Blade Runner 2049

Acquista su Ibs.it   Dvd Blade Runner 2049   Blu-Ray Blade Runner 2049  
Un film di Denis Villeneuve. Con Ryan Gosling, Harrison Ford, Ana de Armas, Sylvia Hoeks, Robin Wright.
continua»
Titolo originale Blade Runner 2049. Fantascienza, Ratings: Kids+13, durata 152 min. - USA 2017. - Warner Bros Italia uscita giovedì 5 ottobre 2017. MYMONETRO Blade Runner 2049 * * * - - valutazione media: 3,27 su 145 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Un sequel che è un replicante più umano dell’umano Valutazione 4 stelle su cinque

di AntonioMontefalcone


Feedback: 19477 | altri commenti e recensioni di AntonioMontefalcone
venerdì 6 ottobre 2017

“Blade Runner 2049”, esteticamente raffinato, è il degno sequel del cult del 1982. Simile e diverso dalla pellicola di Scott, la cui forza emozionale, profondità e carattere innovativo restano ineguagliabili e insuperabili, il film si mostra organico, con una propria identità, ricco e potente – soprattutto a livello tecnico e visivo – e complementare al predecessore.
Forse è un po’ esagerato o prematuro gridare al capolavoro, ma “Blade Runner 2049” è davvero ambizioso, affascinante, attraversato com’è da una sottile, malinconica solitudine esistenziale, generata dalla consapevolezza dell’impossibilità di poter esprimere tutto ciò che si vorrebbe, a prescindere dai dettami della propria natura, umana o replicante che sia. La trama noir si sovrappone ai tanti interrogativi su identità e umanità che stanno al centro del racconto. Le questioni tematiche e filosofiche sono qui un aspetto centrale – benché non compiute in modo esauriente. L’idea di base è vincente, ma lo script rivela pochezza di fondo nel trattamento tematico o nella fragilità di certi dialoghi, risultando spesso poco convincente o inconcludente.
La visione immaginifica di Villeneuve però è un omaggio e una dichiarazione d’amore al capolavoro di Scott: del suo universo vi riprende l’essenza, ma lo espande e approfondisce ulteriormente. Visivamente perfetto, in alcuni punti rarefatto in modo quasi sperimentale, e con una forza scenica da pelle d’oca.
Le pause introspettive impongono ritmo e registro; Gassner crea magniloquenti scenografie ricche di finezze e nostalgia; la musica, contrappunto suggestivo, si sviluppa nelle pieghe del plot; il grigio ghiaccio, i colori fumosi, le tinte blu scuro e le tonalità argilla si mescolano in una tavolozza che dà forma a panorami distopici e interni asfissianti (eccelso anche il comparto VFX e un lodevole artigianato); il direttore della fotografia Roger Deakins rende la meraviglia più grande: la sua luce, i suoi colori dipingono disperata poesia e perfezione stilistica in ogni immagine, fondendo magistralmente il suo sguardo con quello del regista. Scene silenziose pregne di intensi sguardi degli attori (tutti bravi) si alternano ad azione e violenza, metafore di un mondo sempre invivibile, e la pellicola diventa così un’esperienza cinematografica stupefacente, intensa, da vedere al cinema per coglierne ogni traccia figurativa, sensoriale, espressiva.
Fantascienza curata, matura e umanista che parla alla testa e al cuore del pubblico, sa trasmettere un senso di ineluttabilità dal sapore tragico e lirico allo stesso tempo, riflesso di mancanze, fragilità e incompiutezze a cui condanna l’esistenza. In questa stessa sospensione è lasciato anche lo spettatore, avvolto nelle cupe situazioni, atmosfere e suggestioni vissute dai protagonisti, perennemente in equilibrio tra ciò che è reale e ciò che non lo è. Il progresso è realmente tale? Chi è davvero un replicante? Chi un essere umano? Chi è stato creato e chi no? Qual è la vera differenza? Ma soprattutto, chi siamo veramente noi? Cos’è l’uomo? Lo sguardo verso un immaginario futuro non fa che riecheggiare i dilemmi sociali, morali e identitari del nostro presente. Si è annullato il confine fra uomo e macchina sintetica. Continua lo sfruttamento dell’uomo sul suo simulacro, o dell’uomo sull’uomo. La deriva dell'umanità è ormai senza controllo. Per quanto si voglia cercare delle soluzioni o delle risposte nel futuro, la verità risiede sempre altrove, forse in noi, forse da nessuna parte...

[+] lascia un commento a antoniomontefalcone »
Sei d'accordo con la recensione di AntonioMontefalcone?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
86%
No
14%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
weachilluminati venerdì 6 ottobre 2017
caro antonio trattadii plagio autorizzato
16%
No
84%

Privo di ogni elemento interessante, scopiazzato e senza alcuno spunto di innovazione, noioso.................ma i capolavori non si copiano mai si ottengo solo modesti risultati

[+] lascia un commento a weachilluminati »
d'accordo?
antoniomontefalcone lunedì 9 ottobre 2017
ciao weach
95%
No
5%

Ho letto le tue opinioni. Se hai notato, all'inizio della mia recensione ho scritto che "Blade Runner" di Scott, con la sua potenza emozionale, profondità e carattere innovativo, resta ineguagliabile e insuperabile. Era difficile aspettarsi il contrario. Non sono tra quelli che grida al capolavoro per "Blade Runner 2049", ma, tra pregi e difetti, lo considero comunque ben realizzato e con una sua dignità. Mancherà, come dici tu, di vera originalità e innovazione, ma ne ho apprezzato soprattutto il livello visivo/stilistico e certi suoi aspetti di qualità. Un caro saluto e a presto!

[+] lascia un commento a antoniomontefalcone »
d'accordo?
weachilluminati giovedì 12 ottobre 2017
ciao mio amico antonio
75%
No
25%

Vedo che continui a dilettarti nel recensire.Come vedi oggi sono quasi assente; in compenso leggo di più .Amo il cinema ........................ a distanza................sta diventando banale ..... come molte cose.................sarà la vecchiaia che incombe ma vedo poca luce ovunque. Aiutami a ritrovrla, si mio faro.grazieweach

[+] lascia un commento a weachilluminati »
d'accordo?
michelevoss martedì 24 ottobre 2017
weachilluminati
67%
No
33%

Basta leggersi la sua recensione di Interstellar per chiedersi perchè lei si preoccupi dei pareri altrui al posto dei propri.

[+] lascia un commento a michelevoss »
d'accordo?
tom87 mercoledì 25 ottobre 2017
“che cosa definisce un essere umano?”
100%
No
0%

“Blade Runner 2049” è il prolungamento ossequioso di un universo visivo, ambientale, cinematografico che ha fatto epoca 35 anni fa. Il regista, scegliendo uno stile rarefatto e ipnotico, ha voluto citare ma non rifare il capolavoro di Scott, chiedendo di abbandonarsi ad un percorso che recupera il ricordo dell’opera precedente ma adattandolo a nuove esigenze. In “Blade Runner 2049” tutto ricorda il film iconico del 1982, ma tutto è allo stesso tempo qualcosa di diverso, lasciando intatto il tema cardine dell’identità, dell'umanità del replicante, e le inquietudini di natura etica e bioetica. Rivisitazione che però non ci offre nulla di nuovo e soffre della sua eccessiva ambizione filosofica. [+]

[+] lascia un commento a tom87 »
d'accordo?
rudy_50 domenica 26 aprile 2020
noioso
0%
No
100%

ci sono delle scene di una lnghezza insopportabile

[+] lascia un commento a rudy_50 »
d'accordo?

Ultimi commenti e recensioni di AntonioMontefalcone:

Vedi tutti i commenti di AntonioMontefalcone »
Blade Runner 2049 | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | antoniomontefalcone
  2° | laurence316
  3° | zaius72
  4° | giu.spa
  5° | samanta
  6° | jeanlot71
  7° | luca scialo
  8° | giorpost
  9° | nicola1
10° | andreaalesci
11° | annalisarco
12° | loland10
13° | harloch74
14° | misterwinter
15° | skywalker70
16° | gustibus
17° | cristian
18° | hollyver07
19° | dandy
20° | kimkiduk
21° | clavius
22° | elgatoloco
23° | vanessa zarastro
24° | dariobottos
25° | maurizio.meres
26° | orion84
27° | paolp78
28° | orione95
29° | carloalberto
30° | fantasyfactory
31° | zakalwe
32° | sparrows81
33° | kriticos-one
34° | ziosam
35° | ennio
36° | edenartemisio
37° | mauridal
38° | mattomarinaio
39° | ansku
40° | iuriv
41° | ilcirro
42° | il_caravaggio
43° | chilipalmer
44° | citizenkane
45° | mokujohn
46° | flyanto
47° | vincenzoambriola
48° | fight_club
49° | jennyx
50° | maramaldo
51° | silver90
52° | mattiagualeni
53° | geronimostilton
54° | alesimoni
55° | silver90
56° | paolosalvaro
57° | ceresfelipe
58° | carlosantoni
59° | udiego
60° | andrea1234
61° | ninopellino
62° | tmpsvita
63° | pietroviola
64° | lucavon95
65° | azuccoa
66° | francescodf
67° | weachilluminati
Premio Oscar (7)
Critics Choice Award (8)
CDG Awards (1)
BAFTA (10)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 |
Link esterni
Sito ufficiale
Facebook
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 5 ottobre 2017
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
martedì 22 giugno
Cosa sarà
martedì 25 maggio
Roubaix, Une Lumière
martedì 11 maggio
Mi chiamo Francesco Totti
mercoledì 28 aprile
La prima donna
martedì 27 aprile
L'agnello
Imprevisti Digitali
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità