Sex Cowboys

Film 2016 | Drammatico +13 73 min.

Anno2016
GenereDrammatico
ProduzioneItalia
Durata73 minuti
Al cinema1 sala cinematografica
Regia diAdriano Giotti
AttoriFrancesco Maccarinelli, Federico Rosati, Nataly Beck's, Francesca Renzi, Vito Napolitano .
Uscitagiovedì 17 gennaio 2019
DistribuzioneInthelFilm
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Regia di Adriano Giotti. Un film con Francesco Maccarinelli, Federico Rosati, Nataly Beck's, Francesca Renzi, Vito Napolitano. Genere Drammatico - Italia, 2016, durata 73 minuti. Uscita cinema giovedì 17 gennaio 2019 distribuito da InthelFilm. Oggi tra i film al cinema in 1 sala cinematografica Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Condividi

Aggiungi Sex Cowboys tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Un viaggio folle di una coppia che decide di esplorare i territori più strani e bizzarri del sesso, dai video alle chat on-demand.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Un'opera prima low-budget, mai retorica o leziosa, sulle implicazioni della mercificazione del sesso.
Recensione di Giancarlo Zappoli
lunedì 7 gennaio 2019
Recensione di Giancarlo Zappoli
lunedì 7 gennaio 2019

Roma. Simone incontra Marla, una spagnola venuta in Italia per il progetto Erasmus. È subito amore al calor bianco in cui il sesso assume un ruolo fondamentale. Però la loro situazione economica è precaria e i soldi per pagare l'affitto non ci sono. Un'amica suggerisce loro di fare ciò che gli riesce meglio. Non ci vuole molto tempo per realizzare che si tratta del sesso. Decidono quindi di vendere i loro rapporti in rete. Superate le prime remore tutto sembra facile. Sembra.

Adriano Giotti al suo primo lungometraggio affronta un tema scabroso non tanto per l'oggetto (il sesso che alle origini del web ne ha costituito il primo motore di interesse) ma per le implicazioni che coinvolge.

Fin dalla prima sequenza non vengono lasciati dubbi: vedremo innumerevoli atti sessuali che però non saranno mai uguali non tanto per abbondanza di fantasia erotica ma piuttosto per valenza relazionale. La telecamera in costante movimento (con una precisa eccezione di cui diremo) segue le evoluzioni dei corpi senza dare la sensazione di essere un'intrusa in quella stanza disordinata con immagini appese sul soffitto.

L'intrusione consapevole avviene quando un'altra videocamera le si antepone per riprendere le varie posizioni per 'venderle' ad anonimi spettatori. Da quel momento necessitato dal bisogno di rispondere alle pressanti richieste del locatario Giotti inizia la sua analisi (mai pretenziosa né tantomeno retorica) sulla mercificazione del sesso.

Gli atti sono gli stessi ma progressivamente si trasformano in ginnastica, smarrendo ciò che le prime sequenze ci avevano suggerito: la passione amorosa. Perché Simone e Marla da soggetti di amore si trasformano, inizialmente in modo quasi inconsapevole, in oggetti alla mercé di altri soggetti che detengono il potere economico.

Giotti non si limita però a questo tema, già di per sé complesso, ma si interroga anche su come uomo e donna agiscano ed interagiscano in modo diverso con questa nuova dimensione della sessualità. Ciò che per chi guarda è virtuale per loro è reale e li trasforma. Però in maniera diversa.

Dicevamo della telecamera in movimento che talvolta si ferma. Quelle stasi sono fondamentali perché corrispondono a confessioni che Marla fa in video e che ci fanno comprendere il suo presente e come questo sia condizionato da un passato che il sesso separato dal sentimento non aiuta a far dimenticare. Il sesso on line è liberatorio? Si tratta di una domanda a cui Giotti offre una sua risposta.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 18 gennaio 2019
mauropiccone79

L'ho visto ieri al Cinema Aquila di Roma. E' coraggioso, sia per l'argomento trattato che per il modo di girarlo. E' un film che racconta uno spaccato generazionale, si concentra su una coppia che decide di vendere online la propria intimità, ma viene raccontato in modo diretto, lasciando che sia lo spettatore a farsi la sua idea, il regista ha scelto di stare con i personaggi, [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
mercoledì 16 gennaio 2019
Francesco Grossi
Sentieri Selvaggi

L'amore fra Marla e Simone è un amore passionale, selvaggio, ribelle. Non sappiamo e non sapremo nulla del loro passato, ma ciò che conta è il presente che inizialmente sembra quasi poter scorrere in una perenne condizione idilliaca. Ma anche loro devono sbarcare il lunario e si trovano in ristrettezze economiche. Devono provare a fare soldi attraverso ciò che sanno fare meglio.

martedì 15 gennaio 2019
Ilaria Feole
Film TV

«Una coppia on demand» recita la frase di lancio: sono Marla, spagnola a Roma, e il suo compagno Simone che, giovani e al verde, provano letteralmente a "vivere d'amore", ovvero a vendere online video delle loro sfrenate copule. Funziona, e cominciano le richieste, ma come se ne esce? Lo spunto dell'esordio low budget di Adriano Giotti è simile a quello del coevo Che vuoi che sia, ma a differenza del [...] Vai alla recensione »

SHOWTIME
    Oggi distribuito in 1 sala cinematografica
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati