Le meraviglie del mare

Film 2017 | Documentario Film per tutti 85 min.

Titolo originaleWonders of the Sea 3D
Anno2017
GenereDocumentario
ProduzioneGran Bretagna, Francia
Durata85 minuti
Regia diJean-Michel Cousteau, Jean-Jacques Mantello
AttoriJean-Michel Cousteau, Celine Cousteau, Fabien Cousteau, Arnold Schwarzenegger .
Uscitagiovedì 17 maggio 2018
DistribuzioneM2 Pictures
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti
MYmonetro Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 4 recensioni.

Regia di Jean-Michel Cousteau, Jean-Jacques Mantello. Un film con Jean-Michel Cousteau, Celine Cousteau, Fabien Cousteau, Arnold Schwarzenegger. Titolo originale: Wonders of the Sea 3D. Genere Documentario - Gran Bretagna, Francia, 2017, durata 85 minuti. Uscita cinema giovedì 17 maggio 2018 distribuito da M2 Pictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 4 recensioni.

Condividi

Aggiungi Le meraviglie del mare tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Un viaggio dalle isole Fiji alle Bahamas, alla scoperta degli oceani e della loro microfauna. In Italia al Box Office Le meraviglie del mare ha incassato 153 mila euro .

Passaggio in TV
sabato 20 ottobre 2018 ore 15,00 su SKYCINEMAFAMILY

Le meraviglie del mare è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Un documentario elegante e pacato, che è però anche grido di allarme.
Recensione di Marianna Cappi
mercoledì 16 maggio 2018
Recensione di Marianna Cappi
mercoledì 16 maggio 2018

Per tre anni, Jean-Michel Cousteau e i suoi figli Céline e Fabien, con la loro squadra, hanno viaggiato dalle Fiji alle Bahamas alla scoperta degli oceani e della loro microfauna, spettacolare come un universo segreto e minacciata da quello dell'uomo. Rincorrendo appuntamenti rari, che avvengono al massimo una volta all'anno, e senza mai coprire con le parole ciò che le immagini raccontano da sé, Cousteau trascina gli spettatori in un'esperienza immersiva (letteralmente) e tecnicamente sofistificata, ma anche preoccupata, perché il legame tra la salute delle specie marine e la salute del nostro pianeta è ancora lontano dall'essere conosciuto nella sua forza e necessità.

Figlio del grande Jacques-Yves Cousteau, esploratore, oceanografo e regista, che lo iniziò alle meraviglie del mare, Jean-Michel ha trasmesso ai suoi figli la passione per le passeggiate nell'immenso giardino segreto dei fondali.

Laggiù dove l'uomo non è e non deve essere il centro del mondo, ma solo un ospite che, se si comporta nel modo corretto, avrà in cambio il dono di uno spettacolo unico, Cousteau ha toccato con mano e registrato coi propri occhi la minaccia causata dalla plastica riversata in mare dall'uomo e dal riscaldamento globale. Il suo è dunque un grido di allarme, urgente e accorato, ma lanciato da un luogo sconosciuto e poco frequentato, da una terra di pace e di silenzio, che ha bisogno del cinema per raggiungere un vasto pubblico.

Il messaggio ambientalista è affidato, nella sua versione più esplicita, all'introduzione di Arnold Schwarzenegger (un pesce fuor d'acqua, verrebbe da dire, in questo contesto), in realtà testimonial mondialmente noto, veicolo di autorità ma anche immagine riflessa di un pubblico che fino ad ora non ha in larga parte mai pensato di potersi sensibilizzare su un tema come questo. Il cuore del film, invece, è elegantemente lasciato alle immagini e alla guida sicura e pacata di Cousteau e figli, al racconto della loro avventura di famiglia e a quello della perfezione degli ecosistemi acquatici, in cui ogni specie ha un posto e un "superpotere" oppure un difetto fatale che però si rivela un'ancora di salvezza per qualcun altro, in una catena che non va spezzata, se non si vuole spezzare anche la catena di ossigeno e anidride carbonica che lega la vita del mare a quella sulla terra.

Tra coralli respiranti, polpi intelligenti, famiglie di mangrovie, terribili pesci scorpione, squali martello e fluorescenti sorprese notturne, si fa spazio una considerazione spontanea sulla sorte del documentario di questo genere, che fino a pochi anni fa era una certezza televisiva e oggi, come molti bei film, è assurto allo status di evento. E non siamo sicuri che sia una bella cosa.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
Jean-Michel Cousteau ci mostra l'oceano come non lo avevamo mai visto - la sua diversità e bellezza, ma anche la sua fragilità.
Overview di Tirza Bonifazi
mercoledì 19 aprile 2017

Nel 1993 il documentarista oceanografico Jean-Michel Cousteau, figlio del celebre esploratore marino Jacques-Yves Cousteau, iniziò a produrre film di avventura sull'ambiente e, nella fattispecie, su temi marini. Lui, che aveva sette anni quando il papà lo mise in mare per la prima volta con in spalla l'attrezzatura subacquea dell'epoca, e che da allora studia il regno marino navigando per i mari del mondo a bordo di barche dai nomi mitologici come Calypso e Alcyone, alla fine dello scorso millennio fondò la Ocean Futures Society per continuare il suo lavoro pionieristico.

In anni recenti - e lontano dagli schermi - Jean-Michel ha dato il suo nome a un centro turistico nelle isole Fiji, un complesso ecologico e culturale orientato alla famiglia, concepito come un modello per dimostrare alla comunità imprenditoriale come i benefici economici e il buon design possono coesistere con la consapevolezza ambientale.

E, al fine di espandere l'impatto dell'ecoturismo, ha creato L'Aventure Jean-Michel Cousteau, un'emozionante esperienza subacquea nel Jean-Michel Cousteau Fiji Islands Resort.
Ed è proprio nelle isole Fiji che ha inizio questo fantastico viaggio di tre anni che Cousteau intraprende con la famiglia, i figli Celine e Fabien e la sua squadra, e lo immortala per farci scoprire l'oceano come non lo avevamo mai visto - la sua diversità e bellezza, ma anche la sua fragilità - e conoscere le minacce che mettono a rischio il suo equilibrio. Al suo fianco c'è il regista Jean-Jacques Mantello, uno dei pionieri del video digitale francese che nel 1990 diresse il primo film 3D subacqueo mai realizzato, Miracle Mermaid.

Girato tra le Isole Fiji e le Bahamas in 3D e in 4K (con più fotogrammi al secondo e obiettivi macro), Le meraviglie del mare ci immerge - è proprio il caso di dirlo - in un emozionante e spettacolare ocean trippin' educativo e allo stesso tempo d'intrattenimento, narrato dal leggendario protagonista di Terminator Arnold Schwarzenegger, che coproduce il film. La presenza dell'ex governatore della California fa subito pensare a un altro documentario sull'ambiente, Una scomoda verità, che esplorava il problema del riscaldamento globale attraverso la figura (all'epoca un po' scomoda) dell'ex vicepresidente degli Stati Uniti d'America, Al Gore.

Ma quando si tratta di ambiente, non c'è (o non ci dovrebbe essere) nulla di politico. Infatti, lo scopo di questo film sulle meraviglie del mare è di risvegliare l'attenzione dello spettatore sul grande blu e renderlo consapevole della necessità di proteggere il pianeta e non aspettare che siano gli altri a fare il primo passo. "Il movimento ambientalista ha fallito la comunicazione perché parla sempre di cambiamenti climatici, la gente non capisce cosa significa e non ha alcun effetto", si è lamentato Schwarzenegger che chiede, invece, di riflettere sulle morti a causa dell'inquinamento, l'importanza dell'indipendenza energetica e i posti di lavoro creati dall'economia verde.

Come afferma Jean-Jacques Mantello; "dobbiamo mantenere l'oceano sano; le persone potranno creare nuove tecnologie per catturare sostanze chimiche e metalli pesanti prima che raggiungano i mari. In questo modo verranno creati milioni di nuovi posti di lavoro per persone provenienti da tutto il mondo. Dobbiamo prenderci cura dell'oceano come fonte di vita. Se si fa un'analogia con il mondo degli affari, il pianeta è il nostro capitale, ma stiamo abusando del sistema e stiamo precipitando verso la bancarotta".

Sei d'accordo con Tirza Bonifazi?
LE MERAVIGLIE DEL MARE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
NOW TV

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€14,99
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 17 maggio 2018
Fulvia Caprara
La Stampa

Cambiare, riciclarsi, non lasciare mai nulla di intentato. Arnold Schwarzenegger conosce bene la lezione. Culturista austriaco, poi attore ideale per ruoli come quello di Conan il barbaro, nonché star da sequel del calibro di Terminator, ha abbandonato le scene per lanciarsi in politica ed è felicemente diventato Governatore della California. Concluso il mandato, eccolo tornare trionfante sul fronte [...] Vai alla recensione »

giovedì 17 maggio 2018
Stefano Giani
Il Giornale

La barriera corallina e i suoi «abitanti». Dal plancton al pesce pagliaccio, unico a saper convivere con l'anemone di mare. Insomma, gli abissi come non li avete mai visti. Di giorno e di notte. Le immersioni dei Cousteau mostrano segreti e misteri dell'oceano e spiegano perché l'uomo deve averne cura e perfino l'aria sia un regalo del mare. Fotografia emozionante.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati