai all'articolo »

FESTA DI ROMA
lunedì 18 ottobre 2021
Giancarlo Zappoli

Tratto dall'omonima graphic novel del francese Alfred. Presentato ad Alice nella città e prossimamente al cinema. Vai all'articolo »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati