X & Y - Nella mente di Anna

Film 2018 | Drammatico, +13 112 min.

Anno2018
GenereDrammatico,
ProduzioneSvezia, Danimarca
Durata112 minuti
Al cinema2 sale cinematografiche
Regia diAnna Odell
AttoriAnna Odell, Mikael Persbrandt, Trine Dyrholm, Vera Vitali, Shanti Roney Sofie Gråbøl, Jens Albinus, Thure Lindhardt, Ville Virtanen.
Uscitagiovedì 24 giugno 2021
TagDa vedere 2018
DistribuzioneTrent Film
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 3,47 su 4 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Anna Odell. Un film Da vedere 2018 con Anna Odell, Mikael Persbrandt, Trine Dyrholm, Vera Vitali, Shanti Roney. Cast completo Genere Drammatico, - Svezia, Danimarca, 2018, durata 112 minuti. Uscita cinema giovedì 24 giugno 2021 distribuito da Trent Film. Oggi tra i film al cinema in 2 sale cinematografiche Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,47 su 4 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi X & Y - Nella mente di Anna tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Un esperimento sociale e provocatorio, in cui vuole far scontrare le dinamiche di genere che rivestono uomini e donne nella società odierna. In Italia al Box Office X & Y - Nella mente di Anna ha incassato nelle prime 3 settimane di programmazione 519 e 182 nel primo weekend.

Consigliato sì!
3,47/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA 2,67
PUBBLICO 4,25
CONSIGLIATO SÌ
Un mix sperimentale di finzione e realtà su cui aleggia il cinema di Lars Von Trier.
Recensione di Giancarlo Zappoli
giovedì 24 giugno 2021
Recensione di Giancarlo Zappoli
giovedì 24 giugno 2021

Anna Odell, regista e visual artist svedese coinvolge alcuni dei più importanti attori ed attrici del cinema e del teatro nordeuropei in una sperimentazione che ricorda da vicino alcune opere di Lars Von Trier. Chiede al più che noto attore Mikael Persbrandt di confrontarsi con lei realizzando un film che diventerà una performance in cui sia lei che lui (che hanno un passato complesso alle spalle) convivranno con i colleghi in uno studio attrezzato con alcune casette che fungono da sala da pranzo, da camere ecc. Anna avrà con se tre attori/attrici che rappresenteranno differenti aspetti della sua personalità e lo stesso accadrà per Mikael. Una volta assegnati i ruoli nessuno di loro sarà più autorizzato ad uscirne. Per nessun motivo.

Le cinque variazioni di Lars Von Trier aleggiano su questa opera di Anna Odell così come la collocazione delle casette nello studio rimanda ad uno spazio vontrieriano analogo ma con assenza di pareti: quello di Dogville.

C'è poi un'altra presenza, non sappiamo quanto consapevole, ed è quella del sociologo Erving Goffman con la sua teoria dell'essere umano come attore sociale il quale, nel corso della sua vita quotidiana, assumerebbe così tanti ruoli dal finire con il perdere la consapevolezza della sua vera essenza. È quello che, senza un copione precostituito, Odell vorrebbe invece fare emergere mettendo progressivamente a nudo emozioni e pulsioni con una forte sottolineatura sul versante della sessualità.

Tutto questo in un mix di finzione e realtà che continua a funzionare nella sua voluta ambiguità anche di fronte allo spettatore più smaliziato. Perché quando si assiste a situazioni che dovrebbero essere intime ed ignote agli altri e si decide di non sospendere la famosa incredulità viene da chiedersi perché ci sia comunque una camera impegnata a riprendere. Subito dopo però un quasi pirandelliano gioco delle parti torna a coinvolgere. Odell in definitiva ha realizzato un film troppo vero per essere finto ma anche un film troppo finto per essere vero.

PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 9 luglio 2021
Stress da vampiro

Dal trailer sembrava un thriller, ma era difficile capire la storia. Il film è una grandissima sorpresa: ti fa calare in dinamiche che conosci, ma è come permeato da una serie di personalità fortissime (la regista protagonista è un'artista poco conosciuta in Italia) che ti fa considerare tutto con uno sguardo nuovo, come se sentissi parlare per la prima volta di attrazione e meccanica dei sentimenti. [...] Vai alla recensione »

venerdì 9 luglio 2021
Antonella57

Non so ancora dire quanto questo film mi è piaciuto, però mi ha segnata: me lo sono addirittura sognato. Vedendolo hai davvero l'impressione di esplorare la testa di qualcuno, come se una personalità si mettesse a nudo, credo sia la prima volta che viene tentato un film di questo tipo, con una rappresentazione delle emozioni che ci pervadono. Attori bravissimi, sembra per tutto il film che parlino [...] Vai alla recensione »

venerdì 9 luglio 2021
Marilisa Woolf

Avevo visto "The Reunion" il film precedente dell'autrice, in cui lei racconta di un ritrovo di compagni di classe parlando anche di un'esperienza personale, e credevo di sapere quello che mi aspettava, però questo film mi ha totalmente spiazzata. Lei magnetica, conturbante, è un'artista poco conosciuta fuori dal suo paese, ma ha una personalità veramente unica, e quest'ultimo film lo dimostra appieno! [...] Vai alla recensione »

venerdì 9 luglio 2021
Clarainthesky

Amo Lars Von Trier, e secondo me questo film non centra tantissimo con lui, e per fortuna. Meglio che ogni artista esprima solo se stesso, mi pare che qui ci sia più voglia di mettersi in gioco, di parlare di temi seri usando anche un senso dell'umorismo affilato (quando l'attore che deve recitare la scena di sesso vomita), e le luci sono bellissime, ti fanno sentire dentro la storia, che più che storia [...] Vai alla recensione »

venerdì 9 luglio 2021
enzo81

Il cinema del nord Europa sforna sempre molte perle da scovare. A parte Un Altro Giro, ormai stravisto, mi sembrava interessante questo Nella Mente Di Anna, e le mie attese non sono andate deluse. A parte il cast di altissimo livello, quello che colpisce di più è il concept del film, sicuramente molto originale, e che ti lascia una gran voglia di saperne di più anche dopo che è finito.

venerdì 9 luglio 2021
Valentino F.

Una bella sorpresa!Sembra un thriller, ma è un film sperimentale ed originale sull'attrazione, e ti da la sensazione che quello che vedi sia sempre "vero" (difficile da spiegare). Tutti gli attori sono da urlo, e l'attrice e regista ha una carica emozionale fortissima.Non è per tutti i gusti, ma se siete nel mood giusto lo amerete alla follia.

martedì 6 luglio 2021
MarcoPi

Non credo di aver mai visto un film tanto ardito nell'addentrarsi nella psicologia delle persone... Veramente affascinante, caotico, da guardarsi con il proprio analista!Consigliatissimo a tutti quelli che non vogliono il "solito" film, ma devo dire che pure come film d'arte (o essai, o come li volete chiamare) di simili in giro non se ne trovano.

venerdì 25 giugno 2021
Callisto

E' un film che se non lo vedi non ci credi. Non si sa nemmeno bene come raccontarne la trama: un gruppo di attori interpreta gli stati d'animo di due persone.Non saprei cosa dire di più, è un film che secondo me va visto perché racconta di sentimenti ambivalenti che un po' tutti ci portiamo dietro. Però è anche un film sulla realtà e sulla finzione, e sulla linea che le divide.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
venerdì 25 giugno 2021
Tara Judah
Sight & Sound

La provocatoria artista svedese Anna Odell e l'attore Mikael Persbrandt, molto amato in Svezia nonostante la sua fama di cattivo ragazzo, interpretano delle versioni di se stessi in un esperimento metanarrativo che punta a esplorare la realtà attraverso la sua messa in scena. Seduti uno di fronte all'altro in uno spazio che riproduce una sala per interrogatori, i due eludono i confini delle loro "interpreta [...] Vai alla recensione »

martedì 22 giugno 2021
Ilaria Feole
Film TV

Si comincia con un colloquio, una regista testa il suo protagonista: «Ti lasceresti penetrare da me con uno strap on?». Lui, Mikael Persbrandt (interprete di In un mondo migliore e Sex Education), accetta di buon grado; in un'altra stanza, i produttori osservano perplessi. Quella penetrazione, poi, non la vedremo mai; e Persbrandt interpreta solo una versione di se stesso, così come i produttori sono [...] Vai alla recensione »

giovedì 24 giugno 2021
Chiara Zuccari
Sentieri Selvaggi

Se il precedente lavoro di Anna Odell, regista e visual artist svedese, d'emblée riportava alla mente il Vinterberg di Festen, già dalle prime immagini X&Y rimanda al minimalismo scenico di Dogville di Lars Von Trier. La regista porta avanti l'analisi delle dinamiche dei rapporti sociali già affrontante in The Reunion, qui però declinate dal punto di vista del genere.

NEWS
TRAILER
martedì 15 giugno 2021
 

Regia di Anna Odell. Un film con Anna Odell, Mikael Persbrandt, Trine Dyrholm, Vera Vitali, Shanti Roney. Da giovedì 24 giugno al cinema. Guarda il trailer »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati