Clown

Film 2013 | Horror V.M. 14 99 min.

Titolo originaleThe Clown
Anno2013
GenereHorror
ProduzioneUSA
Durata99 minuti
Regia diJon Watts
AttoriAndy Powers, Laura Allen, Peter Stormare, Elizabeth Whitmere, Matthew Stefiuk Christian Di Stefano, Robert Reynolds, John MacDonald, Allen Altman, Sarah Scheffer, Dan Demarbre, Michael Riendeau, Brandon Stouffer, Lucas Kelly, Jeff Lefebvre, Miller Timlin, Zhaida Uddin.
Uscitagiovedì 13 novembre 2014
TagDa vedere 2013
DistribuzioneM2 Pictures
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 14
MYmonetro 3,06 su 26 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Jon Watts. Un film Da vedere 2013 con Andy Powers, Laura Allen, Peter Stormare, Elizabeth Whitmere, Matthew Stefiuk. Cast completo Titolo originale: The Clown. Genere Horror - USA, 2013, durata 99 minuti. Uscita cinema giovedì 13 novembre 2014 distribuito da M2 Pictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 14 - MYmonetro 3,06 su 26 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Clown tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Un padre si traveste da clown per animare il sesto compleanno del figlio, ma a fine giornata scopre di non riuscire più a togliersi il vestito, che sembra essersi impossessato di lui. In Italia al Box Office Clown ha incassato nelle prime 2 settimane di programmazione 1,4 milioni di euro e 664 mila euro nel primo weekend.

Clown è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,06/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,62
CONSIGLIATO SÌ
Un clown malefico per una storia feroce e crudele.
Recensione di Rudy Salvagnini
Recensione di Rudy Salvagnini

L'agenzia che doveva inviare un clown per allietare la festa per i sette anni del piccolo Jack tira un bidone, così Kent, agente immobiliare e papà di Jack, ha la bella pensata di risolvere di persona il problema. Trova un magnifico costume da clown in una cassa all'interno di una villetta che sta ristrutturando per la vendita e lo indossa allietando alla grande la festa. Ma poi, per quanti sforzi faccia, non riesce più a togliersi il pesante trucco e il costume. Meg, la moglie, lo aiuta nel tentativo, ma non c'è verso: riesce a togliergli solo il naso rosso, che però nel venire via scortica la punta del naso di Kent. Preoccupato, Kent risale al proprietario del costume, il lunatico e solitario Bert Karlsson, che prima afferma di volerlo aiutare e poi cerca di tagliargli la testa. Infatti, gli spiega, non c'è altro modo di risolvere la questione. Quello non è un costume, sostiene, ma la pelle di un antico demone che sin dall'antichità si mangia cinque bambini per ogni inverno. Il demone si sta impossessando di Kent e la lotta per liberarsi si fa disperata, mentre in lui sale sempre più il desiderio di mangiare bambini.
Il clown è stato più di qualche volta usato dall'horror per veicolare sospetto e paura, in antitesi alla sua naturale essenza di innocua figura creata per il divertimento dei bambini. Il pesante trucco, la maschera, il comportamento bizzarro: tutti aspetti potenzialmente inquietanti, usati nell'horror a fini per niente tranquillizzanti. Il più famoso dei clown malefici è probabilmente il Pennywise creato da Stephen King per It, trasposto in una miniserie Tv non priva di meriti, ma sostanzialmente non all'altezza del romanzo. Non sono mancati comunque epigoni assai "minori", come il clown culturista di Fear of Clowns, per citarne solo uno.
Eli Roth condivide con il suo nume tutelare Quentin Tarantino la fascinazione per il riuso degli elementi classici del cinema di genere, ma possiede anche la passione per l'horror puro e duro, come Hostel insegna. Qui Roth lascia la regia a Jon Watts - giovane regista dal curriculum prevalentemente televisivo - e si occupa della produzione, ma la sua mano si fa sentire. L'idea che sorregge la vicenda è semplice, ma efficace. Non è nuovissima: l'abito che, per così dire, fa il monaco si è già visto nell'horror (Vestito che uccide di Tobe Hooper da un racconto di Cornell Woolrich, per esempio). Applicarla al costume del clown la rende particolarmente curiosa e interessante. La trasformazione combattuta di un buon padre di famiglia in un mostro sanguinario è tratteggiata con cura e pathos, creando una figura tragica simile a certi mostri degli horror del passato (i licantropi in particolare) e rendendo in questo modo lo spettatore partecipe del dramma. I brontolii dello stomaco vorace del Kent mutante sono un accompagnamento sonoro insolito e inquietante alla discesa del personaggio negli inferi della possessione.
La storia procede con la giusta progressione ed è ben congegnata: feroce e crudele, non disdegna di andare controcorrente e crea un'icona horror di buona suggestione. La suspense è ben sorretta, grazie anche all'attenzione alla psicologia dei personaggi e alla loro non banale interazione. Ma soprattutto, il film promette spaventi e li mantiene, cosa da non trascurare. Le premesse per una franchise ci sono tutte. In un cast più che valido spiccano una sensibile Laura Allen, alle prese con un personaggio caricato di più di qualche terribile dilemma morale nel tentativo di salvare la famiglia, e un grande Peter Stormare, sempre a suo agio con i personaggi sopra le righe.

Sei d'accordo con Rudy Salvagnini?
CLOWN
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
iTunes
-
-
-
-

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 28 marzo 2015
AleMan92

L'idea è buona, persino la leggenda del demone è simpatica! Ma la realizzazione è pessima, il nome di Eli Roth tra i produttori sarà servito solo ad attirare qualche sprovveduto in più... Tipo ME! Il film potrebbe concludersi dopo 45 minuti a essere generosi, un cast penoso che rende penosa persino l'interpretazione di Peter Stormare, visto in passato con [...] Vai alla recensione »

giovedì 30 luglio 2015
AlexManfrex

Non sembra esserci dannazione peggiore nella discesa nel male più totale di quella sùbita da un padre che cerca di dare un po'di felicità al proprio figlio ... Clown racconta una storia molto semplice, ma altrettanto spietata: il buon Kent sostituisce il pagliaccio ingaggiato per la festa di compleanno del figlio, indossando un (inquietante .

lunedì 7 agosto 2017
tmpsvita

 Una trama originale, molto interessante e la partecipazione di Eli Roth non bastano per salvare un film pieno di problemi. Ed è davvero un peccato aver sprecato quest'occasione: da una trama dal genere poteva uscire fuori un horror gradevole. I problemi principali risiedono nella sceneggiatura che risulta piuttosto piatta e piena di buchi ed ingenuità.

mercoledì 8 marzo 2017
Dandy

Un horror dignitoso,che cerca di rinnovare il clichè del pagliaccio mostruoso contaminandolo con deriva demoniaca.Viste le premesse i momenti truci non mancano,lo splatter è poco ma funziona,e il mostro a trasformazione conclusa fa il suo effetto.Peccato che i clichè del genere vengano tutti rispettati,specialmente quello della madre intrepida che nel finale combatte come una furia [...] Vai alla recensione »

lunedì 30 marzo 2015
MorganaKam

"Clown", classificato come horror e prodotto da Eli Roth (il regista di Hostel). Non è completamente horror ma lo classificherei come thriller/horror. La storia è sempre quella di un padre che si veste da clown per la festa di compleanno del figlio ma ahimé quello che ha indossato non è un comune vestito... Premetto che non mi sono mai piaciuti i pagliacci e che avendo visto It da piccolina e mi [...] Vai alla recensione »

domenica 16 novembre 2014
AlviseRizzo

Inizio dal fatto che darei 3 stelle e mezzo, 3 sembrano poche, comunque, iniziamo: Il film, per almeno tutto il primo tempo, e qualche minuto del secondo, vi sembrerà noioso, sopratutto per quelli che vogliono sangue, o fare subito salti dalla sedia, ma non succederà nulla di "pauroso" per tutto quest'arco di tempo, gli unici saltini che farete dalla sedia saranno causati da quelle tipiche scene di [...] Vai alla recensione »

lunedì 24 novembre 2014
ombri

E' innegabile, ormai il trend del cinema horror (quello "buono", ben girato e ben recitato) è il ritorno ai "bei tempi andati", quando si puntava sull'inquietudine e sul suggerito piuttosto che sul disgusto e sull'esplicito, e gli effetti speciali erano artigianali e non in CG. Clown si inserisce appieno in questo filone (a mio parere apprezzabilissimo), rappresentando una storia credibile (per quanto [...] Vai alla recensione »

martedì 18 novembre 2014
francesca..

Buono come film! Di certo non sarà un gran chè per le persone che vogliono più sangue, più terrore (come nel film "IT"), ma io lo reputo un ottimo film. Ha appena un pizzico di splatter (giusto qualche scena a mio parere un pò forte), ma questo "pizzico" di splatter lo ha reso senza dubbio un film horror che non cade troppo nel banale. Un film horror caratterizzato da semplici apparizioni mostruose, [...] Vai alla recensione »

domenica 16 novembre 2014
New Flesh

  Partiamo dall'inizio:Un'antica creatura maligna che ciclicamente si risveglia per nutrirsi di bambini,necessari alla sua sopravvivenza.Qesta creatura si presenta con le sembianze di un clown. Ma certo, è IT!!No,sbagliato.. Ebbene si,non è banale paragonare CLOWN Al capolavoro di Stephen King,quanto meno perchè il libro mette nero su bianco [...] Vai alla recensione »

venerdì 21 novembre 2014
Francesco Ionadi

Dal trailer mi sembrava un horror interessante, ma si è rivelato una delusione. La trama è confusa e priva di qualsiasi colpo di scena; la regia è dilettantesca; i dialoghi sono ridicoli; non c'è un minimo di tensione o coinvolgimento emotivo. Discrete le musiche. Poi, qualche scena sfocia nel comico (involontario?).  Voto: 2.

sabato 15 novembre 2014
scosco

Poteva essere uno dei film horror migliori della'anno,ma invece ha deluso in pieno! La storia Non è male ma è realizzata malissimo,un horror curioso per la novità CLOWN che non si vedeva dai tempi di IT ,ma come detto uscito male,peccato!un consiglio:se siete curiosi andateci ma non sarà niente di che...

venerdì 1 maggio 2015
Kyotrix

Ridicolo, questo è il comportamento del protagonista e suoi vicini ( moglie e suocero ). Quest il giorno dopo non riesce a togliersi il costume e va avanti con la vita normale? E la moglie non si preoccupa? Questo per provare a toglierselo di dosso prova con un seghetto alternativo al colllo?!?! Quando va in ospedale a farsi curare il naso non chiede all'ospedale di farsi togliere il costume? [...] Vai alla recensione »

martedì 9 dicembre 2014
CinemaLove

L'idea è oggettivamente accattivante e almeno io, prima di entrare in sala, mi aspettavo un ottimo assortimento di personaggi/storia ed eventi. Tutto puntualmente smentito dopo un prologo lunghissimo che spazza già metà del film. La storia si sviluppa e alcune scene sono interessanti, ma il cast lascia a desiderare. Ricorderò per sempre la risata generale di mezza sala [...] Vai alla recensione »

giovedì 20 novembre 2014
brian77

E' irrimediabilmente noioso, non c'è tensione, non c'è capacità di raccontare attraverso le immagini, non c'è cinema. C'è solo una storia horror, che non sarebbe nemmeno male, ma ci sarebbe voluto un regista: così, è solo un'inutile successione di inquadrature da storyboard senza alcuna suspense.

martedì 18 novembre 2014
zhanco

Bella l'idea, non la solita trama da horror scontato. Manca però il cuore di un vero film horror: Action e colpi di scena da cardiopalma. Il film è privo di effetti speciali soddisfacenti e soprattutto poco emozionante. Insomma in qualità di cultore del genere horror posso affermare che non ho provato alcun brivido in nessuna scena. Peccato.

lunedì 17 luglio 2017
Francis Metal

Tentativo inutile di fare un altro Pennywise... solo che all'inizio le scene in cui il tizio va in giro col costume che non riesce a togliersi sono ridicole, ma per il resto è solo una serie di cose scontate e di splatter inutile..  Di cosa dovremmo avere paura? Solo perché nel film vengono uccisi crudelmente dei bambini dovremmo impressionarci?  Insomma, è sconsigliato. [...] Vai alla recensione »

mercoledì 25 novembre 2015
folgore94

Pellicola che ti rimanda a piu' film del passato ma cmq trattiene e si lascia guardare fino al termine.

lunedì 24 agosto 2015
critichetti

Non voglio dire che sia un capolavoro,ma francamente non capisco il motivo di tutto questo odio.Alla fine in questa pellicola troviamo il clown assassino che abbiamo sempre cercato,molto più che in "It" (mi riferisco al film,non al libro su cui andrebbe fatto un discorso a parte):spietato,assassino e che a poco a poco diventa sempre più cattivo,ogni cosa è giustificata,perfino [...] Vai alla recensione »

mercoledì 19 novembre 2014
biso 93

Non centra proprio niente con It, se a qualcuno va di paragonarlo. Detto cio partirei con il dire che il film parte davvero bene perche l'idea del costume che in realta e la pelle di un demone, la continua mutazione e il suo maggior isolamento mi sono piaciuti davvero, csi come la caratterizzazione di Peter Stormare..lo spreco sta nel fatto che questa buona partenza viene in parte gettata dalla pessima [...] Vai alla recensione »

lunedì 17 novembre 2014
AndreASR84

Dovrebbe incutere paura riecheggiando il mito di IT col pagliaccio assassino ma gli unici momenti in cui hai un sussulto il clown non è presente sulla scena...

domenica 16 novembre 2014
joker 91

Watts riporta al cinema la figura(in chiave horror)del clown con questa pellicola molto ben diretta,il cast è sbalorditivo e vede un attore protagonista semi sconosciuto destreggiarsi nel trucco del clown in modo eccellente ma non ai liveli dell'inarrivabile Tim Curry di IT. Un film fisico che nelle chiavi di lettura per il tema della mutazione ricorda molto la mosca di Cronenberg,la scena del labirinto [...] Vai alla recensione »

domenica 16 novembre 2014
cinebura

Clown, un film davvero originale che si distingue da tutti gli altri film simili per argomento a questo. La storia, pur essendo semplice e in alcuni momenti un pò scontata, riesce grazie ad una fotografia ottima e ad una colonna sonora a pennello a questo film, a creare situazioni di suspance e a mantenere il pubblico sulle spine fino alla fine. Kent (il babbo di Jack, che diventerà il clown), da [...] Vai alla recensione »

martedì 18 novembre 2014
Pearà

"La Mosca" dei poveri. Così inefficace che abbiamo lasciato la proiezione durante l'intervallo. Linee di dialogo ridicole, nessuna tensione e ovvie banalità. -Mi nascondo in un sotterraneo buio in mezzo ad un gruppo di manichini e mi faccio vivo solo quando mi dai le spalle? Ma non era mia intenzione spaventarla signore?- Questo capita almeno 3 volte solo nella prima metà del film.

martedì 18 novembre 2014
BLACKY

Perche' andare a cinema quando il film e' gia' mostrato interamente nel trailer?! "Clown" e' un film che non ha proprio niente da mostrare di piu' di quanto non si possa vedere in uno spot televisivo. Il cast e' pessimo e considerate un paio di scene involontariamente comiche, un soggetto usatissimo e una sceneggiatura da sbadiglio,non rimane altro da fare che gettare nella spazzatura il pagliaccio [...] Vai alla recensione »

Frasi
Jack! Dobbiamo uccidere tuo padre.
Karlsson (Peter Stormare)
dal film Clown - a cura di Alvise Rizzo
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Francesco Alò
Il Messaggero

Un agente immobiliare (Andy Powers) corre in soccorso della festa del figlio improvvisamente a corto del clown assunto per l'occasione. Dopo aver trovato un antico costume da pagliaccio nella cantina di una casa di cui sta curando la vendita, il padre salva la festa del figlio facendo lui stesso la parte del saltimbanco. Ma se non riuscisse poi più a togliersi quei panni buffi? E se gli si fosse [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati