Lo Schiaccianoci e i Quattro Regni

Film 2018 | Avventura, Fantasy Film per tutti 99 min.

Titolo originaleThe Nutcracker and the Four Realms
Anno2018
GenereAvventura, Fantasy
ProduzioneUSA
Durata99 minuti
Al cinema42 sale cinematografiche
Regia diLasse Hallström, Joe Johnston
AttoriKeira Knightley, Mackenzie Foy, Misty Copeland, Helen Mirren, Morgan Freeman Matthew MacFadyen, Sergei Polunin, Jack Whitehall, Richard E. Grant, Miranda Hart, Ellie Bamber, Eugenio Derbez.
Uscitamercoledì 31 ottobre 2018
DistribuzioneWalt Disney
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti
MYmonetro 2,65 su 21 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Lasse Hallström, Joe Johnston. Un film con Keira Knightley, Mackenzie Foy, Misty Copeland, Helen Mirren, Morgan Freeman. Cast completo Titolo originale: The Nutcracker and the Four Realms. Genere Avventura, Fantasy - USA, 2018, durata 99 minuti. Uscita cinema mercoledì 31 ottobre 2018 distribuito da Walt Disney. Oggi tra i film al cinema in 42 sale cinematografiche Consigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti - MYmonetro 2,65 su 21 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Lo Schiaccianoci e i Quattro Regni tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Una giovane ragazza viene trasportata in un mondo magico, dove incontra soldati fatti di pan di zenzero e un esercito di topi. Lo Schiaccianoci e i Quattro Regni è 9° in classifica al Box Office. lunedì 10 dicembre ha incassato € 10.084,00 e registrato 2.784 presenze.

Consigliato nì!
2,65/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,30
CONSIGLIATO NÌ
CERCA IL FILM NEI CINEMA DI
|
Uno spettacolo per gli occhi, ma non solo: a riempiere scene e costumi c'è una bella avventura, tutta al femminile.
Recensione di Marianna Cappi
mercoledì 31 ottobre 2018
Recensione di Marianna Cappi
mercoledì 31 ottobre 2018

Come ogni vigilia di Natale, la famiglia Stahlbaum si riunisce nel grande salone di casa Drosselmeyer per fare festa. Ma è una vigilia triste per Clara e i suoi fratelli, perché la loro mamma, Marie, è morta da poco. Prima di avviarsi alla serata, il padre consegna i regali che la moglie ha lasciato loro: è così che Clara riceve in dono uno strano scrigno, chiuso a chiave. Ed è cercando la chiave, rubata da un topo, che si ritroverà in un paese magico e, con l'aiuto dello Schiaccianoci Phillip, dovrà combattere per riportare l'armonia tra i quattro regni che lo compongono.

Due forze muovono il mondo, sembra dire il copione di Ashleigh Powell: una è una forza fisica, su cui opera la meccanica, e in un certo senso anche la meccanica del corpo nel balletto, l'altra è una forza psicologica, si chiama coraggio, e su di essa occorre fare leva quando la vita diventa difficile.

A contenere entrambe le forze è il personaggio di Clara, che fa la sua comparsa per la prima volta in questa riscrittura della favola originale, quasi un suo sequel; ma, più in generale, è il film nel suo complesso a catturare anche perché costruito come un ingranaggio, un percorso attraverso ambienti diversi ma ugualmente fedeli, visivamente, al tema del movimento meccanico, che sia quello cartaceo del pop-up o quello degli oggetti a molla.

Di tutte le principesse o recenti eroine dei film Disney, Clara richiama alla mente più di tutte l'Alice di Tim Burton, giovane condottiera alle prese con creature dalle fogge e dalle dimensioni carnevalesche, ma dietro il mistero della chiave e gli ingranaggi dell'orologio c'è anche il viaggio nel meraviglioso cinema delle origini di Hugo Cabret, ci sono suggestioni visive provengono dalle Cronache di Narnia e altre, fortissime, dal Mago di Oz. Eppure non è un citazionismo ingombrante, quello de Lo Schiacchianoci e i Quattro Regni, ma un modo di inserirsi volontariamente dentro un certo immaginario, classico ma in movimento: un repertorio che, con l'aggiunta del giusto peso in più, può sortire nuove magie filmiche.

Mackenzie Foy nel ruolo di Clara e Jayden Fowora-Knight in quello di Philip Hoffmann sono i giovani e bellissimi che servono alla favola, e la Mirren e Freeman una madrina e un padrino quasi scontati, ma è Keira Knightley, nei panni zuccherosi della Fata Confetto a riservare la sorpresa maggiore, insieme a Topolastro.

La strana coppia Lasse Hallstrëm-Joe Johnston, che non ha lavorato insieme ma a staffetta, ha allestito uno "spettacolo degli spettacoli", con un avvicendarsi di numeri e colori al suo interno, e con un omaggio al balletto, affidato ai ballerini Misty Copeland e Sergei Polunin. Ma il tutto non sarebbe stato sufficiente se a riempire le scene e i costumi non ci fosse stata una bella avventura, classica ma tutta girata al femminile.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
VIDEO RECENSIONE
Una fiaba natalizia dalle immagini incantevoli e i suoni magici.
Overview di Francesca Ferri

Tutto ciò che vuole Clara è una chiave capace di aprire una scatola che contiene un dono speciale lasciatole dalla madre defunta. Un filo d'oro, che riceve durante la festa annuale del padrino Drosselmeyer, la conduce all'ambita chiave e a un mondo magico e parallelo alla sua realtà. È lì che Clara incontra un soldato di nome Phillip, una banda di topi e reggenti che presiedono a tre reami: la terra dei fiocchi di neve, quella dei fiori e infine quella dei dolci. Clara e Phillip devono sfidare l'infausto Quarto Regno a cui fa capo la tiranna Madre Ginger, per recuperare la chiave e riportare l'armonia nel mondo.

Lasse Hallström, il regista svedese famoso per Chocolat, rivisita un grande classico della letteratura e della musica.

Lo schiaccianoci e i quattro regni è l'adattamento cinematografico del racconto tedesco "Schiaccianoci e il re dei topi" (1816) di E. T. A. Hoffmann e del balletto "Lo schiaccianoci" di Pëtr Il'i? ?ajkovskij, a sua volta ispirato alla traduzione poco fedele di Alexandre Dumas del racconto originale.

Il romanticismo dello scrittore tedesco dunque si fonde con i meravigliosi scenari teatrali e le trascinanti musiche del balletto russo nella sceneggiatura di Ashleigh Powell. Il nuovo progetto Disney è una fiaba natalizia dalle immagini incantevoli e i suoni magici. "È la vigilia di Natale, il tempo del mistero, delle aspettative. Chissà cosa succederà?", risuona nel trailer la voce di Morgan Freeman nel ruolo del padrino Drosselmeyer. Al suo fianco Mackenzie Foy interpreta la coraggiosa protagonista, Clara, conosciuta come Murph in Interstellar di Christopher Nolan, mentre Keira Knightley veste i panni della smielata Fata Confetto e Helen Mirren quelli della perfida Madre Cicogna. L'attore messicano Eugenio Derbez invece sarà il sovrano del Regno dei fiori e la stella del balletto americano, Misty Copeland, danzerà per il grande schermo sulle magiche note.

Terminate le riprese, il titanico progetto però ha richiesto di girare alcune scene aggiuntive affidate al regista Joe Johnston, attualmente al lavoro su Le cronache di Narnia: La sedia d'argento. Suoni, colori e fantasie danno vita, dunque, a una perfetta sinfonia che annuncia un Natale ancora più magico.

Sei d'accordo con Francesca Ferri?

LO SCHIACCIANOCI E I QUATTRO REGNI disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€15,99 €19,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 31 ottobre 2018
Taty23

La magia del balletto dello Schiaccianoci torna nel nuovo film Disney “Lo Schiaccianoci e i quattro regni”. È la vigilia di Natale, il Signor Stahlbaum (Matthew McFadyen) dona a sua figlia Clara (McKenzie Foy) una scatola contenente un dono molto prezioso della madre ormai scomparsa; quando la sera la famiglia partecipa alla festa di Natale del padrino Drosselmeyer (Morgan Freeman) [...] Vai alla recensione »

venerdì 16 novembre 2018
Alejazz

Lo schiaccianoci è ripresentato ancora una volta sul grande schermo. Questa volta ci troviamo nei quattro regni. Clara deve far di tutto per ritrovare una chiave speciale ma raggiungere tale obiettivo non è affatto semplice.    Per chi non conosce la storia dello schiaccianoci va bene; per gli altri è una forte rivisitazione che può piacere e non.

sabato 10 novembre 2018
M.Raffy

L'ennesimo adattamento della favola dello Schiaccianoci viene portato sullo schermo dalla Disney, in un tripudio di colori ed effetti visivi. Siamo alla Vigilia di Natale e Clara e la sua famiglia si apprestano a trascorrere la serata in casa del padrino Drosselmeyer, quando Clara riceve dal padre un regalo che la defunta madre aveva conservato per lei.

sabato 3 novembre 2018
luca80

Ridicolo, melenso, noioso... 

martedì 4 dicembre 2018
Ilamar

La disney in genere è sempre una marchio di qualità e anche con questo film non ha deluso. In alcuni tratti mi è sembrato un po' troppo simile a Le cronache di Narnia, belli i costumi e gli affetti speciali, l'unica nota negativa e che abbiamo affrettato gli eventi, la cronologia della storia,in 85m hanno fatto rientrare tutto.

domenica 18 novembre 2018
elgatoloco

"The Nutracker and the Four Realms"(2018, Lasse Halstro"m e Joe Johnston)è film più che adeguato a questo capolavoro di balletto e di testo(la "poesia" è del grande Ernst Thieodor Amadeus.nome aggiunto, in onore a Mozart-Hoffmann, grande poeta, scrittore, musicisita e disegnatore tedesco e la musica del grandissimo compositore russo Petr ilic Ciaikowskj), [...] Vai alla recensione »

lunedì 12 novembre 2018
Exleon32

Sono andato a vedere questo film con la convinzione di rivivere l'emozione che solo certi film della disney sanno dare,purtroppo nulla di questo compare....l'ho trovato un film lento,noioso e sopratutto freddo ed è questo l'aspetto che più mi ha deluso...mancano personaggi simpatici,mancano emozioni,manca tutto quello che un film della disney deve avere sopratutto di fronte [...] Vai alla recensione »

mercoledì 7 novembre 2018
christianogame

io vi consiglio di guardate questo film perche e fantastico

lunedì 5 novembre 2018
Inesperto

La piccola Foy aggiunge al suo curriculum, dopo il superbo Interstellar, un altro film di grandi promesse; solo che, mentre il primo ha superato ogni più rosea aspettativa, questo risulta (ahimè) deludente. Naturalmente, non si può certo dare la colpa a lei. L'intreccio non emoziona, ed è peccato capitale per una sceneggiatura che trae origine dal celebre balletto [...] Vai alla recensione »

lunedì 5 novembre 2018
Petrossi

In sala, prima di bambini, non senti ridere, non senti sussultare, quindi qualcosa non va. Meravigliose scenografie in un  film  sostanzialmente freddo. La solita bambina orfana, la solita controstoria con il rovesciamento tra buoni e cattivi su una trama che ben pochi bambini conoscono (quindi questo rovesciamento non lo colgono). Un film formalmente ottimo ma poco coinvolgente.

sabato 3 novembre 2018
New_O

Bellissime ambientazioni, straordinaria la musica ma, tra libertà poetiche (trama che prende solo spunto dalla storia originale), citazioni varie (Il Mago di Oz, Alice, Le Cronache di Narnia, Hugo Cabret) e recitazione non sempre all'altezza (bene: Knightley, Freeman e Mirren), ho fatto fatica ad arrivare alla fine. Mi perdoni chi ha amato questo film: io l'ho trovato noiosissimo!

venerdì 2 novembre 2018
Deakter

La storia è completamente inventata, niente a che fare con il balletto, come millantato invece da tanti slogan promozionali. La musica di Tchaikovskij appare solo qua e là a spot a salvare il salvabile. Una noia mortale anche per i bambini.

giovedì 1 novembre 2018
raven1988

Poca musica di Tchaikovsky, la storia non viene spiegata e vengono lasciati troppi dubbi su come sia successo tutto. Lo schiaccianoci non esiste, è solo un tizio che segue la principessa. Poco coinvolgente e sono stati usati pochi attori e comparse, spazi troppo piccoli. Probabilmente pochissimo budget.

FOCUS
SCRIVERE DI CINEMA
giovedì 8 novembre 2018
Alice De Luca, vincitrice del Premio Scrivere di Cinema

Lasse Hallström è un regista svedese che fa i primi passi nella cinematografia americana con La mia vita a quattro zampe (1985), Le regole della casa del sidro, (1999) ed è arrivato al grande pubblico con successi come Chocolat (2000) o Hachiko (2009); In aggiunta ha lavorato in diverse occasioni per gli Abba e nel 1985 per i Queen. Come lui anche Spike Lee, John Landis, Spike Jonze e Martin Scorsese si sono cimentati nell'arte del videoclip che non vede la musica a disposizione delle immagini ma bensì il contrario.
Quest'esperienza influenza la sensibilità artistica a tal punto da implicare nell'autore il bisogno di un equilibrio, di un bilanciamento costante che conferisca eguale importanza ad ogni componente cinematografica, dinamica analoga all'orchestra dove ogni strumento è necessario.

Grazie alla formazione del regista Lo schiaccianoci e i quattro regni è un'operazione collettiva, sia al livello profilmico che filmico: tanto che sia Clara che la sua interprete Mackenzie Foy, non vengono oscurate dai grandi personaggi/attori come Helen Mirren, Morgan Freeman e Keira Knightley i quali, affiancano l'emergente Jayden Fowora-Knight nel ruolo di Phillip, "the nutcracker" ed adiuvano il viaggio dell'"eroina" per i regni dei fiocchi di neve, dei fiori, dei dolci e dei divertimenti, dimensioni allegoriche che le permetteranno di superare il trauma della morte della madre.

Per l'adattamento di un'opera che attinge a ben tre arti diverse: la danza, la musica e la scrittura, si rivela necessaria, proprio come in un'orchestra, una forte collaborazione tra l'ambito artistico e tecnico che vengono uniti dall'intento di modernizzazione.
Il film ha una connotazione visiva spettacolaristica poiché, mentre nelle storie si ripresentano periodicamente gli stessi topoi, le immagini continuano a stupire. Così Hallström, in quanto guida, lascia condurre i "musicisti" al primo violino: il co-regista, Joe Johnston che, intervenuto per completare le riprese, aggiunge dinamicità e azione al film con la SGI. È Linus Sandgren che, con una fotografia sia tetra che appariscente, riesce ad avvicinare il pubblico alle vicende senza farlo spaventare dal mondo del fantastico.
Nella nuova produzione Disney, tutti i dipartimenti cooperano per ottenere una rilevante attualizzazione visiva che non scaturisce dall'originalità ma dalla resa e dalla rielaborazione del racconto di Ernst Theodor Amadeus Hoffmann, delle coreografie di Marius Petipa, assenti se non per l'eccezione del segmento omaggio a "Toccata e fuga in Re minore" di Fantasia (1940), e delle musiche di ?ajkovskij che vengono affiancate dalle composizioni di James Newton Howard.

Frasi
È la vigilia di natale, tempo di misteri, di aspettative... chissà che può accadere...
Una frase di Drosselmeyer (Morgan Freeman)
dal film Lo Schiaccianoci e i Quattro Regni - a cura di MYmovies.it
NEWS
BOX OFFICE
mercoledì 14 novembre 2018
Andrea Chirichelli

Nessun film è riuscito a incassare almeno 100mila euro nella giornata di ieri e Lo Schiaccianoci e i quattro regni (guarda la video recensione) è rimasto in testa alla classifica con 91mila euro e un totale di 7,2 milioni complessivi.

BOX OFFICE
domenica 11 novembre 2018
Andrea Chirichelli

Ottimo sabato per Lo schiaccianoci e i quattro regni (guarda la video recensione) che, grazie ai 628mila euro incassati, supera nettamente i 6 milioni di euro complessivi e vede i 7 all'orizzonte. Il film Disney dovrebbe chiudere attorno agli 8 milioni, [...]

BOX OFFICE
sabato 10 novembre 2018
Andrea Chirichelli

Non cambia la classifica italiana dei migliori incassi cinematografici: Lo Schiaccianoci e i quattro regni (guarda la video recensione) resta primo e, grazie ai 220mila euro ottenuti ieri, raggiunge un totale di 5,6 milioni di euro, che gli valgono [...]

CELEBRITIES
venerdì 9 novembre 2018
Fabio Secchi Frau

La figlia di Kristen Stewart e di Robert Pattinson in Twilight è cresciuta ed è diventata una bellezza sbalorditiva. I fan della serie letteraria firmata da Stephanie Meyer sapevano che sarebbe arrivato il momento in cui la mortale Bella Swan avrebbe [...]

BOX OFFICE
mercoledì 7 novembre 2018
Andrea Chirichelli

Testa a testa ieri tra Lo schiaccianoci e i quattro regni e Conversazione su Tiresia: la spunta il film Disney con oltre 150mila euro contro i 141 del film evento di Nexo Digital. Terzo posto per First Man - Il primo uomo (guarda la video recensione), [...]

BOX OFFICE
martedì 6 novembre 2018
Andrea Chirichelli

Finito il ponte, arriva un prevedibile crollo degli incassi nella giornata di ieri, ma Lo Schiaccianoci e i quattro regni riesce a restare nettamente sopra a quota 100mila euro, arrivando ad un totale di 4,9 milioni di euro.

BOX OFFICE
domenica 4 novembre 2018
Andrea Chirichelli

Gran sabato per Lo Schiaccianoci e i quattro regni che incassa 1 milione di euro e irrompe nella top ten assoluta stagionale al nono posto, con un incasso complessivo di 3,5 milioni di euro, che oggi diventeranno sicuramente più di 4 milioni.

BOX OFFICE
venerdì 2 novembre 2018
Andrea Chirichelli

Crollano gli horror, volano i film per famiglie, nella prima vera giornata di "ponte": Lo Schiaccianoci e i quattro regni incassa ben 1,2 milioni di euro con quasi 190mila presenze al cinema nella giornata di ieri e si insedia stabilmente al primo posto. [...]

TRAILER
mercoledì 5 settembre 2018
 

Tutto ciò che Clara desidera è una chiave: una chiave unica nel suo genere, in grado di aprire una scatola che contiene un dono inestimabile ricevuto dalla sua defunta madre. Un filo d'oro, ricevuto durante l'annuale festa natalizia del suo padrino Drosselmeye [...]

TRAILER
martedì 19 dicembre 2017
 

Tutto ciò che vuole Clara è una chiave capace di aprire una scatola che contiene un dono speciale lasciatole dalla madre defunta. Un filo d'oro, che riceve durante la festa annuale del padrino Drosselmeyer la conduce all'ambita chiave e ad un mondo [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati