Advertisement
La fantasia (demenziale) al potere

L'inventiva pop di Facciamola finita. Dal 18 luglio al cinema.
di Roy Menarini

In foto una scena del film.
James Franco (James Edward Franco) (42 anni) 19 aprile 1978, Palo Alto (California - USA) - Ariete. Interpreta James Franco nel film di Seth Rogen, Evan Goldberg Facciamola finita.

domenica 21 luglio 2013 - Approfondimenti

Siamo reduci di recente da Questi sono i 40 di Judd Apatow, uno dei miglior film americani degli ultimi anni, totalmente ignorato da pubblico e critica, ed ecco ricomparire il clan Apatow che, meritevolmente, il regista e mentore hollywoodiano ha tirato su a forza di dialoghi sboccati e osservazione clinica della cultura pop americana. Il reticolo di cinema e televisione da cui provengono Seth Rogen, Jonah Hill e Jay Baruchel è quasi esoterico per noi italiani, che crediamo di saperla lunga snobbando questa produzione e classificandola come meramente demenziale, quando invece ci servirebbe proprio a imparare il grado di paradossale serietà e precisione attraverso la quale si crea cittadinanza alla cultura pop.
Facciamola finita potrebbe rivaleggiare con Project X per la medaglia di film più "cazzone" di sempre, ma se smettiamo di guardare il dito e osserviamo la luna, scopriamo che ancora una volta la comicità americana, e il gruppo Apatow, hanno lasciato solamente la polvere a tutti gli altri. Seguendo istintivamente la lezione di John Landis, quella per cui il raccapriccio e la risata anarchica appartengono al medesimo orizzonte, Seth Rogen (vera eminenza grigia della scrittura comica americana) ed Evan Goldberg hanno sfondato il muro del rapporto tra gli attori e i propri personaggi attraverso un doppio movimento di avvicinamento e allontanamento. Si avvicinano nel momento in cui tutti, a cominciare dall'esilarante e autoironico James Franco, interpretano se stessi, parodiando vizi e vezzi fino a divenire un mucchio di "assholes". E si allontanano cucendo intorno una anarchica e selvaggia storia di demoni e apocalisse, dove la dimensione scatologica e sessuale non viene neanche lontanamente nascosta (il diavolo in erezione rimarrà una figura probabilmente mitica nelle chiacchierate tra cinefili per ricordare questo film).
C'era un solo rischio, in Facciamola finita, ed era quello di partorire uno scherzo autoreferenziale fatto da divi viziati che si mettono al centro del proprio ombelico. Ebbene, l'intelligenza di Rogen e dei suoi sodali si dimostra proprio dal fatto che essi conoscono la regola principale del comico: se non vuoi farti trovare all'angolo, devi travolgere tutto, esagerando e scioccando. I pezzi da antologia, in questo senso, non mancano: una sfida con dialogo da screwball comedy tra James Franco e Danny McBride sull'aggressività dello sperma, l'autoritratto disgustoso e sessualmente riprovevole di Michael Cera, il consumo ossessivo di droghe, l'abominio del proprio egoismo di fronte alle tragedie altrui, e altri - sempre più irriverenti - episodi. Certo, non è a Facciamola finita che dobbiamo guardare se vogliamo rovesciare una volta per tutte le categorie di gusto imposte dall'alto, caso mai - appunto - ai film di Apatow regista, su cui, a cominciare dal cukoriano Questi sono i 40, vale la pena battagliare alla grande. Tuttavia, è proprio a partire da Facciamola finita che impariamo come si fanno film minori comici e deliranti, imprevedibili e spiritosi, destabilizzanti e irredimibili, un po' come quegli amici impresentabili che talvolta ti vergogni di portare in società ma cui vuoi un bene dell'anima.

news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati