Lawless

Film 2012 | Drammatico 120 min.

Regia di John Hillcoat. Un film con Tom Hardy, Gary Oldman, Guy Pearce, Shia LaBeouf, Mia Wasikowska, Jessica Chastain. Cast completo Titolo originale: Lawless. Genere Drammatico - USA, 2012, durata 120 minuti. Uscita cinema giovedì 29 novembre 2012 distribuito da Koch Media. - MYmonetro 2,33 su 45 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Lawless tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

I tre fratelli Bondurant commerciano brandy clandestino negli anni del proibizionismo, protetti da una leggenda di famiglia che li vorrebbe immortali. Almeno fino a quando non compare un uomo di nome Charlie Rakes. In Italia al Box Office Lawless ha incassato 139 mila euro .

Lawless è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,33/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA 2,15
PUBBLICO 3,18
CONSIGLIATO NÌ
L'australiano Hillcoat, con Nick Cave alla sceneggiatura, gioca a fare l'americano con un gangster movie spettacolare ma poco profondo.
Recensione di Marianna Cappi
sabato 19 maggio 2012
Recensione di Marianna Cappi
sabato 19 maggio 2012

Nella Virginia dei primi anni del proibizionismo i tre fratelli Bondurant distillano e vendono clandestinamente alcolici, prima fuori città, senza immischiarsi con i gangster che si ammazzano tra loro per le strade, poi alzando il rischio e il tenore degli affari, quando anche il più giovane dei tre, Jack, trova il coraggio che inizialmente sembrava non avere. L'arrivo da Chicago di Charlie Rakes, rappresentante della legge corrotto e feroce, mette però i fratelli Bonduant sulla strada di una guerra inevitabile e all'ultimo sangue.
L'australiano John Hillcoat, in coppia con Nick Cave alla sceneggiatura, gioca a fare l'americano, con un western tratto dal romanzo di Matt Bondurant, nipote del vero Jack; un libro che non è mai diventato un caso letterario e, per una volta, s'intuisce anche il perché. A salvare il film dal ridursi ad essere una tiritera di vendette e controvendette che procedono senza troppo ritmo verso il faccia a faccia più scontato, è soltanto la presenza di un manipolo di attori bravi e carismatici, da Tom Hardy a Jason Clarke a Guy Pearce. La loro presenza scenica anima una serie di personaggi bidimensionali, che sembrano fare il verso a quelli di Nemico Pubblico (e non solo loro, c'è anche il dono del vestito e molto altro): peccato che il paragone con Mann non si ponga proprio. Non c'è dubbio, tuttavia, che l'intento di Hillcoat fosse esattamente quello di fare un gangster movie, mascherato dalle strade di campagna, dalla parrocchia della piccola setta e da una versione appena più moderna del classico saloon.
Il film procede non senza coinvolgere, lungo un binario narrativo usato ma non usurato, però la voice over che introduce e commenta è letteraria e debole, come la leggenda famigliare che vorrebbe i Bondurant immortali, e, non fosse per le scene in cui scorre copioso il sangue, il tutto rimarrebbe piatto e ordinario, quando non colpevolmente calligrafico.
Lo spettacolo è assicurato ma, a differenza delle precedenti prove del regista, non lascia alcun pensiero o emozione che travalichi il tempo del film. Se non la convinzione che si tratti del divertissement americano di un pool di talenti australiani qui piuttosto sprecati, che serve giusto la visibilità delle star in scena e la curiosità di chi non chiede di più.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
LAWLESS
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 30 novembre 2012
gabriele.vertullo

Jack, il minore dei tre fratelli Bondurant, corre verso il suo amico Cricket per raccontargli con voce concitata ed emozionata la sparatoria del famigerato gangster Banner a cui è stato testimone, citando una frase cruciale: “Banner è un uomo che ha una direzione”(…); direzionalità e convinzione che purtroppo mancano in Lawless.

sabato 13 aprile 2013
molenga

Virginia del Sud, inizio del proibizionismo: i fratelli Bondurant sono moonshiners come tanti altri, producano whisky bianco illegalmente nei boschi. tutto bene finchè in città non si presenta il deputato speciale Rakes, un impomatato nemico dei "rednecks", degli "hillbillies" che riforniscono la contea di Franklin con il liquido che brucia la gola.

venerdì 10 gennaio 2014
Luigi Chierico

Il film punta soprattutto sulle immagini piuttosto che sui contenuti e quindi è rivolto ad una platea di semplici spettatori, pertanto può piacere o non piacere. A mio avviso va inquadrato in un discorso a ben più ampio respiro, il regista lascia che sia lo spettatore ad entrare nella storia, negli amori, nell’ambiente e ancor più nella morale; a distinguere ciò che è legge da ciò che si fa passare [...] Vai alla recensione »

giovedì 9 gennaio 2014
stefano bruzzone

tre fratelli nell'era del proibizionismo distillano alcool a Franklin detta anche la contea più fradicia del mondo. qui dovranno scontrarsi con agenti federali inviati sul posto con l'ordine di scovare e distruggere le distillerie clandestine. ne verrà fuori una guerra senza prigionieri....un discreto film anche se leggerotto come sceneggiatura, cmq scorrevole e piacevole da vedere. V [...] Vai alla recensione »

martedì 7 aprile 2015
UnoNoveDueSei

Basato su fatti realmente accaduti, Lawless e' la storia dei tre fratelli Boundirant, Howard, Forrest e Jack, trafficanti d' alcool nella contea di Franklin in Virgina, durante il Proibizionismo. Contro questi ultimi si impone il nuovo vice-direttore venuto da Chicago che darà inizio ad un violento, quanto sadico, gioco al massacro. I fratelli Boundurant, che hanno la nomea di essere [...] Vai alla recensione »

martedì 4 dicembre 2012
Stefano Pariani

Dopo l'adattamento del romanzo di Cormac McCarthy "The road", il regista John Hillcoat torna nei cinema con un’altra trasposizione letteraria, La contea più fradicia del mondo di Matt Bondurant.  E’ la storia vera dei fratelli Bondurant che ai tempi del proibizionismo distillavano e vendevano clandestinamente alcolici in Virginia: Howard (Jason Clarke), [...] Vai alla recensione »

lunedì 21 gennaio 2013
pensierocivile

Cinema che vorrebbe, ma non riesce ad essere grande e che, per sua fortuna, si lascia guardare. Un racconto duro e violento che boccheggia nella ricerca di pathos ed epica; attori impegnati nella folle rincorsa di personaggi che sanno di bozzetti, che si dimenano (LaBeouf) o sottraggono (Hardy), ma invano, le caratterizzazioni sono superficiali e le performance nella norma.

martedì 2 aprile 2013
purplerain

Film che ci racconta, basandosi su fatti reali, la vita di una famiglia all'epoca del proibizionismo sui loro usi e costumi. E' la vita di tre fratelli che si danno alla vendita di whisky di contrabbando. Tratto dal libro di Matt Bondurant, che sarebbe il nipote di Jack, il fratello meno coraggioso, il film è un continuo dipanarsi tra storie di vendite di liquori, sparatorie, violenza [...] Vai alla recensione »

venerdì 30 novembre 2012
enabram tain

Non faccio spoiler o riepiloghi della trama e passo al dunque: Lawless si lascia vedere senza ne esaltazioni ne grosse cadute in nessun parametro cinematografico, il titolo della recensione serve appunto a dare l'idea: la trama non è originale e i personaggi idem, gli attori fanno bene la loro parte senza la possibilità di grandi interpretazioni per appunto i limiti sopra citati e lo stesso vale per [...] Vai alla recensione »

venerdì 30 novembre 2012
tony.stark

Anni del proibizionismo nella Virginia più provinciale: l'intera comunità campa piuttosto bene con piccole distillerie clandestine, contando anche sull'appoggio del bonario sceriffo locale, finchè le autorità centrali a lungo impotenti si rivolgono ad uno spietato funzionario. In breve tempo questi riporterà all' ordine tutte le famiglie della zona ad eccezione dei tre agguerriti fratelli Bondurant,dei [...] Vai alla recensione »

venerdì 30 novembre 2012
muttley72

Film (ispirato ad una storia vera), sui distillatori clandestini operanti nelle campagne USA durante il "proibizionismo". I distillatori non sono dei delinquenti pericolosi e la polizia locale tollera la loro attività (sta-nota a tutti), accontentandosi di piccoli "regali". L'equilibrio della comunità è però rotto dall'arrivo del nuovo procuratore e del suo collaboratore (un super-poliziotto cittadino: [...] Vai alla recensione »

lunedì 3 dicembre 2012
renato volpone

Duro, spietato, violento questo film racconta di gente di provincia nella Virginia degli anni del proibizionismo, gli anni dove non esitava ad uccidere per un gallone di whisky contraffatto. La storia è quella dei fratelli Bondurant che producono e vendono clandestinamente alcolici ed è tratta da un romanzo scritto da Matt Bondurand, nipote di uno dei personaggi narrati nel film.

sabato 1 dicembre 2012
moldana

Un film da vedere :)

venerdì 30 novembre 2012
zambo1977

Trovo Lawless un ottimo film, un pò violento se devo essere sincero. In inghilterra è diventato un film cult, soprattutto grazie a Tom Hardy e Guy Pearce. A me è piacuto moltissimo

giovedì 29 novembre 2012
brian77

Divertente, trascinante, movimentato, come i film che si facevano un tempo. Purtroppo l'hanno proiettato al festival di Cannes dove a riferirne ci sono solo i critici e gli studenti da Dams, per i quali il cinema è solo sofferenza, pretenziosità, ammiccamento furbastro e noia.

lunedì 3 dicembre 2012
natural

2 intense ore che lasciano un'ottima sensazione di soddisfazione Ottima l'interpretazione di hardy, sempre più convincente, mi era piaciuto molto anche in warriors Una bella sorpresa soprattutto perchè era tra i film in omaggio con la 3, cosa che mi preoccupava abbastanza visto che da molto tempo regala solo filmacci( anche se non l'ho usata perchè di domenica non valeva) Nel mazzo di film [...] Vai alla recensione »

domenica 2 dicembre 2012
Gentil

Bel Film, tratto da un Romanzo che ripercorre la Storia di una Famiglia di produttori di whiskey durante il periodo del proibizionismo,Ben diretto e interpretato,bellissima la scenografia storicamente ben riprodotta e la Fotografia di spessore. Si esce dal Cinema veramente soddisfatti!

mercoledì 28 novembre 2012
zambo1977

Finalmente un film che emoziona. Visto in inglese e sono molto curioso della qualità del doppiaggio. Dal trailer, il doppiaggio sembra essere di alta qualità. Tom Hardy sublime..

sabato 19 maggio 2012
robypisanu89

z

mercoledì 28 novembre 2012
margi72

Colonna sonora fantastica, violenza, tensione, comicità e sapiente regia. Un film da vedere assolutamente

martedì 27 novembre 2012
BOTTEDIFERRO

era da tempo che non si vedeva un  gangster movie come si deve...  FINALMENTE

martedì 27 novembre 2012
Zilli

Ho avuto la fortuna di vederlo all'tenprima stampa. UN CAPOLAVORO, in assoluto uno dei miei film preferiti. Marco

martedì 27 novembre 2012
Zilli

Capolavoro

domenica 16 dicembre 2012
lorenzo.muscoso

“Lawness” un gangster movie  interessante  pieno di ritmo e tensione adrenalinica girato con eleganza  da John Hillcoat, regista visionario di ”The Road”.  Abile nel plasmare  elementi sonori e  musicalità rock con parsimonia espressiva all’interno di una sostanziale e compositiva fotografia che riproduce un certo [...] Vai alla recensione »

venerdì 5 aprile 2013
BruceWayne_87

bel film indubbiamente, e mi meraviglio come mai sia stato massacrato o non abbia ricevuto alquanto riconoscimenti. Una sceneggiatura ben scritta, un western dei primi del 1900, dove il tempo scorre facilmente, e la storia risulta avvincente. Recitazioni notevoli , di personaggi che vivono all'estremo della società e costretti a andare fuorilegge per poter vivere, in attesa d'un finale [...] Vai alla recensione »

domenica 21 aprile 2013
Cenox

Un gangster movie che racconta la storia vera di tre fratelli, che nell'epoca del Proibizionismo erano considerati come leggendari. La storia verte principalmente sulla brama di considerazione del più piccolo dei tre (LaBeouf), che cerca dannatamente di costringere i fratelli più grandi ad affidargli una fetta del commercio illegale di alcolici.

martedì 26 marzo 2013
Lindo

Molto molto bello, hardy bravo, labeouf la solita faccia da cretino, pero' in questo lawless si e' comportato abbastanza dignitosamente.. Da vedere

sabato 23 aprile 2016
no_data

È inutile stare sempre a cercare lo spessore psicologico, la profondità della trama, l'introspezione e altre fesserie dele genere. Questo è un film fatto bene, recitato bene, scorrevole e interessante. Da vedere.

venerdì 6 febbraio 2015
Onufrio

Storia che prende vita nell'epoca del proibizionismo, quando tre fratelli, i Bondurant, decidono di mettersi in affari col commercio di alcool nelle loro zone, ma l'arrivo di un'agente corrotto impone a tutti i venditori di alcool di pagare una tassa, una sorta di pizzo in poche parole; tutti accettano, tranne i Bondurant, e la guerra ha inizio.

mercoledì 21 maggio 2014
Dandy

Gangster movie con un tocco di dramma rurale e di western,sceneggiato da Nick Cave(collaboratore del regista fin dagli esordi),anche addetto all'assemblaggio delle belle musiche(Emmylou Harris,Mark Lanegan,ecc...).Come scritto nella recensione,un "Nemico pubblico" dei poveri,vien da pensare.Di fatto il confronto con Mann è fuori discussione.

martedì 10 dicembre 2013
mauri2013

Un film che lascia un segno sia sotto il profilo dellla recitazione che della fotografia, era da tempo che non vedevo un film così coinvolgente sia nel ritmo che nella storia, la violenza è parte integrante della trama e nella natura sia del periodo che in quella dell'uomo, che solo gli ipocriti disdicono, magari altri registi e sceneggiatori potessero avere lo stesso ritmo e la stessa coerenza con [...] Vai alla recensione »

domenica 5 maggio 2013
Ruger357MgM

Prodotto bozzettistico,per l'esiguitá della sceneggiatura e la caratterizzazione dei personaggi,il film si lascia guardare forte di due cattivi che piú cattivi non ce n'é, l'orsesco Forrest e l'impomatato vice sceriffo federale Guy Pearce ( che qualsiasi parte reciti ti aspetti sempre che da un momento all'altro tiri fuori il boccettino col reperto organico [...] Vai alla recensione »

domenica 17 febbraio 2013
RDN75

Bella ricostruione di una storia familiare vera, ambientato nella fine del periodo del proibizionistismo americano. Tre fratelli distillatori inlegali contro la furia di un agente corrotto. Diverse scene di violenza che danno un po di ritmo ad un film che per alcune parti si rivela un po lento...ma comunque piu che vedibile.

domenica 14 aprile 2013
Liuk

Pellicola che si basa su una NON biografia, di fatto una sequenza di violenza e scene crude, assolutamente fini a se stesse. Non vi è altra, nonostante la biografia dei banditi riveli retrospettive e caratterische ben oltre le scene sanguinolente. Decisamente una pellicola pessima e con cast sprecato. Chi lo vuole vedere sappia che va incontro ad un film pessimo e senza alcun senso cinematografico. [...] Vai alla recensione »

sabato 8 dicembre 2012
Massi77

Sono andato a vederlo per caso, avevo letto la critica non felice e devo dire che sono state scritte un sacco di cose false. Il film nel suo genere a bellissimo, i personaggi sono caratterizzati in modo magistrale e la recitazione non è da meno, meglio vederlo in lingua originale rende ancora meglio. Qualcuno parla di troppo sangue...mha! L'avete letto il libro prima di dire stupidate?? [...] Vai alla recensione »

Frasi
"Non è la violenza che distingue un uomo, ma è fin dove è disposto ad arrivare..."
Una frase di Forrest Bondurant (Tom Hardy)
dal film Lawless - a cura di Otto. I.
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Fabio Ferzetti
Il Messaggero

Più difficile capire cosa ha portato in gara Lawless a parte le risonanze mitiche di questo (ennesimo) «c’era una volta in America» che rievoca le gesta incredibili di tre fratelli di campagna distillatori di whisky, capaci di superare ogni sciagura (lo script, del cantante Nick Cave, è tratto dal romanzo di un loro nipote: Matt Bondurant, La contea più fradicia del mondo, Dalai editore).

Alessandra De Luca
Avvenire

Capita sempre più di frequente che i festival selezionino film di genere che non hanno una vera e propria ragione per stare in una competizione internazionale. È accaduto ieri a Cannes dove in gara c’era il primo film Usa, Lawless, diretto dall’australiano John Hillcoat, sceneggiato dal musicista Nick Cave e interpretato da Jason Clarke, Tom Hardy, Shia Labeouf, la neostar Jessica Chastain e Mia Wasikowska. [...] Vai alla recensione »

Anthony Lane
The New Yorker

Paragonato a The road, il precedente film diretto da John Hillcoat, Lawless può sembrare una festicciola spensierata. Ma i fan del regista non devono preoccuparsi, anche in questo caso non mancano i suoi ingredienti preferiti: lungaggini, scosse intensissime di brutalità e un desiderio di vendetta che rasenta il biblico. Tre fratelli (Shia LaBeouf, Tom Hardy e Jason Clarke) distillano alcol nella Virginia [...] Vai alla recensione »

Valerio Caprara
Il Mattino

Vi furoreggiano attori dal grande talento, eppure «Lawless» non riesce a diventare l'ennesimo noir da cineteca. Nobilitato dalla firma del regista australiano Hillcoat e del suo sceneggiatore Nick Cave, il poema criminale dei tre fratelli Bondurant allignati nella Virginia ai tempi del proibizionismo spreca una serie d'interessanti spunti espressivi e la prevedibile overdose di violenza sanguinaria [...] Vai alla recensione »

Fabio Ferzetti
Il Messaggero

Dal gelido e ambizioso The Road (da Cormac McCarthy) a un film di puro spettacolo che però lascia non meno perplessi. Strano percorso quello dell'australiano Hillcoat. Tratto «da una storia vera», Lawless incornicia le efferatezze del Proibizionismo tra i monti e i bifolchi della Virginia, aggiornando i modi collaudati della ballata country al gusto attuale per il sangue.

Mariarosa Mancuso
Il Foglio

Un altro film da coprirsi gli occhi durante le scene raccapriccianti? Un altro, proprio così, ma i generi vanno presi come vengono. Meglio le sparatorie di certi film di Natale che inducono a ritirarsi in casa dopo essersi rifornito di serie tv (l'idea di rastrellare denaro nell'unico periodo redditizio funziona sul breve periodo: gli spettatori comunque non aumenteranno in proporzione ai titoli che [...] Vai alla recensione »

Federico Pontiggia
Il Fatto Quotidiano

La sceneggiatura di Nick Cave ispirata alla pazza vita dei nonni dello scrittore Matt Bondurant racconta i tre fratelli Bondurant di Franklin, Virginia, che durante il proibizionismo divennero leggenda. Il maggiore Howard (Jason Clarke), taciturno reduce della prima guerra mondiale; Forrest (Tom Hardy), "il braccio", tosto e carismatico; il minore Jack (Shia LaBeouf),"la mente", amante della bella [...] Vai alla recensione »

Maurizio Acerbi
Il Giornale

Virginia. Durante il proibizionisrno, i tre fratelli Bondurant (realmente esistiti) distillano e vendono alcolici clandestinamente. Da Chicago, però, arriva Charlie Rakes, un agente corrotto e spietato che dichiara guerra ai tre e senza esclusione di colpi. Toh, chi si rivede. Il buon vecchio gangster movie torna in auge con questo titolo dove sono gli attori, più che la sceneggiatura, a fare la differenza. [...] Vai alla recensione »

Stenio Solinas
Il Giornale

Nell’America del proibizionismo e della Grande Depressione, i tre fratelli Bondurant vogliono continuare a fare quello che hanno sempre fatto. Distillare, da qualsiasi cosa, patate come granturco, mele come legno, ricavarne whisky, venderlo. Accettano lo Stato, tanto è vero che i due maggiori sono andati in guerra, la Grande guerra che avrebbe dovuto portare la pace e la prosperità, e ne sono tornati [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Siamo nel 1931, in piena Depressione economica americana, e nella contea di Franklin, Virginia, fiorisce il commercio dell'alcol clandestino. Traffica nella distillazione una famiglia composta da tre fratelli: il massiccio e protettivo Forrest, Howard, rissoso e dipendente dall'alcol, il giovane Jake, che coltiva ambizioni espansionistiche e mira al cuore della graziosa Bertha.

NEWS
GALLERY
domenica 20 maggio 2012
Luca Volpe

È un'altra parata di star, quella riservata nel weekend dalla croisette di Cannes. Dopo Garrone e il suo Reality, apprezzato sia dal pubblico che dalla critica, il red carpet della kermesse francese ha accolto il blasonato cast di Lawless.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati