La bella vita

Film 1994 | Commedia, +16 97 min.

Anno1994
GenereCommedia,
ProduzioneItalia
Durata97 minuti
Regia diPaolo Virzì
AttoriClaudio Bigagli, Sabrina Ferilli, Massimo Ghini, Giorgio Algranti, Emanuele Barresi Paola Tiziana Cruciani, Ugo Bencini, Raffaella Lebboroni, Roberto Marini, Mario Erpichini.
Uscitagiovedì 22 settembre 1994
DistribuzioneLife International
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +16
MYmonetro 2,56 su 1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Paolo Virzì. Un film con Claudio Bigagli, Sabrina Ferilli, Massimo Ghini, Giorgio Algranti, Emanuele Barresi. Cast completo Genere Commedia, - Italia, 1994, durata 97 minuti. Uscita cinema giovedì 22 settembre 1994 distribuito da Life International. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 - MYmonetro 2,56 su 1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi La bella vita tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento venerdì 23 settembre 2022

C'è qualcosa che lega questo film a Romanzo popolare, citato a Venezia dal regista esordiente Virzì. Il protagonista proletario e di sinistra è... Ha vinto 2 Nastri d'Argento, Il film è stato premiato al Festival di Venezia, In Italia al Box Office La bella vita ha incassato 647 mila euro .

Consigliato nì!
2,56/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA
PUBBLICO 3,12
CONSIGLIATO NÌ

C'è qualcosa che lega questo film a Romanzo popolare, citato a Venezia dal regista esordiente Virzì. Il protagonista proletario e di sinistra è in crisi col lavoro e con la moglie. Alla fine perderà l'una e l'altro. Il film di Monicelli era ambientato a Milano e questo a Piombino; l'amante era un poliziotto e Ghini invece è un presentatore televisivo; la moglie rimaneva con un figlio mentre la Ferilli no. I risultati sono soddisfacenti e il film risulta godibile. Confortato da un discreto successo di pubblico, risente di molti debiti verso la commedia all'italiana. Quello che si desidera dai nuovi autori è la ricerca di originalità oltre alla buona confezione o non ci sarà mai un ricambio generazionale.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Storia di un triangolo sentimentale nella Piombino del 1992: lui è un cassintegrato delle acciaierie con velleità d'imprenditore, lei commessa di supermercato con pruriti alla Bovary e l'altro un fatuo imbonitore televisivo. Ci sono pulizia descrittiva nell'analisi del malessere - antropologico e culturale prima che sociale - del ceto operaio che ha smarrito la propria identità, un trio di attori che funzionano, comprimari con le facce giuste, ma anche una certa mancanza di energia narrativa, visibile specialmente nella ricerca annaspante di un finale. Nastro d'argento e David di Donatello al regista esordiente.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 13 settembre 2015
ARISTOTELES

Non mi è dispiaciuto. Il film racconta una storia credibile.piena di umanità e di vicissitudini che purtroppo possono colpire tutti. Storie d'amore che si sbriciolano nonostante affetti pluriennali e crisi lavorative che sono sempre all'ordine del giorno. Troppo superficiale l'abboccamento della bella Ferilli con Ghini ma insomma ci si può passare sopra.

giovedì 27 giugno 2013
gianleo67

Vicissidutini professionali e sentimentali di Bruno, operaio metalmeccanico dell'ILVA di Piombino all'inizio degli anni '90 tra la crisi delle acciaierie e quella del suo matrimonio con la bella moglie Mirella irretita dalle lusinghe di un aitante imbonitore televisivo. Finale sul filo di una nostalgica ironia. Commedia sociale sullo sfondo di una provincia industriale in dismissione, [...] Vai alla recensione »

lunedì 28 dicembre 2009
paride86

Paolo Virzì esordisce con una commedia dai temi sentimentali e sociali, ambientata in Toscana. I personaggi sono gradevoli e ben scritti e anche gli attori se la cavano piuttosto bene - è stata una bella sorpresa sentire Sabrina Ferilli parlare un ottimo toscano! Purtroppo, però, si tratta di un film acerbo e inconcludente: la storia risulta senza mordente e sembra non avere un vero e proprio finale. [...] Vai alla recensione »

Frasi
"Sei anni di fidanzamento, avanti e indietro coi traghetti. Poi il matrimonio nel settembre dell'89; pare un secolo fa. Era il tempo dell'Italia; potenza industriale nel mondo quando anche per noi altri operai di Piombino sembrava finalmente arrivato il momento di godersi al vita"
Bruno (Claudio Bigagli)
dal film La bella vita - a cura di Maurizio Deguardi
winner
miglior attrice
Nastri d'Argento
1995
winner
miglior regista esordiente
Nastri d'Argento
1995
winner
premio speciale ciak d'oro
Festival di Venezia
1994
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati