The Green Hornet

Film 2011 | Azione +13 120 min.

Regia di Michel Gondry. Un film con Seth Rogen, Jay Chou, Cameron Diaz, Christoph Waltz, Edward Furlong, Edward James Olmos. Cast completo Genere Azione - USA, 2011, durata 120 minuti. Uscita cinema venerdì 28 gennaio 2011 distribuito da Sony Pictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,95 su 42 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi The Green Hornet tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

The Green Hornet, Kato e la segretaria Lenore contro Benjamin Chudnofsky, l'uomo che controlla la malavita di Los Angeles. In Italia al Box Office The Green Hornet ha incassato nelle prime 2 settimane di programmazione 698 mila euro e 409 mila euro nel primo weekend.

The Green Hornet è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,95/5
MYMOVIES 3,25
CRITICA 2,67
PUBBLICO 2,50
CONSIGLIATO SÌ
Un film misteriosamente godibile che riflette sul ruolo dell'eroe.
Recensione di Gabriele Niola
lunedì 24 gennaio 2011
Recensione di Gabriele Niola
lunedì 24 gennaio 2011

Erede di una potente famiglia a capo di uno dei giornali più importanti della città, lasciato orfano dalla madre quando era piccolo e di nuovo alle prese con il lutto paterno in età adulta, Britt Reid è di colpo costretto a fare qualcosa della sua vita, dopo aver vissuto a lungo di baldorie inconcludenti. Grazie all'aiuto di Kato, un suo coetaneo talentuoso e tremendamente inventivo che il padre sottoutilizzava come meccanico, si trasformerà in il Calabrone Verde ("Bel nome! Ma in inglese ha più stile: Green Hornet!" gli fa pronunciare il doppiaggio italiano per giustificare il cambio di lingua), un giustiziere che si finge criminale per combattere meglio il crimine. Nonostante non sia capace di nulla e lasci fare tutto a Kato, lo stesso Reid riuscirà a infastidire il boss più boss di tutti della malavita cittadina e smascherare un complotto a cui suo padre aveva preso parte, utile a favorire la rielezione del procuratore distrettuale.
Prima o poi doveva succedere. A furia di commissionare film grossi e commerciali a quelli che una volta sarebbero stati considerati autori personali e vicini al cinema indipendente, qualcosa di strano è capitato. La versione di Michel Gondry di Green Hornet infatti è senza dubbio il film di più difficile classificazione dell'anno. Frutto dell'incontro tra la volontà e la visione di cinema dell'autore francese, la scrittura e le prerogative di Seth Rogen (e di tutto il tipo di commedia che rappresenta) e le intenzioni commerciali della Sony Columbia, il primo adattamento cinematografico delle avventure del Calabrone Verde è un pastrocchio talmente pieno di caratteristiche provenienti da generi diversi da risultare inclassificabile, eppure misteriosamente godibile.
Dopo averlo visto toccare gran parte dei toni e delle modalità produttive dell'audiovisivo (dal videoclip alla pubblicità, dall'analogico al digitale, dalla commedia al drammatico, dall'indipendente al grosso budget, dal personale al commissionato) possiamo dire con cognizione di causa quello che era intuibile già 10 anni fa, ovvero che Michel Gondry è l'unico cineasta contemporaneo ad aver veramente compreso come far convivere l'anima analogica del cinema con le nuove possibilità e spinte digitali. Il suo linguaggio espone il trucco analogico nel suo farsi artigianale trasformandolo in elemento della messa in scena per un ulteriore il piacere dello spettatore, nel frattempo come un vero illusionista fa accadere il vero trucco da un'altra parte con l'invisibilità garantita dal digitale. Da questa dialettica tra esposizione e occultamento scaturisce tutto il movimento e il dinamismo della messa in scena dei film di Gondry, nonchè tutto il senso di un cinema che applica alle persone e alle storie uno sguardo voglioso di immagini nuove e diverse.
Che Gondry fosse un mirabile manipolatore di illusioni ottiche però lo sapevamo già, come del resto già avevamo intuito la sua capacità di raccontare storie complesse. Quello a cui invece siamo ora messi di fronte è quanto sia in grado di mischiare e dosare toni e ritmi diversi, trasformando l'eterogeneità in omogeneità. Le intemperanze infantili da commedia demenziale tipiche dello "stile Judd Apatow" che Rogen porta con sè, le forti esigenze di azione, la scansione e il ritmo tipico del film d'azione, il racconto di stile fumettistico (le origini del personaggio e della sua nemesi) e ancora la sperimentazione visiva sono solo alcune componenti di un film che a tratti somiglia ad un blockbuster, ad altri una commedia.
Alla sua prima esperienza di pura commissione Michel Gondry realizza un film che ha quasi più punti in comune con una parodia che con il proprio genere, a partire dalla messa in discussione delle consuete dinamiche di potere nella coppia eroe/spalla. Nel suo Calabrone Verde, benchè il protagonista rimanga Britt Reid, è Kato l'unico vero eroe (in più di un momento egli stesso sembra chiedersi come mai non agisca da solo), i costumi sono un supporto ridicolo, i cattivi cercano di operare con goffagine il passo da criminale a supercriminale e ogni momento topico della vita di un supereroe diventa una burla. Eppure allo stesso tempo Green hornet riesce ad inserirsi in quella riflessione più alta sul ruolo dell'eroe (e per traslato del bene) quale molla in grado di generare la comparsa di una nemesi uguale e contraria, già iniziata da Il cavaliere oscuro e mutuata da quel percorso evolutivo che negli ultimi 20 anni il fumetto ha compiuto riflettendo sul proprio senso.

Sei d'accordo con Gabriele Niola?
THE GREEN HORNET
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
CHILI
iTunes
-
-
-
-

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 14 febbraio 2011
dario carta

Ecco un ennesimo frammento dell'ampio mosaico che ritrae un cinema intento ad estrarre i propri contenuti dalle pagine dei comic books americani,prediligendo l'epoca che a buona ragione i più attenti definiscono la Golden Age dei fumetti,un'età dell'oro dell'immagine stampata sviluppatasi a cavallo fra la fine degli anni '30 e il tramonto del decennio successivo. E' [...] Vai alla recensione »

lunedì 31 gennaio 2011
Storyteller

Un piccolo kolossal d'autore, che ha il pregio di non prendersi troppo sul serio pur raccontando una storia innegabilmente attuale. Il punto di forza dell'opera è appunto lo stile con cui viene narrata (il set che si triplica, le sequenze in fast forward come le comiche degli Anni '30, panorami cittadini stile plastico da stop-motion, combattimenti ipercinetici che mescolano Matrix, V for Vendetta [...] Vai alla recensione »

domenica 30 gennaio 2011
davidjordanair

ho appena finito di vedere il film e vi devo dire che è stato molto simpatico e carino. Il film è adatto a chi vuole passare due ore senza preoccuparsi di avere la mente concentrata per capire la storia, infatti questa risulta semplice e in alcuni passaggi anche scontata. I punti di forza del film sono i dialoghi e le battute tra i personaggi. (l'aiutante Kato è troppo forte!) L'azione non manca [...] Vai alla recensione »

giovedì 19 maggio 2011
Ams80

 Britt Reid è un ragazzo senza madre, cresciuto all'ombra di un padre che dedica tutta la sua vita al lavoro. Alla morte di quest'ultimo Reid fa la conoscenza di Kato (un ex dipendente di suo padre). Kato si rivela dotato di stupefacenti doti di combattimento oltre che di meccanica (costruirà la "Pantera nera": auto che usano per andare in giro con la veste di [...] Vai alla recensione »

martedì 24 gennaio 2012
mikeMaister

Britt Reid, in seguito alla morte del padre,  eredita  tutte le sue ricchezze e la sua testata giornalistica, una delle più stimate e vendute della città. Non avendo mai assunto responsabilità o impieghi di qualsivoglia genere, il nostro protagonista si trova a dover “addomesticare” un vero e proprio impero mediatico.

giovedì 1 settembre 2011
nfl 26

The Green Hornet racconta l'origine e gli eventi che hanno portato Britt Reid e Kato,rispettivamente interpretati da Seth Rogen e da Jay Chou, ad unirsi in nome della giustizia e combattere il male,nel film interpretato dal grande Christoph Waltz.....il tutto accompagnato dalla bionda Cameron Diaz !!!! Questa coppia di giustizieri era già nota grazie alla serie televisiva interpretata da [...] Vai alla recensione »

lunedì 29 agosto 2011
ultimoboyscout

Strano che un regista di cinema di un certo livello si impegni in film come questo. Ma ormai i supereroi non sono più quelli di una volta e le visionarie illusioni di Gondry trasformano il calabrone verde in una pellicola in cui passato e futuro, commerciale e autoriale si fondono/scontrano, creando un circo di immagini e situazioni di forte intrattenimento.

martedì 16 settembre 2014
Great Steven

THE GREEN HORNET (USA, 2011) diretto da MICHEL GONDRY. Interpretato da SETH ROGEN – JAY CHOU – CHRISTOPH WALTZ – CAMERON DIAZ – TOM WILKINSON – EDWARD JAMES OLMOS – ANALEIGH TIPTON – EDWARD FURLONG – JAMES FRANCO § Erede di una potente famiglia a capo di uno dei giornali più importanti della città, lasciato orfano dalla madre quand’era [...] Vai alla recensione »

domenica 11 dicembre 2011
fedeleto

Inspirato alla serie Green Hornet degli anni 60,il film racconta la storia di un ragazzo ,figlio di un uomo ricchissimo direttore di un giornale ,che all'improvvisa morte del padre si ritrova solo e senza punti di riferimento .Appena conosce il suo maggiordomo Kato,scopre che quest'uomo e' in realta' un esperto di macchine ,gadget esplosivi,e di arti marziali.

domenica 30 gennaio 2011
Alexpark

Britt Reid trascorre tutti i giorni della sua inconcludente vita a godersela in giro per le mega-feste di Los Angeles.Ma arriva il giorno in cui si deve svegliare,il giorno in cui suo padre muore e lui eredita di punto in bianco la direzione del Daily Sentinel,famoso quotidiano della città.Il primo problema della sua nuova vita è il fatto che il cappuccino della mattina è cambiato,lasci [...] Vai alla recensione »

domenica 13 febbraio 2011
hollyver07

Va bene che il "film" è liberamente tratto da un vecchio comics ma qui faccio fatica anche a definirne il genere, forse grottesco-action-fantasy o cosa??!! L'insieme è proprio una insulsa paccotaglia di vari generi all'interno della quale sceneggiatura, regìa, recitazione, fotografia e 3D appaiono non "fluidi" ma "liquidi" ovverosia, al primo tombino della memoria cinematografica, scivolano solerti [...] Vai alla recensione »

domenica 13 febbraio 2011
JimmyJazz

Sono estremamente deluso dal film, lo dico da subito senza giri di parole. Non bastano 2 o 3 trovate simpatiche all'interno del film per salvarlo, non per un Maestro come Gondry, capace di firmare 2 capolavori assoluti come "L'arte del sogno" e "Se mi lasci ti cancello" e una commedia brillante e geniale come "Be kind rewind". Qui mi sembra essere finito schiacciato nell'ingranaggio del Film-d'azione-per-tu [...] Vai alla recensione »

venerdì 4 febbraio 2011
mar.ck

 Prima o poi doveva succedere. A furia di commissionare film grossi e commerciali a quelli che una volta sarebbero stati considerati autori personali e vicini al cinema indipendente, qualcosa di strano è capitato. La versione di Michel Gondry di Green Hornet infatti è senza dubbio il film di più difficile classificazione dell'anno.

martedì 1 febbraio 2011
claudiorec

Dietro una facciata di film d'azione si nasconde il vero genere del film... Comicitò pura!

mercoledì 9 febbraio 2011
Poldino

Il film "The green hornet" ha avuto la sfortuna di essere stato diretto da un regista francese che, pur riuscendo a calibrare ed a coniugare con discreto mestiere l'azione con l'humor, non ha attirato nelle sale lo spettatore italiano (troppo suggestionato dai nomi e dai numeri). Gondry meriterebbe ben altro successo, anche perchè il film è nel complesso riuscito e ci mostra la figura del supereroe [...] Vai alla recensione »

venerdì 4 febbraio 2011
FreeMovie

Film che puo sembrare scontato, eppure più passano le scene è più diventa godibile. Non eccessivamente esagerato negli effetti speciali nonostante il 3d, ci fa vedere dei supereroi da fumetto rivisti in chiave moderna e la cosa risulta ben riuscita. Contrapposizione di alcuni valori come amicizia e lealtà che hanno la meglio su cupidigia e interessi personali, e il solito [...] Vai alla recensione »

venerdì 11 febbraio 2011
giacomogabrielli

Divertente ed innovativa commedia fantastica diretta dal regista del sempre bello BE KIND REWIND. Un film per tutti che, anche se a tratti è lento, intrattiene e trasmette adrenalina grazie ad una storia non male, anche se non priva di buchi, effetti speciali all'avanguardia, trovate registiche originali (anche se qui il Gondry-genio si nota meno) ed un cast accettabile.

sabato 5 febbraio 2011
Francesco Adami

Coinvolgente e divertente a tratti anche riflessivo, Green Hornet è un antieroe, che ci trasporta nel bel mezzo dell'azione con il suo carismatico carattere ben determinato. Il lungometraggio tratto da un fumetto e da una serie televisiva con Bruce Lee, è coinvincente , ben strutturato ma semplice. Gli effetti visivi e il montaggio sono il vero nucleo creativo centrale del film, senza [...] Vai alla recensione »

martedì 1 febbraio 2011
walalla

Un film di una pochezza imbarazzante. Questo calabrone verde (traduzione letterale del titolo) di certo non passerà alla storia . La trama è banale , un fannullone ricco che ha la fortuna di imbattersi in un genio della tecnologia e maestro di arti marziali che per qualche oscuro motivo decide di aiutarlo nello sconfiggere il male (perchè non lo faccia da solo non si capisce [...] Vai alla recensione »

giovedì 24 febbraio 2011
leooooo

poco divertentee, scene gia viste in molti altri film, molto fumettone e poca originalità. non lo consiglio da vedere al cinema, magari in dvd a noleggio!

mercoledì 19 ottobre 2011
Liuk

Pellicola che fa sorridere ma non convince pienamente. La visione può essere evitata tranquillamente.

venerdì 19 agosto 2011
SilviaTEK

é un film davvero molto carino, è sia di azione che comico, la trama la segui volentieri ed è molto convolgente... Da vedere...

giovedì 19 maggio 2011
Mr cinefilo

Senza capo nè coda, con attori imbarazzanti oltre la decenza, situazioni tremende, personaggi tra l'antipatico e l'insensato. Un film sbagliato, sbagliatissimo, a cui hanno aggiunto un 3d osceno, che serve solo a "fare cassa". Waltz poteva scegliere un film migliore per il suo dopo tarantino. 

martedì 30 dicembre 2014
JollyRoger27488

ok, ma almeno sapere che il calabrone verde non è un "altro" supereroe e che è già passato alla storia in quanto ci hanno fatto un film a distanza di decine di anni non sarebbe male.. era una famosa serie in cui recitava anche Bruce Lee 

lunedì 17 marzo 2014
Barolo

Questa pellicola disordinata e improbabile, è una bella insalata di vari generi: supereroi, action, fantascienza, commedia, parodia. Il tutto mescolato con mestiere e reso comunque godibile per lo spettatore senza pretese e senza grandi attese. Si può vedere.

venerdì 30 agosto 2013
Onufrio

Film che non trova una precisa classificazione tra i vari generi, The Green Hornett prende spunto da una serie degli anni 60. La storia infatti narra di un ragazzo milionario nullafacente: Britt Reid, che vive lussuosamente nella dimora del padre, direttore di un famoso giornale di Los Angeles; l'improvvisa morte del padre avvenuta in circostanze poco chiare, dà a Britt il possesso dei tutti [...] Vai alla recensione »

martedì 27 agosto 2013
asrdrubale03

bravissimi gli attori e il regista

venerdì 4 febbraio 2011
hi mate!

Film divertente,ma il 3D ha stufato! o viene fatto come si deve,o non lo mettano!

mercoledì 2 febbraio 2011
MAMMUT

non mi è proprio piaciuto. Solita americanata

domenica 5 giugno 2011
Ragthai

Un film godibile per un target di ragazzini. Non capisco le media voto cosi' alta, ho letto molti giudizi piu' negativi del mio.

domenica 17 luglio 2011
fede60

non c'è punteggio più basso per esprimere cosa penso del film. sono andato con una combriccola di ragazzi tra i 10 e i 13 anni, quindi già preparato ad un film adatto a quell'età.ma giovane non significa necessariamente stupido, questo è un film stupido e mal fatto. penoso sotto ogni aspetto: trama, interpretazione, regia, caratterizzazioni, scenografia... dimentico qualcosa ?

venerdì 24 giugno 2011
Cenox

Non è minimamente possibile rapportare questo film con i più belli e disparati film di supereroi...ok, va bene che questo tratta tutto in una chiave comica ma non è possibile accettare certe idee e certe scene (per esempio un maggiordomo che è a metà tra un ninja e un inventore geniale, viene licenziato quando potrebbe fare qualsiasi cosa oppure quando una macchina [...] Vai alla recensione »

domenica 30 gennaio 2011
martalari

  Visto Green Hornet moltooo fiko per chi ama supereroi,azione e ironia.     Ci aspettavamo una cretinata pazzesca, dopo i titoli abbiamo subito visto  Christoph Waltz (l'attore lanciato da Tarantino) in una scena gustosissima e divertente girata magnificamente.   Azione e umorismo, Green hornet e' questo.

martedì 1 febbraio 2011
HYUH!

SONO SENZA PAROLE IL FILM E BELLISSIMO LO RIVEDREI ALTRE 1000 VOLTE VISTO CHE SONO SENZA PAROLE DICO SOLO "WOW"

FOCUS
INCONTRI
lunedì 17 gennaio 2011
Gabriele Niola

Gli europei d'America Il primo è il mago del cinema dagli effetti speciali allo stesso tempo poveri e ricchi, analogici e digitali, il secondo è il talento emergente più clamoroso degli ultimi anni, il nuovo "cattivo d'America". Michel Gondry e Christoph Waltz, rispettivamente regista e attore di Green Hornet, sono una coppia di quelle che qualche anno fa sarebbe sembrata improbabile e che, visti così, sono l'emblema di cosa sia ed è sempre stata Hollywood: un talento francese ed uno austriaco al servizio di un progetto commerciale tutto americano.

Frasi
"Non è di morire che bisogna avere paura ma bisogna avere paura di non aver vissuto!"
Una frase di Britt Reid / Green Hornet (Seth Rogen)
dal film The Green Hornet - a cura di emilio mercanti
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Alessandra Levantesi
La Stampa

Protagonista di un serial radiofonico creato nel’36 da George Trendle e Frank Stricker, divenuto un fumetto nel ‘40 e un ciclo tv alla metà degli anni ‘60, The Green Hornet (Calabrone verde) è il prototipo dell’eroe dalla doppia identità impegnato nella lotta contro il male, probabile modello di Batman che nasce solo nel’39. Nel fu in 3D a rivestire i panni dell’editore di giornali Britt Reid che va [...] Vai alla recensione »

Anna Maria Pasetti
Il Fatto Quotidiano

Fantascienza tecnologica in stile vintage? Nessuna contraddizione se al timone guida un talento fuori schema come Michel Gondry, cine-artista francese ramingo holIywoodiano, il cui “Se mi lasci ti cancello” resta tra i migliori film di sempre. Il suo primo 3D si chiama “The Green Hornet” e si basa sull’omonimo eroe della serie radiofonica degli anni ‘30, diventata televisiva nei ‘60 con Bruce Lee nei [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Dopo l' assassinio del padre, proprietario del giornale "Daily Sentinel", il ricco playboy Britt Reid si reinventa: sotto l' identità segreta del Calabrone Verde, combatterà il crimine assieme al suo autista Kato. Circondato dalla fama di registaautore (anche per il bellissimo "Se mi lasci ti cancello"), Michel Gondry passa inaspettatamente al film di supereroi; al contrario dei vari Batman e Spiderman, [...] Vai alla recensione »

Francesco Alò
Il Messaggero

Prendi il cinefumetto alla Marvel e trattalo male: l'eroe mascherato è un goffo idiota (Britt Reid, figlio di un magnate dell'editoria), il fido aiutante è geniale e coraggioso (Kato, sa fare pure un gran cappuccino), la ragazza del cuore è intelligente e autonoma (ma fa la segretaria) e il cattivo è follemente insicuro (cambierà il nome da Chudnofsky al sanguinario Bloodnofsky).

Valerio Caprara
Il Mattino

È ormai frequente che autori di gran nome sprezzanti del pericolo e stimolati dal compenso si cimentino con il blockbuster. Con «The Green Hornet 3D» tocca stavolta a Michel Gondry, regista particolarmente estroso, schivo e raffinato subentrato a Kevin Smith e Stephen Chow dopo lungo e tormentato allestimento e il risultato è alquanto strano. Lontano, cioè, sia dai disastri alla Henckel von Donnersmarck [...] Vai alla recensione »

Paola Casella
Europa

Diciamolo: da Michel Gondry, il geniale autore di Se mi lasci ti cancello e L'arte del sogno, ci aspettavamo di più. La trasposizione cinematografica di un personaggio dei fumetti già protagonista di una famosissima (in America) serie tv sembra infatti una concessione alla macchina produttiva hollywoodiana e al mondo espressivo del protagonista del film, l'attore comico Seth Green.

Maurizio Acerbi
Il Giornale

Il ricco editore Britt Reid, con l'aiuto del suo assistente Kato, si trasforma in un impacciato giustiziere mascherato che finge di essere un criminale per combattere meglio il male. Per una volta, arriva un supereroe che non nasce da un fumetto ma da una trasmissione radiofonica degli Anni Quaranta con famosa trasposizione televisiva nella quale recitava Bruce Lee.

NEWS
VIDEO
martedì 25 gennaio 2011
 

In anteprima su MYMovies, una clip esclusiva di The Green Hornet, il film diretto da Michel Gondry e interpretato da Seth Rogen, Christoph Waltz, Cameron Diaz, Edward James Olmos, David harbour, Tom Wilkinson e dal cantante taiwanese Jay Chou.

MAKING OF
lunedì 24 gennaio 2011
Gabriele Niola

Strana coppia Seth Rogen e Cameron Diaz. L'eroe e la protagonista femminile di The Green Hornet contrariamente al solito non finiscono insieme, nè tantomeno trasudano tensione sessuale. Un attore che è anche autore e produttore di un film che ha molto [...]

NEWS
lunedì 10 gennaio 2011
 

Si terrà questa sera a Los Angeles a partire dalle 3.30 (ora italiana) l'attesa premiere di The Green Hornet, ultimo film di Michel Gondry in uscita nelle sale italiane venerdì 28 gennaio. Su MYmovies sarà possibile seguire l'evento in diretta e assistere [...]

NEWS
martedì 4 gennaio 2011
Marlen Vazzoler

La Sony ha debuttato su Yahoo con la featurette "Un nuovo tipo di eroe" del film The Green Hornet diretto dal regista Michel Gondry. In molti fin dall'inizio sono stati dubbiosi sulla scelta di far interpretare Britt Reid / Green Hornet all'attore comico [...]

GALLERY
venerdì 10 dicembre 2010
 

Presenti alla conferenza stampa, che si è tenuta a Roma, di The Green Hornet c'erano il regista Michel Gondry insieme agli attori Seth Rogen, Cameron Diaz e Christoph Waltz.

NEWS
martedì 22 giugno 2010
Marlen Vazzoler

Ieri la Sony Pictures ha fatto uscire le prime due immagini ufficiali del film d'azione Il calabrone verde, diretto da Michel Gondry, basato sull'omonima serie radiofonica degli anni trenta, che negli anni è stata adattata più volte sia per il grande [...]

GALLERY
giovedì 1 ottobre 2009
Marlen Vazzoler

Nelle prime foto dal set del film The Green Hornet uscite qualche settimana fa è stato scoperto il look dell'attore taiwanese Jay Chou nei panni di Kato, quello di Cameron Diaz e quello di Seth Rogen nei panni di Britt Reid.

GALLERY
venerdì 18 settembre 2009
Marlen Vazzoler

Una decina di giorni fa Nicolas Cage che era stato scelto per interpretare il ruolo del cattivo nel film sul supereroe col pungiglione, The Green Hornet, ha deciso di abbandonare all'ultimo minuto il suo ruolo, nonostante le riprese del film fossero già [...]

NEWS
martedì 28 luglio 2009
Marlen Vazzoler

Sta cominciando a spargersi la notizia che l'attore coreano Sang-woo Kwone è stato scelto per rimpiazzare Stephen Chow nel ruolo di Kato, il braccio destro di Green Hornet (Seth Rogen). La fonte ha dichiarato "Sang-woo Kwone ha ricevuto una chiamata [...]

GALLERY
giovedì 23 luglio 2009
Marlen Vazzoler

Ieri sera Seth Rogen, Evan Goldberg, Neal Moritz e il regista Michel Gondry hanno presentato in anteprima al Comic-Con di San Diego la macchina di Green Hornet: Black Beauty. Rogen durante un'intervista con MTV ha rivelato "Qualche volta ha da fare una [...]

NEWS
mercoledì 22 aprile 2009
Marlen Vazzoler

Il regista Michel Gondry è conosciuto per essere uno dei registi di video musicali più ricchi di talento, tra il suo attivo ha collaborazioni con Bjork e Sir Pail McCartney. Tra i suoi prossimi lavori ci sarà un corto animato realizzato con il figlio [...]

NEWS
giovedì 16 aprile 2009
Marlen Vazzoler

Il regista Michel Gondry è stato scelto qualche mese fa per rimpiazzare Stephen Chow nella direzione del film di The Green Hornet. "Non ho avuto scelta. Mi sono aggiunto ad un progetto già iniziato. Ma penso che conoscendoci, saremo in grado di creare [...]

NEWS
venerdì 19 dicembre 2008
Marlen Vazzoler

Chow e Roger insieme in The Green Hornet Creato da George W. Trendle e Fran Striker per un programma radiofonico andato in onda negli anni trenta, Green Hornet è conosciuto soprattutto per il serial televisivo trasmesso negli anni sessanta.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati