Last Days

Acquista su Ibs.it   Dvd Last Days   Blu-Ray Last Days  
Un film di Gus Van Sant. Con Asia Argento, Kim Gordon, Lukas Haas, Ricky Jay, Harmony Korine.
continua»
Drammatico, durata 97 min. - USA 2005. - Bim Distribuzione uscita venerdì 13 maggio 2005. MYMONETRO Last Days * * * - - valutazione media: 3,43 su 53 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,43/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * * -
 critican.d.
 pubblico * * 1/2 - -
Trailer Last Days
Il film: Last Days
Uscita: venerdì 13 maggio 2005
Anno produzione: 2005
E' ispirato agli ultimi giorni di vita di Kurt Cobain, il nuovo film di Gus Van Sant presentato a Cannes 2005. Protagonista è Blake (Michael Pitt, l'americano di "The Dreamers"), nei panni del famoso musicista.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Capitolo finale di un'autoriale trilogia sulla morte firmata Van Sant
Marzia Gandolfi     * * * * -

Blake è la copia addolorata di Kurt Cobain, che si consuma e consuma gli ultimi giorni della sua vita. La cronaca lirica e monotona della sua solitudine esistenziale è interrotta da un venditore di Pagine Gialle che gli pone quesiti inserzionistici, da un detective che rivela storie e aneddoti dimenticando il soggetto investigato e dalla madre di Blake che lo supplica di andare via con lei. Intorno alla casa, che lo contiene insieme alla sua musica, respira la natura, scorre l'acqua in cui Blake monda i peccati e fa scivolare il dolore. Circondato da giovani coinquilini indifferenti, Blake compone il suo requiem e si congeda dal suo corpo.
Last days è il capitolo finale di una trilogia sulla morte: cominciata con Gerry, due giovani perduti nel deserto, e proseguita con Elephant, due studenti omicidi alla Columbine High School. A partire da Gerry, Gus Van Sant ha cercato di allontanarsi dalla narrazione tradizionale, lavorando in maniera originale e differente sul contenuto e la forma. Lo spazio è unico: il deserto, la scuola, la casa. Il tempo è circolare: si apre e si chiude sul corpo e il volto di Michael Pitt. Last days gioca con la sensazione di tempo reale e con le suggestioni che può creare il suo trascorrere. Il tempo quasi scaduto di Blake si muove orizzontalmente, in maniera ripetitiva, ma allo stesso modo suggerisce una progressione che porta all'atto finale e definitivo. Nel ripercorrere gli ultimi giorni del leader dei Nirvana, Van Sant rinuncia a investigare le motivazioni che lo hanno consumato, lasciando più di una domanda in sospeso. Non concede allo spettatore puntuali informazioni drammaturgiche e il film resta disabitato e lontano come la casa in cui il protagonista si rifugia e ripiega su stesso. Oltre quello che vediamo non c'è nulla, niente passato e niente futuro, soltanto il presente e la gelida cronaca di una morte (suicidio?Omicidio?Fatalità?). Kurt Cobain secondo Van Sant diventa una riflessione autoriale sull'"elefante" che nessuno vede ma ciascuno tende a rappresentarsi, sull'America giovane e invisibile lanciata nel vuoto. Così capita che l'elefante si appassioni alla morte come alla musica, quella suonata da Blake alla finestra, solo, singolo, senza più band.

Stampa in PDF

Premi e nomination Last Days MYmovies
* * - - -

Un film irrisolto

martedì 17 maggio 2005 di enoc

Ultimo capitolo di un'ipotetica "trilogia della rarefazione esistenziale", "Last Days" chiude, malamente, il discorso stilistico inizato con la secchezza desertica di "Gerry" (2002) e proseguito con l'impassibile pedinamento di "Elephant" (2003). All'ostilità minerale del primo e alla labirintica artificialità del secondo, Van Sant aggiunge adesso una natura umida e gorgogliante, evidente riparo regressivo dagli attacchi di una modernità insaziabile e rapace. Chiunque vuole vendere qualcosa: inserzioni continua »

* * - - -

Regresso

venerdì 20 maggio 2005 di SPIDU

Questo è senza dubbio un film diverso e particolare per come è stato girato, ma ritengo che lo stile usato (lo stesso presente in elephant) questa volta non giovi molto al lungometraggio ed anzi lo appesantisca un pò troppo, magari avendo troppe pretese nei confronti dello spettatore, ho amato moltissimo il lavoro di Gus Van Sant che riguardava il liceo statunitense teatro di una strage ma questa volta il suo insistere su questo stile non giova anzi danneggia! continua »

* * * * -

Kurt cobain: ennesima trovata pubblicitaria?

lunedì 20 marzo 2006 di T.M.

Last Days è un film basato sul realismo puro,senza alcun tipo di filtro.Impersonifica più che la follia della solitudine,la follia del voler restare soli, in disparte,estraniati da tutto.L'interpretazione degli attori è fantastica,e rappresenta,secondo me,il sentimento che Van Sant ha voluto imprimere nel film.La cosa che però mi ha fatto storcere un pò il naso,è stato il cpntinu riferimento a Kurt Cobain.Per chi non conosce l'ultima parte della sua vita,molti dettagli possono essere invisibili.Ma continua »

* * * - -

Guardare e pensare la solitudine

lunedì 23 maggio 2005 di Giovanni Semeraro

Un film sicuramente coraggioso in quanto fuori dai cliché spettacolari ai quali siamo ormai abituati, con un ritmo lento e con pochissimi dialoghi. Coraggioso perchè pretende di fare un buon cinema e non una buona biografia di Kurt, evitando di sfruttare il ritorno pubblicitario che gli avrebbe dato il riferimento diretto alla vita del cantante. Lunghi piani sequenza ed inquadrature sospese nel tempo, che ti costringono a GUARDARE la solitudine di un uomo ed a PENSARE quella di tutti gli uomini. continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Last Days adesso. »
Shop

DVD | Last Days

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 12 ottobre 2005

Cover Dvd Last Days A partire da mercoledì 12 ottobre 2005 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Last Days di Gus Van Sant con Asia Argento, Kim Gordon, Lukas Haas, Ricky Jay. Distribuito da 01 Distribution, il dvd è in lingue e audio inglese, Dolby Digital 5.1 - italiano, Dolby Digital 5.1. Su internet Last Days è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 4,99 €
Aquista on line il dvd del film Last Days

di Giuseppe Videtti La Repubblica

Undici anni dopo, la villa al 171 di Lake Washington, a Seattle, dove Kurt Cobain, il 27enne cantante dei Nirvana, si è suicidato 18 aprile del 1994, è ancora meta di pellegrinaggio. I ragazzi si arrampicano sugli alberi per avere una visuale migliore. Qualcuno ha tagliato i rami degli abeti per permettere alle ragazze che non riescono a salire fin lassù di vedere almeno le due finestre della soffitta, se non proprio la rimessa in cui il rocker si è tolto la vita. Giovani che arrivano dal Midwest e dalla California, qualcuno anche dalla Cecoslovacchia. »

di Mariuccia Ciotta Il Manifesto

Un solo angolo visuale, uno sguardo di parte, l'unico punto di vista, Last Days. La pluralità dei suoni e dei movimenti in questo capolavoro di Gus Van Sant è la vita di Kurt Cobain che scorre per soli due giorni ancora in una grande casa antica immersa nei boschi. Anche il set è unico, e così il suono che capta dall'ambiente i rumori naturali, musica concreta, ovvero come riprodurre la «verità» con il massimo dell'artificio. Il regista Palma d'oro 2003 (Elephant) ha immaginato nella forma del documentario le ultime ore del cantante dei Nirvana, trovato morto, forse suicida o forse no, nel 1994. »

di Alberto Crespi L'Unità

Aleggia sulla giornata cannense il nome, in contumacia, di Kurt Cobain. Last Days, di Gus Van Sant, vorrebbe raccontare le ultime ore di vita del leader dei Nirvana, morto suicida nel 1994. Ma il personaggio si chiama Blake, non c'è una nota dei Nirvana in colonna sonora e per un'ora e mezzo vediamo solo i deliri solipsistici di uno psicopatico, non la disperazione esistenziale di un artista. Forse la gelosissima vedova di Kurt, Courtney Love, non ha voluto concedere a Gus Van Sant l'uso del nome di suo marito? Forse i due Nirvana superstiti, Krist Novoselic e Dave Grohl, non hanno voluto che la loro musica venisse immischiata in un film senza senso? A film visto, hanno avuto ragione. »

di Valerio Caprara Il Mattino

Michael Pitt, uno dei «sognatori» dell'ultimo film di Bertolucci, sullo schermo indossa le magliette sdrucite e lerce, i pantaloni molli, le giacche informi che in anni recenti fecero il successo della moda grunge. Nella vita, anche. Gus Van Sant, il regista che lo ha diretto in «Last Days», liberamente ispirato agli ultimi giorni di vita di Kurt Cobain, il leader dei Nirvana morto suicida nel 1994 a soli 27 anni, gli suggerisce paterno le risposte, ma dalla bella bocca imbronciata del ragazzo non esce una frase compiuta, un concetto sensato, un pensiero articolato. »

Last Days | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | spidu
  2° | enoc
  3° | michele il critico
  4° | giovanni semeraro
  5° | t.m.
  6° | paride86
  7° | walloz
  8° | ferra
  9° | paolo massa
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 13 maggio 2005
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità