Week-end, un uomo e una donna dal sabato alla domenica

Film 1967 | Drammatico 95 min.

Titolo originaleWeek-end
Anno1967
GenereDrammatico
ProduzioneFrancia
Durata95 minuti
Regia diJean-Luc Godard
AttoriMireille Darc, Jean Yanne, Jean-Pierre Léaud, Virginie Vignon .
TagDa vedere 1967
MYmonetro 3,84 su 2 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Jean-Luc Godard. Un film Da vedere 1967 con Mireille Darc, Jean Yanne, Jean-Pierre Léaud, Virginie Vignon. Titolo originale: Week-end. Genere Drammatico - Francia, 1967, durata 95 minuti. - MYmonetro 3,84 su 2 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Week-end, un uomo e una donna dal sabato alla domenica tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Film dissacratore, che si svolge in uno scenario di violenze e di orrori. Due coniugi partono per un week-end incontrando sulle strade lunghe file di ...

Consigliato assolutamente sì!
3,84/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,84
CONSIGLIATO SÌ

Film dissacratore, che si svolge in uno scenario di violenze e di orrori. Due coniugi partono per un week-end incontrando sulle strade lunghe file di vetture costrette a soste interminabili per i continui incidenti mortali. Giunti nella casa di campagna dove abita la madre della donna, i due la uccidono nel corso di una violenta lite per questioni di interesse. Poi ripartono e incappano in alcuni giovani armati che hanno abbandonato la "civiltà" tornando a una vita primitiva quanto spietata. La donna viene presa prigioniera, il marito ucciso.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Corinne e Roland, coppia di borghesi, partono in auto per il weekend. Incappano in lunghe code, sanguinosi incidenti, strani incontri (Emily Brontë, Cagliostro, Alice, Saint-Just) prima di essere catturati dal Fronte di Liberazione di Seine-et-Oise. Da una barbarie all'altra, il 15° film di Godard comincia come un pamphlet satirico sulla borghesia neocapitalistica e la civiltà del tempo libero e diventa una favola visionaria, profetica e apocalittica (annuncio del '68?). Famosa la lenta carrellata di quasi 10 minuti senza stacchi sulla strada intasata di auto in coda.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 26 luglio 2011
jimmytower

Il film si apre come una satira dissacratoria sulla borghesia, ma comprende una sfera più alta: la pellicola, infatti, è un manifesto contro la violenza, che si sviluppa in due modi-tra due emisferi opposti, tra esponenti dello stesso ceto. Godard, intelligente rivoluzionario con l'arte e con le idee-e non con le armi-arriva dunque a puntare il dito non solo sulla borghesia stessa, ma anche contro [...] Vai alla recensione »

domenica 1 marzo 2015
il befe

bello

domenica 1 marzo 2015
il befe

ottimo

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati